Silvestri gas

Nella mattinata di Domenica 9 settembre 2018, in una splendida giornata, nello scenario delle limpide acque del golfo di Manfredonia, sul percorso Manfredonia - Mattinata, l’imbarcazione “L’AMANTE ROSSA” dell’armatore Pietro Di Cesare, si è aggiudicata la 4^ edizione della regata DAUNIA CUP LIONS CHALLENGE TROPHY, e riconquistato il trofeo che avevano già vinto nella 3^ edizione.

 

Mentre nelle tre classifiche per categorie, si sono piazzati, e conquistato i relativi trofei:

Categoria “Crociera-Regata”: 1° “L’Amante Rossa“ di Pietro Di Cesare ;

2° “L’Ottavo peccato” di Francesco Manno ; 3° “Rats on fire” di Teseo Ranucci ;

Categoria “Gran Crociera”: 1° “Choerades” di Carlo Chiriaco ;

2° “Machi” di Angelo Dinarelli ; 3° “BeFirst” di Roberto Rocco D’Emilio ;

Categoria “Libera”: 1° “Giorgio I” di Vincenzo Lapomarda ;

2° “Dido & Gogo” di Luigi Simonelli; 3° “Pegaso” di Pazienza Semeraro.

 

La regata velica, che ha visto la partecipazione di 14 imbarcazioni, e che era inserita nel calendario ufficiale FIV Federazione Italiana Vela, zona VIII, Puglia, oltre che nel prestigioso circuito del GRANDE SLAM DEL GARGANO.

 L’ottima riuscita della manifestazione grazie al partner tecnico, la Lega Navale di Manfredonia, al coordinatore della regata, l’Ing. Salvatore Guglielmi del Lions Club “Manfredonia Host", in intesa con l’ideatore della stessa, il Dr. Alessandro D’Ambrosio del Lions Club “Foggia U. Giordano”.

 Il ricavato della regata, al netto delle spese sostenute, sarà devoluto in beneficenza alla LCIF Lions Club International Foundation ( http://www.lcif.org/IT ) per la realizzazione del service “Sight for Kids”, un programma che mobilita professionisti del settore oculistico e volontari per condurre screening della vista in scuole a basso reddito e offrire agli insegnanti formazione sulla salute degli occhi. A oggi 150.000 insegnanti formati da Sight for Kids hanno sottoposto a screening per l'ipovisione 24,1 milioni di bambini in tutto il mondo. Il programma ha fornito servizi gratuiti a 500.000 bambini.

Nella serata si è svolta la cerimonia di premiazione presso la bella sede della Lega Navale in Viale Miramare, con l’intervento dell’Ing. Pasquale Di Ciommo, Governatore Distretto 108AB (Puglia), dell’Ing. Salvatore Guglielmi, Presidente Circoscrizione A (FG-BAT), del Dr. Ernesto Paternostro, Presidente Zona 2, del Dr. Michele Roberti, Presidente Lions Club Manfredonia Host, dell’Avv. Mara Cerisano, Vice Presidente Lions Club Foggia U. Giordano, dell’Onorevole Antonio Tasso, dell’Assessore Giuseppe La Torre, per il Comune di Manfredonia, del Cap. di Fregata Luigi Spalluto, Vice Comandante Capitaneria di Porto di Manfredonia, dell’Arch. Dino D’Andrea, Presidente Lega Navale Manfredonia, e del Consigliere allo sport, Dr. Massimo Tringale.

 

http://www.regatedelgargano.it/daunia-cup/inforegata-dauniacup/

Pubblicato in Sport

Il prossimo week end, venerdì, sabato e domenica 21-22-23 settembre 2018, il Castello svevo angioino di Manfredonia e il Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto saranno il contenitore di un ricco programma di iniziative: “Musei in Versi” e Giornate Europee del Patrimonio 2018 con il progetto “L’arte di condividere”. Un fine settimana dedicato agli incontri e ai dibattiti con la cittadinanza e con la comunità scolastica, di cui lo scopo sarà di costruire legami più stretti e significativi fra i luoghi della cultura e il territorio, la comunità, le associazioni e le genti che essi rappresentano.

