Mercoledì, 16 Agosto 2017 14:42

DUE GIOVANI CICOGNE A SPASSO PER MANFREDONIA

Domenica scorsa un sorprendente spettacolo si è offerto alla vista dei cittadini di Manfredonia. Una coppia di giovani cicogne bianche ha sostato dal pomeriggio e per un'intera notte nei pressi della piscina comunale, in pieno centro abitato. Nella stessa serata il comando di polizia municipale di Manfredonia ha contattato il Centro Studi Naturalistici ONLUS e il servizio veterinario dell'ASL per concordare un eventuale intervento di recupero. Considerato che gli esemplari non mostravano alcun tipo di difficoltà o segno di malessere, si è optato per una discreta sorveglianza, egregiamente operata dai vigili urbani per evitare problemi con i tanti spettatori nel frattempo intervenuti a godersi l'insolito spettacolo. In tarda serata i due esemplari sono stati delicatamente sospinti verso un adiacente giardino privato di un cittadino manfredoniano, il sig. Pasquale Rignanese, che ha dato la propria disponibilità ad “ospitarle” per il resto della notte. Alle 9,30 del mattino successivo, dopo essersi rifocillate con qualche insetto e lucertola catturati nel giardino del sig. Rignanese, hanno ripreso il volo in perfetta salute. Si tratta con tutta probabilità -evidenzia il Centro Studi Naturalistici – di esemplari nati quest'anno a Lago Salso o nelle immediate vicinanze che, prima di intraprendere la lunga migrazione annuale verso l'Africa, si sono attardati ad esplorare i dintorni. Altri incontri ravvicinati sono avvenuti nei giorni precedenti anche a Pugnochiuso. La sempre più frequente presenza di cicogne a Manfredonia è il risultato di un progetto di ripopolamento avviato oltre un decennio fa dal Centro Studi Naturalistici ONLUS. Era infatti il lontano 2004 quando, in collaborazione con il Parco Nazionale del Gargano, per la prima volta in Puglia alcuni esemplari provenienti dal Centro de Recuperacìon de Fauna “Los Hornos” de Sierra de Fuentes di Caceres (Spagna) furono allevati e riprodotti nelle voliere di acclimatamento presso il Centro Fauna Selvatica dell’Oasi Lago Salso di Manfredonia. Grazie alla presenza nelle voliere di questi esemplari, molti individui selvatici in migrazione iniziarono a sostare nell’Oasi e a nidificare su strutture appositamente realizzate, mentre i giovani nati in cattività venivano liberati gradualmente con l´intento di ricreare una popolazione selvatica pugliese. Nel corso degli anni il numero di coppie selvatiche nidificanti è costantemente aumentato e quest'anno è stato raggiunto il record di 18 coppie riproduttive, di cui 13 nell'Oasi Lago Salso e 5 in aree esterne all'oasi, con 62 nuovi nati. È prevedibile che nei prossimi anni le cicogne si diffonderanno sempre di più nelle campagne di Manfredonia, poiché sono solite tornare ogni primavera negli stessi luoghi dove sono nate. Ora è tempo di migrare, e se la gran parte degli esemplari è già partito alla volta delle distese di pascoli a sud del Sahara, ancora qualcuno si attarda nella nostra terra, come nel caso delle due giovani cicogne che hanno sostato a Manfredonia. Ieri sono ripartite per un viaggio di migliaia di chilometri; l’augurio è di rivederle nella primavera prossima insieme a quelle che ormai da anni hanno deciso di mettere su casa da noi. Il Centro Studi Naturalistici ONLUS esprime un sincero ringraziamento alla Polizia municipale di Manfredonia, al sig. Rignanese e ai tanti cittadini che si sono prodigati per rendere sicura questa insolita sosta.

Pubblicato in Ambiente

Ancora una volta il Business dell’Immigrazione e la premiata ditta Michele
Emiliano – Prefetto Tirone camminano a braccetto, questa volta a danno
della Frazione Montagna di Manfredonia obbligata ad “ospitare” 50
immigrati, un numero pari alla popolazione maschile della borgata per
l’incremento del nuovo SPRAR nell’Ex Hotel Menta e Rosmarino.

