Nel tardo pomeriggio di ieri personale militare dipendente della Capitaneria di porto di Manfredonia nel corso della consueta attività di polizia marittima tesa a reprimere attività illecite in materia di pesca nell’ambito territoriale di giurisdizione ha scoperto in fragranza un pescatore sportivo che deteneva in un grosso contenitore di plastica circa n. 2000 (duemila) esemplari di riccio di mare appena pescati nelle acque antistanti il porticciolo di Mattinata. Al contravventore è stata elevata una sanzione amministrativa di Euro 4.000 per superamento dei limiti di cattura con relativo sequestro del pescato. Infatti circa la pesca sportiva del riccio di mare, che può essere praticata soltanto in apnea e con l’ausilio di un coltello e guanti con il palmo rinforzato, è assolutamente vietato il prelievo di più di 50 esemplari di ricci per pescatore. Inoltre non si possono prelevare dall’ambiente ricci di una misura inferiore ai 7 (sette) cm di diametro. Successivamente il prodotto sequestrato, a seguito di intervento e controllo del veterinario di turno dell’ASL FG Area B, veniva rigettato in mare.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Vieni a scoprire le imperdibili offerte della Parafarmacia Sanitaria Santa Maria!

Il grigio inverno 2017 si colora di incredibili sconti nel settore farmaceutico, dermocosmesi e degli integratori alimentari. Il nostro nuovo settore della Sanitaria ed

Ortopedica, anche grazie alla convenzione con il servizio ASL territoriale è stato pensato per soddisfare tutte le esigenze dei nostri clienti. Sfoglia il nostro volantino e non esitare a contattarci telefonicamente allo 0884/708844 o a visitare il nostro punto vendita a Vieste alla via Santa Maria di Merino n.48

Parafarmacia Sanitaria Santa Maria...ci prendiamo cura di te!

Link volantino: https://issuu.com/parafarmaciasantamaria/docs/volantino_para

----------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca

Giunge que­st'anno alla quarta edizione la manifestazione «Gargano run­ning» in programma a Mattina­ta. Si terrà, anziché a metà ot­tobre come avvenuto nelle pre­cedenti tre edizioni, dal 21 al 24 aprile. Il comitato organizzato­re, evidenzia che la ma­nifestazione «si evolve e diventa il primo grande evento di trail running, trekking e nordic wal­king d'Italia: si potranno incon­trare amanti del trail, dello sky, del podismo, delle ultra-di­stanze, del trekking, del fit o nor­dic walking, Tutte le innumerevoli forme che la passione per il movimento lento in natura può assumere, hanno trovato, trovano e troveranno nei prossimi anni, sul Gargano la loro nuova casa». Il Gargano «si presenta in una veste attuale, europea» prose­guono gli organizzatori «quella di immenso parco giochi per tut­te le discipline dell'outdoor. Le sue, pur magnifiche, coste; che l'hanno reso famoso fin dagli anni cinquanta, sono solo una picco­lissima percentuale dello sper­one d'Italia. il Parco Nazionale le Gargano, le architetture dei Comuni che compongono il ter­ritorio, le masserie vere e veraci che lo vivono. La fauna che si concede ai runner non appena si confrontano con la Foresta Um­bra. L'incredibile quantità di si­ti preistorici ricchi di fascino e mistero. L'accoglienza innata della sua gente: Questi sono i passaggi obbligati che i runners affronteranno lungo i percorsi. Il programma prevede una gara su 80 chilometri “Gargano ultra raid il 23 aprile, una gara di 34 chilometri “Mattinata trail” sempre il 23 aprile. Ci sarà ancora una gara di 13 chilometri «Saraceno trail» il 22 aprile; la «Gastrorun Monte Saraceno» il 21 aprile; la «Gastrorun Monte Sacro» il 24 aprile..Ia vertical 1km «Matìnus moon vertical» il 21 aprile; e la «Gargano trekking raid» (a numero chiuso) il 22 e 24 aprile. La «Gargano running» (a numero chiuso) trae ispirazione dalla voglia stessa di correre insita nel comitato organizzatore, prende spunto dalla casualità degli eventi che, come la piuma di Forrest Gump, hanno spinto» dico­no gli organizzatori «uomini in­namorati dì ambiente, di novità, di orizzonti differenti, fino a mille chilometri più a sud per poter correre il sole e il cielo anche in inverno. Gargano Running è un dono del territorio, è stato creato direttamente dall'ambiente stes­so». Gli organizzatori hanno pensato a servizi dedicati ai run­ners da parte delle strutture tu­ristiche: «La grande accoglienza pugliese troverà al sua massima espressione grazie anche all'im­pegno profuso dal Comune di Mattinata e dal parco nazionale del Gargano».

