A causa del maltempo, è stato rinviato al 27 giugno prossimo lo shooting fotografico "Tribute to Dolce e Gabbana” previsto per il 14 giugno a Vieste.

Il programma della manifestazione, che si ispira agli spot pubblicitari di Dolce e Gabbana, è rimasto invariato: si terranno alcuni scatti fotografici nelle ore mattutine (dalle 10.00 alle 12.30) presso il White Hotel (via Italia 2, località Sant’Andrea – Vieste) e nel pomeriggio (dalle 17.00 alle 19.00) nella zona portuale e sul lungomare.

Un tributo a Dolce & Gabbana sulle spiagge di Vieste. Un inno al made in Italy e alla valorizzazione dei colori e dei talenti nazionali”, sottolinea ancora una volta Max Arcano, direttore della Comunicazione della “Telemasud Artstudios”, che organizza la manifestazione. “Abbiamo deciso di metterci in gioco per fare un omaggio alla genialità e alla creatività della moda italiana. A tal proposito, abbiamo scelto due stilisti italiani per eccellenza. Dolce e Stefano Gabbana, dal 2013 in poi, hanno dato vita, con i loro spot e campagne pubblicitarie, ad una visione strabiliante ed immaginifica dello Stivale, sottolineando, in particolar modo, la bellezza del Meridione con il suo mare, la sua pasta, i gelati artigianali, le raffigurazioni sacre, le tradizioni, ma anche la natura rigogliosa e il suo “potere” bucolico. Per questo abbiamo pensato di realizzare uno shooting professionale che potesse raccontare qualcosa di importante: in chiave “reportage fashion street” e “beach wear”, un gruppo di fotografi professionisti (Massimo Ruvio, Mario Vitolo, Fernando Vecchini, Luigi Carbonaro, Marco De Leo, Daniela Citto, Checco De Tullio) scatteranno istantanee alle modelle che interpreteranno lo spot, sullo sfondo dello splendido mare di Vieste e di alcuni degli scorci più belli del Gargano. Non solo. Le modelle cercheranno di coinvolgere la gente del posto a diventare protagonista dello shooting fotografico, invitando bagnanti, pescatori, bambini, passanti, a partecipare come modelli allo spot pubblicitario. Non si tratterà, quindi, di una copia della campagna pubblicitaria dei due stilisti internazionali, ma piuttosto di una nostra interpretazione, sempre con l’obiettivo di celebrare l’originalità e il fascino della cultura italiana, attraverso le bellezze del Gargano e della sua gente”.

Protagoniste dello spot saranno le modelle Loredana Stefhanie Evangelista, Silvia Paola Possidente, Mariamichela Sarcinelli, Melissa Salvemini, Mircea Moldovan, Silvana Sibilano, tutte professioniste, coadiuvate dai fashion designer Luciano Lapadula, storico della moda e Magda Palazzi dell’atelier “Miss Monroe Clothing”, oltre che dalla stylist Letizia Piarulli. Ad occuparsi del make-up delle modelle sarà l’Accademia del Trucco di Foggia, mentre delle acconciature l’hair styling Mirella Fusaro.

 “Giocheremo con i meravigliosi colori della natura, sull’incantevole Gargano, nella piccola cittadina di Vieste, valorizzando le tradizioni, il mare e le attività del posto attraverso l’estemporaneità degli abiti, dei trucchi, degli stili. Cercheremo di catturare attimi speciali con le nostre immagini, promuovendo il territorio italiano e la sua bellezza, attraverso l’esaltazione della creatività che ci ha sempre distinto in tutto il Mondo – conclude Arcano - . Ringrazio per la collaborazione tutti i protagonisti di questo shooting fotografico: in particolar modo Marco Carmassi, special guest, fotografo free lance di “National Geographic”. Ma ringrazio anche Vito Luisi, che sarà insieme a me, il fotografo ufficiale della manifestazione; grazie anche a Mary Littlebells, fashion and travels blogger, per la preziosa collaborazione”.

Pubblicato in Società

Partirà domani, 15 giugno, e terminerà il 30 settembre il servizio di elisoccorso giornaliero (HEMS), in orario diurno H12, per l’Area Gargano con sede nel Comune di Vieste, integrato nel servizio di emergenza sanitaria “118”. Sarà inoltre attivato il servizio di elisoccorso giornaliero (HEMS), in orario notturno H12, con sede nel Comune di Foggia, integrato nel servizio di emergenza sanitaria “118”. Il servizio sarà svolto da Alidaunia srl, azienda leader nel settore, già titolare dell’attività di elisoccorso (HEMS) in provincia di Foggia. Il servizio sarà inaugurato questa mattina alle ore 11, nella sede dell'Elisoccorso di Vieste presso il Centro Omnisport in località “Coppitella”. Previsti gli interventi del sindaco del centro garganico, avv. Giuseppe Nobiletti, del direttore generale dell'Asl Foggia, dott. Vito Piazzolla, e dell'amministratore unico di Alidaunia, avv. Roberto Pucillo.