 Venerdì sera dalle ore 20:00 in “Musei in Versi” sarà presentato il libro “Con tutto l’amore che ho”, autore Padre Andrea Tirelli. Il frate de-scrittore più che scrittore, come ama definirsi, alternando tempi di lavoro di parrocchia con la passione per la scrittura, pone la parola fine al suo secondo lavoro. Un romanzo fortemente influenzato dalla sua esperienza parrocchiale che, alternando ilarità a momenti di profonda commozione, racconta uno spaccato di ordinaria vita di periferia con protagonisti due personaggi diametralmente opposti che concedendosi la possibilità di conoscersi finiscono per scoprire la reciproca bellezza che li porterà a fondersi in un’unica storia. Il suo primo romanzo “Il Viaggio di ritorno”, con le sue oltre 1600 copie vendute, ha raggiunto l’obiettivo di aver dato inizio alla costituzione di un fondo di nano-credito a favore di soggetti non bancabili ormai noto come “Ti presto fiducia”, torna con la pubblicazione di questo nuovo romanzo.

Sabato mattina, Giornate Europee del Patrimonio 2018.

Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) sono una manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea. In Italia vi aderiscono i luoghi della cultura statali, i musei civici, gallerie, fondazioni e associazioni. l tema dell’edizione 2018 “L’Arte di condividere” (The Art of Sharing) riprende e sviluppa quello promosso da ICOM per la Giornata internazionale dei musei 2018 e adottato dal Ministero per i beni e le attività culturali in occasione della Festa dei Musei, nell’ottica di costruire legami più stretti e significativi fra i luoghi della cultura e i territori, le comunità, le associazioni e le genti che essi rappresentano. Quest’anno, il Museo Nazionale di Manfredonia ed il Parco Archeologico di Siponto, facente parte del MiBAC - Polo Museale della Puglia, focalizzano l’interesse sull’importanza dell’insegnamento e dell’associazionismo come opere essenziali nell’arte della condivisione, dedicando queste giornate alla memoria del segretario dell’Associazione di volontariato “Alternativa Arte” e docente di storia dell’arte, Arturo Claudio Girardi.

A partire dalle ore 9:00, appuntamento presso la sala “Torre Annunziata” del Castello dove il Direttore del Museo, Alfredo de Biase, aprirà la giornata con i saluti istituzionali.

Dalle ore 10.00 alle ore 11.00, i relatori Lorenzo Attanasio, Responsabile S.C.N. per il Museo, Michela Serafino e Loredana Mondelli, volontarie S.C.N. presenteranno i progetti realizzati nel Castello di Manfredonia durante l’anno 2017/2018 con la collaborazione del Servizio Civile Nazionale.

Dalle ore 11:00 alle ore 11:30, Nino Passiante, Presidente di Italia Nostra – Sez. Foggia, presenterà il lavoro svolto durante quest’anno dall’Associazione.

Dalle ore 11.30 alle 13.:00, Arturo Claudio Girardi, Docente di storia dell’arte e segretario dell’Associazione “Alternativa Arte”, argomenterà sul tema dell’associazionismo come opera essenziale dell’arte attraverso le testimonianze della Prof.ssa Piera Fattibene, Dirigente Liceo Scientifico “G.Marconi” – Foggia; della Prof.ssa Roberta Cassano, Dirigente I.I.S.S. “Giannone-Masi” –

Foggia; di Aldo Bruno, Presidente Centro Servizi Volontariato della Provincia di Foggia e del resto dei colleghi e membri appartenente ad “Alternativa Arte”.

 

 

 

Castello svevo angioino di Manfredonia Parco Archeologico di Siponto

 

21 settembre dalle ore 08:30 alle ore 23:00 21 settembre dalle ore 12:30 alle ore 21.30

(ultimo ingresso alle 22.00) (ultimo ingresso alle 21:00)

 

22 settembre dalle ore 9:00 alle ore 23:00 22 settembre dalle ore 08:30 alle ore 24:30

(ultimo ingresso alle 22.00) (ultimo ingresso alle 23:30)

 

23 settembre dalle ore 10:00 alle ore 20:00 23 settembre dalle ore 8:30 alle ore 21:30

(ultimo ingresso alle 19:00) (ultimo ingresso alle 21:00)

Museo Nazionale Archeologico Castello di Manfredonia - Corso Manfredi - (FG) - CAP. 71043

tel. +39.0884.587838

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto - Via Giuseppe di Vittorio (FG) - CAP.71040

tel. +39.331.9137971

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia e Parco Archeologico di Siponto

Pubblicato in Cultura

Torna a battere più forte che mail il cuore biancoceleste della Manfredonia sportiva. La nuova compagine sociale si presenta ufficialmente alla città ed alla tifoseria con l'ambizioso e strutturato progetto di rilancio nel panorama calcistico. 

