banner_Edicola Mastromatteo

Via libera alla vendita di farmaci e prodotti da banco di notte, senza necessità di esibire la ricetta medica, anche nei piccoli comuni della Puglia. Dal 2019 la fruizione del servizio far­maceutico notturno si uniforma: in vigore le stesse regole anche per gli utenti dei comuni sotto i quarantamila abitanti. Ad annunciarlo è Francesca Franzoso, consigliere regionale di Forza Italia, autore dell'emendamento, dive­nuto legge nella Finanziaria regio­nale, sul servizio notturno farmaceu­tico. «Nel Bilancio della Regione - spiega - è stata inserita la nuova re­gola (comma 4 dell’ art. 8 della finanziaria 2019) sulla disciplina oraria delle farmacie. Il Consiglio ha mo­dificato, su mia proposta, la legge regionale -18 febbraio 2014 n.5 - in materia di "Disciplina dei turni e de­gli orari del servizio farmaceutico ter­ritoriale". Una modifica - prosegue Franzoso - che abbatte le disuguaglianze tra cittadini di piccoli e gran­di comuni». Il testo, così come modificato, uni­fica la modalità di utilizzo del ser­vizio «a chiamata» anche per i far­maci che, per legge, non prevedono l'obbligo di ricetta. Fino a ieri, infatti, in Puglia i cittadini dei Comuni al di sotto dei quarantamila abitanti per avere un farmaco da banco - come una comune tachipirina - di notte dovevano esibire una ricetta urgente della guardia medica. Al contrario, nelle grandi città, l’erogazione del far­maco era ed è garantita normalmen­te, come di giorno, senza alcun ob­bligo di prescrizione. «Con la modifica, dopo Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, anche la Puglia si allinea e in un colpo porta a casa un duplice risultato: semplifica - aggiunge Franzoso - la vita ai cit­tadini-utenti, che per farmaci da banco non dovranno più esibire alcuna prescrizione, né di giorno né di notte; e dall'altra parte tutela i farmacisti, scongiurando per questi ultimi la pos­sibilità di incorrere nell'ipotesi di in­terruzione di servizio pubblico, di pubblica necessità».

Pubblicato in Sanità

È notizia di questi giorni la decisione della giunta regionale, a guida PD, di trasformare i laboratori di analisi nel presidio di Vieste e Vico del Gargano in centri prelievi funzionanti due volte alla settimana. È indubbio che questo comporterà disagio ai cittadini che vedranno così dilazionati i tempi di risposta delle analisi, si pensi anche al PPI che verrà privato di uno strumento diagnostico utile. Siamo dunque alle solite, la nostra comunità si ritrova sempre ad essere figlia di nessuno e ci ritroviamo a difendere il minimo indispensabile quando invece abbiamo diritto ad una sanità di qualità. I cittadini di Vieste e di tutto il Gargano nord non posso assistere a questo sfregio continuo del loro diritto alla salute e non è un caso che, nel corso dello scorso anno, i cittadini si siano riuniti in un comitato per la sanità, il quale venne snobbato dal Sindaco e dalla sua giunta. Erano, infatti, molte le rassicurazioni del Sindaco, il quale diceva a mezzo stampa che non ci sarebbe stato “nessun depotenziamento dell’offerta sanitaria” per poi scoprire come questa giunta comunale si sia smentita da sola qualche mese più tardi per cercare di far dimenticare le fin troppe rassicurazioni fatte in nome, probabilmente, dell’amicizia politica con Emiliano e con qualche suo assessore "taglia nastri". Peccato che in questo, seppur simpatico siparietto, sono solo i cittadini viestani a rimetterci. Il circolo di Fratelli d’Italia Vieste denuncia, ovviamente, questa assurda situazione e si impegnerà a portare la questione in Regione, attraverso il proprio consigliere regionale Erio Congedo.

Matteo Parisi

Coordinatore cittadino FDI Vieste

Pubblicato in Sanità

Il Gruppo Consigliare “i Democratici” si è speso sin dalla istituzione di questa consiliatura per il potenziamento dei servizi sanitari della nostra Città compreso il potenziamento del laboratorio di analisi, come si evince anche dalle linee programmatiche approvate dal nostro Consiglio Comunale.

Ad oggi ci troviamo in una situazione in cui anziché potenziare si converte il laboratorio analisi in un centro prelievi e questo non è assolutamente accettabile in un territorio orograficamente disagiato e ad alta affluenza turistica.

