La Investiment conferenza sul tema “Il mercato turistico immobiliare” ha aperto oggi nel Business Center di Aeroporti di Puglia la nuova sezione  del Buy Puglia interamente dedicata agli operatori turistici pugliesi: BUY PUGLIA INVESTMENT & EDUCATION. Opinion leader, esperti, operatori, istituzioni, si sono confrontati in un intenso programma di incontri, tavole rotonde e workshop di formazione su 4 aree tematiche principali: INVESTMENT, SVILUPPO ALBERGHIERO, MARKETING,
 OSPITALITÀ.

A dare il benvenuto il vicepresidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Vasile, che ha colto l’occasione per annunciare il nuovo volo per Francoforte, l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone e Giorgio Bianchi di PKF Hotelexpert. Quindi la tavola rotonda moderata dalla giornalista Laura Dominici di Guida Viaggi, con l’Assessore Capone e  Vincenzo Capobianco dell’Agenzia del Demanio.

 “E’ importante la crescita del turismo in Puglia che testimonia la bontà del lavoro di tanti imprenditori che hanno deciso di investire sul turismo e di farlo in maniera industriale, e testimonia l’efficacia delle nostre strategie e dei nostri investimenti e incentivi. Sul piano dell’accoglienza dovremmo utilizzare  un meccanismo  del tipo:  “Una stella in più per ciascuna struttura ricettiva” – ha affermato l’Assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone.

“Gli investimenti del turismo sono importanti anche sotto il profilo immobiliare – ha continuato la Capone - la Regione Puglia si è interrogata sul tipo di domanda, cosa vogliono oggi i turisti, e poi sul tipo di strutture compatibili con il nostro paesaggio, posto che puntiamo su un turismo sostenibile. Due domande interconnesse a cui abbiamo dato una risposta insieme alle associazioni di categoria. Abbiamo privilegiato la ristrutturazione e valorizzazione dell’esistente, con particolare riguardo alle strutture di pregio, palazzi e masserie, che danno identità al nostro territorio, piuttosto che incentivare il nuovo. È questo che vogliono i turisti da noi: esperienze uniche in luoghi non omologati”. 

“Con gli incentivi del nuovo ciclo di programmazione – ha spiegato l’assessore - sono stati agevolati investimenti complessivi nel turismo per 529 progetti del valore di oltre 384 milioni di euro, attraverso due strumenti di agevolazione, Pia Turismo (Programmi integrati di agevolazione) e Titolo II Turismo. Per il Pia Turismo, rivolto alle piccole e medie imprese, in poco più di due anni sono stati agevolati investimenti per oltre 172,3 milioni di euro (di cui 73,2 milioni di risorse pubbliche). I progetti agevolati sono 32, le unità lavorative sviluppate a regime, tra vecchia e nuova occupazione, saranno 496. Il Titolo II Turismo, rivolto alle piccole imprese, in due anni ha generato investimenti per 212 milioni di euro (di cui 77,3 milioni di risorse pubbliche). Sono stati agevolate 497 iniziative che svilupperanno 4.906 unità lavorative a regime, tra vecchia e nuova occupazione. A questi incentivi si aggiungono il bando Nidi, rivolto ai giovani che vogliono realizzare B&B e il bando per l’efficientamento energetico. Per le grandi strutture non esistono spazi di incentivi con fondi Fers ma credo che, di intesa che istituzioni bancarie e fondi di investimento, si possa   agire su un piano parallelo e sperimentare forme di investimento  e percorsi concreti,  senza  alterare però quella che è  la strategia della Regione per un turismo sostenibile. L’incontro di oggi del Buy Puglia Investiment – ha concluso la Capone - serve anche a sollecitare investimenti nella nostra regione, anche su strutture di pregio inutilizzate che sono di proprietà pubblica che possono essere utilizzate come strutture turistiche. L’accordo con il Demanio può aiutare anche i Comuni per progettare interventi pubblico/privati e mettere a gara i loro beni”.

Pubblicato in Turismo
Giovedì, 26 Ottobre 2017 17:38

Regione - Sì a sostegno coniugi separati

Il sostegno dei coniugi separati o divorziati che versano in particolari condizioni di disagio economico è diventato realtà in Puglia. Il Consiglio regionale ha infatti oggi approvato all'unanimità la proposta di legge presentata dal gruppo di Forza Italia con la previsione degli interventi che per l'anno in corso possono contare su uno stanziamento di 140 mila euro per il sostegno economico e di 360 mila euro per quello abitativo. "La legge - ha spiegato il primo firmatario della proposta, il vicepresidente del Consiglio Giandiego Gatta (Fi) - si muove su tre binari fondamentali: l'assistenza economica e la mediazione familiare (con prestiti senza interessi o a tasso agevolato e il rimborso dei ticket sanitari in base alla capacità reddituale nonché valorizzando i consultori pubblici e privati) e il sostegno abitativo (prevedendo accordi con le Agenzie regionali per la casa e l'abitare e promuovendo progetti di gestione di immobili da destinare in via temporanea)".