L'appuntamento con il battesimo del "Manfredonia Calcio 1932" è per questa sera alle ore 19.30 presso il L.U.C. "Peppino Impastato"  (Lungomare Nazario Sauro,37), a cui presenzieranno il Presidente Raffaele De Nittis, lo staff dirigenziale e tecnico con la presentazione dei calciatori della rosa e delle maglie ufficiali della stagione, nonchè sarà lanciata la campagna abbonamenti. I delfini giocheranno nella I Categoria - Girone A di Puglia per risalire la china nel calcio che conta e tornare a riempire di tifosi, spettacolo e passione lo Stadio "Miramare". 

"Manfredonia Calcio 1932", un nuovo inizio per tutti!

Pubblicato in Sport

Dopo 40 anni di assenza, la lontra torna nel Parco Nazionale del Gargano. Nei giorni scorsi un esemplare del mammifero Lutra lutra (inserito nelle liste rosse IUCN e considerato tra i più minacciati d’Italia) è stato ritrovato, purtroppo morto, a pochi chilometri da Manfredonia, lungo la strada provinciale 141, nei pressi dell’Oasi Lago Salso. Forse è stato investito da un’automobile. Si trattava di un maschio adulto, come constatato dall’esperto conoscitore della fauna garganica nonchè attivista di lungo corso della LIPU, Talamo Ventura, che dopo aver riconosciuto l’esemplare ha immediatamente allertato il Parco Nazionale del Gargano. Solo lo scorso anno proprio l’Ente Parco, in collaborazione con il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Bari, aveva avviato il Progetto di Sistema “Studio e Monitoraggio dei mesomammiferi nel Parco Nazionale del Gargano”, progetto che annovera tra le altre specie target anche la lontra.  

 “Si tratta di un ritrovamento di estremo interesse conservazionistico - dichiara il vice-presidente del Parco Nazionale del Gargano Claudio Costanzucci Paolino - perché da noi l’ultimo dato di presenza accertata della specie risale ad oltre 40 anni fa. Questo ritrovamento, oltre a premiare la perseverante politica di attenzione e tutela ambientale del nostro Parco, suggerisce allo stesso tempo la necessità di incrementare, in forma specifica, gli sforzi di ricerca con l’obiettivo di comprendere se vi sia nell’area protetta una popolazione vitale di questo preziosissimo carnivoro”.

 La lontra è strettamente associata agli ecosistemi acquatici e ripariali e vive in aree che garantiscono sufficiente disponibilità d’acqua, abbondanza di risorse trofiche e bassi livelli di inquinamento durante tutto il corso dell’anno. Che la lontra abitasse nel Parco Nazionale del Gargano lo testimonia anche un’opera, risalente agli anni ’80, del fumettista Andrea Pazienza, intitolata ‘Il perché delle anatre’. Nelle tavole il talentuoso illustratore di San Severo raccontava proprio di una lontra ammazzata sul Gargano (in quel caso da un bracconiere).

 Nel rispetto delle procedure di legge, l’Ente Parco Nazionale del Gargano seguirà tutte le fasi previste in questi casi, non escluso l’utilizzo dell’esemplare a fini di ricerca e studio.

Pubblicato in Ambiente

In occasione dell'”Anno del Cibo italiano“, il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia, il 7 settembre, nell’ambito del proprio programma di valorizzazione 2018 , organizza il  convegno “Il cibo ai tempi di Federico II e di suo figlio Manfredi” seguito dalla degustazione cibi offerti dalla Tenuta Coppadoro.

Il 2018, l’“Anno del Cibo italiano”, nasce da una direttiva del Ministro per esaltare il patrimonio enogastronomico italiano e la cucina di qualità, rendendoli strumenti di scoperta di una parte fondamentale del nostro patrimonio culturale. Patrimonio ricchissimo, grazie alla differenziazione dei sapori e delle varietà degli stessi alimenti, figli della straordinarietà geografica e storica dell’Italia.

