Giovedì 4 Maggio alle ore 18.30, presso l’IPSSAR di Vieste, Pietro Salcuni vi invita alla presentazione, con alcune letture ed esecuzioni musicali, del suo ultimo lavoro dal titolo “PAZZEGGIANDO”.
La pubblicazione contempla testi in dialetto, in lingua italiana nonché spartiti musicali e vignette grazie alla collaborazione di Lucio Palazzo, Franco Nasuti, Paolo Soldano, Michele e Bernardo Bisceglia, Francesco Gerico.

Pubblicato in Cultura

Si terra il 25 aprile la seconda edizione della CICLOTURISTICA DI PRIMAVERA. L’associazione dilettantistica Gargano in bici, invita tutti gli amanti delle passeggiate in bici, al secondo appuntamento annuale di una passeggiata in bici nel nostro hinterland viestano. Non c’è bisogno di grandi preparazioni atletiche e neanche di costosissime bici, ma solo la passione di scorrazzare per il nostro magnifico territorio con la propria bici. Aderiranno anche associazioni non locali, l’appuntamento è alle ore 8,00 presso l’hotel I Melograni per poi spostarsi nella località Macchia di Mauro presso il centro Turati per poter partire lungo un percorso studiato per tutti. Il rientro è previsto per le ore 12 sempre al punto di partenza. Per maggiori informazioni e per l’iscrizione potete rivolgervi allo 328 8685133.

Pubblicato in Avvisi

L'ultima fatica editoriale di Gaetano delli Santi si chiama "Discolo" ed è stata presentata al Salone del Libro di Milano, tenutosi dal 19 al 23 aprile. La rubrica di RaiUno "Milleunlibro, scrittori in Tv" condotta da Gigi Marzullo ha realizzato uno speciale sulla manifestazione ed ha intervistato, tra gli altri, anche lo scrittore viestano che ha avuto modo di descrivere brevemente il messaggio lanciato dal suo libro.

L'intervento di Gaetano delli Santi è al minuto 32:10 della registrazione disponibile sul sito della Rai [LINK].

Pubblicato in Cultura

Dopo la scossa di ieri mattina che ha spaventato soprattutto le popolazioni di Carpino e Ischitella, torna a tremare il Gargano. Questa mattina alle 5,39 un'altra scossa di terremoto, questa volta più lieve (magnitudo 2,6) è stata registrata dai sismografi dell'INGV con epicentro lungo la S.S. 89, tra Vieste e Peschici, esattamente in località Resega, in un terreno situato tra la strada interna che collega i due paesi garganici, e quella che da Mandrione porta verso la Foresta Umbra. 

Il lieve movimento tellurico ha avuto origine a 35,7 chilometri di profondità e non ha provocato danni. 

Pubblicato in Ambiente

La sconfitta odierna subita sul campo del Trani non deve cancellare l’impresa compiuta dall’Atletico Vieste in questa annata sportiva: il sesto posto finale è da considerarsi un successo da scrivere negli annali se si considerano le difficoltà con cui la società si è approcciata a questo campionato. A fine luglio tanti, troppi segnali lasciavano intuire che l’Atletico Vieste non avrebbe effettuato l’iscrizione in Eccellenza, rischiando di dover ripartire dalla seconda categoria. Le tante riunioni estive portavano all’allargamento societario e alla nascita del “triumvirato dei presidenti” (a Lorenzo Spina Diana si sono affiancati Michele D’Aprile e Michele Prencipe), apportando energie nuove e ritrovato entusiasmo, e quindi la voglia di restare nella Premier League pugliese.

Doveva essere la stagione della valorizzazione dei giovani viestani, e così è stato: Franco Cinque e Francesco Bonetti (i due allenatori che si sono susseguiti sulla panchina dell’Atletico) hanno fatto esordire tantissimi ragazzi provenienti dalla juniores, molti anche nati nel 2000: una decisione coraggiosa considerando che il regolamento prevedeva la presenza in campo di almeno due ’97 e un ’98.

Ma è stata anche la stagione dell’attaccamento alla maglia di quei giocatori che, richiesti da varie società, hanno deciso di restare o di tornare a giocare per l’Atletico Vieste: i viestani Innangi, Sollitto, Silvestri e Gallo, i confermati Caruso e Milella, e i rientrati Colella (dopo una brevissima apparizione a Cerignola), Paolo e Rocco Augelli (avevano iniziato la stagione a Trani, poi si sono trasferiti tra Abruzzo e Molise, rientrando a Vieste nel mercato dicembrino), Triggiani (stagione iniziata a San Severo) e Compierchio (al suo ritorno dopo un paio di campionati in Campania).

Cosa sarà dell’Atletico Vieste per il prossimo campionato? La chiusura anticipata della stagione agonistica (a 16 squadre quest’anno, a 18 quello scorso) dà più tempo alla dirigenza di ragionare e decidere su quali decisioni prendere, con l’obiettivo di riportare l’Atletico Vieste ai nastri di partenza del prossimo campionato di Eccellenza.