 

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ La più importante qualità di una casa è la luce. Chiedilo a MONACO ELETTRONICA.

Monaco elettronica forniture elettriche, illuminazione e videosorveglianza per professionisti e strutture.

Richiedi il preventivo per la tua struttura.

Gettoniere personalizzate per lavatrici, asciugatrici, doccie ecc.

Per una o piu' utenze!!

Strisce LED, lampadari led, applique led, faretti led, faretti da cartongesso, applique e paletti giardino, segnapassi e tanto altro..... che fa luce!!!

--------------------------------------------------------
MONACO ELETTRONICA

ILLUMINAZIONE LED - VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE 71019-VIA S. QUASIMODO 75/D

MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

---------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

Da ieri sera nevica a tratti sul litorale del Gargano da Manfredonia a Peschici. Disagi alla circolazione stradale nonostante mezzi spazzaneve e spargisale in azione. A causa della neve e soprattutto del ghiaccio, l'amministrazione provinciale di Foggia e la Polstrada di Vieste hanno chiuso al traffico la litoranea sp 52 nel tratto Mattinata-Vieste-Peschici. Particolarmente grave la situazione all'altezza di Vignanotica in territorio di Mattinata e di Santa Tecla in quello di Vieste. Il traffico è deviato sulla SS89 garganica dove si transita solo con catene montate o pneumatici termici. Sul posto uomini e mezzi della Protezione Civile. A Baia di Campi la Plstrada con l'ausilio della Pegaso filtra il traffico veicolare bloccando chi non ha pneumatici invernali o catene. Idem sulla ss89 all'altezza di Mandrione.

Pubblicato in Ambiente

Anas comunica che, per l’esecuzione di alcune attività relative ai lavori di manutenzione straordinaria sull’impianto idrico antincendio della galleria ‘Monte Saraceno’, situata lungo la strada statale 688 “di Mattinata”, mercoledì 16 e giovedì 17 novembre 2016 sarà chiuso al traffico il tunnel tra il km 0,000 ed il km 2,760, nel territorio comunale di Mattinata.
La limitazione al traffico sarà in vigore esclusivamente nella fascia oraria compresa tra le ore 8.15 e le ore 18.00; Anas, infatti, come richiesto in precedenza dall’Amministrazione Comunale di Mattinata, preserverà la fascia oraria del mattino, in particolare quella compresa tra le ore 7.00 e le ore 8.00, al fine di non arrecare disagi ai pendolari nel raggiungere i centri abitati di Manfredonia, San Giovanni Rotondo e Foggia. Il traffico verrà deviato lungo percorsi alternativi opportunamente segnalati in loco. Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it

 

 

----------------------------------------------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ LE SUPER OFFERTISSEME DELL’ ELETTRONICA MONACO solo fine al 30 NOVEMBRE

LAMPADA LED E27 V-TAC 10W CON RESA DI 60W A SOLI EUR1,99

DISPONIBILI TUTTE LE COLORAZIONI

STRISCE LED, LAMPADARI LED, APPLIQUE LED, FARETTI LED, FARETTI DA CARTONGESSO, APPLIQUE E PALETTI GIARDINO,SEGNAPASSI E TANTO ALTRO.....