Programma del convegno  e  momenti di convivialità: “Il cibo come identità culturale nel Medioevo”, introduzione del Alfredo de Biase direttore del Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia e del Parco Archeologico di Siponto; “Archeologia e storia dell’alimentazione in età sveva”, intervento a cura di Pasquale Favia professore presso l’Università degli Studi di Foggia; “La ceramica e l’alimentazione nella Capitanata bassomedievale”, intervento a cura di Vincenzo Valenzano, ricercatore presso l’Università degli Studi di Foggia. Al seguito della conferenza, assaggi di alcuni prodotti usati in epoca medievale saranno offerti sul panoramico Bastione dell’Annunziata del Castello dalla Tenuta Coppadoro con la partecipazione dell’Associazione Italiana Somelier.

L’anno del cibo diventa, così,  un’occasione speciale per permettere all’intera Provincia di Foggia di conoscere meglio come funziona la filiera agro-alimentare, i vantaggi dell’agricoltura biologica, le tendenze del cibo, la valorizzazione dei piatti famosi e lo stretto legame fra l’arte ed il cibo nella nostra tradizione.

Pubblicato in Manifestazioni

Otto prove speciali (anche in notturna), settantatrè equipaggi iscritti (tra versione moderna e classic provenienti da tutt'Italia), 340 km totali di percorso da affrontare (90 quelli delle prove speciali) in una intensa due giorni di gara. Numeri da grande evento sportivo per l'8^edizione del "Rally Porta del Gargano" (3^ edizione per la categoria Historic), pronto a sfrecciare sulle strade del "triangolo" Manfredonia, Monte Sant'Angelo Mattinata nel weekend 8 e 9 settembre, organizzato dall'ASD "Piloti Siponti" con il patrocinio di Coni, Aci, Aci Sport, Aci storico, Regione Puglia, Provincia di Foggia, Comuni di Manfredonia, Monte Sant'Angelo e Mattinata, Parco Nazionale del Gargano. La competizione,  è tra le più attese del circuito nazionale per gli scorci panoramici mozzafiato e per la tecnicità dei tracciati. Domenica, sul podio di Manfredonia, si assegneranno i titoli di vincitore del campionato nazionale. Infatti, la tappa garganica è l'ultima delle quattro della Coppa Italia 4^ Zona ed in concomitanza ci sarà anche la competizione delle auto che hanno fatto la storia di questo sport con la versione "Classic" della competizione. Questo Rally è molto più di una gara automobilistica, molto più di un evento di fine estate, molto più di un appuntamento appassionati, capace sempre più di attirare le attenzioni di diverse decine di qualificati equipaggi ed addetti ai lavori, nonchè di migliaia di appassionati e sportivi pronti a gustarsi l'imperdibile spettacolo della velocità tra vorticosi tornanti ed il paesaggio mozzafiato del Gargano, con l'esaltante sfida al fulmicotone tra bolidi fiammanti ed esteticamente irresistibili per gli obiettivi di macchine fotografiche e smartphone. Non di secondo piano, infatti, è l'aspetto turistico e di valorizzazione del territorio in un cosiddetto periodo di 'bassa stagione', che garantisce un importante momento di promozione del Gargano e di ristoro economico per gli operatori commerciali. Oltre ai percorsi di gara extracittadini, le vetture, con percorsi di trasferimento tra una prova e l'altra, daranno al pubblico l'opportunità di ammirarle da vicino anche nei centri abitati. La presentazione (moderata dallo speaker ufficiale Matteo Perillo) dell'8° "Rally Porta del Gargano" è avvenuta in una cornice d'eccezione: il Castello di Monte Sant'Angelo grazie all'ospitalità della Coop. Ecogargano ed alla collaborazione dell'Amministrazione comunale. Ad illustrare tutti i dettagli della competizione sono intervenuti Giuseppe La Torre (rappresentante dell' "ASD Piloti Sipontini"), Pierpaolo D'Arienzo (sindaco di Monte Sant'Angelo) assieme agli Assessori Michele Fusilli e Rosa Paolomba, Giuseppe La Torre (Assessore allo Sport del Comune di Manfredonia), Pasquale Elia (Direttore ACI Foggia), Roberto Antenozio (Fiduciario provinciale Aci Sport) ed  Ennio Nocera (Promotore del Premio Fair Play). L'attesa per l'evento è altissima, come dimostrato dalla grande partecipazione di pubblico alla conferenza stampa.  