Mercoledì, 31 Gennaio 2018 15:18

Vieste/ Ancora auto in fiamme

Incendiata ancora un auto. Questa volta il fattaccio è avvenuto sul centralissimo viale XXIV. Le fiamme attorno alle 2 e 30 della notte scorsa. Distrutta una Smart di proprietà di un operaio agricolo. Indagano i carabinieri.

Pubblicato in Cronaca

I portavoce pugliesi del M5S di Camera, Senato, Europarlamento, Consiglio regionale, i sindaci e tutti i consiglieri comunali esprimono “vicinanza e solidarietà alla consigliera comunale di Vieste, Mariateresa Bevilacqua, per i vigliacchi atti intimidatori che ha dovuto subire in virtù delle sacrosante e coraggiose iniziative politiche e giudiziarie svolte contro chi avvelena l’ambiente ed attenta alla salute pubblica dei cittadini viestani”.
Ben quattro furti in abitazione in due mesi, infatti, non possono essere una coincidenza, tanto più che tali fatti sono accaduti in concomitanza di precise azioni politiche di Mariateresa; è chiaro l’intento intimidatorio di chi crede di poter intimorire una coraggiosa consigliera comunale che semplicemente lotta per la tutela della salute pubblica, col controllo e la denuncia di pratiche nella gestione dei rifiuti, peraltro già oggetto di attenzione da parte dell’autorità giudiziaria foggiana.
“Mariateresa – scrivono in una nota – non è sola in questa lotta, lo dimostreremo attivando, in ogni sede istituzionale a Foggia, a Bari ed a Roma, ogni sollecitazione verso gli organi preposti all’ordine pubblico ed alla regolarità dell’attività amministrativa. Mariateresa rappresenta oggi ogni cittadino onesto che ha il coraggio e la determinazione di denunciare il malaffare o anche la cattiva gestione di quello che notoriamente è il settore più lucroso della politica locale malata. Mariateresa Bevilacqua oggi è il Movimento 5 Stelle pugliese e tutti noi siamo orgogliosi di lei e le siamo vicini”.

Pubblicato in Politica

I sottoscritti Consiglieri Comunali di maggioranza del Comune di Vieste, Cannarrozzi Rita, Prudente Paolo e Lapomarda Michele, chiedono alla S.V. che vengano eseguiti con la massima urgenza i necessari lavori di manutenzione volti a porre in sicurezza la strada provinciale n. 53 bis.
La strada in questione, con particolare riferimento al tratto compreso tra il bivio con il lungomare Enrico Mattei e l’ingresso alla Residenza Socio Sanitaria “Filippo Turati”, estesa su una lunghezza di circa 1.400 metri ed una larghezza di 8 metri, si presenta in cattivo stato di conservazione con fenomeni di cedimento della pavimentazione stradale in più punti e conseguente pericolo per la pubblica e privata incolumità.
Tale situazione risulta aggravata dalla particolare rilevanza di questo tratto stradale caratterizzato da un notevole traffico veicolare e dalla presenza lungo tale strada ed in prossimità della stessa di edifici di uso pubblico di notevole rilevanza:
1. Istituto Alberghiero “E. Mattei”.
2. Istituto di istruzione secondaria superiore “Fazzini-Giuliani”.
3. Residenza Socio Sanitaria “Filippo Turati”.
4. Palazzetto dello sport.
5. Eliporto.
6. Cimitero comunale.
7. Diverse strutture turistico-alberghiere.
Inoltre, i recenti fenomeni meteorologici con conseguenti allagamenti ne hanno aggravato ulteriormente lo stato di degrado.
Tanto premesso si rende necessario intervenire con urgenza al fine di scongiurare pericoli per la pubblica e privata incolumità attraverso la sistemazione della fondazione stradale e il ripristino del manto di usura.