 In buona sostanza in coincidenza della stagione estiva, a seguito di avviso pubblico di gara, è stato esteso il servizio di elisoccorso provinciale con l’apertura di una nuova base in località Vieste e con l’estensione anche al notturno delle attività svolte presso la base di Foggia. I servizi sopra descritti includono per ciascuna sede, la fornitura di elicottero, attrezzature sanitarie, personale navigante e tecnico, personale medico – sanitario (nello specifico anestesisti, rianimatori ed infermieri esperti in area critica) per lo svolgimento del servizio HEMS (Helicopter Emergency Medical Service) ovvero il servizio di emergenza medica con elicottero che include: soccorsi primari, trasporti secondari urgenti, soccorsi medici extra ospedalieri, attività di eliambulanza e tutto ciò che attiene l’emergenza sanitaria con lo scopo di fornire i trasferimenti necessari nel più breve tempo possibile.

 A tal fine verrà impiegato presso la base H12 diurna di Vieste un elicottero AW109 mentre presso la base H24 di Foggia sarà impiegato il nuovissimo e ultra tecnologico AW169 entrambi della casa costruttrice Leonardo HD.

Pubblicato in Sanità

AVVISO PUBBLICO

relativo alla manifestazione di interesse per ricoprire il ruolo di

“RAPPRESENTANTE DI QUARTIERE”

(Deliberazione C.C. n. 26 del 30.04.2018)

PREMESSO CHE

  • al fine di favorire la più ampia partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa e alla cura dei beni, cRegolamento per l'Istituzione ed il funzionamento del Rappresentante di Quartiere;
  • I rappresentanti di quartiere sono cittadini che, volontariamente e senza remunerazione di alcun tipo, si mettono a disposizione della comunità in cui vivono per raccogliere istanze, segnalare specifiche problematiche o suggerire miglioramenti da trasferire all'Amministrazione Comunale.

CONSIDERATO CHE

Detto Regolamento prevede la designazione di un rappresentante per ciascun quartiere e ambito individuato;

I poteri e doveri dei "RAPPRESENTANTI DI QUARTIERE" consistono nel:

-          segnalare agli amministratori le criticità presenti nel territorio/quartiere di loro pertinenza;

-          individuare e ricercare proposte di soluzione rispetto alle problematiche e dalle esigenze del quartiere e delle persone ivi residenti;

-          sottoporre all’Amministrazione Comunale proposte di intervento per migliorare le condizioni di vita e la funzionalità dei servizi esistenti nel territorio di loro pertinenza;

-          relazionare al Sindaco o ad un suo delegato;

I candidati ammessi e valutati dalla Commissione con i criteri di cui all’art. 5 comma 3 del Regolamento saranno inseriti in una graduatoria per quartiere.

I candidati utilmente classificati al primo posto delle rispettive graduatorie di quartiere, saranno nominati, con decreto sindacale, "Rappresentanti di Quartiere" e resteranno in carica per la durata dell'intero mandato del Consiglio Comunale, salvo il sopraggiungere di situazioni che ne pregiudichino la permanenza in carica. In caso di rinuncia del Rappresentante in carica, quest'ultimo sarà sostituito dal candidato classificato nella posizione immediatamente successiva come risultante nella rispettiva graduatoria di quartiere.

Tenuto conto di quanto fin qui esposto, come previsto dal REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ISTITUZIONE DEI RAPPRESENTANTI DI QUARTIERE,

SI INVITANO

gli interessati, in possesso dei requisiti di cui all'art. 3 del REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ISTITUZIONE DEI RAPPRESENTANTI DI QUARTIERE, a far pervenire la propria candidatura alla designazione di "RAPPRESENTANTE DI QUARTIERE", compilando l'apposito modulo scaricabile dal sito internet del Comune di Vieste o reperibile presso l'Ufficio Segreteria del Comune di Vieste entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso sul sito internet del Comune di Vieste.

                                                                                                                   Il Dirigente del Settore Amminostrativo

                                                                                                                             Dott. Angelo Raffaele Vecera

                                                                                                                       Il Sindaco

                                                                                                                 avv. Giuseppe Nobiletti

                                                                                                                 Il Consigliere Delegato

                                                                                                                  sig. Matteo Petrone

                     

Pubblicato in Società

Si ama ripetere che i momenti di crisi raddoppiano la vitalità negli uomini. E noi siamo fiduciosi. O forse, più in soldoni: gli uomini cominciano a vivere appieno solo quando si trovano con le spalle al muro. E’ la metafora di Vieste e per i viestani? Intanto godiamoci questo capolavoro. Bravo a chi ha avuto la brillante idea di dotarci di un ulteriore strumento per ricordarcelo. Il suggerimento è di allungare l’idea al muraglione del porto, vero museo della memoria, dove raccontare sull’intero muro la storia di Vieste.