Pubblicato in Società

“La Puglia, da oggi, ha un importante riferimento normativo per valorizzare e sviluppare un comparto fondamentale per la nostra economia, ovvero quello della pesca e acquacoltura”. Lo dichiara l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, all’indomani dell’approvazione, in Consiglio regionale, del disegno di legge sulla ‘Pianificazione e sviluppo della pesca e dell’acquacoltura regionale’.

“Il ddl è stato approvato all’unanimità – sottolinea di Gioia - e nella piena collaborazione di forze politiche regionali che, con lungimiranza e consapevolezza, hanno colto la portata strategica del testo, in favore di un settore da tutelare e cui garantire gli strumenti necessari per affrontare le difficoltà strutturali e di un mercato che impone una diversificazione produttiva, una riorganizzazione e, pertanto, un indirizzo di lavoro concreto di sviluppo”.

“La legge è finalizzata alla creazione di un sistema della pesca che valorizzi e metta in rete le sue potenzialità produttive, attraverso l’innovazione, il coinvolgimento del mondo della ricerca. Organizzando e mettendo gli operatori del settore nelle condizioni di intercettare tutti gli investimenti previsti dai fondi europei. La strategia contenuta nel testo riguarda diversi ambiti d’intervento che possano migliorare la capacità produttiva e quindi la sostenibilità economica, per esempio, difendere il patrimonio marino e delle acque interne, preservando anche le tradizioni di pesca. Come azioni tese alla diversificazione delle attività e multifunzionalità delle imprese ittiche, alla qualificazione delle risorse umane, al miglioramento e alla promozione dei prodotti ittici regionali e, più in generale, dell’intera filiera. Senza dimenticare il sostegno, che la legge promuove, a forme di cooperazione e partenariato con le istituzioni comunitarie, nazionali e i Paesi transfrontalieri, per l’attuazione di politiche e strategie comuni o di sistemi di gestione condivisi delle risorse ittiche”.

“Ringrazio, pertanto, per il lavoro svolto in Commissione, prima, e oggi in Consiglio: la legge è una risposta concreta e strutturata al settore della pesca e ai tanti operatori di un settore che, specie nella nostra Regione, ha enormi potenzialità di crescita e tutti i requisiti per promuovere modelli sostenibili e innovativi".

Pubblicato in Politica

Fino al 31 dicembre 2017 i residenti della Regione Puglia e utenti intestatari di una fornitura idrica individuale o condominiale potranno presentare la domanda per accedere ai contributi in merito al “Bonus Idrico Puglia 2017” relativamente ai consumi dell’anno 2016. Una misura – la cui operatività è assicurata da Autorità Idrica Pugliese, Anci Puglia, Regione Puglia e Aqp – destinata alle fasce meno abbienti ed in disagio economico e/o fisico che consiste in un rimborso dei consumi precedenti.
“Il Bonus Idrico si rivolge alle fasce deboli della popolazione che necessitano di maggiori tutele economiche – commenta il presidente dell’Autorità Idrica Pugliese Nicola Giorgino –. Uno strumento di protezione sociale frutto dell’impegno congiunto messo in campo da Aip, Anci, Regione Puglia e Aqp volto a conseguire risultati incisivi in favore delle utenze più bisognose”.
“Acqua e servizi sanitari fanno parte dei diritti primari fondamentali che vanno garantiti in un paese civile. Gli enti locali – prosegue il presidente Anci Puglia Domenico Vitto – devono avere attenzione particolare verso le fasce più svantaggiate delle proprie comunità. Importante confermare questa iniziativa di contrasto alla povertà per sostenere concretamente le utenze che versano in condizioni di disagio economico sociale, garantendo loro accesso al servizio idrico a condizioni agevolate”. Per la presentazione della domanda sono disponibili i seguenti canali: via internet dal sito http://www.bonusidrico.puglia.it/application/; via telefono fisso dal numero verde automatico 800.660.860. Non saranno accolte modalità differenti di presentazione delle domande. Il servizio è sempre disponibile 7 giorni su 7 e 24 ore al giorno.
Possono presentare la domanda inerente il bonus idrico tutti i cittadini residenti in Puglia che hanno usufruito di un bonus elettrico per una fornitura localizzata nella Regione Puglia nel 2016. Per poter usufruire dell’agevolazione non devono sussistere situazioni di morosità nel pagamento delle fatture.
Per presentare la domanda di bonus idrico occorre avere a disposizione: il codice POD della fornitura elettrica, per la quale è stata ottenuta una agevolazione di tariffa elettrica nel 2016; la data di nascita dell’intestatario della fornitura elettrica o, in alternativa, il codice fiscale; il codice cliente ed il numero contratto dell’attuale fornitura idrica AQP.
Le modalità di accesso al bonus per l’annualità 2017 sui consumi 2016 coinvolgono le categorie con ISEE uguale o inferiore a 7.500 euro, con ISEE uguale o inferiore a 20.000 euro per famiglie con più di 4 figli a carico e/o con disagio fisico.
I soggetti beneficiari del Bonus Idrico riceveranno, tramite missiva, l’informazione circa l’avvenuta attribuzione del bonus ed il relativo ammontare che verrà accreditato direttamente in fattura. Sul portale del Bonus Idrico Puglia i cittadini potranno, inoltre, consultare lo stato della domanda inoltrata per verificare l’evoluzione della stessa.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società

