Venerdì, 21 dicembre p.v. alle ore 10,00 in via G.N.Spina 14, di fronte all’ingresso della Scuola Elementare G.Rodari, i volontari del Motoclub Gargano e dell’assoc. Proxima di Vieste con il gruppo informale Onedujdrei Garganicpeople e i volontari affezionati da sempre all’evento, raccoglieranno giocattoli usati e libri già letti per destinarli allo scambio fino al 23 dicembre, e il 24 mattina alla donazione.

I giocattoli e i libri non scambiati entro il 23 sera, in parte saranno regalati il 24 mattina a tutti i bambini presenti davanti al portone in via Spina 14 e in parte distribuiti dalle Suore dell’Istituto di San Francesco e dal Motoclub Gargano ai bambini e alle loro famiglie.

Se decidete di regalare i vostri giocattoli e i vostri libri ricordatevi di portare anche un po’ di carta da regalo, preferiamo quella riciclata purchè ben conservata, oppure buste di stoffa o fogli di giornali gìà letti …

Serve non solo per agevolare il lavoro dei volontari, che non faranno mancare il magico momento dello scarto ai piccoli destinatari del vostro dono, ma anche per ridurre l’impatto ambientale all’insegna di un Natale eco sostenibile con meno rifiuti e più sorrisi!

E' un progetto importante non solo perchè i giocattoli/libri raccolti, o non scambiati, verranno distribuiti ai bambini meno fortunati ma anche per l'ambiente: molte parti di giocattoli non possono essere riciclate, lo scambio ci aiuta ad avere meno rifiuti inquinanti e sicuramente più sorrisi!

Il gruppo informale Onedujdrei Garganicpeople ha coordinato il progetto in Puglia e realizzato il gruppo su facebook "Scambio Giocattoli e Libri" per creare il network tra le associazioni e i CC.E.A. aderenti, per aggiornamenti costanti e in tempi reali sulla quota di doni realizzata, sulla quantità di giocattoli scambiati -quindi non buttati-, e per informare dell’iniziativa più contatti possibile grazie al Social Network.

Nel gruppo troverete i volantini dei singoli comuni, le foto, le locandine e i post dei volontari.

L’evento - in tutti i comuni aderenti - ha il medesimo titolo “Scambio Giocattoli e Libri” per agevolare la rintracciabilità sul web e verrà effettuato in giorni diversi in base alle disponibilità dei volontari e in alcuni comuni si realizzerà solo a gennaio per l’Epifania.

I CC.E.A. ,le Associazioni e i Gruppi di lavoro che si sono già impegnati a realizzare l’evento “SCAMBIO GIOCATTOLI E LIBRI “ nel proprio comune per la 8^ edizione del 2018 sono:

1.COOPERATIVA ULISSIDE – Istituto Comprensivo di ANDRANO;

2.COOPERATIVA THALASSIA di Brindisi – in BORGATA SERRANOVA;

3.ASSOCIAZIONE "ALTER ECO", “Ciak-Sipario” E “CENTRO RICERCA LE ARTI” di SAN SEVERO;

4.GRUPPO INFORMALE “Onedujdrei Garganicpeople” , “Motoclub Gargano” e l’Assoc.” Proxima" di VIESTE.

Il Gruppo Onedujdrei Garganicpeople –coordinatore del progetto – è in attesa di ulteriori adesioni da parte delle Associazioni e dei CC.E.A. per l’epifania, infatti sarà possibile per le Associazioni e CC.E.A organizzarsi per tale periodo per lo scambio e le donazioni. Le ulteriori adesioni verranno segnalate nei comunicati stampa.

Partecipate donando i giocattoli e i libri che state per buttare ma partecipate soprattutto donando i vostri libri preferiti e i giocattoli che avete amato di più…renderete così più prezioso il vostro dono!

La realizzazione dell’evento “SCAMBIO GIOCATTOLI E LIBRI” a Vieste è stata resa possibile grazie alla partecipazione attiva dei volontari di tutte le associazioni, parrocchie e Caritas Interparrocchiale, delle Istituzioni Scolastiche e delle Suore Riparatrici del Sacro Cuore dell’Istituto S. Francesco.

Si ringraziano le Istituzioni Scolastiche: I.P.S.S.A.R.”E.Mattei”, I.I.S.S.”Fazzini-Giuliani”;                                                                                           Scuola secondaria Alighieri-Spalatro; Scuole elementari e materne:“Rodari”, “Delli Santi”, “Fasanella”, “Manzoni”, “Fusco”; tutte le Associazioni e i CC.E.A. aderenti, il C.R.E.A. e l’Amministrazione Comunale e l’Assessorato alle Politiche Sociali di Vieste.