Rita CANNAROZZI
Paolo PRUDENTE
Michele LAPOMARDA

Pubblicato in Ambiente

Quinta giornata di ritorno amara per la Bisanum Viaggi Sunshine Vieste e la Silac Angel Manfredonia, le due formazioni della provincia di Foggia che partecipano al campionato pugliese maschile di serie C Silver di pallacanestro. Entrambe sconfitte, in trasferta, le due squadre daune. A sorpresa, netto stop per Vieste, finita al tappeto con il risultato di 89-67 nello scontro-salvezza sul parquet della Pallacanestro Lupa Lecce. Per Manfredonia, niente da fare nel match disputato in casa della capolista Ceglie, che si è imposta con il punteggio di 96-82.
Terza battuta d’arresto consecutiva dunque per la Bisanum Vieste. A Lecce, in doppia cifra per il quintetto viestano Markovic (21 punti), Tommaso Lauriola (14) e Compagnoni (12), ma i padroni di casa hanno avuto la meglio, spinti in attacco da Malaventura, Paiano e Sirena. «E’ un momento di riflessione - commenta la società viestana -. La sconfitta subita a Lecce e la vittoria di Monteroni contro Corato ci fanno tornare in zona playout. Dopo aver disputato finora un ottimo campionato, ottenendo in parecchie occasioni meno di quanto avremmo meritato, è arrivato il momento di fare sul serio. Mancano 10 giornate alla fine, e quindi abbiamo la possibilità di risollevare le sorti del nostro campionato, a cominciare dalla prossima partita».
Secondo stop di fila per la Silac Manfredonia. A Ceglie, al timone dei sipontini, è tornato il tecnico Ciociola, dopo 10 gare in cui la squadra è stata allenata da Totaro. La capolista ha vinto esprimendo in maniera corale, in chiave offensiva, il suo potenziale (sette giocatori in doppia cifra). Jonikas miglior marcatore del quintetto manfredoniano (29 punti), seguito da Sansone (21) e Gramazio (12). In classifica, Vieste quint’ultima con 14 punti, Manfredonia terz’ultima a quota 10. Sabato prossimo anticipo Manfredonia-Martina’ alle 20. Domenica prossima, alle 18.15, in programma Vieste-Castellaneta.

r.f.

Pubblicato in Sport

Prosegue con regolarità lo svolgimento dei Campionati Provinciali Aics di pallavolo, nella femminile la Virtus San Severo, vincendo agevolmente a S. Nicandro con l’Anspi per 3 a 0, consolida il proprio primato allungando sul Vieste Real Gargano Estate che paga pegno ad Ischitella, 3 a 0 per la Play Volley che, grazie ad una maggiore finalizzazione di attacchi centrali, riesce a restituire il risultato del girone di andata. Corsaro l’Atletico Vico di Carmine del Conte che continua la sua serie positiva vincendo per 3 a 0 a San Marco e scavalca in classifica l’Olimpia Volley PF Apricena ferma per riposo. Nel prossimo turno l’Olimpia ospiterà la Play Volley Ischitella, il San Marco l’Anspi e il Vico ospiterà il Vieste, mentre la Virtus riposerà serenamente perché comunque non potrà essere raggiunta dalle inseguitrici.
Colpo di scena nella maschile, l’Atletico Vico vince per 3 a 1 in casa della capolista Blu Lucera ristabilendo un certo equilibrio del campionato e rendendo incerto lo stesso andamento in quanto in soli due punti ci sono ora ben tre squadre. La Canguri Foggia infatti non si lascia sfuggire la ghiotta occasione, vince per 3 a 0, portandosi ad un solo punto della capolista; stessa cosa per l’Olimpia Volley PF Apricena 3 a 1 in casa con il Pietramontecorvino e continua il suo inseguimento alle prime. Torna alla vittoria anche la Virtus San severo, 3 a 0 in casa con il Sammarco Pallavolo. Il prossimo turno vede lo scontro tra la quarta in classifica, l’Atletico Vico e la terza, l’Olimpia Volley Apricena.
Si conclude anche il campionato Under 18 F.le, titolo assegnato al Csp Ipssar Volley Vieste Real Gargano Estate che nell’ultimo concentramento dei play off , giocato in casa, stabilisce la sua definitiva supremazia battendo sia la V. Casalnuovo che il Foggia Volley per 2 a 0, secondo posto per il Foggia, terzo per il Casalnuovo, quarta la Play Volley Ischitella, chiude l’Anspi S. Nicandro. Grande soddisfazione in casa Ipssar e dell’Allenatrice Libera Maria Vescera per i prestigioso risultato conseguito frutto di un fiorente settore giovanile locale arricchito anche da due convittrici dell’Ipssar di Andria e San Marco.

 


25 Dom. 28-01-2018 SAMMARCO PALLAVOLO ATLETICO VICO 0-3 21-20-12/25

26 Sab. 27-01-2018 PLAY VOLLEY ISCHITELLA CSP IPSSAR V. VIESTE 3-0 25/20-27/25-25/18

27 Dom. 28-01-2018 ANSPI S.T. S. NICANDRO VIRTUS SAN SEVERO 0-3 15-10-7/25

Ha Riposato OLIMPIA V. PF APRICENA

Classifica: Virtus S. Severo p. 23; Csp Ipssar V. Vieste Gargano Real Estate p. 18; Play Volley Ischitella p. 14; Atletico Vico p. 11; Olimpia Volley PF Apricena p. 10; Anspi S. Nicandro p. 4; Sammarco Pallavolo p. 1.