A sfidarsi sul filo dei secondi, tra prove speciali e diversi tipi di tracciati , ci saranno i migliori equipaggi ed autoveicoli sportivi in circolazione. Oltre alla potenza dei motori ed al settaggio delle auto, nell' 8° Rally Porta del Gargano, saranno decisivi l'abilità ed il sangue freddo degli equipaggi, per quella che si annuncia come una delle edizioni più combattute e spettacolari di sempre. Dunque, non mancherà lo spettacolo per appassionati e pubblico (attesi in migliaia) che potranno assistere alla gara in apposite postazioni e fare un giro nel paddock per ammirare da vicino questi bolidi della velocità. Piloti, meccanici, commissari sportivi e tecnici di percorso si ritroveranno presso il Parco assistenza in Piazzale Mercato Scaloria (Manfredonia, dalle ore 8 di sabato), mentre le verifiche tecniche verranno eseguite presso la Sidap srl (Località Porto Industriale Manfredonia; sabato 8 settembre dalle ore 9 alle 14).  Attesissima, come sempre, la scalata "Macchia-Monte Sant'Angelo" (Prova Speciale 1 e 2), assieme alla "Mattinata-Monte Sant'Angelo (Prova Speciale 3, 5 e 7) e la "Gargano" (Valle Carbonara- Prova Speciale 4, 6 e 8). Nello specifico il programma prevede sabato lo ShakeDown (Test con vetture da gara sulla SS89 -Monte Saraceno, dalle ore 13 16); poi (ore 18 circa) la partenza da Manfredonia (Corso Manfredi, nei pressi della villa comunale) e lo svolgimento delle Prove Speciali Macchia-Monte Sant'Angelo 1 (partenza prima vettura ore 18:49) e Macchia-Monte Sant'Angelo 2 (partenza prima vettura ore 21:18 con rientro all'Area Mercatale Scaloria di Manfredonia alle 22:30 circa). Domenica si parte con la Prova Speciale 3 Mattinata-Monte Sant'Angelo (partenza prima vettura ore 9:18 circa), si prosegue con la Prova Speciale 4 Gargano (partenza prima vettura ore 09:57 circa), Prova Speciale 5 Mattinata-Monte Sant'Angelo (partenza prima vettura ore 12:34 circa), Prova Speciale 6 Gargano (partenza prima vettura ore 13:13 circa), Prova Speciale 7 Mattinata-Monte Sant'Angelo (partenza prima vettura ore 15:50 circa) e Prova Speciale 8 Gargano (partenza prima vettura ore 16:29 circa). L'arrivo al traguardo a Manfredonia in Corso Manfredi è previsto per le ore 17:44, a cui seguirà la cerimonia di premiazione. L'organizzazione invita il pubblico ad attenersi strettamente alle norme sulla sicurezza per l'incolumità pubblica ed il sereno svolgimento della manifestazione. Altresì, tra le novità di quest'anno, c'è il "Trofeo dei Bambini" promosso da "Li Bergolis Pneumatici" (con l'Agenzia "Visini") che vedrà il coinvolgimento di bambini dai 5 ai 12 anni, impegnati in attività ludiche di educazione stradale. Si potrà partecipare gratuitamente (dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 21 presso la Villa comunale di Manfredonia nelle giornate di sabato e domenica) con bici, tricicli, go-kart, monopattini di proprietà o  anche messi a disposizione dell'organizzazione. Inoltre all'8° "Rally Porta del Gargano" è prevista un'esposizione di auto da rally e la presenza di vetture del "Gruppo Marino", che saranno utilizzate come mezzi di sicurezza per segnalare l'inizio e la conclusione del passaggio degli equipaggi sui percorsi di gara.

Pubblicato in Sport

Tutto pronto nella factory GPR Sport del molisano Silvio Recchiuti - in collaborazione tecnica con il team abruzzese Damiani Racing - per affrontare il Rally Porta del Gargano 2018, giunto quest'anno alla sua ottava edizione.

Trasferta relativamente vicina per i piloti MEO SOLITRO, SANTE RADUANO e ANTONIO BONFITTO, i quali, essendo praticamente di casa, terranno più che mai a fare bella figura davanti al proprio pubblico.