Organizzazione a cura di

ONEDUJDREI GARGANICPEOPLE

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE: via G.N.Spina 14 (di fronte all’ingresso della Scuola Elementare “G.Rodari”)

Date e orari

“SCAMBIO”: dal 21 al 23 dicembre 2018 dalle ore 10,30 alle ore 12,30

                       e dalle ore 16,00 alle ore 18,00;

“DISTRIBUZIONE DEI DONI”: il 24 mattina dalle ore 10,00 alle ore 13,00.

Per ulteriori informazioni: cell. 380 1067795                                                                                                                                              

Pubblicato in Manifestazioni

L'invito è a partecipare. "C'è una Stalla che vi aspetta per diventare una Stella natalizia".

 

don Gioacchino Strizzi

Pubblicato in Manifestazioni

Sabato 22 dicembre, alle ore 9,00 all’IPSSAR Mattei di Vieste, il primo evento “L’Ulivo della Memoria” con la piantumazione di 5 piante di ulivo intitolate alle vittime di mafia della provincia di Foggia e 1 intitolata al maestro Gaetano Notarangelo, dono del prof Michele Notarangelo. Alle 10,00 presso l’aula magna si terrà un incontro con i rappresentati dell’Associazione LIBERA, interverranno il colonnello del reparto Biodiversità Foresta Umbra. Il comandante dei carabinieri della Tenenza di Vieste e il gruppo Boy Scaut “Agesci Vieste1”.

Pubblicato in Società
Mercoledì, 19 Dicembre 2018 10:10

Vieste/ Resi noti i rappresentanti di quartiere

Con decreto sindacale

“Viste le risultanze della fase istruttoria espletata dalla apposita Commissione istituita ai sensi dell’art. 5 regolamentare che ha provveduto al recepimento delle istanze di candidatura pervenute in riscontro all’Avviso Pubblico del 13.06.2018 relativo alla manifestazione di interesse per ricoprire il ruolo di Rappresentante di Quartiere, nonché alla disamina delle stesse previ verifica dei requisiti richiesti e colloquio individuale per la apposita selezione;

Vista il “Regolamento per I’Istituzione ed il funzionamento del Rappresentante di Quartiere” allegato alla delibera di C.C. n. 26 del 30.04.2018, successivamente modificato all’art. 3 con delibera di C.C. n. 47 del 25.09.2018;

Visto lo Statuto Comunale;

Visto il TUEL approvato con D.lIgs. del 18.08.2000 n. 267;

DECRETA in conformità alla ripartizione del territorio comunale in n. 6 quartieri e n. 2 ambiti, cosi come disposta dall’art. 2 del “Regolamento per la Istituzione ed il funzionamento del Rappresentante di Quartiere”, di nominare i seguenti rappresentanti di quartiere come di seguito elencati per il riferito quartiere ed ambito:

Sig. CAPITA Erasmo Rappresentante del Quartiere CENTRO STORICO;

Sig.ra| PELLEGRINO Angela Rappresentante del Quartiere BORGO OTTOCENTESCO/PORTO;

Sig. DEL GIUDICE Pasquale Rappresentante del Quartiere CENTRO;

Sig.ra RANIERI Giuseppina Rappresentante del Quartiere CISUD/VIA MARCONI;

Sig. DIMAURO Matteo Rappresentante del Quartiere CONTRADA PETTO/MADONNA DEL CARMINE;

Sig. CARIGLIA Rosaria Rappresentante del Quartiere 167/FONTANA VECCHIA/CHIESOLA;

Sig. RATTI Antonio Rappresentante dell’ AMBITO EXTRAURBANO SUD;

Sig.ra PETRONE Vittoria Rappresentante dell’ AMBITO EXTRAURBANO NORD.

Gli incarichi che precedono avranno durata cosi come specificata all’art. 5 regolamentare”

il Sindaco

Giuseppe Nobiletti

Pubblicato in Società

Un’App per conoscere tut­to quello che riguarda l’Inps e la propria per­sona. Tramite l’App sarà possibile consultare, dal proprio smartphone, l’esito delle domande di richiesta della Naspi, l’indennità mensile di disoccupazione. Inoltre si potrà controllare la domanda per il bonus bebé o richiedere un nuovo premio per le nascite future. L’ap­plicazione consentirà di prenotare un appuntamento negli uffici dell’Inps scegliendo il giorno e l’orario in base alla disponibilità della sede de­scrivendo brevemente il motivo del­la prenotazione. Sarà più facile si­mulare la propria pensione in tempo reale. A metà dell’anno prossimo, il sin­golo lavoratore potrà controllare, in tempo reale, lo stato dei contributi versati all’Inps dal proprio datore di lavoro. L’Inps, infine, si prepara a lanciare tre nuove App: una dedicata ai servizi per gli artigiani e com­mercianti, una dedicata ai servizi per i dipendenti Inps e una nuova App per le prestazioni occasionali.

