Mercoledì, 11 Luglio 2018 11:29

TUTTO PRONTO PER LA GRANDE "SAGRA DELLA CARNE GARGANICA". Il 2-3-4 Agosto 2018 a San Giovanni Rotondo.

Finalmente arriva a San Giovanni Rotondo l’attesissimo appuntamento della SAGRA DELLA CARNE GARGANICA, manifestazione di marketing territoriale che, alla sua prima edizione, rappresenta un appuntamento importante, inserito nella rassegna di eventi dell’estate sangiovannese, volto a promuovere e valorizzare l’economia locale, l’enogastronomia e il turismo.

Vera regina della manifestazione, come da tradizione, la carne cotta alla brace, vera prelibatezza culinaria di queste parti.

Durante i tre giorni di festa, il centro cittadino,Corso Umberto I in particolare, accoglierà questa prima sagra con tante specialità: spiedini di cavallo, bombetta pugliese, bombetta garganica, salsiccia, musciscka e dulcis in fundo i famigeratitorcinelli.

Programma ricco e vario, non solo per la gastronomia, ma anche per la musica e l'intrattenimento con la presenza di mangiafuochi e giocolieri per la gioia dei più piccoli, un mix essenziale di ingredienti che faranno vivere ai partecipanti momenti indimenticabili all’insegna della buona cucina, della riscoperta delle tradizioni locali e del sano divertimento.

Programma dettagliato:

2 agosto: artisti di strada, cover band e silent party.
3 agosto: rock band e raduno bikers.
4 agosto: esposizione di auto d’epoca con Vespa club, a seguire IL QUIZZONE VI ASPETTA, con tanti gadget, a seguire ancora, dj set...

Angolo intrattenimento e divertimento con giostre per i più piccoli, possibilità di posti a sedere. Ingresso gratuito. 

Ondaradio consiglia...

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005