--------------------------------------------------------
MONACO ELETTRONICA

ILLUMINAZIONE LED - VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S.QUASIMODO 75/D

MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
EMAIL- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
--------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

Ben 36 capi d'imputazione per 22 in­dagati, 19 dei quali arrestati 48 ore fa dai carabinieri tra Manfredonia, Mattinata, Monte Sant' Angelo, Vieste, San Mar­co in Lamis e Cerignola nell'operazione denominata «Ariete». Sono alcuni dei nu­meri dell'indagine così deno­minata perché il nucleo cen­trale è rappresentato da un progetto d'assalto ad un por­tavalori che doveva essere messo a segno un anno fa, nel novembre del 2015, in località «Vignanotica» sulla litoranea Mattinata-Vieste, e che fu sven­tato dagli investigatori. La ge­nesi e i particolari dell'inda­gine sono raccontati nelle 293 pagine dell'ordinanza di cu­stodia cautelare firmata dal gip del Tribunale di Foggia Carmen Corvino che, acco­gliendo le richieste del pm Ro­sa Pensa, ha disposto il car­cere per 11 indagati, e i do­miciliari per altri 8: gli ultimi tre indagati per accuse minori sono a piede libero.
L'indagine poggia anche e molto su intercettazioni, come quelle che, nell'interpretazio­ne accusatoria, raccontano le fasi preparative e la rabbia del presunto commando di rapi­natori per il progetto di assalto sventato dai carabinieri della compagnia di Manfredonia: «No, hanno preso pure le ar­mi»; «Tu quanto vedi gli im­picci, butta i mitra a terra»; «La motosega? Questa serve là, non serve a me», alcune delle frasi captate. Di concorso in tentata rapina, detenzione di armi anche da guerra e ri­cettazione di un furgone e una pala meccanica da utilizzate nell'assalto rispondono 9 indagati: i garganici Mario Lu­ciano Romito, Francesco Scirpoli, Francesco Pio Gentile, Luigi Ferro, Antonio Quitadamo, Andrea Quita­damo, Michele Silvestri, Da­nilo Della Malva e Giovanni Iannoli per i quali il gip ha disposto la detenzione in car­cere. Sono accusati «in con­corso tra loro e con altri soggetti allo stato rimasti ignoti» contesta la Procura «di aver posto in essere atti idonei e tesi in modo inequivoco ad impos­sessarsi con violenza e minac­ce di quanto contenuto all'in­terno del furgone portavalori Ivri», per fatti avvenuti tra il 4 e 30 novembre di un anno fa. In attesa degli interrogatori di garanzia degli indagati, uno degli aspetti su cui potrebbero concentrarsi le strategie difen­sive è anche quello di veri­ficare se il presunto progetto di assalto sia rimasto tale, oppure se siano stati compiuti tutti quegli atti preparatori che il codice ritiene idonei e neces­sari alla commissione del rea­to. Sul punto pm e gip la pen­sano allo stesso modo: la banda era pronta ad agire e se il colpo non fu portato a termine, fu perché i carabinieri venuti a conoscenza del progetto, pattugliarono in forze ed anche con elicotteri la zona che do­veva essere teatro dell'enne­simo assalto ad un blindato sulle strade di Capitanata. Ai 9 presunti rapinatori l'ac­cusa infatti contesta di «aver individuato il tratto preciso di strada su cui colpire; aver in­dividuato il furgone portava­lori dell"'Ivri" quale bersaglio, seguendolo nel suo percorso (lo avrebbero fatto Della Malva e Iannoli a bordo di una Audì A3 nera); aver individuato i luoghi per gli appostamenti e quelli dove non c'erano tele­camere né copertura telefonica per non essere individuati; es­sersi procurati una pala gom­mata, rubata, su cui era stata saldata una sbarra di ferro a mo di arierte; aver effettuato le "prove in bianco" su un furgone "Fiat Ducato" pure ru­bato per testare le capacità di sfondamento e ribaltamento della pala da usare per l'as­salto; essersi procurati una motosega per le operazioni di taglio sul blindato; essersi ap­provvigionati di armi e ma­schere» da utilizzare nell'as­salto, che doveva vedere coin­volti nella fase esecutiva 11 banditi divisi in due gruppi. Per una rapina sventata ad un blindato, nell'inchiesta «Ariete» si parla anche di una rapina portata a segno e di cui rispondono ancora il viestano Iannoli e il compaesano Hecmi Hadiuouchi . I due giovani sono ritenuti da carabinieri, pm e gip i banditi che a volto coperto ed armati di pistola fecero irruzione nel supermer­cato «Simply» di via Giolitti a Vieste 1'11 dicembre 2015, rapinando 5mila euro dopo aver minacciato il proprietario del locale: «non facciamo taran­telle, caccia le chiavi della cas­saforte e dammi tutti i soldi». Per il resto gli altri indagati dell'operazione «Ariete» (al di là del poliziotto penitenziario) ri­spondono a vario titolo di sin­goli episodi di ricettazione, de­tenzione illegale di armi, vio­lazione della sorveglianza spe­ciale. Tra i furti che gli in­vestigatori avrebbero scoperto c'è quello di 300 litri di gasolio avvenuto ai danni del distributore Agip del molo di levante del porto di Manfredonia il 14 marzo scorso; ne rispondono i manfredoniani Giuseppe Ca­poseno, Giuseppe Trimigno e Antonio Ferrazzano per i quali il gip ha disposto gli arresti domiciliari.
----------------------------------------------
Chi sono: cominciano gli interrogatori sono 19 gli arrestati