La compagine viestana occupa ormai un posto di rilievo nel calcio pugliese, se si considerano le sette partecipazioni consecutive alla massima competizione regionale (oltre alla toccata e fuga nel 1992/93). Il campionato di Eccellenza è il quinto per importanza assoluta (dopo serie A, serie B, Lega Pro e serie D), secondo tra i dilettanti: tra le avversarie che l’Atletico ha incontrato (e qualche volta anche battuto) da quando milita in questa categoria, ci sono il Francavilla Calcio, il Monopoli e la Fidelis Andria, attuali protagoniste della Lega Pro; ma anche il Manfredonia e il San Severo, per citare squadre di città importanti e geograficamente vicine a Vieste, che ora sono in serie D. Se si esclude la salvezza conquistata a Francavilla nella finale play-out del 2011/12, l’Atletico ha sempre chiuso la stagione nella prima metà della classifica, sfiorando più volte i play off: settimo all’esordio, nono nel 2012/13, poi sesto e due volte quinto, oltre al sesto posto nella stagione appena conclusa. Da ricordare la rocambolesca finale di Coppa Italia persa ai rigori contro il Casarano nel 2013/14.

Una curiosità legata agli ultimi due campionati: a chiudere alle spalle dei vincitori (rispettivamente Gravina e Audace Cerignola), e del Bitonto arrivato secondo quest’anno, si sono piazzate Team Altamura, Casarano, Barletta e Vieste sempre nello stesso ordine. I trascorsi in categorie superiori delle squadre che hanno preceduto l’Atletico confermano ancora una volta quanto già detto: la compagine viestana occupa un posto di rilievo nel calcio pugliese! Sarebbe un peccato infrangere questo traguardo.

Sandro Siena

Pubblicato in Sport

Sonora, quanto prevedibile la sconfitta subita dall’Atletico Vieste sul campo della Vigor Trani Calcio. Le sorti dell’incontro sono state decise dalle diverse motivazioni che hanno portato le due squadre all’ultima partita della regular season, disputata 3 settimane dopo il precedente match di campionato: se i garganici non avevano più nulla da chiedere alla classifica, avendo la matematica certezza del sesto posto, i padroni di casa dovevano riprendere il ritmo partita in previsione degli spareggi salvezza che la vedranno protagonista sul campo di Novoli domenica prossima.

Dopo appena 5 minuti dal fischio di inizio (e dal minuto di raccoglimento per la scomparsa del ciclista Michele Scarponi), i locali sbloccavano il punteggio con Lasalandra, lesto a raccogliere e a mettere in rete la corta respinta di Innangi su punizione di Tedesco.

La reazione viestana giungeva al 21mo con Colella, ma la battuta del suo calcio da fermo finiva di poco alta. Tre minuti più tardi Potenza cercava la via della porta ma la sua conclusione veniva bloccata da Dicandia. Atletico Vieste pericoloso anche sul finire del primo tempo con il pallonetto di Saani che scavalcava sia il portiere che la traversa.

All’undicesimo della ripresa Tedesco aveva una nuova opportunità su calcio di punizione e non la falliva, portando i suoi sul 2-0. Due minuti e Innangi evitava la terza rete deviando in angolo il tiro di Trotta.

La partita tornava in equilibrio tra il 21mo e il 26mo: prima Compierchio approfittava di un errore della difesa tranese per dimezzare il distacco, poi Sollitto metteva in rete di testa su azione di calcio d’angolo. Ma ai padroni di casa serviva un solo giro di lancette per ritornare in vantaggio, grazie al rigore procurato e calciato da Trotta; l’attaccante trasferitosi alla Vigor dopo aver disputato la prima parte di stagione con l’Atletico, portava a 4 i gol dei suoi al 42mo in contropiede. Al 90mo arrivava la segnatura di Lasalandra (doppietta personale anche per lui) che fissava il risultato sul 5-2.

Pubblicato in Sport

In ricordo di Elia Del Duca l’associazione “Gargano Tuna Fishing Vieste” ha organizzato un memorial a cui partecipano tanti appassionati da tutt’Italia. Qui di seguito il report video per la presentazione dell’evento.

Pubblicato in Sport

Agostino Silvestri, ai microfoni di Alta Marea, nella sua prima intervista da coordinatore del Movimento ViesteSeiTu ha presentato il percorso politico che si seguirà e le iniziative che saranno messe in campo nelle prossime settimane. Qui di seguito il report audio

Pubblicato in In primo piano

Il sindaco di Vieste Giuseppe Nobiletti spiega le motivazioni per cui quest’anno, nel rispetto delle normative veterinarie, non si potrà svolgere la tradizionale Corsa dei cavalli per la Festa di San Giorgio. Qui di seguito il report video dell’intervista.

Pubblicato in In primo piano

Proseguono senza sosta i lavori di sistemazione del manto stradale viestano in previsione del passaggio della carovana rosa del Giro d’Italia che attraverserà Vieste il prossimo 13 maggio. Dopo aver “grattato” integralmente il lungomare Enrico Mattei in attesa della posa dell’asfalto, dalla mattina di venerdì 21 aprile la ditta che sta eseguendo i lavori si sposterà sul lungomare Vespucci per raschiarne il fondo stradale e rimuovere l'attraversamento pedonale soprelevato. Per consentire il regolare svolgimento dei lavori il Sindaco ha emanato una ordinanza che vieta la sosta sull’intero tratto compreso tra l’intersezione con via Magellano (la cosiddetta scorciatoia) e il lungomare Europa. Il divieto sarà in vigore fino a completamento dei lavori e prevederà la rimozione forzata di quei mezzi che non lo rispetteranno.

Di seguito il testo integrale dell’ordinanza.

Pubblicato in Avvisi
Pagina 1 di 63

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005