Meo Solitro, a bordo della performante Mitsubishi Evo Lancer IX (classe R4), sarà navigato dall'immancabile Albero Porzio, con cui condivide l'abitacolo di gara da ormai ben 18 anni. Sante Raduano, con la sua Ford Fiesta R2b, per questa gara sarà affiancato dal copilota Rosario Navarra e infine Antonio Bonfitto, anche lui al volante di una Ford Fiesta R2b, coadiuvato del copilota siciliano Luigi Aliberto.

Va ricordato che Meo Solitro, reduce dalla trasferta siciliana nel Rally del Tirreno, ha già conquistato la vittoria di classe R4 nel Coppa Italia Rally della zona 4, e con questa gara pugliese è in lizza anche per l'aggiudicazione della vittoria di classe nel Campionato Regionale Rally di Centro Sud Italia.

Sante Raduano, attualmente posizionato nella lusinghiera terza piazza in classe R2, lotterà per conquistare la vetta della classifica di classe del Coppa Italia Rally.

Antonio Bonfitto, reduce anche lui da una bella prestazione allo scorso Rally del Matese, condurrà una gara senza particolari pretese agonistiche, ma con lo scopo prioritario di fare bella figura e aumentare il proprio feeling con la vettura, in preparazione del prossimo appuntamento con il Coppa Italia Rally 2019.

Certamente, il conseguimento di tutti questi obiettivi rappresenta una grande soddisfazione per i piloti garganici e per l'intero team: il giusto coronamento di un collettivo lavoro di collaudo per raggiungere una “messa a punto” ottimale delle vetture.

Il rally partirà da Manfredonia (FG), la sera di sabato 8 settembre, per avviarsi alla prima prova speciale (P.S. Macchia) con 2 passaggi cronometrati (una nel pomeriggio ed una in notturna) e poi si snoderà per la tutta giornata seguente su 2 prove speciali (P.S. Mattinata Monte S.Angelo e P.S. Gargano) con 3 passaggi su ciascuna prova.

L'arrivo e la premiazione del rally sono previste la domenica in serata, sempre a Manfredonia.

Pertanto, ci aspetta un rally tecnico e impegnativo sulle tortuose strade garganiche, che si dipanano nella suggestiva cornice della Foresta Umbra, in cui siamo certi che i piloti targati GPR Sport ce la metteranno davvero tutta per la conquista del podio.

Pubblicato in Sport

Il 2018, Anno dei Cibo italiano, nasce da una direttiva del Ministro per esaltare il patrimonio enogastronomico italiano e la cucina di qualità, rendendoli strumenti di scoperta di una parte fondamentale del nostro patrimonio culturale. Patrimonio ricchissimo, grazie alla differenziazione dei sapori e delle varietà degli stessi alimenti, figli della straordinarietà geografica e storica dell’Italia. Per l’occasione il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia, il 7 settembre, nell'ambito del proprio programma di valorizzazione 2018 , organizza il convegno "Il cibo ai tempi di Federico II e di suo figlio Manfredi" seguito dalla degustazione cibi offerti dalla Tenuta Coppadoro.

Programma del convegno e momenti di convivialità:

IL CIBO COME IDENTITA’ CULTURALE NEL MEDIOEVO, introduzione del Alfredo de Biase direttore del Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia e del Parco Archeologico di Siponto;

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ALIMENTAZIONE IN ETA’ SVEVA, intervento a cura di Pasquale Favia professore presso l’Università degli Studi di Foggia;

LA CERAMICA E L’ALIMENTAZIONE NELLA CAPITANATA BASSOMEDIEVALE, intervento a cura di Vincenzo Valenzano, ricercatore presso l’Università degli Studi di Foggia. Al seguito della conferenza, assaggi di alcuni prodotti usati in epoca medievale saranno offerti sul panoramico Bastione dell’Annunziata del Castello dalla Tenuta Coppadoro con la partecipazione dell'Associazione Italiana Somelier.

L’anno del cibo diventa, così, un’occasione speciale per permettere all’intera Provincia di Foggia di conoscere meglio come funziona la filiera agro-alimentare, i vantaggi dell’agricoltura biologica, le tendenze del cibo, la valorizzazione dei piatti famosi e lo stretto legame fra l’arte ed il cibo nella nostra tradizione.