Ecco chi sono i 19 arrestati dèll'operazione «Ariete»: car­cere per 11 indiziati, domi­ciliari per altri 8. Carcere per Mario Luciano Romito, 49 anni, di Manfredonia, già alla detenzione domiciliare dove sconta una condanna per vec­chie vicende processuali; Francesco Scirpoli, 34 anni di Mattinata: «entrambi sono ritenuti elementi di spicco del clan Romito, famiglia no­ta nell'area garganica per i fatti di sangue che l'hanno riguardata» dicono i carabi­nieri. Carcere per Francesco Pio Gentile, 48 anni, Mat­tinata detto «rampino o pas­saguai»: il compaesano An­tonio Quitadamo, 41 anni, detto «baffino»; Michele Silvestri, 28 anni, di Monte Sant'Angelo, detto «u' russ»: Luigi Ferro, 37 anni di San Marco in Lamis, detto «Gino di Brancia»: Andrea Quita­damo, 27 anni, Mattinata, pu­re soprannominato «Baffino» (era già agli arresti domi­ciliari per un'altra vicenda); Danilo Pietro Della Malva, trentenne ,di Vieste, detto «u' meticce» già sottoposto ai domiciliari; Giovanni Ian­noli, 30 anni di Vieste, cui il provvedimento di cattura è stato notificato in cella dov'era già detenuto;- come era già detenuto Hecmi Ha­diouch, 32 anni, viestano. L'undicesimo indagato per il quale il gip ha disposto il carcere è il manfredoniano Cataldo Coccia, assistente capo della polizia penitenzia­ria. Domiciliari per i manfre­doniani Pietro La Torre di 34 anni detto «u' montanar»: Antonio Guerra, 32 anni, detto <nerone»; Antonio Del Nobile,50 anni; Giuseppe Trimigno, 49 anni, detto  «u biond»; Ferrazza­no,29 anni"" «cavalletto» é già ai domiciliari per altra causa; e Capose­no, 46 detenuto in car­cere altra causa, domi­ciliari anche per Matteo Del­la Malva, viestano di 45 anni detto "U grill" ; il cerigno­lano Gerardo Curci 43 che era già ai domiciliari per altra vicenda. Al­tre tre garganici, tra cui an­che una giovane donna, sono invece indagati a piede libero. Gli interrogatori degli arre­stati inizieranno nelle pros­sime ore, precedenza a quelli rinchiusi nel carcere di Fog­gia, poi toccherà a quelli sot­toposti ai domeciliari che sa­ranno sentiti dal gip nel tri­bunale del capoluogo danno.

gazzetta di capitanata

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info Pubblicitaria/ Alla Garganica Funerali con servizi personalizzati
Funerali completi compreso spese cimiteriali + manifesti di ringraziamento + manifesti di trigesimo + 15 immaginette a scelta, tutto con la massima professionalità.
Alla Garganica vasta esposizione di cofani funebri

Nella nostra esposizione trovate diversi modelli di cofani funebri in legni pregiati, con rifiniture di eccellente qualità e dotate di numerosi accessori per la personalizzazione secondo le indicazioni del defunto e le preferenze di familiari ed amici. Preventivi gratuiti.