Prossimo turno 10^ giornata, 3^ di ritorno, sabato 03 e domenica 04 Febbraio 2018:

28 Dom. 04-02-2018 11.00 OLIMPIA V. PF APRICENA PLAY VOLLEY ISCHITELLA

29 Dom. 04-02-2018 19.00 SAMMARCO PALLAVOLO ANSPI S.T. S. NICANDRO

30 Dom. 04-02-2018 16.30 ATLETICO VICO CSP IPSSAR V VIESTE

RIPOSA VIRTUS SAN SEVERO

Open Maschile, risultati 9^ Giornata, sabato 27 e domenica 28 Gennaio 2018:

75 Sab. 27-01-2018 VIRTUS S. SEVERO SAMMARCO PALLAVOLO 3-0 25/9-18-26/24

76 Dom. 28-01-2018 CANGURI FOGGIA ANSPI S. NICANDRO 3-0 25/21-16-8

77 Dom. 28-01-2018 OLIMPIA V. PF APRICENA PIETRAMONTECORVINO 3-1 25/13-22/25-25/15-14

78 Dom. 28-01-2018 BLU LUCERA ATLETICO VICO 1-3 25/20-24/26-22/25-21/25

Classifica: Blu Lucera p. 21; Canguri Foggia p. 20 Olimpia V. PF Apricena p. 19; Atletico Vico p. 13; Anspi S. Nicandro p. 9; Virtus S. Severop. 11; Pietramontecorvino p.8; Sammarco Pallavolo p. 7.

Prossimo turno 10^ giornata, 3^ di ritorno , sabato 03 e domenica 04 Febbraio 2018:

79 Dom. 04-02-2018 11.00 CANGURI FOGGIA VIRTUS S. SEVERO

80 Sab. 03-02-2018 19.00 SAMMARCO PALLAVOLO PIETRAMONTECORVINO

81 Dom. 04-02-2018 11.00 ANSPI S.T. S. NICANDRO BLU LUCERA

82 Dom. 04-02-2018 19.00 ATLETICO VICO OLIMPIA V. PF APRICENA

Pubblicato in Sport

Egregio Direttore,
in riferimento all'articolo (anonimo) apparso in data odierna sull'emittente OndaRadio e dal titolo "Vieste - cartelle IMU ed affini, riunione infuocata della Giunta con il dirigente del settore tributi", allo scrivente dr. Nicola Dinunzio, Dirigente del Settore Economico-Finanziario del Comune di Vieste, corre l'obbligo innanzitutto di farLe rilevare che, quando si intende svolgere un'attività di informazione al pubblico, bisognerebbe, prima di scrivere, sempre ispirarsi alla buona e basilare regola di prestare orecchio non solo alla "campana di destra" ma anche alla "campana di sinistra", altrimenti si corre il rischio, come in questo caso, di scrivere articoli quantomeno fuorvianti e tendenziosi e, quindi, non si rende un buon servizio alla Verità, alla cittadinanza, e si offre una pessima immagine di se stessi.
Nello specifico posso solo dirLe, per il momento, che quello di inviare i solleciti/avvisi TARI-IMU entro il 31 dicembre 2017 è stato uno specifico obiettivo assegnato allo scrivente con Delibera di Giunta Comunale n. 181 del 10 ottobre 2017 .
Malgrado i tempi ristrettissimi, le scarse risorse umane assegnate e i tanti altri adempimenti a cui far fronte, la relativa struttura ha fatto i salti mortali per raggiungere il menzionato obiettivo, riuscendoci, ovviamente (e qui mi consenta di esprimere un pubblico plauso ed un sentito ringraziamento ai collaboratori ed in particolare alla dr.ssa Scattino, responsabile del servizio tributi).
Dovrebbe essere evidente, da quanto innanzi detto, che l'Ufficio era impossibilitato a spalmare i riferiti atti tributari su un più ampio arco temporale.
Saluti.

dott. Nicola Dinunzio

Pubblicato in Società

Al fine di aggiornare l’Albo comunale delle Associazioni sportive e ricreative operanti a Vieste, l’Assessorato alla Sport invita tutti gli interessati a presentare apposita istanza, come da modello scaricabile dal sito del Comune di Vieste. La richiesta va inoltrata sia dalle Associazioni già iscritte (rinnovo), sia da quelle che intendono iscriversi per la prima volta.