Il tutto come al solito contro la volontà dei cittadini e a danno di
questi, del tessuto sociale e dell’armonia locale, con il solo obbiettivo
di incassare denaro sporco e sostituire minuziosamente la popolazione
italiana con immigrati illegali: tutto all’insegna del falso buonismo
economicamente interessato.

A ciò si aggiunge che con il trasferimento di questi stranieri nella
contrada non è seguito l’implemento di strutture o distaccamenti delle
forze dell’ordine in loco, esponendo i cittadini locali a rischio concreti
di ordine pubblico.

Noi di Forza Nuova non possiamo restare a guardare e siamo pronti a
sostenere la volontà contraria allo SPRAR da parte dei cittadini della
Frazione Montagna. Non possiamo permettere che questo luogo di quiete
diventi l’ennesima Borgo Mezzanone.
Stop Accoglienza Business!

Forza Nuova Manfredonia

Pubblicato in Politica

Sarà inaugurata venerdì 4 agosto "manfredonia, la mia amata", la prima mostra in assoluto in italia del pittore surrealista e impressionista wolfgang lettl, tra gli eventi culturali più attesi dell'estate pugliese e del mezzogiorno.

Il vernissage - aperto al pubblico - si svolgerà alle ore 19 presso l'auditorium "cristanziano serricchio" alla presenza di angelo riccardi (sindaco di manfredonia), saverio mazzone (amministratore unico dell'agenzia del turismo di manfredonia), pasquale frattaruolo (presidente rotary club sezione di manfredonia) e con gli interventi di federico massimo ceschin ("manfredonia, una nuova economia della bellezza), alex de muzio ("masserie daunie nelle opere di wolfgang lettl"), florian lettl ("mio padre wolfgang e l'amata manfredonia"). A coordinare e moderare sarà geppe inserra giornalista e curatore del blog "lettere meridiane".

La mostra (voluta dal figlio del pittore florian, organizzata da comune di manfredonia ed agenzia del turismo con la sponsorship della "lucky wind4 srl" di antonella pasqualicchio), avrà una dotazione di 75 opere, suddivise in 35 di stile impressionista (opere quasi tutte realizzate “en plein air” nel nostro territorio) e 40 di corrente surrealista (di cui in germania vi sono due musei a lui dedicati), sarà allestita preso le ex fabbriche del convento di san francesco dal 4 agosto al 3 settembre 2017 (con ingresso libero tutti i giorni dalle ore 18.30 alle 23).

Wolfgang lettl, a partire dal 1973, ha vissuto per circa 33 anni allo sciale delle rondinelle, lungo la s.p. 141 “delle saline”, sul golfo di manfredonia. E’ stato una sorta di pioniere della riviera a sud del centro garganico, scelta dall’artista per il clima mite e la luce della puglia, lì piove meno, leggeva sul suo atlante geografico. Lettl lascia una traccia indelebile della sua arte in terra di capitanata, quale grande artista della seconda generazione surrealista e autore di opere come la via del ritorno, il viale alberato del castello nelle due versioni del ’72 e del 1985, il ciclo a tema “il realismo fantastico”, aufforderung zum staatsstreich, divenuta simbolo dell’unificazione delle due germanie (in cui ha posato un concittadino foggiano) ma tanti anche i paesaggi in chiave post-impressionista come la basilica (di siponto), bagnanti, la spiaggia di siponto, zapponeta - la chiesa, passaggio a livello, barche, ecc.

Più volte, ci conferma il figlio florian, amava affermare: non potevo non lasciarmi ammaliare dalla luce del paesaggio di questo angolo di puglia. Ad augsburg e a lindau vi sono due musei d’arte contemporanea dedicati alla sua arte. Per wolfgang lettl la casa e il giardino nell’amata manfredonia erano il rifugio per il suo potere creativo, per il suo impulso artistico. In questo scenario, che aveva creato e determinato sin dal 1973, in questo suo paradiso personale e familiare, a cui solo pochi confidenti avevano accesso, trasformava in immagini surreali visibili le sue idee, le sue emozioni, il suo modo di sentire lasciandosi guidare dalla sua eccezionale creatività, dal suo gusto estetico, ma anche dal calore e dai colori di un ambiente che amava.

