Scelse Vieste dopo la sua prima, mitica medaglia d'oro alle olimpiadi, era poco più di una bambina. Ora è ri-tornata sul Gargano, la Federica nazionale. Dopo l'allenatore del Milan, Vincenzo Montella, un'altra star dello sport internazionale, la nuotatrice Federica Pellegrini, ha scelto Peschici per le vacanze al mare. Reduce dagli ultimi trionfi di Budapest, la campionessa, medaglia d'oro nei duecento stile libero ai campionati mondiali di nuoto, si sta godendo le meritate vacanze estive nella cittadina garganica, lontano dalle piscine. Federica Pellegrini ha scelto la "perla del Gargano" per stare anche lontana dai pettegolezzi e dalle ansie amorose. Si gode il bel mare della costa peschiciana, ma anche tanto relax insieme alla sua famiglia in un noto resort. Questa sera l'abbiamo incontrata nelle caratteristiche viuzze del centro storico dove tra selfie e autografi ha potuto ammirare le bellezze del piccolo centro della provincia di Foggia. "Peschici è straordinaria, un luogo magico, l'ideale per trascorrere le vacanze dopo una stagione intensa". Federica Pellegrini si è soffermata anche nella bottega artigianale "Mamma Mamma" di Elia Salcuni che non ha esitato a farle assaporare i suoi liquori. Quali? "Il veleno e il viagra" ci racconta Elia Salcuni.

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Personaggi

Dalle ore 21.30 “Terranima band” in concerto.
A mezzanotte Fuochi pirotecnici al molo di Peschici e Vieste.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Manifestazioni

Il ballerino Michele Màn­gano festeggia oggi alle 22 in piazza Sant' Antonio a Peschici i suoi 40 anni di carriera a passo di tarantella. Sulla scena la sua La Bella Cumpagnie/ Danzanova Folk con 16 mu­sicisti e 8 danzatori per una tre ore di spettacolo. La proposta di Màngano è un mix tra la taranta più ossessiva, le atmo­sfere celtiche e l'adrenalina del rock. Il ritmo ipnotico, il vir­tuosismo vocale e strumentale ed il fascino scenico delle bal­lerine hanno creato uno stan­dard assoluto di tarantella & pizzica che rappresenta oggi una delle massime espressioni del genere taranta.

 

 

--------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Il tuo pieno di freschezza sul Gargano...è drink shop!!! Chiama lo 0884/70.10.25

A portarti acque e bevande a domicilio ci pensa DrinK shop.

Oltre all'acqua minerale consegniamo a domicilio anche succhi di frutta, birre, bevande di ogni genere e alcolici.

Con il servizio di consegna a domicilio di Drik Shop risparmi il tuo tempo e non ti carichi di inutili ed ingombranti pesi.

Ingrosso - drink shop - a Vieste in via Fermi,13 (ex banca di Roma)
Quando hai sete di comodità 0884/70.10.25

------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Manifestazioni

Apprendo la triste notizia della scomparsa del garganico Valentino Di Rodi, già sindaco di Vieste. Esprimo a mio nome e di tutta la comunità peschiciana, sentimenti di cordoglio e di vicinanza alla famiglia.