Alla Garganica Marmi in esclusiva anche vera e propria ARTE FUNERARIA.
Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli
Assistenza telefonica h 24: per un preventivo che non ti costa nulla.

0884/ 701740 - 348/3978495

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca

Il Giro d’Italia torna a fare tappa sul Gargano, esattamente a Peschici. La cittadina ospiterà per la quarta volta l’arrivo della carovana, come già avvenuto nel 2000, 2006 e 2008. Nell’edizione 2017, quella del centenario, la gara ciclistica più importante d’Italia partirà da Alghero il 5 maggio per concludersi a Milano il 28 dello stesso mese: dopo aver attraversato Sardegna, Sicilia e Calabria, giungerà in Puglia venerdì 12 con la tappa Castrovillari-Alberobello. Ma il giorno successivo la competizione si svolgerà interamente sulle strade pugliesi, da Molfetta a Peschici per complessivi 189 chilometri.

Il percorso prevede l’attraversamento di Bisceglie, Trani, Barletta, Margherita di Savoia, Zapponeta e Manfredonia prima di inerpicarsi verso i 747 metri sul livello del mare di Monte Sant’Angelo. Successivamente scenderà a Mattinata, attraverserà Vieste e raggiungerà Peschici percorrendo la litoranea. Due i gran premi della montagna previsti, a Monte Sant’Angelo e a Santa Tecla (362 metri s.l.m.). Dopo l’arrivo, la carovana si sposterà in Molise, esattamente a Montenero di Bisaccia, da dove sarà dato il via alla nona tappa.

I saliscendi che contraddistinguono le nostre strade e lo strappo per raggiungere il traguardo daranno vivacità alla fase finale della tappa: dopo Danilo Di Luca, Franco Pellizzotti e Matteo Priamo, chi stapperà lo champagne e sarà baciato dalle miss sul podio di Peschici?

Pubblicato in Sport

Gargano Running Week si evolve e diventa il primo grande evento di trail running, trekking e nordic walking d’Italia. Si potranno incontrare gli amanti del trail, dello sky, del podismo, delle ultra-distanze, del trekking, del fit o nordic walking!! Tutte le innumerevoli forme che la passione per il “movimento lento in natura” può assumere, hanno trovato, trovano e troveranno nei prossimi anni, sul Gargano la loro nuova casa. Il Gargano si presenta in una veste attuale, europea, quella di immenso parco giochi per tutte le discipline dell’outdoor. Le sue, pur magnifiche, coste, che l’hanno reso famoso fin dagli anni cinquanta, sono solo una piccolissima percentuale dello sperone d’Italia. Il Parco Nazionale del Gargano, le architetture dei comuni che compongono il territorio, le masserie vere e veraci che lo vivono. La fauna che si concede ai runner non appena si confrontano con la Foresta Umbra. L’incredibile quantità di siti preistorici ricchi di fascino e mistero. L’accoglienza innata della sua gente. Questi sono i passaggi obbligati che i runners affronteranno lungo i percorsi.

Il dualismo della manifestazione.

