Il Consiglio comunale tenutosi ieri ha approvato a maggioranza il Piano di Rientro richiesto dalla Sezione Regionale di controllo per la Puglia della Corte dei Conti al fine di risolvere le criticità finanziarie riscontrate, che consistono in uno squilibrio di cassa di circa euro 5 milioni.
I dati del Piano sono i seguenti:

Piano di Rientro triennio 2017-2019
Misura E/U Importo
Gestione corrente 3.452.702
Imposta di Soggiorno U 1.400.000
Recupero imposte non pagate 2013-2016 E/U 1.337.045
Avvisi di accertamento TARSU-ICI E/U 359.721
Riscossione coattiva precedente concessionario E/U 116.386
Minore spesa locazioni passive U 25.000
Minore spesa rimodulazione contratti U 51.081
Minore spesa per ecotassa rottamazione U 48.000
Minore spesa del personale U 115.469
Gestione in conto capitale 4.971.211
Eliminazione Opere pubbliche U 2.553.500
Vendita patrimonio E/U 1.910.000
Alienazioni Terreni Usi civici E/U 270.000
Alienazioni Beni demaniali E/U 237.711
TOTALE Piano di Rientro 8.423.913
Le misure adottate, che riguardano il periodo 2017-2019, sono:
- raddoppio dell’imposta di soggiorno dal 2018 per costituire un fondo vincolato, con una maggiore entrata di euro 1.400.000;
- recupero imposte non versate per euro 1.337.045 a fronte di un credito nei confronti dei contribuenti di euro 7.432.600;
- recupero imposte Tarsu ed Ici accertate per euro 359.721 a fronte di un credito accertato di euro 2.756.481;
- riscossione coattiva per Cosap, fitti, proventi concessioni edilizie, multe codice della strada per euro 116.386;
- minori spese correnti per euro 239.550;
- eliminazione delle opere pubbliche da realizzare con i proventi della vendita del patrimonio immobiliare per euro 2.553.500 con costituzione delFondo disavanzo (euro 1.910.000) ed estinzione anticipata di mutui (euro 410.000);
- entrate per alienazione Terreni Usi civici (euro 270.000) per costituire un fondo vincolato;
- alienazione beni demaniali per la costituzione del Fondo disavanzo.

Queste tutte le misure.
Lo Studio, a dire del Sindaco, è stato molto complesso ed ha richiesto il coinvolgimento di politici e consulenti esterni.
Le sole entrate tributarie da incassare riportate nel Piano, pari ad euro 7.432.600, sono superiori al fabbisogno finanziario di euro 5.000.000.
Nulla è stato detto sui seguenti punti:
- perché non saranno incassate le entrate tributarie ordinarie (€ 7.432.600)?
- perché non è stato dato seguito al recupero dell’evasione per imposta di soggiorno avviato dal Commissario Prefettizio?
- perché non vengono controllati tutti i soggetti che chiedono il rimborso dei tributi, considerato che sono la causa principale del dissesto insieme a quelli che non pagano?
- perché, considerato che il Comune di Vieste non ha svolto l’attività di vigilanza sulle società di Riscossione (Cerin e Tributi Service), e non ha controllato il passaggio di attività dalla Cerin alla Tributi Service, non viene riesaminata l'attività di riscossione effettuata dall'ex concessionario CERIN e verificate le eventuali prescrizioni di entrate?
- se tutti i ricorsi Tarsu, per diversi milioni di euro, avranno esito positivo cosa si farà?
- perché viene raddoppiata l’imposta di soggiorno senza prevedere servizi turistici?
- perché non sono state riportati nel piano gli effetti delle Sentenze del Tar - su richieste di chiarimenti della Corte dei Conti - che hanno annullato delibere comunali illegittime?
- perché nulla si dice nel piano sulla società partecipata Aurora Porto che nel corrente anno registrerà una perdita di bilancio di euro 11 milioni per le scelte di questa amministrazione?
- perché non è stata presa in considerazione la nostra proposta di costituzione di una commissione ad hoc per riesaminare l’attività di riscossione effettuata dall'ex concessionario CERIN, considerato che la Corte dei Conti ha rilevato l’omessa vigilanza da parte dell’attuale Giunta?

Il Gruppo ClementeSindacoSì!

Pubblicato in Politica

 

La buona serata è quella cosa che inizia dopo un buon drink a IL CAPRICCIO

A pranzo, a cena, a lume di candela...un aperitivo sul mare....o dopocena...

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico - Vieste –
tel 0884 707899 –
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Avvisi

La 36^ edizione di " Italia e Regioni" arriva sul Gargano...Gran collaborazione tra il Gruppo Folk locale Pizzeche & Muzzeche e la Federazione Italiana Tradizioni Popolari.
1000 i partecipanti in programma dal 22 al 24 settembre a Vieste.