DEVI SAPERE -I furbetti che ac­quistano o possiedono un’auto stra­niera, per evitare di pagare il bollo, le multe e le assicurazioni, devono met­tersi in regola se vogliono continua­re a circolare sul territorio italiano. Il decreto sicurezza, appena appro­vato, stabilisce che un’auto con targa straniera che risiede in Italia da più di 60 giorni rischia una multa da 712 a 2.848 euro. Nel caso il veicolo non sia poi reimmatricolato o riportato all’estero entro 180 giorni, sarebbe confiscato. Si può continuare a cir­colare con targa estera solo quando si guidano veicoli in leasing o a noleggio senza conducente (il no­leggiatore deve trovarsi in altro Sta­to Ue o SEE e non avere sedi in Italia) o chi guida veicoli in comodato d’uso. Gli autoveicoli esonerati dagli obblighi di legge dovranno esibire un documento sottoscritto dall’in­testatario con i riferimenti dell’in­testatario, il titolo di utilizzo (leasing, noleggio, comodato) e la durata della disponibilità del veicolo. Se un passeggero di un veicolo fermo in un parcheggio, nell’aprire la portiera, urta e danneggia la mac­china posteggiata accanto ad esso, l’assicurazione deve pagare i danni, anche se non è stato il conducente a causarli. L’ha deciso la Corte di Giu­stizia Ue ribadendo che, se il sinistro dipende dalla condotta del passeggero (e non da un’azione del con­ducente), l’uso del veicolo rientra sempre nella sua funzione di mezzo di trasporto e, di conseguenza bi­sogna tutelare le vittime degli in­cidenti causati da tali veicoli. Il lavoratore ha diritto a essere indennizzato per l’infortunio anche se questo non si verifica sul luogo di lavoro ma avviene durante il tragitto tra la propria abitazione e il luogo di lavoro, oppure fra un luogo di lavoro e un altro. Durante il tragitto ne­cessario per la consumazione dei pasti in assenza di mensa aziendale. L’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro comprende anche l’infor­tunio in itinere, salvo il caso di in­terruzione o deviazione del tutto in­dipendenti dal lavoro o, comunque, non necessitate, chiarendo che l’in­terruzione e la deviazione si inten­dono necessitate, ovvero dovute a cause di forza maggiore, a esigenze essenziali e improrogabili o all’adempimento di obblighi penal­mente rilevanti.

 LA PUNIZIONE DEI FURBETTI -L’Autorità ha adottato quattro prov­vedimenti cautelari nei confronti delle società Zuami S.r.l.s. (sito: zuami.it.), Gladiatori Roma s.r.l.s. (sito: listapro.it.), SHOP BUY S.r.l.s. (sito: shopbuy.it) e IBALO S.r.l.s che svolgono attività di vendita on line di apparecchiature elettroniche uti­lizzando la modalità del «buy and share» con la quale i consumatori sono invitati ad acquistare i beni ad un prezzo particolarmente scontato e poi, per ottenere il bene prescelto, devono impegnarsi affinché altri consumatori, almeno 2 o 3, effettuino un analogo acquisto, aderendo ad una specifica lista. Condizionare la conclusione del contratto vendita al­la partecipazione di altri acquirenti, rendendo di fatto il consumatore un procacciatore di clienti, secondo l’Antitrust crea una distorsione del mercato dell’e-commerce con con­seguenze negative per gli utenti i quali, in numerosi casi, hanno ver­sato somme di denaro senza ottenere né il bene prescelto, né il rimborso di quanto pagato. Il «buy and share» ha preso piede in Italia dal settembre 2017 e opera tramite siti di e-commerce che pubblicizzano prodotti - prevalentemente tecnologici - a prezzi scontatissimi (fino a 1/3 del prezzo di mercato). L’utente si re­gistra al sito e paga il prodotto, che però non sarà consegnato subito. L’acquirente viene infatti inserito in una «lista», composta di tutti gli altri acquirenti e il prodotto sarà effet­tivamente consegnato solo quando anche altri acquirenti ne avranno «completato» il prezzo di acquisto indicato dal sito, comprando a loro volta, con lo stesso meccanismo, altri prodotti. I personaggi pubblici devono ren­dere chiari i messaggi promozionali sui profili social. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato continua a prestare grande attenzione al fenomeno, sempre più diffuso, dell’«influencer marketing» sui so­cial media. Il divieto di pubblicità occulta ha portata generale e deve, dunque, essere applicato anche alle comunicazioni diffuse tramite i so­cial network. In altri casi, gli influencer hanno scelto di rimuovere gli elementi grafici idonei a espri­mere un effetto pubblicitario, quali le etichette (tag) apposte su un’im­magine che rinviano al profilo Instagram del brand. Infine, le società titolari dei marchi hanno introdotto, anche contrattualmente, procedure volte a indurre gli influencer a ren­dere maggiormente trasparenti, sui loro profili personali, il legame com­merciale con il marchio.