Correre e camminare sul Gargano, attraversare le tre fasce: costa, campagna e foresta, rappresentate, nel logo, dai tre colori: blu, verde ulivo e verde cupo. Da zero agli oltre mille metri sul livello del mare della Foresta Umbra, su tratturi antichi e single track tracciati ad hoc per i “Garganers” del prossimo Ottobre. Tre le distanze per il trail: 79, 34 e 14 Km con dislivelli compresi tra i 600 ed i 2900 D+, un mini vertical notturno, un brande raid di trekking diviso in tre stage di 30km l’uno che traversa tutto il Gargano; oltre alla mitica Gastro Run nei frantoi e corsi di Fit Walking in paese!!!
Sono stati creati servizi dedicati ai runners da parte delle strutture turistiche: Running Hotel che vi coccoleranno con servizi dedicati! La grande accoglienza pugliese troverà al sua massima espressione grazie all’impegno del Comune di Mattinata e del Parco Nazionale. Un grande appuntamento che fa della coralità il suo punto di forza. Gargano Running & Trekking Week è l’emanazione di un territorio intero e farà conoscere il vero DNA di questa terra a tutto il mondo dello sport.

 

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

Si svolgerà domenica 9 ottobre, alle 20.30 nel piazzale Santa Maria della Luce di Mattinata, la serata di musica popolare "Voci dal Gargano". L'evento, organizzato dal centro Arte e Tradizioni Popolari, dal Parco Nazionale del Gargano e dal Comune di Mattinata, porterà in scena i ritmi della musica popolare tipicamente garganica interpretata dalle Mulieres Garganiche, composizione tutta al femminile di San Giovanni Rotondo, dal gruppo Rione Junno che prende il nome dal più antico quartiere di Monte Sant'Angelo, dall'interprete apricenese Roberta Palumbo che ha appena realizzato con il Parco del Gargano il progetto musicale "Gargano Mio" e dal musicista mattinatese Leonardo Mansueto che omaggerà il cantastorie Matteo Salvatore. "Voci dal Gargano" rientra tra le iniziative della terza edizione del Gargano Running Week, l'evento podistico in programma a Mattinata questo week end, che chiama a raccolta tutti gli amanti della corsa, dai maratoneti ai trail-runner.

Centro Arte e Tradizioni Popolari Mattinata

 

 

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Grandissime offerte alla MONACO ELETTRONICA

FARETTO LED 100W PREMIUM UNIVERSO 6000K A 75,00EUR

FARETTO LED COB V-TAC 50W 3000K A SOLI 49,00EUR

FARETTO LED COB V-TAC 30W 3000K A SOLI 29,00EUR

LAMPADA E27 V-TAC 7W A SOLI 2,90EUR

LAMPADA E27 V-TAC 10W A SOLI 3,40EUR

LAMPADA E27 V-TAC 12W A SOLI 4,40EUR

LAMPADA E27 V-TAC 15W A SOLI 6,40EUR

LAMPADINA E14 6W CANDELA-OLIVA-COLPO DI VENTI V-TAC 2,90EUR

ULTERIORE 10% DI SCONTO PER 10PZ !!!!

DISPONIBILI GU10-G9-G4-G24-MR16-PANNELLI LED-FARETTI DA INCASSO-SEGNAPASSI-PUNTI LUCE E TANTO ALTRO......TUTTO A LED....

--------------------------------------------------------
MONACO ELETTRONICA di MONACO M.

ILLUMINAZIONE LED - VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S.QUASIMODO 75/D

MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
--------------------------------------------------------

Pubblicato in Spettacolo

È il mese di ottobre a portare sul Gargano una delle novità più interessanti del panorama culturale della Capitanata: il MAD Mall, un Centro di Cultura Contemporanea, con base operativa nel cuore del Gargano.

“Volevamo qualcosa che ci consentisse di avere le stesse opportunità culturali di capitali europee come Berlino, Londra o Amsterdam, ma restando a casa nostra e valorizzando ciò che già abbiamo, in termini sia di capitale umano che di strutture e soprattutto di potenziale culturale e artistico”: così spiega l'ideatore e direttore del progetto Pasquale Arena.
Con lui una squadra di professionisti specializzati e collaborazioni con il CUT - Centro Universitario Teatrale di Foggia e l'associazione OASIS di Mattinata, tutti con radici nel territorio, riuniti nel MAD Music Art Doing.