Pubblicato in Personaggi

Proprio a distanza di 10 anni dal noto incendio che ha devastato il territorio di Peschici il 24.7.2007 distruggendo migliaia di ettari di bosco e provocando ben tre vittime tra la popolazione (i fratelli Carmela e Romano Fasanella, e Domenico De Nittis), il TAR Lazio ha accolto il ricorso presentato da un allevatore di Peschici, Antonio De Noia, che in occasione del devastante incendio del 2007 aveva subito la distruzione pressoché completa del proprio gregge di capre, in particolare di ben 41 capi di bestiame rimasti travolti dal rogo in località “Pile Frabbale”.
A seguito dell’incendio l’allora Presidente del Consiglio dei Ministri (Romano Prodi) aveva stanziato con apposita Ordinanza (O.P.C.M. n. 3606/2007 del 28.8.2007) uno specifico contributo a favore delle attività commerciali, industriali, agricole, artigianali e turistico-ricettive che avevano subito danni in conseguenza del suddetto evento, riconoscendo lo stato di emergenza ed estendendo tale contributo anche alle analoghe attività rimaste colpite dagli ulteriori incendi verificatisi nell’estate 2007 in altre Regioni del centro Sud (in particolare, Puglia, Lazio, Abruzzo, Calabria e Sicilia).
Il De Noia aveva presentato apposita domanda volta ad accedere al suddetto contributo statale, previsto fino ad un massimo di Euro 30.000,00 per ciascuna attività rimasta colpita, ma si era visto respingere la propria richiesta dalla Prefettura di Foggia, delegata quale soggetto attuatore da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri ai fini dell’esame e della valutazione delle varie domande presentate dai privati danneggiati. Tale diniego era stato motivato sulla base del rilievo che la perdita dei capi di bestiame non potesse rientrare nel novero dei danni per i quali era possibile fruire del contributo statale.
Da qui il ricorso al TAR del Lazio presentato dall’allevatore peschiciano, con il patrocinio dell’avv. Domenico Fasanella, che si è concluso proprio nei giorni scorsi con l’emissione della sentenza n. 9143/2017, che ha accolto le ragioni dell’allevatore annullando il diniego prefettizio, dichiarato illegittimo, ed ordinando nel contempo alla stessa Prefettura di Foggia di rivalutare l’originaria domanda di riconoscimento del contributo presentata dal De Noia, ritenuta meritevole di essere accolta; il TAR Lazio, in particolare, ha condiviso l’impostazione difensiva del De Noia che lamentava come il provvedimento di diniego venisse a determinare “un’indebita restrizione delle possibilità di accesso al contributo de quo”, ingiustamente ritenuto riconoscibile solo con riguardo ai danni subiti dai “locali aziendali” e non anche per i danni alla vegetazione, alle attrezzature, agli arredi, agli impianti ed agli animali, che, invece, erano rimasti maggiormente colpiti dall’incendio di Peschici del 24.7.2007, rilevando, inoltre, a tale proposito, come una simile restrizione avrebbe finito per risolversi in un diniego generalizzato ai danni delle numerose attività colpite dall’evento.
“Sin dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28.8.2007 (n. 3606/2007) – precisa l’avv. Domenico Fasanella – avevo intuito che il contributo statale ivi previsto a favore delle attività rimaste colpite dall’incendio non era da ritenersi limitato soltanto ai danni subiti dai locali aziendali ma andava esteso anche agli ulteriori beni destinati all’esercizio delle varie attività produttive, ivi compresi i danni subiti dalle attività agricole, tra le quali rientrano a pieno titolo le attività di allevamento di bestiame in virtù della espressa esemplificazione contenuta ai sensi dell’art. 2135 del codice civile, il cui nucleo essenziale è costituito non già da “locali” destinati al ricovero dei capi di bestiame bensì proprio dagli stessi animali”.
“La prefettura di Foggia – prosegue l’avv. Fasanella – non ha inteso aderire a tale orientamento optando per una interpretazione restrittiva della suddetta O.P.C.M. n. 3606, pervenendo quindi ad escludere dal contributo statale in questione i danni subiti per effetto della perdita dei capi di bestiame, benché tali danni fossero stati debitamente documentati dal De Noia e non oggetto di contestazione”; “alla fine – continua il legale – sono soddisfatto per l’esito della decisione del TAR Lazio, che ha finito per condividere pienamente l’interpretazione da sempre perorata nelle mie difese e che spero venga a costituire un autorevole precedente anche ai fini del riconoscimento dello stesso contributo a favore di altre attività rimaste danneggiate dall’incendio del 2007, per le quali tuttora pende analoga controversia dinanzi al TAR del Lazio. Ciò che dispiace, tuttavia – conclude il legale – èil lungo tempo trascorso per la definizione del giudizio, iniziato nel 2009 e durato ben otto anni, ma devo dire che in questo lungo periodo di attesa né io e né il mio assistito abbiamo mai perso la fiducia nella giustizia, che alla fine comunque è arrivata, peraltro proprio in coincidenza con il decimo anniversario di quel tragico incendio del 24 luglio 2007, del quale proprio nei giorni scorsi è stata celebrata a Peschici la commemorazione in onore delle vittime alla presenza del Prefetto e di importanti Autorità civili e militari”.
Proprio l’avv. Fasanella, peraltro, per ironia della sorte, è il nipote di du¬¬e delle tre vittime dell’incendio, e in particolare dei fratelli Carmelina e Romano Fasanella, rimasti intrappolati dalle fiamme in quella terribile giornata del 24 luglio in località Calalunga mentre con la loro auto tentavano di allontanarsi dalla zona di pericolo e mettersi in salvo: “paradossalmente – dichiara l’avv. Fasanella – mi viene da pensare che lo Stato si è preoccupato di riconoscere un indennizzo, seppur modesto, soltanto a favore delle attività economiche rimaste colpite dall’incendio, mentre non ha previsto nulla a favore dei familiari delle vittime che nella stessa occasione hanno perso i propri cari; continuo sempre a ripetere che quella tragedia si doveva e si poteva evitare se la macchina della protezione civile avesse tempestivamente inviato sul posto i mezzi aerei preposti allo spegnimento degli incendi, che invece sono intervenuti quando ormai la situazione era divenuta drammatica. E’ stato un vero miracolo che le vittime siano state soltanto tre e non di più. I responsabili di quella tragedia non sono mai stati individuati ed assicurati alla giustizia. Nella mia famiglia il tempo non potrà mai cancellare il dolore per la perdita di due persone care, dolore che, comunque, nessun contributo economico potrebbe mai alleviare”.