Le nostre preoccupazioni riguardo il depotenziamento della sanità a Vieste sono state continuamente manifestate sia in diversi consigli comunali, sia a mezzo stampa, sia contribuendo alla costituzione del Comitato cittadino pro P.P.I. ma abbiamo sempre ricevuto mendaci rassicurazioni. Addirittura all’evento tenutosi il 10.11.2017 a Vieste presso il Cinema Adriatico per cercare di rendere chiaro quanto previsto nel piano di riordino ospedaliero, evento al quale furono invitate TUTTE le forze politiche in seno al Consiglio Regionale e il Sindaco di Vieste, quest’ultimo e i responsabili regionali della sanità furono gli UNICI a non partecipare ritenendo che la situazione non destasse preoccupazioni e che noi con il nostro fare procuravamo solo falsi allarmi.

Finanche nel consiglio comunale del 07.11.18 alla preoccupazione espressa dalla consigliera Cannarozzi circa la situazione sanitaria a Vieste e l’imminente chiusura del laboratorio analisi Il Sindaco ribadiva per l’ennesima volta quanto fosse inutile la nostra preoccupazione e che, anzi, negli anni della nostra consiliatura la situazione sanitaria fosse nettamente migliorata.

Ci sorprende oggi, in maniera positiva e favorevole, la presa di coscienza che in fondo non va proprio tutto bene e che la posizione del Sindaco rispetto alla conversione del laboratorio di analisi finalmente coincida con la nostra. Sappia il Sindaco che in questa battaglia noi saremo al suo fianco e lo sosterremo con tutte le nostre forze.

Auspichiamo altresì che la stessa consapevolezza e lo stesso ardore vengano spesi contro la conversione del P.P.I. in attesa della battaglia più importante che sarà quella della conquista del PRESIDIO OSPEDALIERO DI BASE previsto dal D.M. 70/2015 per zone particolarmente disagiate nelle quali rientra la nostra Vieste.

I Consiglieri

Rita Incoronata CANNAROZZI

Paolo PRUDENTE

Pubblicato in Sanità

Anche in Eccellenza non si disputerà per intero il programma della diciassettesima giornata, seconda di ritorno, a causa delle precarie condizioni meteo che si registrano sulla nostra regione. Rinviate a data da destinarsi cinque partite. Il Gallipoli inaugura il nuovo anno ospitando il Mesagne. Si giocherà solamente a Gallipoli, Bisceglie e Trani.

Il programma e le designazioni arbitrali della diciassettesima giornata, ore 14,30.

Gallipoli-Mesagne: Bruno Spina di Barletta (Fiore-Desiderato)

UC Bisceglie-AT San Severo: Salvatore Iannella di Taranto (Battista-Spedicato)

Vigor Trani-Molfetta Calcio: Luigi Lacerenza di Barletta (Rizzi-Peloso)

– Rinviate a data da destinarsi: Casarano-Terlizzi, Corato-Atl. Vieste, Barletta-AS Avetrana, Molfetta Sportiva-Fortis Altamura e Otranto-Brindisi -

