Sabato, 27 Gennaio 2018 09:51

Manfredonia/ Pescatori, scatta lo stato di agitazione «Ingiusta la sospensione degli sgravi»

La comunicazione dell’Inail della sospensione dell’applicazione degli sgravi contributivi da parte delle imprese di pesca costiera sta generando forte preoccupazione nel settore ed il rischio degli effetti che ciò può causare sui livelli occupazionali è drammatico». Lo afferma La Fai Cisl di Manfredonia. «Questo è l’ultimo tassello di un puzzle che descrive come la pesca italiana e i pescatori subiscano un ingiusto trattamento rispetto ad altri settori produttivi. Avevamo creduto negli ultimi anni che ima nuova attenzione da parte di politica e governo potesse restituire al comparto e ad i suoi protagonisti ima speranza di futuro, ma la lista di scelte sbagliate, disattenzioni e mancate risposte aumenta di set-timana in settimana e i nostri pescatori galleggiano in un mare in cui tra mal tempo e fermi biologici è diventato sempre più raro lavorare e produrre reddito, senza nemmeno poter contare sulla certezza di un ammortizzatore sociale strutturato», dice Gatta della Cisl che aggiunge: «A distanza di pochi giorni dalla nostra richiesta ai Ministri competenti di proroga dei termini del 31 gennaio per la presentazione delle domande di indennità di fermo e di denuncia per una maggiore tutela dei diritti dei lavoratori, la denuncia di Federpesca sui rischi occupazionali legati alla sospensione dei benefici contributivi e fiscali della legge 30 per la pesca costiera è la goccia che fa traboccare il vaso.»
«Abbiamo perso in quasi 20 anni oltre il 40% degli addetti, siamo riusciti fino allo scorso anno grazie allo strumento della Cigs in deroga a fermare un’emorragia occupazionale, che a causa dell'assenza di un ammortizzatore sociale strutturato e senza le agevolazioni contributive e fiscali della legge 30 sarà quasi inevitabile se non si interverrà in maniera efficace tanto nelle politiche nazionali quanto in Europa», sottolinea Alberto Gatta della Fai Cisl che aggiunge: «Per tali ragioni Fai Flai e Uila Pesca proclamano lo stato di agitazione del settore, riservandosi di programmare per i prossimi giorni iniziative adeguate, al fine di trovare soluzioni che riportino certezze per lavoratori e operatori del settore pesca».

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Ondaradio consiglia...

BELLA NAPOLI

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005