Lettl e' stato anche il fondatore dell'organizzazione per la promozione dell'arte surrealista, nonche' creatore lui stesso di un museo surrealista ad augusburg, nella cui accademia di belle arti e' stato professore di pittura. Nel 1940, all'eta' di 21 anni, lettl come militare dell'esercito tedesco presto' servizio a parigi, dove entro' in contatto con gli ambienti surrealisti e realizzo' i suoi primi lavori, degli acquerelli dedicati a scene di vita della capitale francese. Dopo la seconda guerra mondiale, rientrato ad augusta da un campo di prigionia norvegese, lettl si dedico' completamente all'arte, dipingendo paesaggi e ritratti e affinando un originale stile surrealista. Negli anni cinquanta fece esperimenti surrealisti con murales, graffiti e mosaici. La sua prima grande mostra retrospettiva fu allestita nel 1963 a monaco di baviera ed nello stesso periodo divenne membro della neue münchener künstlergenossenschaft. Per quasi tren'anni, dal 1975, in estate l'artista tedesco si trasferiva in italia, nella sua casa in puglia, dipingendo paesaggi marini ispirati dalla spiaggia di manfredonia. Lo studio della luce del paesaggio pugliese gli ispiro' un nuovo stile: alla vena surreale si uni' un tratto piu' decisamente impressionista. Nel 1992 l'artista dono' ad augusta il ''lettl atrium'', un museo dell'arte surrealista con centinaia di suoi quadri e decine di opere di altri maestri europei.

Florian lettl, promotore dell’iniziativa, ama ancora trascorrere brevi periodi dell’anno sul golfo, nella villa paterna, dove incontra amici dei genitori e appassionati d’arte che hanno avuto modo di frequentare casa lettl.

La mostra "manfredonia, la mia amata",un evento molto atteso e dall'ampio respiro turistico internazionale, nonchè di forte caratura culturale, si incastona nel processo di riqualificazione e rilancio della città che negli ultimi anni, con il recupero e la valorizzazione del suo patrimonio, sta affermandosi, nell'ottica del marketing territoriale, come catalizzatore di attenzioni mediatiche e nuovi flussi turistici.

Pubblicato in Cultura

Sarà il rocker italiano Edoardo Bennato l’ospite musicale della 181^ Festa Patronale in onore di S.S. Maria di Siponto, il cui programma completo degli appuntamenti religiosi e civili (in via di definizione gli ultimi dettagli) sarà comunicato a breve dall’Agenzia del Turismo di Manfredonia, che ne sta coordinando l’organizzazione assieme alla Curia Arcivescovile.
Bennato, in tour con il nuovo disco “Pronti a Salpare” ed il suo vasto repertorio, calcherà il palco di Piazza Papa Giovanni XIII il 31 agosto, al termine della tradizionale Processione della Patrona della città. Ad annunciarlo è Saverio Mazzone, Amministratore Unico dell’Agenzia del Turismo, il quale conferma che le date dei festeggiamenti saranno nei giorni 28-29-30-31 agosto e 1° settembre.