E’ proprio vero: è quando il corpo è tra quattro muri che lo spirito fa i suoi viaggi più lontani…..

Negli ultimi tre an­ni le forze dell’ordine hanno sot­tratto alla criminalità 22 fucili; 14 pistole; 1 mitra Kalashnikov; 1 carabina; 1 ordigno da 2 chili; un migliaio di munizioni, ed anche 1 spada giapponese, arrestando 12 persone. Ecco i sequestri ese­guiti dal giugno 2015 ad oggi.

20 giugno 2015

La Polizia sco­pre in casa di un insospettabile ex vigilante un arsenale con 6 fucili, 1 carabina, 5 pistole, 1 mi­rino, munizioni e scanner: ar­restato il padrone di casa e suc­cessivamente il boss emergente Marco Raduano, che verrà poi assolto e scarcerato in appello nel febbraio 2017.

13 agosto 2017

I carabinieri arrestano Girolamo Perna, rite­nuto al vertice del clan rivale di Raduano, dopo aver sequestrato un fucile a canne mozze calibro 12: lui nega che fosse sua, era già stato arrestato per il possesso di una pistola con cui nel marzo 2017 rispose al fuoco di due killer che cercarono di ucciderlo.

17 agosto 2017

I carabinieri arrestano un giovane allevatore parente di due morti ammazzati, sequestrando un fucile calibro 12: nega che l’arma fosse sua e verrà poi assolto.

26 agosto 2017

I carabinieri arrestano un allevatore e seque­strano 7 fucili (uno a canne moz­ze), 4 kit per pulirli e 500 mu­nizioni.

7 settembre 2017

Arrestato a Vieste dai carabinieri un giova­ne per detenzione di un fucile a pompa (e 10 chili di marijuana).

15 dicembre 2017

La Guardia di Finanza sequestra a Vieste 2 fucili nell’ambito dell’indagine «In nome del padre» che sfocerà poi nel blitz del 28 febbraio 2018 con 11 arresti: 3 perla detenzione di quei fucili e 8 per un tentativo di evasione dal carcere di 2 garganici.

7 marzo 2018

1 carabinieri re­cuperano 2 pistole che due gio­vani buttano dall’auto alla vista delle pattuglie: si tratta di due montanari - uno dei quali rima­sto ferito di striscio in un ag­guato a Vieste in cui fu ucciso un suo amico - arrestati per armi il successivo 18 aprile su ordinan­ze del gip.

21 marzo 2018

Nell’ambito delle perquisizioni eseguite su­bito dopo il tentato omicidio di Marco Raduano ferito da due kil­ler appostati sotto casa, i cara­binieri sequestrano una spada giapponese in un garage ritenuto nella disponibilità proprio di Ra­duano, che nega la circostanza.

3 maggio 2018

I carabinieri arrestano un giovane ritenuto vicino a Raduano, dopo aver rin­venuto un arsenale in una casa abbandonata: sequestrati 1 mi­tra Kalashnikov, 1 fucile a pom­pa, 5 pistole, 1 ordigno del peso di 2 chili (ed anche un chilo di co­caina). Il giovane nega che l’ar­senale fosse nella sua disponi­bilità.

10 giugno 2018

I carabinieri rinvengono in un terreno dema­niale un bidone di plastica sot­terrato con 3 fucili e una pistola.

 

gazzettacapitanata

Pubblicato in Cronaca

Una pistola e tre fucili na­scosti in un bidone di plastica interrato, sono stati rinvenuti e sequestrati a Vieste dai carabinieri nel corso di controlli e per­quisizioni. «Le perlustrazioni sul territo­rio rurale del Gargano» rende noto un co­municato diffuso dal comando provinciale dell’Arma «sono state eseguite ai carabi­nieri della compagnia di Manfredonia, dai colleghi della tenenza di Vieste e degli squadroni “cacciatori Calabria e Sicilia”. Nel corso di questa attività, in località «Cel­le» dell’agro viestano i militari hanno rin­venuto occultati in un’area demaniale, e ben nascosti in un bidone di plastica sot­terrato, 3 fucili da caccia, una pistola ca­libro 8 e una cartuccia per fucile calibro. È