Pubblicato in Cultura

Le venti squadre che parteciperanno alla terza edizione di “Migliorarsi a piccoli passi”, la grande manifestazione di piazza rivolta ai bambini di Capitanata, si stanno formando. I bimbi di età compresa tra i 6 e i 10 anni e i team di professionisti (composti ciascuno da parrucchiere, fotografo, visagista e costumista) stanno scegliendo il loro trend e si preparano ad invadere Manfredonia. Sarà infatti la città sipontina ad ospitare quest’anno la giornata dedicata al “bello”.  La data fissata è il 16 settembre.

In programma giochi, set fotografici e tanto altro per una domenica all’insegna del divertimento grazie alla presenza del comico e cantante foggiano Santino Caravella che spiegherà, attraverso un momento di spettacolo, l’importanza di nutrirsi in modo salutare. La tematica si allargherà con l’intervento del noto chef orsarese Peppe Zullo. 

Pubblicato in Manifestazioni

Con un sentito “grazie a tutti” Don Alessandro Rocchetti ha salutato i suoi fedeli. Il giovane sacerdote sarà trasferito a Molfetta, dove ricoprirà il servizio di Padre Spirituale presso il Pontificio Seminario Regionale Pugliese. Il sacerdote, originario di Vieste e sipontino d’azione, ha rappresentato sicuramente uno dei maggiori e più consapevoli spettatori del cambiamento di Manfredonia. Una città allargatasi ben oltre il perimetro di quelle che un tempo i manfredoniani consideravano periferie, diventando una delle più estese città italiane tra quelle non capoluogo.

Don Alessandro Rocchetti ha rappresentato un vero e proprio “aggregatore”,  in un lembo della città da molti neanche conosciuto. Un sacerdote di periferia che ha saputo sempre mettere al primo posto le esigenze di dialogo e ascolto di un quartiere, quello dei “Nuovi Comparti”, abitato soprattutto da giovani famiglie e ragazzi. E’ emersa la grande capacità di un sacerdote di periferia che ha saputo coinvolgere tanti giovani che, in quella comunità che si raccoglieva in un grande garage prima della costruzione della parrocchia, hanno trovato un punto di riferimento.

In un periodo storico complesso come quello vissuto dalle generazioni più giovani, Don Alessandro ha saputo accogliere l’invito del compianto vescovo Michele Castoro, che volle fortemente un giovane sacerdote per quel “pezzo” di città che aveva bisogno di sentirsi parte di Manfredonia, parte di un sistema che potesse includere tutti i quartieri e non creare periferie lontane.

Don Alessandro Rocchetti, padre fondatore della parrocchia “San Pio”, ha avuto indubbiamente la capacità di riuscire ad essere un riferimento per la “sua” gente; le parrocchie non bastano, occorre renderle fruibili, attrattive, capaci di comunicare, soprattutto ai giovani, soprattutto nelle periferie.

La diocesi garganica di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo mai come in questi anni si è resa protagonista della crescita di tanti sacerdoti giovanissimi, per anni guidati dal vescovo Michele Castoro. Tanti giovani sacerdoti che hanno saputo portare nuova linfa e nuovo fermento tra tanti giovani della terra garganica. Di giovani, di famiglie, di una chiesa che in tempi difficili come questi arrivi lì dove le politiche sociali ed il welfere non arrivano, ha parlato nel suo discorso alla gente sipontina l’amministratore apostolico Luigi Renna, al termine della lunga processione del 31 agosto:“La chiesa si faccia sempre attenta ascoltatrice delle esigenze delle famiglie e dei giovani”, ha sottolineato.

Don Alessandro Rocchetti ha indubbiamente trasformato quello che sarebbe diventato un dormitorio residenziale, le cui richieste spesso sono rimaste inascoltate dalla politica locale, in un quartiere vivo, in una comunità. Sarà per questo, per il forte legame che intercorre tra quelle nuove aree di insediamento e la parrocchia, che oggi in molti preferiscono parlare di “Quartiere San Pio” anziché di “Nuovi Comparti”, sottolineando un legame che rimarrà fortissimo.

“Grazie Don Alessandro: abbiamo bisogno di sacerdoti come lei…”

Giovanni Gatta

manfredonianews.it

Pubblicato in Personaggi

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005