Pubblicato in Cronaca

Il 24 luglio, nella sala consiliare “G. Azzarone” di Peschici, in occasione del decennale del drammatico incendio boschivo del 2007, è stata scoperta una targa commemorativa del conferimento della Medaglia di Bronzo al valor civile, assegnata alla comunità peschiciana da parte dell’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nella stessa cerimonia è stata conferita la cittadinanza onoraria al Colonnello dei Carabinieri Giuseppe Tedeschi figlio di peschiciani. La partecipazione di S.E. il Prefetto di Foggia, del Comandante Provinciale dei Carabinieri, del Vice Questore Vicario di Foggia, del Generale di Brigata dei Carabinieri Ruolo Forestale, ha significato una vicinanza delle istituzioni alla nostra comunità nel momento del ricordo e della commemorazione. Nelle ore serali è stata officiata da Don Davide e Don Tonino una santa Messa in suffragio delle vittime di quel nefasto rogo: Carmelina, Romano e Domenico. La finalità della commemorazione oltre a quella doverosa del ricordo delle tre vittime, è stata improntata al ricordo: per non dimenticare, con un’attenzione particolare verso le nuove generazioni affinchè possano maturare e crescere nel rispetto dell’ambiente, ben ancorati ai valori della legalità. Purtroppo la giornata è stata macchiata da chi, come dieci anni fa, ha violentato il nostro ambiente, facendoci rivivere ansie, preoccupazioni e sofferenze e distruggendo, con un nuovo incendio, ettari di bosco di pino d’Aleppo. Il pronto intervento della Protezione Civile comunale ben coadiuvato dagli operai regionali dell’ARIF, con in testa gli amministratori comunali di Peschici, hanno limitato i danni al patrimonio boschivo. A loro va il mio ringraziamento e riconoscimento personale e quello dell’intera comunità che mi onoro di rappresentare, così come con gli stessi sentimenti ringrazio gli uomini del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, i Carabinieri, i Carabinieri Forestali e quanti volontariamente si sono adoperati in quelle convulse ore. Le nostre istituzioni regionali, Presidente Emiliano, Assessore all’Agricoltura Di Gioia e vice Presidente della Provincia di Foggia Cusmai, con la loro presenza, garantita durante la notte e fino alle prime ore dell’alba, hanno testimoniato la loro amicizia e la loro attenzione al popolo peschiciano e garganico. Nei giorni successivi all’emergenza giungono puntuali ed inopportuni interventi polemici che non mi vedranno mai interessato in inutili risposte e non riusciranno a trascinarmi in un clima di guerriglia dannosa al paese. D'altronde le polemiche vengono fatte, quasi sempre, da chi non ha né idee né programmi. Preferisco, così come ho sempre fatto, impegnare il mio tempo e le mie energie per affrontare e risolvere i problemi della comunità e del territorio. Infatti nelle ore pomeridiane di venerdì 28 luglio, mentre tenevo in Bari un incontro con l’Assessore all’Ambiente della Regione Puglia Filippo Caracciolo, assieme ad altri sindaci della Provincia di Foggia, venivo informato della concessione di un finanziamento di euro 8.700.000,00 finalizzato alla messa in sicurezza del canale di Ulse. Questo finanziamento si aggiunge a quello di euro 5.000.000,00 sempre concesso dalla Regione Puglia per la messa in sicurezza del canale di Calena. Attualmente sono in corso lavori per la messa in sicurezza dei canali di S. Lucia, Calena e Ulse, rispettivamente per importi pari a euro 2.500.000,00 – 2.500.000,00 e 2.200.000,00. Altri cantieri sono in corso ed altre opere saranno a breve cantierizzate. Questo è quanto fa l’Amministrazione Comunale di Peschici.
A tutti buon lavoro.

