Mercoledì, 08 Agosto 2018 15:47

Un processo a Ischitella al Visconti nel 1758 (150° parte).

Ricevuto nello stesso posto e luogo.

Pasquale La Procina alias " livolo" di questa terra d'Ischitella dice essere uomo di campagna di età sua di anni 25 in circa in detta testamento con giuramento e per interesse e espressamente il   signore presente nella informazione di oggi e presentatosi.

Inteso se esso testimone fosse pratico della strada detta della Costa ,e sa se alla medesima sia stato fatto qualche accomodo già fatto di ordine di chi,come,quando ,dove che sorte di accomodo e per quale causa del Signore per essere cittadino di questa terra d'Ischitella sono pratico della strada detta della Costa la quale circa un anno addietro perché era disastrosa per essere composta di pietre naturali ineguali tra loro al traffico di questi miei paesani che volevano andare alla terra detta di Varano distante sei miglia di distanza da tale abitato di questa terra ed è proprietà dell'll.re Marchese dlla medesima ed altri parti della campagna e molto più perché ad una parte laterale che corrisponde al Vallone non vi era argine di sorte alcuna del Sindaco di quel tempo Mag.co Gio Batta Visconti a spese dell'Università fu fatto formare un muro di fabbrica da detta parte laterale.In seguito come seppi che si faceva accomodare la strada predetta dall'Ill.re Marchese di Giuliano figlio dell'odierno Ill.re Principe da spese dei cittadini benestanti ed alcune persone ecclesiastiche le quali vi contribuivano per la spesa che vi occoreva carlini tre per ciascuno e ed infatti vidi che in detta strada la quale è prossima a questo abitato furono formati di passo in passo alcuni cordoni di pietr per linea traversale e fu ridotta comoda al traffico dei cittadini tanto a piedi quanto a cavallo verso il mese di Maggio poi del prossimo anno passato 1758 non ricordiamo il tempo preciso in uno di quei giorni fu chiamato sopra al palazzo di detto Marchese di Giuliano nel quale conferitomi e trovandovi il medesimo Il.re Marchese ,questi mi ordinò che fossi andato a fatigare nell'accomodo che si facevano- Continua.

Giuseppe Laganella.

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005