Mercoledì, 11 Ottobre 2017 09:33

Ischitella/ Un processo al Visconti XVI parte.

Dovendosi conferire dalla terra d’Ischitella in quella di Peschici, che è circa nove miglia distante dall’ill.re Marchese di Giuliano si unirono circa cinquanta persone di detta terra di Peschici li quali trasferitisi all’uso turco ,armate di scoppiette e tamburi in forma di battaglione in una mattina di un giorno del Mese di Aprile o Maggio dell’anno 1758 si condussero nella terra d’Ischitella per usare e mostrare un atto di attenzione al predetto Ill.re Marchese accompagnandolo in tal maniera.
E dovendosi dare da mangiare alle suddette cinquanta persone di Peschici, perché non si macellava carne in Ischitella l’Ill.re Marchese di Giuliano si mandò a chiamare il sindaco Gio Batta Visconti e richiese a provvedersi ,ma questi disse ,che aveva un castrato nella montra delle sue pecore che glieli offrì e fu determinato dallo stesso Visconti che si fossero mandati a prendere dalla campagna quattro agnelli ,cioè uno dalla mantra di Fran.co Antonio Ventrella, un altro da quella di Saverio Agricola, un altro dall’altra di Felice Caputo e l’ultimo dalla mantra del predetto Visconti oltre il castrato che esso avrebbe mandato. Continua

Giuseppe Laganella

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005