Francesco Tavaglione
Sindaco di Peschici

Pubblicato in Politica

Dal 14 Luglio 2017, anche a Peschici è possibile pagare la sosta sulle strisce blu con EasyPark, leader europeo nel mobile parking, già disponibile in quasi 160 città italiane. Si tratta del sistema di mobile parking più diffuso in Italia ed in Europa. Tramite l’App EasyPark, scaricabile per iOS, Android e Windows Phone- l’automobilista può comodamente attivare, prolungare, terminare e pagare la propria sosta. Diversi i vantaggi: l’utente risparmia tempo nelle operazioni di sosta, può prolungare la durata della sosta direttamente dal proprio cellulare, ovunque si trovi, o interromperla anticipatamente al rientro in auto, e pagare solo per la sosta effettivamente consumata, nel rispetto delle tariffe stabilite dall’Amministrazione comunale; infine può utilizzare il servizio nelle città, italiane ed estere, in cui è disponibile. L’automobilista può infatti usufruire del servizio in tutte le città in cui EasyPark è operativo: quasi 160 comuni italiani, tra i quali Lecce, Monopoli, Copertino, Galatone, Castrignano al Capo, Salve, Vernole, Morciano di Leuca e molte altre città della Puglia, e oltre 400 comuni all’estero. EasyPark vanta la maggior copertura territoriale a livello italiano ed europeo. “Con la nostra App, l’automobilista può gestire e pagare la sosta comodamente dal proprio cellulare, senza perdite di tempo e stress. Ringraziamo l’amministrazione comunale per aver reso il nostro servizio disponibile a Peschici.” dichiara Giovanni Laudicina, Country Manager Italia di EasyPark. Come funziona il servizio EasyPark:
Bastano poche e semplici operazioni:
Registrarsi tramite l’App EasyPark (disponibile gratuitamente per iOS, Android e Windows Phone) o attraverso il sito www.easyparkitalia.it, oppure chiamando il n. 089. 92.60.100- e acquistare un credito di sosta, ricaricabile, con carta di credito, anche prepagata, dei circuiti Visa o Mastercard, oppure PayPal o Bonifico Bancario. Apposta la vetrofania EasyPark sul parabrezza, si può iniziare ad utilizzare il servizio. Per attivare, prolungare, terminare e pagare la sosta, si può utilizzare l’App EasyPark, facile ed intuitiva, o accedere alla propria area riservata disponibile nel sito www. easyparkitalia.it oppure utilizzare il servizio telefonico a risposta automatica interattiva, chiamando il numero 089. 92.60.100 dal cellulare registrato. Le informazioni richieste per iniziare la sosta sono: il ‘codice area di sosta’, disponibile automaticamente sull’App EasyPark attivando la geolocalizzazione e cliccando “Vedi mappa”, o visibile sui parcometri, il numero di targa del veicolo; l’orario previsto di fine sosta, che potrà essere prolungato o interrotto anticipatamente, al rientro in auto. Gli ausiliari del traffico possono verificare la corretta attivazione della sosta tramite il controllo della targa dell’auto. A Peschici, il servizio EasyPark prevede una commissione di 0,19€, 0,29€ o 0,39€, a seconda dell’area, aggiuntiva all'importo della sosta calcolato secondo le tariffe stabilite dall’Amministrazione Comunale. Chi utilizza spesso il servizio può invece scegliere il pacchetto EasyPark Large e pagare solo un canone fisso mensile di 2,99€.

 

 

--------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Il tuo pieno di freschezza sul Gargano...è drink shop!!! Chiama lo 0884/70.10.25

A portarti acque e bevande a domicilio ci pensa DrinK shop.

Oltre all'acqua minerale consegniamo a domicilio anche succhi di frutta, birre, bevande di ogni genere e alcolici.

Con il servizio di consegna a domicilio di Drik Shop risparmi il tuo tempo e non ti carichi di inutili ed ingombranti pesi.

Ingrosso - drink shop - a Vieste in via Fermi,13 (ex banca di Roma)
Quando hai sete di comodità 0884/70.10.25

------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società

Le risorse arriveranno nell’ambito del Patto per lo sviluppo della Regione Puglia. Dieci in tutto gli interventi previsti in provincia di Foggia: a San Giovanni Rotondo previsto un progetto da 5 milioni di euro, di 8,7 milioni per la sicurezza del Canale Ulse nella piana di Peschici , 3,5 milioni per i lavori della zona Valle Celone, circa 3,1 milioni per i lavori di mitigazione strada provinciale 109 San Severo-Lucera, 1,1 milioni a Lido del Sole, strada per Rodi Garganico, 2,3 milioni per l’area nord del centro abitato di Apricena, 2,1 milioni per Carpino (lavori urgenti di mitigazione del rischio idrogeologico), 2.250mila euro per il progetto del tratto terminale del Canale Pincio a Rodi Garganico, 3,9 milioni di euro nel comune di Volturara Appula e 7 milioni per interventi di sistemazione idraulica del canale Santa Giusta a Foggia.