Pubblicato in Sport

E’ tempo anche per la Bi­sanum Viaggi Vieste di tornare in campo. Va in archivio la sosta natalizia, oggi riparte il campionato pugliese di serie C Gold maschile di pallacanestro. Si ricomincia dalla prima gior­nata di ritorno. Dopo oltre due settimane di stop, il campionato della Bisanum Vieste riprende da un derby casalingo. Questa sera, la formazione allenata da Francesco Desantis ospiterà, in­fatti, il Mola New Basket. L’in­contro avrà inizio alle 18 al cen­tro “Omnisport” di Vieste e sarà diretto dagli arbitri Procacci di Corato e Stanzione di Molfetta. L’obiettivo del quintetto viestano è vincere per recuperare posizioni in classifica e comin­ciare con il piede giusto il nuovo anno. Il 2018 si è infatti concluso in maniera amara per Compa­gnoni, Markovic e soci, che han­no chiuso dicembre con due scon­fitte consecutive: lo stop esterno di misura (88-86) nel derby sul parquet del Cus Jonico Taranto e la battuta d’arresto casalinga nel confronto con Ceglie (94-103). Sconfitte che hanno fatto scivo­lare i biancazzurri al quartul­timo posto in classifica, a quota 8 punti (4 vittorie e 7 battute d’ar­resto). Mola è invece un gradino più in basso, nel gruppo di tre formazioni (con Monteroni e Castellaneta) che occupano il fondo della graduatoria, a quota 6 pun­ti. Tre successi ed otto stop, fi­nora, per il quintetto di Mola di Bari. La partita d’andata, a Mola, vide la Bisanum vincere di mi­sura, con il risultato di 73-71. Il sodalizio viestano, ora, pun­ta a replicare quel successo, per riprendere la marcia verso un buon piazzamento nei play-off. La formula del torneo prevede infatti che, al termine della sta­gione regolare, le prime dieci classificate parteciperanno ai play-off, con il turno preliminare riservato ai club che si saranno piazzati in settima, ottava, nona e decima posizione. Play-off con sfide al meglio delle tre gare, ad eccezione della finale, che sarà al meglio delle cinque partite. In coda, la penultima e l’ultima classificata si giocheranno la sal­vezza in un play-out al meglio delle tre gare. Nel caso in cui nessuna delle pugliesi retrocede­rà dalla B, per la perdente dei play-out ci sarà la possibilità di conservare la categoria attraver­so uno spareggio con la finalista dei playoff di Serie C Gold.

 

1° GIORNATA DI RITORNO

Bisanum Vieste

Mola New Basket

6 Gen 18:00

 

Cestistica Ostuni

 N.P. Ceglie

6 Gen 18:00

 

Virtus Ruvo di Puglia

N.P. Monteroni

6 Gen 18:00

 

Action Now! Monopoli

Libertas Altamura

6 Gen 18:00

 

Pall. Lupa Lecce

Cus Jonico

6 Gen 18:00

 

Bk1963 Francavilla

Valentino Basket Castellaneta

6 Gen 18:00

 

 LA CLASSIFICA –

Lecce 20

 Monopoli 18

 Ostimi 16

 Taran­to 12

 Francavilla Fontana, Ceglie, Ruvo e Altamura 10

 Vieste 8

 Mo­la, Monteroni e Castellaneta 6.   

Pubblicato in Sport

Torna a Vieste la rassegna Musica Civica, che si apre con il concerto del Nuovo Anno, organizzato dal Comune di Vieste – Assessorato alla cultura, in collaborazione con l’associazione Musica Civica di Foggia e l’associazione musicale Nuova Diapason di Vieste.

Un appuntamento che da vari anni anima la proposta musicale della città e che segna l’apertura delle tante manifestazioni culturali e artistiche proposte alla cittadinanza anche nei mesi invernali.

Il Concerto del Nuovo Anno, tra gli appuntamenti più attesi e amati dal pubblico, quest’anno propone un’offerta variegata che comprende due dei più noti valzer di Johann Strauss per continuare con un omaggio alla musica del grande cinema italiano. Uno spettacolo emozionante in cui l’orchestra accompagna la proiezione dei film italiani che hanno fatto la storia del cinema.

Le pellicole di Federico Fellini e Sergio Leone sono inscindibilmente legate a Nino Rota ed Ennio Morricone, che quest’anno si omaggia in occasione dei suoi 90 anni, compiuti il 10 novembre scorso.

Non meno importanti le celebrazioni del 2019 per il quarantennale dalla morte di Nino Rota, forse il più grande compositore di colonne sonore di tutti i tempi.

Sul palco del Cineteatro Adriatico di Vieste l’Orchestra Suoni del Sud diretta da Benedetto Montebello e con la partecipazione del soprano Libera Granatiero.

Di grande appeal il programma che si apre con due tra i più noti valzer di Strauss, Sul bel Danubio blu e il Valzer dell’Imperatore, per poi proseguire con Il medico della mutua di Piero Piccioni, il Padrino e varie altre colonne sonore di Nino Rota, dunque una carrellata della grande musica di Ennio Morricone, da Nuovo Cinema Paradiso, Metti una sera a cena ai famosissimi temi dei film western che hanno fatto la storia del cinema italiano.

Dopo questo primo concerto, tanti gli appuntamenti invernali proposti dall’assessorato alla cultura, tra i quali spicca il 14 febbraio, giorno di San Valentino, quello con Paolo Crepet e il suo nuovo spettacolo “Passione”.