Pubblicato in Manifestazioni

L'associazione FAI antiracket Vieste desidera rivolge al Prefetto, dott.ssa Maria Tirone, il più ossequioso saluto ed il più sentito ringraziamento per l'encomiabile azione istituzionale svolta sul nostro territorio. La competenza, unitamente all'alto senso del dovere, la sensibilità e la passione, che sono andati ben al di là del mero dovere istituzionale e che hanno sempre contraddistinto il Suo operato, sono stati apprezzati da tutta la comunità civile che ha individuato nella Sua Persona, in un periodo così difficile e complesso, un sicuro e fermo punto di riferimento istituzionale.
Ribadiamo al Prefetto la nostra profonda e sincera riconoscenza nella consapevolezza che anche il territorio di Avellino saprà apprezzare il forte e rigoroso senso delle istituzioni e le sue indubbie qualità umane.

FAI Antiracket Vieste

Pubblicato in Cronaca

Come è già buio?
Ci richiamano Vincenzo, Pippo e Gianpiero che si affrettano per l’ormeggio... è un 45 metri italiano!!

MAIORA CHE SPETTACOLO!!

Pubblicato in Turismo

L’Amministrazione Nobiletti ha approvato il Piano di Rientro da sottoporre alla Corte dei Conti, così come chiesto da quest’ultima nello scorso giugno. L’atto prevede una serie di iniziative che verranno intraprese nel corso dei prossimi 3 anni per azzerare l’anticipazione di cassa di 4,5 milioni di Euro accumulata tra il 2011 e il 2014 e mai restituita. Si tratta di una sorta di fido bancario, ossia la possibilità di utilizzare delle somme non disponibili in cassa in quel momento. Per questo motivo sono state adottate delle strategie che prevedono l’aumento delle tariffe dell’imposta di soggiorno, l’accantonamento in un fondo delle somme provenienti dalla vendita di immobili e l’anticipo della prima rata delle imposte comunali a fine febbraio e non più a maggio. Per quanto concerne gli incassi di queste ultime, l’affidamento dell’incarico all’Agenzia delle Entrate-Riscossione (l’ente che ha sostituito Equitalia) garantirà maggiori entrate e più incisività nella riscossione di quanto non pagato dai contribuenti negli anni passati. Anche i proventi derivanti dalla vendita degli usi civici confluirà in un fondo che, al raggiungimento dell’obiettivo, sarà utilizzato per la realizzazione di opere pubbliche permanenti, così come previsto per legge.  Nel piano di rientro si fa riferimento anche alla riduzione di spese quali canoni di locazione, pubblica illuminazione o rimodulazione dei contratti, solo per fare alcuni esempi. L’importo complessivo della manovra è di quasi 6 milioni di Euro in tre anni, importo raggiunto, come ha precisato il sindaco Nobiletti, senza gravare sulle tasche dei cittadini avendo scongiurato aumenti su imposte e tasse comunali.

Ottenuta l’approvazione, giunta con i voti favorevoli dei componenti della maggioranza e quelli contrari di Mauro Clemente, Carolina Marchetti e Mariateresa Bevilacqua, il piano verrà inviato alla Corte dei Conti che si pronuncerà nei prossimi mesi.

In apertura di seduta è stato ricordato l'ex sindaco Valentino Dirodi, scomparso lo scorso 8 agosto. 

Pubblicato in Politica

Cambia la modalità di applicazione dell’imposta di soggiorno a Vieste. Tre le novità di rilievo: il periodo di applicazione, le tariffe e la presenza di due fasce di importo. Nel Consiglio Comunale di questa mattina, l’assessore al Turismo Rossella Falcone ha spiegato che le modifiche sono state necessarie per ottenere maggiori entrate (stimate in 700.000 Euro) da destinare ad un fondo per ridurre l’anticipazione di cassa, come richiesto dalla recente pronuncia della Corte dei Conti, ma anche per adeguare le tariffe a quelle di altri paesi turistici che applicano importi decisamente più alti: se a Vieste le attuali tariffe oscillano da 60 centesimi a un euro, a Peschici, per esempio, vanno da 0,80 a 2,20 Euro e a Gallipoli da 1 a 2 Euro. Il nuovo regolamento, così come è stato modificato oggi, prevede l’applicazione dell’imposta non più dal 15 maggio al 15 settembre ma per l’intero anno, e sarà suddivisa in due fasce: la prima, con tariffe praticamente identiche alle attuali, per i mesi da gennaio a giugno e da settembre a dicembre, mentre la seconda riguarderà esclusivamente luglio ed agosto, con importi raddoppiati (tra 1,20 e 2,20 Euro). Un po’ come avviene ad Otranto, dove, però, in fascia “bassa” gli importi vanno da 1 a 2 Euro e in quella alta da 1,50 a 3 Euro.