Assegno di cura. Proroga tecnica per la presentazione delle domande, relativamente alla finestra temporale con scadenza alle ore 12.00 del 6 ottobre 2017.
E’ possibile scaricare la decisione regionale, la determina dirigenziale n. 619 del 29 settembre scorso,e completare la presentazione delle domande- una volta in possesso di certificazione ISEE ordinario in corso di validità- alla pagina http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale/ASCURA2017

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società

Il Reddito di Dignità è entrato a regime con i pagamenti effettuati in questi giorni, attraverso la carta acquisti di Poste Italiane.

Il beneficio economico è stato accreditato alla fine di luglio ai primi 1300 beneficiari di ReD che hanno ricevuto a casa la carta acquisti. Pagamenti in arrivo entro agosto per ulteriori 3 mila pugliesi ammessi alla misura regionale di contrasto alla povertà, che hanno sottoscritto il patto di inclusione. Nel mese di luglio sono state registrate circa 6 mila prese in carico da parte degli Ambiti sociali dei Comuni.

"Lo avevamo promesso lo abbiamo fatto. ReD è a regime ad un anno dalla sua approvazione. Un lavoro straordinario, un modello che altre regioni vogliono mutuare e di cui siamo estremamente soddisfatti”, commenta il Presidente Michele Emiliano.

Emiliano sottolinea anche il grande impegno dei Comuni nell'attuazione del ReD e dell'ottimo risultato in merito al numero dei tirocini disponibili presso aziende, scuole, Comuni, terzo settore: oltre 6 mila i tirocini già avviati e in continua crescita. Intanto è partita anche la fase di lavorazione delle domande presentate per la II annualità (2017), a partire dal 2 febbraio 2017. A fronte di 12.478 domande presentate per il 2017, sono 7.443 le domande già istruite in prima fase dai Comuni e da INPS. Nel 2018 si spera di raddoppiare la platea dei beneficiari di ReD raggiungendo 20 mila ammissioni alla misura regionale.

Pubblicato in Economia

Parte l'avviso della Regione Puglia per finanziare la costituzione di fondi rischi presso le cooperative di garanzia e i consorzi fidi, finalizzati alla concessione di garanzie dirette alle Piccole e medie imprese ed ai professionisti che richiedono finanziamenti per la propria attività.

Lo rende noto l'assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Michele Mazzarano, che si è detto soddisfatto per le importanti novità introdotte nell'avviso di quest'anno.

"Il successo di questa iniziativa che negli ultimi 7 anni ha aiutato oltre 7.000 imprese pugliesi in difficoltà nell'accesso al credito - ha dichiarato Mazzarano - ci ha spinto quest'anno ad osare di più, sia sotto il profilo dell'impegno economico che nell'allargare la platea dei possibili richiedenti”.

"Rispetto all'ultimo avviso del 2015 dove erano stati stanziati 40 milioni di euro - ha continuato Mazzarano - quest'anno siamo riusciti a raggiungere la cifra di 60 milioni con un incremento di 20 milioni di euro. Tra le altre novità importanti, la possibilità quest’anno di far partecipare, oltre ai Confidi, anche le reti di cooperative di garanzia e l’introduzione tra i beneficiari, oltre che delle micro, piccole e medie imprese, anche dei liberi professionisti".

La procedura di inoltro delle domande sarà disponibile a partire dalle 14 del prossimo 30 agosto fino alle 14 del 18 settembre 2017.

La domanda può essere presentata dai Confidi selezionati attraverso la procedura ad evidenza pubblica. Le domande dovranno essere inoltrate telematicamente attraverso la procedura online "Contributi confidi 2017", previo accreditamento attraverso il servizio telematico Accreditamento, disponibile a partire dalle ore 16 dell'1 agosto 2017.

"La Regione Puglia monitorerà costantemente l'attività di erogazione delle garanzie sostitutive - ha concluso Mazzarano - confidando in una sempre maggiore collaborazione con il sistema del credito e con l'Abi, che finora ha consentito di aiutare migliaia di piccole imprese pugliesi".