un altro importante sequestro da parte dei carabinieri che hanno così tolto altre armi dalla disponibilità della criminalità orga­nizzata garganica. Sulle armi sequestrate» conclude la nota stampa «sono in corso indagini per risalire a chi le ha nascoste: sono state inviate al Ris» (la «scientifica» dell’Arma) «per gli accertamenti tecni­co-balistici per accertare se sono state usa­te per commettere delitti». Come evidenziato nella nota stampa, quello in località «Celle» è l’ennesimo se­questro di armi eseguito negli ultimi tre anni a Vieste dov’è in corso una guerra di mala che dal gennaio 2015 ad oggi ha con­tato 8 omicidi (2 in aprile), 4 tentativi d’omi­cidio (1 a marzo), e 1 caso di lupara bianca. In una decina di distinti interventi ca­rabinieri e polizia hanno scoperto un paio di arsenali e complessivamente sequestra­to, nella sola Vieste, 22 fucili; 1 carabina; 1 mitra Kalashnikov; 14 pistole; una bomba di 2 chili; 1 mirino di precisione; un mi­gliaio di munizioni per pistole, fucili e mi­tra. Le comparazioni sulle armi sequestra­te per verificare se siano state usate per agguati hanno dato esito negativo in alcuni casi e/o sono ancora in corso.

gazzettacapitanata

Pubblicato in Cronaca

Prestare attenzione al resto in monete di uno e due euro, perché facilmente confondibili con monete di altri Paesi extraeuropei con un valore inferiore o di vecchi coni o addirittura false. In redazione sono giunte numerose segnalazioni. La moneta di un euro falsa in circolazione è leggermente più piccola di quella autentica. La parte centrale non è sensibile alla calamita e la raffigurazione, rispetto all’originale sono totalmente diverse. Controllare che l’Europa stampato sul recto o fronte sia bulinato ovvero presenti una forma di punteggiatura. Nella moneta fasulla risulta essere liscio quasi usurato. Il consiglio è di tenere a portato di borsellino sempre un euro autentico per confrontarlo.

Pubblicato in Società

La Fondazione Filippo Turati Onlus, in loc. Macchia di Mauro, è lieta di comunicare che il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sarà in visita presso il Centro socio-sanitario di Vieste lunedì 18 giugno alle ore 16. Dopo la visita, Emiliano si tratterrà sul posto per incontrare gli ospiti della struttura, i loro familiari e tutti i presenti.

All’evento è prevista la presenza degli amministratori della Fondazione Turati e gli amministratori locali. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Pubblicato in Società

I Carabinieri della Tenenza di Vie­ste, con il supporto degli Squa­droni Eliportati Cacciatori “Calabria” e “Sicilia”, hanno dato corso a un’importante ennesi­ma operazione di perlustrazio­ne sul territorio rurale del Gar­gano. Nel corso di tale attivi­tà, in località Celle del Comune di Vieste, i Carabinieri han­no rinvenuto, occultate in un’a­rea demaniale, ben nascoste in un bidone di plastica sotterra­to, una pistola calibrò 8 mm, tre fucili da caccia e una cartuccia cal. 12. Un altro importante se­questro è stato messo a pun­to dall’Arma, che ha tolto altre armi dalla disponibilità della criminalità organizzata Garganica. Le armi sequestrate, sul­le quali sono in corso indagini per risalire a chi le ha occulta­te, sono state inviate al RIS per gli accertamenti tecnico-scien­tifici e balistici, al fine di appu­rare se sono state usate nella commissione di delitti.

Pubblicato in Cronaca

Max Gazzè aprirà il suo tour Alchemaya con una speciale anteprima: l'artista il 31 luglio terrà un concerto-evento a Vieste, davanti al famoso monolite Pizzomunno, protagonista de "La leggenda di Cristalda e Pizzomunno". Si tratta del brano portato con successo da Gazzè sul palco del Teatro Ariston nell'ultimo Festival di Sanremo.

 L’evento, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Vieste, rappresenta un momento di incontro con la Città che, nell’occasione, conferirà ufficialmente all’artista la cittadinanza onoraria, in virtù dell'attenzione che egli ha acceso sulla città garganica, attraverso l'amatissimo brano sinfonico. Le prevendite per lo speciale appuntamento in riva al mare si aprono oggi su ticketone.it e in tutti i circuiti di vendita abituali.

 Il tour di Alchemaya, dopo l'anteprima in Puglia, partirà ufficialmente il 5 agosto dalle Terme di Caracalla di Roma. In seguito attraverserà l'Italia nelle più belle location storiche della penisola: il 7 agosto sarà allo Sferisterio di Macerata, il 25 agosto al Teatro Antico di Taormina e si chiuderà con un grande evento il 2 settembre all'Arena di Verona.

Max Gazzè sarà accompagnato dalla "Alchemaya Symphony Orchestra", ribattezzata così per questi speciali live, e formata dalle eccellenze delle migliori orchestre italiane.

 

 
1 I Settore Poltronissima Numerata  Intero
40,25
 
 
2 II Settore Poltrona Numerata  Intero
34,50
 
 
3 III Settore Posti in Piedi  Intero
17,25
 
Pubblicato in Manifestazioni

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005