Queste le nuove tariffe (il primo importo è relativo alla fascia “bassa” mentre il secondo ai mesi di luglio e agosto):

Alberghi 5 stelle: € 1,20 – € 2,20
Alberghi 4 stelle: € 1,00 - € 2,00
Alberghi 3 stelle: € 0,80 - € 1,60
Alberghi 2 stelle: € 0,60 – € 1,20
Residenze turistico-alberghiere 4 stelle: € 1,00 - € 2,00
Residenze turistico-alberghiere 3 stelle: € 0,80 - € 1,60
Residenze turistico-alberghiere 2 stelle: € 0,60 - € 1,20
Villaggi turistici 4 stelle: € 1,00 - € 2,00
Villaggi turistici 3 stelle: € 0,80 - € 1,60
Villaggi turistici 2-1 stelle: € 0,60 - € 1,20
Agriturismi, appartamenti per vacanze, case per ferie: € 0,60 - € 1,20
Campeggi, Aree attrezzate per sosta, Residenze Turistiche e Residence: € 0,60 - € 1,20
Affittacamere e B&B: € 0,80 - € 1,60

La proposta è stata approvata con i voti favorevoli della maggioranza e quelli contrari dei tre consiglieri di minoranza presenti (Bevilacqua, Clemente e Marchetti).

Pubblicato in Politica

La nave "Seadream II", della omonima compagnia, in navigazione nell’Adriatico tra Venezia, Hvar e Dubrovnik, nel suo programmato secondo tour in Adriatico, ha toccato, quale unico porto italiano, Vieste. Gli ospiti- passeggeri di varie nazionalità: australiani, americani, tedeschi ed altri paesi comunitari, sono approdati questa mattina per godere delle bellezze di Vieste.
La sosta della nave da crociera a Vieste è stata resa possibile grazie all’azione sullo scacchiere internazionale di Vincenzo Prencipe, CEO dell’Agenzia Marittima A. Galli & Figlio di Manfredonia che vanta un’esperienza pluriennale nell’ambito dei servizi marittimi ed oramai operatore di riferimento per il Gargano in tema di movimenti crocieristici.

Pubblicato in Turismo

Bolle di Bimbo, è il primo ed il solo negozio specializzato per bambini a
Vieste.

Siamo ancora in piena estate ma al Bolle di Bimbo sappiamo bene che tra
poco inizia la scuola.

Per questo tra i nuovi arrivi abbiamo la serie completa dei grembiuli per
asilo e scuola ed è in allestimento il reparto dedicato allo scolastico.

Al Bolle di Bimbo trovi tutto quello che può servire alla crescita ed
all'igiene quotidiana dei tuoi bambini.

Le migliori marche di omogeneizzati, come Plasmon, HiPP, Humana, Mellin,
Dieterba, Mio e tante altre.

Un intero reparto dedicato alla biberoneria. Passeggini, lettini da
campeggio, vasini, seggioloni.

Le più importanti aziende per l'igiene e la bellezza dei tuoi piccoli come
Euphidra, Humana, Aveeno Baby, Chicco, Fissan, Trudi, Babygella, Weleda...

Al Bolle di Bimbo trovi i prezzi più convenienti sui pannolini e le
salviette, non solo Pampers ma anche Chicco, Libero, Huggies, Trudi...

Un intero reparto di INTIMO&MODA: slip, calze, tutine, pagliaccetti,
pigiamini, bavette, ghettine e tanti altri accessori per tutti i giorni o
per la tua idea regalo.

Tantissimi giocattoli sia per la prima infanzia che per i bambini un pò più
grandi.

*Che sia la preparazione ad una nascita, un compleanno o più semplicemente
per la vita di tutti i giorni, al Bolle di Bimbo abbiamo pensato proprio a
tutto.*

Bolle di Bimbo è a Vieste in Via Ruggiero Bonghi, 20/22 ed è aperto tutti i
giorni dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00
e la domenica dalle 8.30 alle 13:00

Pubblicato in Avvisi

"E' un romanzo ed è realtà. L'inseguimento tra i fatti e i personaggi dell'Estate fredda di Gianrico Carofiglio - uscito per Einaudi - si svolge nella doppia corsia della letteratura e della cronaca giudiziaria. Non mancare al prossimo aperitivo letterario con Gianrico Carofiglio. Ti aspettiamo Domenica 27 Agosto alle ore 21.00 presso il molo sud VELETA BRISTROT

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cultura

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005