Si ricorda che l’iscrizione all’Albo comunale delle Associazioni sportivo-ricreative è obbligatoria ai fini della richiesta di eventuali contributi economici per attività svolta.

La richiesta dovrà pervenire al protocollo del Comune di Vieste, consegnata a mano, per posta raccomandata o inviata via mail certificata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , entro il 28 febbraio 2018.

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.
Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

Arriverà sul palco dell’Ariston, con il solo ausilio del microfono, “La Leggenda di Cristalda e Pizzomunno”, uno dei brani del nuovo cd di Max Gazzè, l’originale artista italiano, da vent’anni ormai protagonista delle classifiche.

Un esperimento curioso che a lui piace definire “sintonico”, già adottato dal maestro Ennio Morricone, che unisce musicalmente i sessanta elementi della Bohemian Symphony Orchestra di Praga con i sintetizzatori.

L’artista spiega: «Nel mio nuovo disco non ci sono canzoni pop». Questo dimostra l’esigenza da parte dell’artista di cambiare gli schemi e di allontanarsi dai brani pieni di ritmo e ironia, che poi canticchi per mesi. Con questa canzone torna il ragazzo che a Bruxelles era «un topo da libreria» e che ha sempre continuato a leggere e a studiare.

«Al festival soltanto nella serata del venerdì restituirò al pop la Leggenda di Cristalda e Pizzomunno con la versione che ne farò sul palco con Roberto Gatto alla batteria e Rita Marcotulli al pianoforte», “arricchita” da una leggerezza creativa in grado di superare le frontiere della musica.

La Leggenda Di Cristalda E Pizzomunno – Testo -

Tu che ora
Non temi,
Ignorane
Il canto…
Quel coro ammaliante

Che irrompe nella mente
E per quanto
Mulini
Le braccia oramai
Non potrai
Fare più niente.

Ma se ti rilassi
E abbandoni
Il tuo viso
A un lunghissimo
Sonno,
O mio Pizzomunno,
Tu guarda
Quell’onda
Beffarda
Che affonda
Il tuo amore indifeso.

Io ti resterò
Per la vita fedele
E se fossero
Pochi, Anche altri cent’anni!
Così addolcirai gli inganni
Delle tue sirene…
Cristalda era bella
E lui da lontano
Poteva vederla
Ancora così
Con la mano
Protesa
E forse una lacrima scena
Nel vento.

Fu solo un momento,
Poi lui sparì
Al largo
E lei in casa cantando…
Neppure il sospetto
Che intanto
Da sotto
La loro vendetta
Ed il loro lamento!

Perché poveretta
Già avevano in cuore
I muscoli tesi
Del bel pescatore,
E all’ennesimo
Suo rifiuto
Un giorno fui punito!
Ma io ti aspetterò…
Io ti aspetterò,
Fosse anche per cent’anni aspetterò…
Fosse anche per cent’anni!

E allora dal mare
Salirono insieme
Alle spiagge
Di Vieste
Malvaghe
Sirene…
Qualcuno le ha viste
Portare
Nel fondo
Cristalda in catene
E quando
Le urla
Raggiunsero il cielo,
Lui impazzì davvero
Provando
A salvarla,
perché più non c’era…
E quell’ira
Accecante
Lo fermò per sempre.

E così la gente
Lo ammira
Da allora,
Gigante
Di bianco calcare
Che aspetta tuttora
Il suo amore
Rapito
E mai più tornato!

Ma io ti aspetterò…
Fosse anche per cent’anni aspetterò…
Fosse anche per cent’anni aspetterò…
Fosse anche per cent’anni!
Io ti aspetterò
Fosse anche per cent’anni!

Si dice che adesso
E non sia leggenda,
In un’alba
D’agosto
La bella Cristalda
Risalga
Dall’onda
A vivere ancora
Una storia
Stupenda.

 Alessia Campaniello

4A Liceo Scientifico "Fazzini-Giuliani" - Vieste -

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati,  i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

 

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Spettacolo

Quando si dice libertà. Max Gazzè è un peso massimo delle radio (ossia è molto trasmesso), i suoi concerti sono sempre pieni di pubblico e per strada gente di ogni età lo ferma per farsi un selfie.