Pubblicato in Economia

Continua a salire la stima dei danni che, secondo le verifiche in campo dei tecnici di Coldiretti Puglia, ha toccato già i 143 milioni di euro a causa della siccità che sta caratterizzando la torrida estate 2017. «Sono disastrosi gli effetti della mancanza di acqua, associata a colpi di calore, su tutte le produzioni - denuncia il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cautele - a partire dal grano, con la produzione crollata del 50% , ortaggi in pieno caldo resi invendibili dalle scottature, costi esponenzialmente lievitati per irrigare l'uva da tavola e da vino per non rischiare di perdere il prodotto, fino all' olivicoltura, dove gli alberi sono in evidente sofferenza con la cascula delle olive e la parte vegetativa asfittica. Chiediamo all'Assessore regionale all'Agricoltura di attivare immediatamente le procedure per la declaratoria dello stato di calamità naturale”.

Pubblicato in Ambiente

“Una seduta di Giunta particolarmente importante per ciò che riguarda i provvedimenti proposti dal mio assessorato all’istruzione, alla formazione e al lavoro”, cosi Sebastiano Leo, assessore al ramo, commenta l’approvazione in sede di Giunta Regionale del nuovo Avviso Welfare To Work, del bando Pass Laureati e delle Linee Guida per la stabilizzazione degli LSU.

“Con PASS LAUREATI – spiega Leo - l’Amministrazione regionale interviene a sostegno dei giovani laureati pugliesi, valorizzandone le capacità e le potenzialità creative, professionali ed occupazionali. Il Progetto PASS LAUREATI mira a favorire e sostenere il diritto all’Alta Formazione, facilitando le scelte individuali di soggetti meritevoli attraverso l’erogazione di buoni finalizzati alla frequenza di Master Universitari in Italia e all’estero. L’azione intende concedere voucher formativi a rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione, per la frequenza di master post-lauream, di importo diverso a seconda della sede di svolgimento della parte di formazione in aula del percorso formativo che si intende frequentare: l’importo massimo erogabile è a rimborso del solo costo di iscrizione (costo reale) è di € 10.000,00”.

“Welfare to Work – continua l’assessore al lavoro – è un bando già noto, ma viene riproposto corretto di alcune imperfezioni di natura burocratica di cui ci siamo accorti proprio grazie all’esperienza accumulata. Con Welfare To Work avvieremo percorsi formativi per persone in condizione di disagio occupazionale a cui verranno concessi buoni formativi in linea con le esigenze e le priorità del territorio, proposti direttamente dagli Enti di formazione accreditati e autorizzati all’erogazione di interventi di formazione”.

“Infine – ha concluso Leo – con l’approvazione delle Linee Guida per la definizione delle modalità applicative degli incentivi alle assunzioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni pugliesi per la stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili, diamo una risposta concreta a tutti i Comuni che devono assumere nel proprio organico quei lavoratori precari che continuano a svolgere funzioni di pubblico servizio essenziali per le comunità di riferimento”.

Pubblicato in Economia

“A seguito della richiesta dell’Anci abbiamo deciso di prorogare all’11 settembre 2017 il termine per le candidature al bando regionale Azione 12.1 “Rigenerazione urbana sostenibile”, del Por Fesr-Fse 2014-2020. Un’occasione per i Comuni che vogliano investire sulla tutela ambientale, sulla valorizzazione delle risorse culturali e ambientali, sulla prevenzione e gestione dei rischi e sul recupero sociale”.
Lo annuncia l’assessore all’Urbanistica e alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio, che questa mattina a Bari ha partecipato all’incontro con Anci Puglia per illustrare il bando.
“La proroga - spiega l’assessore – è dettata dalla volontà di consentire la più ampia partecipazione dei Comuni, soprattutto di quelli che, all’indomani delle elezioni, hanno di recente rinnovato le amministrazioni.
“Siamo convinti che questo bando e questa proroga siano opportunità importanti per le diverse comunità pugliesi. In ballo ci sono 108milioni e 100mila euro, con una fetta di ben 61milioni dedicati all’inclusione sociale e alla lotta alle povertà. Un sistema di ricucitura urbana per il recupero dei quartieri a rischio e delle periferie”.
Il bando prevede diverse tipologie di finanziamento: fino a un massimo di 2 milioni di euro per i Comuni con una popolazione compresa tra i 15mila e i 30mila abitanti, fino a un massimo di 3,5 milioni per i Comuni nella fascia 30-50mila abitanti e di 5 milioni di euro dai 50mila abitanti in poi. I Comuni possono presentare la domanda in forma singola o associata.
“Già da fine agosto – annuncia l’assessore – incontrerò i sindaci delle province pugliesi per ascoltare le loro istanze e per avviare un serrato confronto sulla pianificazione territoriale e urbanistica”.

Pubblicato in Economia
Pagina 1 di 15

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005