L’Autorità antitrust ha avviato, su segnalazione di Unione Nazionale di Consumatori, un procedimento istruttorio nei confronti delle società Alitalia Società Aerea Italiana s.p.a. in A.S. e AEFFE s.p.a., e di alcuni influencer, avente per oggetto la pos­sibile diffusione, mediante social media, di pubblicità non riconosci­bile. Nella comunicazione di avvio del procedimento istruttorio, in par­ticolare, è contestata la diffusione» sul profilo Instagram di diversi in­fluencer di post nei quali appare inquadrato il logo Alitalia impresso sui capi di abbigliamento a marchio Alberta Ferretti indossati dagli stes­si influencer.

DAL NIONDO DELLE ASSOCIA­ZIONI -Adiconsum chiede l’inter­vento dell’Antitrust contro Toyota colpevole di diffondere messaggi in­gannevoli sull’auto ibrida. Secondo l’associazione, Toyota nella sua pub­blicità, usa termini come «50% elettrica», «Non devi ricaricarla e ti per­metterà di fare oltre il 50% dei tuoi percorsi in città in modalità elet­trica», «si traduce in risparmio di benzina e zero emissioni». Frasi che fanno credere ciò che non è possibile, perché un’auto ibrida semplice può percorrere, in solo elettrico, al mas­simo 2 Km.

Pubblicato in Avvisi
Mercoledì, 19 Dicembre 2018 10:05

Vieste/ Partite le sterilizzazioni nelle campagne

Nell'ambito del progetto Zero cani in canile si é  tenuto presso la ASL  Servizio Veterinario di Vieste l'incontro operativo del nucleo Tutela e Benessere Animale della Polizia Municipale di Vieste  con il dott. Bartolo Baldi Dirigente della ASL- AREA A. A promuoverlo la LNDC Animal Protection di Vieste sez Orta Nova. Scopo dell'incontro la programmazione delle attività di recupero e sterilizzazione dei cani vaganti delle aree rurali, con priorità per le femmine. Il territorio è stato diviso in aree e si comincia con l'area nord-ovest: località Calma, Palude Mezzane, Piano Grande, Mandrione. Si invita la popolazione a collaborare, segnalando per iscritto presso il comando di Polizia Municipale tutti i cani vaganti al fine di permettere la loro sterilizzazione ed evitare cucciolate. "Tali cucciolate" afferma  l'Assessore alla Tutela e Benessere Animale Vincenzo Ascoli, "finiscono dopo vari passaggi, nelle campagne alimentando il randagismo che arreca danni agli animali stessi, agli  allevatori e alle casse comunali. Vi invitiamo pertanto a sterilizzare  o a prevenire le nascite per il bene della nostra collettività" Si ricorda che chiunque faccia fare cucciolate HA OBBLIGO, come da ordinanza  sindacale, ENTRO CINQUE GIORNI  DI DICHIARARNE PER ISCRITTO LA NASCITA PRESSO LA POLIZIA MUNICIPALE, DI NON CEDERLI PRIMA DEI 2 MESI DI VITA E DI MICROCHIPPARLI PRIMA DI CEDERLI IN QUANTO LE SANZIONI ARRIVANO FINO A 500 EURO e da  gennaio partirannno anche i controlli dei Carabinieri Forestali. Si invita tutta la popolazione a collaborare segnalando alla Polizia Municipale le cagne vaganti sul territorio rurale al fine di permettere alla ASL la sterilizzazione.
Per ulteriori info contattare : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Ambiente

Ultima gara del 2018 amara per la Bisanum Vieste. Il girone di andata si è concluso con una sconfitta casa­linga per il quintetto allenato da Francesco Desantis. L’undicesi­mo turno del campionato pugliese di serie C Gold maschile di basket ha fatto registrare lo stop interno dei biancazzurri, nel derby con Ceglie. Sfida terminata, sul par­quet del centro “Omnisport”, 94-103.