Pubblicato in Ambiente

“Il tour tocca le migliori spiagge italiane, naturalmente noi ci siamo!" – sottolinea il delegato alle manifestazioni estive del Comune di Peschici, Donato di Milo.
Come ormai da anni, i dj animeranno i lidi più divertenti di questa estate con “RDS Play on Tour”! Intrattenimento, musica e giochi con la presenza on field dei conduttori di RDS che regaleranno ore di grande coinvolgimento e interazione in ognuna delle tappe del tour.
“Planeranno sul bagnasciuga della nostra spiaggia libera il prossimo 29 e 30 luglio – aggiunge Di Milo - anche quest’anno le nostre manifestazioni cercheranno di allietare il soggiorno toccando le varie fasce di età, senza tralasciare la promozione del nostro territorio. Il villaggio RDS PLAY ON TOUR sabato 29 e la domenica 30 luglio, rivolto ad una particolare fetta di giovani, animerà, in diretta radiofonica, con giochi RDS (caccia al grande successo, Maschi vs Femmine, Fuori in 30 secondi, Lots of... Cinema quiz, Allena-mente – con i tornei sportivi di beach volley e di beach tennis e con tanti nuovi giochi alla ricerca di gadget e premi nascosti nel villaggio), i vari ospiti turisti che hanno scelto la nostra Peschici come loro soggiorno.”

Pubblicato in Manifestazioni

Dopo gli ultimi incendi che hanno devastato il Gargano, Fareambiente sol­leva una serie di quesiti sulla prevenzione e sugli interventi da intraprendere per impedire che il fuoco continui a distruggere ettari ai boschi sul Gargano. Il «j'accuse» dell'associazione è rivolto so­prattutto al Parco del Gargano. «È d'obbligo chiedersi - dicono gli esponenti di Fareambiente - cosa sia stato fatto dall'ente Parco Nazionale del Gargano che è il custode della natura del Gar­gano, primo in concentrazione di biodiversità e qualità dei paesaggi. Quello che appare evidente a tutti è che manca la pulizia dei boschi, la realizzazione delle fasce taglia fuoco, la ac­cessibilità con piste di emergenza, la mancanza di un mezzo aereo dedicato visto che comunque il Parco del Gargano è uno dei parchi più antropizzati del mondo. Viene spontaneo chiedersi: dove sono le vasche antincendio? perchè quelle che ci sono e potrebbero funzionare sono senz'acqua? Si denotano inoltre la mancanza di un adeguato sistema di video sorveglianza, la mancanza di un sistema di monitoraggio e controllo degli accessi e delle frequentazioni di aree a rischio incendio. In altri paesi europei in periodi a rischio incendi è vietato entrare nei boschi. Possibile che l'Ente Parco pensi più a finanziare la festa del caciocavallo e non abbia in alcun modo coordinato e realizzato quello che è necessario per proteggere il patrimonio boschivo e la popolazione messa sempre a rischio?”
Non sono solo gli incendi che devastar Montagna del Sole ma, secondo Fareambiente tutti i disastri che si abbattono sull'area figli dell'incuria. «Peschici ha subito due disastrosi incendi In 10 anni e un'alluvione altrettanto disastrosa. In riferimento a quantto successo Fareambiente propone la costituzione di un comitato permanente di vigilanza territorio che promuova e verifichi in collaborazione con le associazioni di cittadini, le amministrazioni comunali ed in rete con tutte le associazioni per la tutela dell'ambiente, la attuazione di progetti finalizzati alla tutela del patrimonio ambientale del Gargano e che si adottino misure legislative per la vigilanza e la fruizione del territorio. La tutela della natura è un obbligo ed un atto di civiltà, la.Enciclica Papa Francesco "Laudato Si" ci dice che dobbiamo amare e difendere la natura perché è la natura che rende gli uomini veri e sinceri. Fareambiente anche alla luce della traumatica esperienza e per l'impegno profuso per la tutela del territorio e del mare oggi e ieri, ritiene di esprimere ufficialmente il gradimento alla presidenza del Parco Nazionale del Gargano nella persona di Raffaele Vigilante».

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente
Pagina 1 di 10

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005