banner_Edicola Mastromatteo
Martedì, 12 Febbraio 2019 17:20

Vieste – ALL’IPSSAR “MATTEI” UN CONCORSO SULL’ACCOGLIENZA TURISTICA

Venerdì prossimo 15 febbraio all’Ipssar “Mattei” di Vieste alle classi seconde si svolgerà, per la prima volta, un concorso tra gli addetti ai servizi di Accoglienza turistica.

Alla competizione parteciperanno gli allievi che saranno valutati da una giuria composta da esperti del settore.

L’obiettivo primario della manifestazione è quello di favorire l’integrazione e la socializzazione tra tutti gli alunni, permettendo a ciascuno studente di sentirsi parte integrante del gruppo, valorizzato e sostenuto nelle sue difficoltà. Si mira al raggiungimento di altri obiettivi, quali: riuscire a valorizzare le differenze, coinvolgendo l’intero gruppo classe nella preparazione all’evento; coinvolgere in maniera significativa i diversi attori presenti sul territorio, quali gli enti pubblici e privati; valorizzare la figura dell’operatore dell’accoglienza turistica.

Il concorso sarà articolato nel seguente modo: una prova di check-in ed una prova di back office. Il progetto formativo ha lo scopo di sensibilizzare tutti gli alunni,

Allo stesso tempo, l’allievo potrà essere supportato “imparando dall’altro” e “imparando con l’altro”! Perché la missione della scuola è quella di condurre tutti gli studenti al successo formativo, avvalendosi di diverse strategie, allo scopo di andare incontro ai diversi stili di intelligenza e di consentire a ciascuno di dare il meglio di sé non solo in ambito scolastico ma lungo tutto l’arco della vita professionale.

Ondaradio consiglia...

Ristorante Il Capriccio

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005