Vieste ha chiuso il primo quar­to in vantaggio 26-19, poi c’è stata la rimonta da parte degli ospiti, avanti 49-45 all’intervallo lungo e 77-73 alla fine del terzo periodo. Nell’ultimo quarto, Ceglie ha au­mentato il distacco e portato a ca­sa la vittoria. Ospiti spinti, in at­tacco, da Sabeckis (22 punti), Cve- tanovic (20), Veccari (20), Lasorte (16), Mirone (12) e Leucci (11).

Samija, della Bisanum, miglior marcatore dell’incontro, con 28 punti. A canestro, per il team garganico, anche Sorrentino (23 pun­ti), Simeoli (18), Markovic (14), Compagnoni (9) e Lauriola (2). «La gara era importante per chiudere il girone d’andata nella posizione in cui ci eravamo prefissati di es­sere ad inizio stagione, ma é ar­rivata una sconfitta che deve farci riflettere durante lo stop natali­zio», commenta, in una nota, la società viestana, che aggiunge: «A racconto della partita diventa su­perfluo quando si segna così tanto da entrambe le parti, con cinque giocatori dai 20 punti in su e dieci in doppia cifra. Ciò che serve é un’analisi su quello che la gara non ha proposto: attenzione in di­fesa. Ci sarà da lavorare tanto in queste vacanze natalizie per ri­prendere la retta via e rilanciare una stagione che ha ancora 11 ga­re per essere raddrizzata». Un Na­tale triste per il club biancazzurro anche per la scomparsa di Mimi Desantis, padre del coach della squadra e grande tifoso della Bi­sanum. Al giro di boa Vieste è quartul­tima, con 8 punti: ha vinto 4 in­contri e ne ha persi 7. Ora il cam­pionato si fermerà per un paio di settimane. Si tornerà in campo all’Epifania.

I RISULTATI

Ruvo-Castellaneta 90-86

 Vieste-Ceglie 94-103

 Lecce-Ostuni 75-70

 Altamura-Monteroni 75-72

 Monopoli-Taranto 82-72

 Francavilla Fonta­na-Mola 89-71.

LA CLASSIFICA

Lecce 20

 Monopoli 18

 Ostimi 16

 Taran­to 12

 Francavilla Fontana, Ceglie, Ruvo e Altamura 10

 Vieste 8

 Mo­la, Monteroni e Castellaneta 6.   

ra.fio.

Pubblicato in Sport

-          Evento in network con i CC.E.A. E LE ASSOC./GRUPPI INFORMALI DELLA PUGLIA -
#‎dal21al23dicembre, raccolta e scambio: Puoi portare i tuoi giocattoli che non usi più o i libri che hai già letto, e potrai decidere se scambiarli con altri o semplicemente donarli.
Uno spazio è dedicato anche all'abbigliamento/oggetti per neonati.
#‎il24mattina, distribuzione dei doni: tutti i bambini che si presenteranno davanti al portone in via G.N.Spina, di fronte alla Scuola Primaria “G.RODARI”, potranno scegliere il loro regalo di Natale!

#‎condividi #‎partecipa #‎passaparola!

Pubblicato in Società

Il Gruppo sportivo dell’Atletico Vieste è lieto di annunciare, per la prima volta, dopo 49 anni di storia, il suo primo grande evento mondano: “NATALE IN... FAMIGLIA”.

Un’occasione unica per condividere con i suoi partner commerciali e con i suoi più di 200 tesserati, un momento di grande festa, in un’atmosfera tipicamente conviviale, all’interno della suggestiva “sala Belvedere”, che il Gattarella resort ha gentilmente riservato.

Venerdì prossimo, giorno 21 dicembre, alle ore 19:00, il primo di una serie di eventi celebrativi per il suo 50° anniversario. Musica, karaoke, balli, tombolata, gran buffet e brindisi finale per una grande festa tutta biancazzurra, per il suo primo NATALE IN... FAMIGLIA.

Pubblicato in Manifestazioni

A IL CAPRICCIO, come sempre, luci spente e persone accese.

Non puoi mancare.

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico - Vieste –
tel 0884 707899 –
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

------------------------------------------------------------

Pubblicato in Avvisi

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005