Avrebbe potuto candidarsi al Festival con uno dei «suoi» brani pieni di ritmo e ironia, quelli che poi li canticchi per mesi. E invece no. «Nel mio nuovo disco non ci sono canzoni pop e sarò in gara con La leggenda di Cristalda e Pizzomunno». Il vero outsider fa così. Dopotutto Max Gazzè, che ha cinquant'anni e da almeno venti è un protagonista delle classifiche, è uno dei più originali artisti italiani proprio perché ha la vocazione di sparigliare le carte a bruciapelo.
E sul palco dell'Ariston non arriverà a bordo del suo basso (salvo nella serata del venerdì con gli ospiti Roberto Gatto e Rita Marcotulli) ma soltanto con il microfono: «Un microfono con l'asta, alla vecchia maniera». Canterà uno dei testi metricamente più inattaccabili della storia recente. «A proposito di storia - spiega - Pizzomunno era un pescatore di Vieste nel Gargano che si innamorò di Cristalda e resistette alle lusinghe delle sirene. Per vendetta, loro trascinarono la sua amata in catena fino in fondo al mare e pietrificarono lui sulla spiaggia. Soltanto ogni cento anni lei risale dai fondali e lui ritorna uomo per trascorrere una notte insieme». In un Festival di canzoni d'amore o vagamente impegnate, questa è un'eccezione. D'altronde la Leggenda è parte del nuovo disco di Gazzè, che uscirà durante il Festival e si intitola Alchemaya. Un progetto curioso e fantasioso che a lui piace definire «sintonico» perché musicalmente mescola i sessanta elementi della Bohemian Symphony Orchestra di Praga con i sintetizzatori. «Con i maestri dell'orchestra di Sanremo sarà molto esaltante». Un esperimento - e lui lo conferma - che provò a fare anche Ennio Morricone tanti anni fa e che oggi, nel trionfo della bulimia digitale, sembra ancora più originale. E l'originalità è evidente anche in tutti i due «atti» di Alchemaya, due cd che mettono sotto i riflettori l'altro Gazzè, quello che sin da ragazzo a Bruxelles era «un topo da libreria» e che ha continuato a leggere e studiare anche mentre riempiva palasport oppure andava al primo posto in classifica.
Nel primo disco c'è la narrazione a metà tra storia ed esoterismo «come percorso interiore» che riassume, passando dall'origine del mondo ai manoscritti di Qumran, il mondo felliniano di Max Gazzé. Qualcosa che attira citazioni di Jules Verne e immagini di Terry Gilliam o Wim Wenders. Il tutto inframezzato da narrazioni che, nell'allestimento estivo di quest'opera «sintonica» erano affidate a Ricky Tognazzi. «Ma sul disco la voce è la mia», spiega lui. Insomma originalità pura. Poi, nel secondo cd, ci sono altri due brani inediti e tanti brani ormai classici di questo outsider, dal Solito sesso a Una musica può fare fino a Ti sembra normale. Tutti in versione «sintonica». E tutti capaci di entrare in una dimensione parallela rispetto alla loro versione originale. «Al festival soltanto nella serata del venerdì restituirò al pop la Leggenda di Cristalda e Pizzomunno con la versione che ne farò sul palco con Roberto Gatto alla batteria e Rita Marcotulli al pianoforte», conferma lui che arriva a Sanremo come è sempre andato ovunque: con la leggerezza creativa di chi si misura con le frontiere della musica e gioca con le parole o le note piuttosto che con la classifica.

Paolo Giordano

il giornale

Pubblicato in Spettacolo

Il convegno è realizzato dall'Itst sede di Vieste in collaborazione con l'istituto Ipssar "E. Mattei" di Vieste, con il patrocinio dell'assessorato all'agricoltura del Comune di Vieste e l'agenzia di sviluppo territoriale GAL Gargano.

Lo scopo del convegno è quello di permettere un confronto tra Enti e Aziende del territorio sulla tematica della valorizzazione dei prodotti tipici del Gargano e sul loro utilizzo nelle attività ristorative come eccellenze agroalimentari e come volano di sviluppo per il territorio e il turismo enogastronomico; saranno presenti Aziende di eccellenza del territorio, produttori locali, chef e imprenditori del settore.

Il convegno comincerà alle ore 9.30 e si concluderà alle ore 11.30 seguito da una degustazione garganica.

Info: 3403583068 – Pasquale Bua (coordinatore Pasquale Bua - ITS Vieste)
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Turismo

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005