Il Museo di Mattinata, che da tempo aveva perso la sua funzione in quanto completamente chiuso, si appresta così a diventare un luogo di aggregazione per svolgere attività culturali, sociali e civiche: centro didattico, auditorium, cinema, scuola di musica, corsi di teatro, agenzia di comunicazione e grafica, un'etichetta discografica e molto altro e si appresta a diventare il contenitore culturale di riferimento di tutta l'area garganica.

I locali del Museo ospiteranno esibizioni, mostre, concerti, workshop e laboratori, convegni e conferenze e molte altre attività con grande attenzione ai temi del riciclo e del riuso.

 

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Il tuo allarme senza stress basta passare cavi e fare tracce!!

Tutto senza fili!!

KIT NVR HD WIRELESS CON 4 TELECAMERE IP WIRELESS, DA ESTERNO CON VISIONE NOTTURNA TUTTO A SOLI 390 euro

Il kit comprende:

Nr. 1 DVR combo
Nr. 1 Mouse
Nr. 1 Alimentatore per NVR
Nr. 4 alimentatori per telecamere
Nr. 4 HD camera wireless

ALCUNE OFFERTE

KIT ALLARME ELMAX A SOLI 349EUR

Il kit comprende:
Nr. 1 Centrale Silver 3 con combinatore GSM
Nr. 2 Rilevatori di movimento Duale

Nr. 2 Contatti Magnetici per porte,finestre etc.

Nr. Sirena Esterna autoalimentata

FARO LED 100W PREMIUM IP66 A SOLI 79,00EUR

FARO LED 50W PREMIUM IP66 A SOLI 49,00EUR

LAMPADA LED ATTACCO E27 V-TAC 12W A SOLI 4,40EUR

LAMPADA LED ATTACCO E27 V-TAC 10W A SOLI 3,40EUR

VENITE A SCOPRIRE LA VASTA GAMMA DEI NOSTRI PRODOTTI LED!!

SEGNAPASSI,APPLIQUE,PLAFONIERE,LAMPADARI,UP & DOWN,

ILLUMINAZIONE PER ESTERNO E GIARDINI E TANTO ALTRO!!

--------------------------------------------------------

MONACO ELETTRONICA di MONACO M.

ILLUMINAZIONE LED - VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S.QUASIMODO 75/D

MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cultura
Martedì, 04 Ottobre 2016 15:58

POSTE chiuse a Mattinata, e tutto tace

Mattinata è rimasta senza ufficio postale causa ladri-bombaroli. Due setti­mane fa ignoti assaltarono lo sportello matti­natese per rubare il denaro contenuto nel po­stamat che fu distrutto da un ordigno: sportello situato accanto alla porta di ingresso. La de­flagrazione causò notevoli danni anche alla struttura muraria. I ladri rubarono qualche migliaia di eu­ro, al netto delle banconote che si sono macchiate o bru­ciate a seguito dello scoppio. Quello delle scorse setti­mane è stato solo l'ultimo del lungo elenco degli assalti all'ufficio postale di Mattina­ta. L'ultimo precedente risale al Ferragosto del 2015, quan­do il raid dei rapinatori fu ancora più clamoroso visto che l'assalto avvenne con ruspa. Fu sventrato e rubato lo sportello postamat e tutto il suo contenuto. L'impatto della ruspa fu ancor più devastante del furto con il botto delle scorse settimane, tant'è che i residenti nella zona furono svegliati dal forte rumore dell'abbattimento della parete esterna. Da 14 giorni l’Uffico Postale è in attesa dei lavori di ripristino: il che significa che ai mattinatesi non vengono forniti i servizi postali. Ad iniziare dall'erogazione pensioni allo sportello che interessa una platea di anziani e invalidi. Ad oggi non si ha notizia della data della riapertura: i mattinatesi sono costretti a recarsi per le varie incombenze a Monte S.Angelo e Manfredonia. E c’è chi di fronte alla mancanza di informazioni sulla data di riapertura dello sportello, ha an­nunciato che si vedrà costretto se perdura la situazione, a dover chiudere i conti aperti presso Poste Italiane.

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 2

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005