L’ingresso al concerto è libero. Ingresso ore 11. Sipario ore 11.30.

Concerto di Capodanno

Domenica 6 gennaio 2019 ore 11.30

 

Cineteatro Adriatico – Vieste

 

Orchestra Suoni del sud

Benedetto Montebello, direttore

 

PROGRAMMA MUSICALE

Johann Strauss:                                 Sul bel Danubio blu op. 314,

Johann Strauss:                                  Kaiser-Walzer op. 437

Piero Piccioni :                                   Il medico della mutua

Nino Rota:                                         Il padrino

Nino Rota:                                         Trittico felliniano

Amarcord, La strada, Otto e mezzo

Ennio Morricone:                               Cosa avete fatto a Solange?

Ennio Morricone:                               Metti una sera a cena

Ennio Morricone:                               Nuovo cinema Paradiso

Ennio Morricone:                               Morricone’s favourite western themes

Pubblicato in Spettacolo

Sono state impegnate 2 jeep per i vari controlli e 1 trattore con spargiasale. Sale cosparso nelle zone più critiche per evitare che ieri sera si formasse ghiaccio. Prevenuta questa circostanza. Nella notte concluso i controlli con le strade tutte percorribili. Per informazioni e interventi h24: 0884/706508 – 346/ 7389602.

Pubblicato in Ambiente

Dal Comando Polizia Locale di Vieste, il Comandante Vicario Isp. Sup. DIMAURO Gaetano fa sapere che grazie ad una perfetta intesa con il Sindaco Avv. Giuseppe NOBILETTI e con il Dirigente la Polizia Locale Dott. Angelo Raffaele VECERA, sono previsti importanti eventi formativi per la Polizia Locale e non solo.

Grazie ad una ormai consolidata e inossidabile collaborazione con il Dott. Pietro BORTONE, (Comandante la Polizia Locale di San Nicandro Garganico – Presidente Provinciale Associazione Polizia Locale – Referente Provinciale Delegazione A.N.C.U.P.M.), con il Dott. Domenico GIANNETTA (Comandante la Polizia Locale di Atripalda - AV Segretario Generale Associazione Polizia Locale)  e con il Dott. Luigi SABATELLI (Sovr. Capo della Polizia Locale di San Giovanni Rotondo – Segretario Regionale S.U.L.P.L. – Presidente Regionale AS.I.PO.L.)  è stato organizzato per il giorno 22 Gennaio 2019 un CORSO PRATICO DI INFORTUNISTICA STRADALE che si terrà qui a Vieste presso l'Auditorium Fazzini Giuliani, grazie sempre alla grande collaborazione della Presidenza e della Segreteria Scolastica.

Grazie altresì alla collaborazione degli Avvocati di Vieste, in particolar modo dell’Avv. Caterina CIUFFREDA, tale corso sarà accreditato presso l’Ordine degli avvocati.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Isp. RICCARDI Pietro presso il Comando Polizia Locale di Vieste (tel. 0884.708014 interno 203). Gli avvocati che intendono iscriversi possono farlo direttamente sulla piattaforma loro dedicata oppure contattando l’Avv. Caterina CIUFFREDA.

Dal Comando Polizia Locale di Vieste

Isp. RICCARDI Pietro

Pubblicato in Società

Da lunedì 7 gennaio e fino a venerdì 8 febbraio 2019 (data ultimazione lavori), dalle ore 20:00 alle ore 6:30, dal lunedì al venerdì. Nei giorni di sabato e domenica, la galleria rimarrà aperta h24. Dalla limitazione sono esclusi i mezzi di soccorso, i mezzi sgombraneve e i mezzi di pronto intervento Anas.

Pubblicato in Avvisi

L’Assessore all’Agricoltura e alla Pesca Dario Carlino ha programmato per questo pomeriggio, alle ore 15,30, un incontro con gli Operatori della Piccola Pesca, presso la sede della Lega Navale Italiana -Sezione di Vieste, per approfondire gli argomenti e le problematiche relative alla presenza di Delfini nel mare, avvalendosi anche del fattivo contributo degli operatori del settore e determinare gli opportuni interventi per la tutela del l’attività della pesca e dell’habitat marino.

Tutti gli operatori sono invitati a partecipare.

 

L’Assessore all’Agricoltura e alla Pesca

Dario Carlino

Pubblicato in Ambiente

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005