Pubblicato in Spettacolo

"Culture Club" per fare un matching aggiornato e reale tra domanda ed offerta, per mettere attorno ad uno stesso tavolo pubblico e privato, per tracciare un percorso definito ed unanime per la valorizzazione, la promozione e la fruizione del territorio. Così entrano nel vivo le attività del progetto "Io Sono Gargano", presentato dalla Città di Manfredonia come comune capofila, vincitore della selezione - fra 59 proposte pervenute al MiBACT - del Bando per gli "Interventi per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale".
Il bando, vinto da diciannove Comuni e aggregazioni di Comuni del Sud, verrà finanziato con risorse europee provenienti dal Piano di Azione e Coesione del MiBACT 2007-2013 e sosterrà i costi delle progettazioni nell'ambito di progetti integrati di scala territoriale e locale orientati alla valorizzazione culturale.
Il raggruppamento di Comuni, nel nostro caso, mette insieme Apricena, Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Isole Tremiti, Lesina, Manfredonia, Mattinata, Monte Sant’Angelo, Peschici, Poggio Imperiale, Rignano Garganico, Rodi, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Sannicandro Garganico, San Severo, Serracapriola, Vico del Gargano, Vieste.
“Io Sono Gargano” è un progetto strategico integrato, di valorizzazione culturale e dei talenti del promontorio pugliese. Si pone l’obiettivo di sviluppare, comunicare e sostenere una nuova cultura del territorio e del paesaggio, valorizzando le risorse umane e produttive e promuovendo nuove forme di gestione delle organizzazioni culturali e creative quali luoghi della contemporaneità e fonti dell’innovazione. L'obiettivo è dar vita a percorsi culturali, enogastronomici, museali, artigianali, naturalistici ed a manifestazioni culturali locali di valorizzazione delle tradizioni e delle qualità patrimoniali, al fine di sostenere un turismo orientato alla ricerca di un rapporto più genuino e meno massificante con i luoghi meravigliosi del Gargano. La strategia è legata al mix di azioni e interventi interdisciplinari che sono finalizzati ad aumentare la domanda culturale e ad elevare la qualità dell’offerta culturale e turistica, con un progetto che possa attrarre visitatori su beni e itinerari di grande valenza culturale, favorire la permanenza nell’area promuovendo un turismo sostenibile e collegare i beni attraverso le filiere culturali.
Nel prossimo settembre, "Io sono Gargano" si proporrà come un libro aperto e da scrivereper tutti gli stakehoders del territorio, con una due giorni denominata evocativamente "Culture Club", curata dall’Agenzia del Turismo di Manfredonia e caratterizzata da sedute plenarie e tavoli tematici di confronto sulle quattro filiere dei Musei e dei beni culturali (“Io Sono Bellezza”), delle produzioni tipiche (“Io Sono Buono”), della musica e delle tradizioni (“Io Sono Folk”), del Sacro (“Io Sono Sacro”). La partecipazione è libera e gratuita, aperta ad Associazioni ed Imprese creative e culturali, turistiche, Istituzioni, Enti. La mission principale di questa azione di scouting è un analisi della domanda e dell’offerta culturale, basata sulle necessità degli Enti e sul fabbisogno delle imprese e delle comunità locali, al fine di orientare l'utilizzo dei beni in un percorso virtuoso che includa l'intercettazione di bandi e risorse europee, ministeriali, regionali.
Per partecipare alla giornate di “Culture Club” occorre compilare la Scheda Ricognitiva (da scaricare assieme ai materiali di approfondimento all'indirizzo http://visitmanfredonia.it/it/news/culture-club-le-giornate-della-progettazione-di-"io-sono-gargano"-492.html), ed inviarla all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nell’oggetto: Io Sono Gargano_Scheda Ricognitiva. Con l’iscrizione, si riceveranno via mail tutte le informazioni, le convocazioni e gli aggiornamenti sul progetto.
Le richieste di informazioni vanno inviate all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nell’oggetto: Io sono Gargano_Richiesta informazioni.

Pubblicato in Turismo

Pescherecci in porto dal 31 luglio al 28 agosto per il fermo biologico. Ma alla marineria il provvedimento proprio non va. Perchè ad oggi non sono stati ancora stanziati i fondi per coprire le indennità relative al 2015 e al 2016. Anzi, per dirla tutta, qualche giorno fa, è stata pubblicata una graduatoria, provvisoria, relativa al 2015, delle istanze ammesse al contributo. Un ritardo decisamente cronico che mette in grosse difficoltà gli armatori e gli equipaggi.
Nel frattempo, con un emendamento, la precisazione arriva proprio da Federpesca, è stata incrementata la dotazione finanziaria per il fermo pesca 2017. «Con l’emendamento approvato al Senato, primo firmatario il sen. Antonio Azzollini, sono state apportate - spiega Federpesca - ulteriori risorse finanziarie, pari a 7 milioni di euro, per le indennità dovute ai lavoratori del settore a fronte della sospensione obbligatoria dell’attività di pesca nel 2017. L’intervento consentirà di prolungare il trattamento, inizialmente previsto per soli 30 giorni rispetto ai 42 giorni di interruzione, e di coprire gli oneri derivanti dalla corresponsione dell’indennità».

Ma i problemi per gli anni pregressi restano. Tanto che, nelle scorse settimane, le marinerie, si erano opposte al fermo senza che fossero state corrisposte alle imprese le indennità loro dovute per il fermo osservato obbligatoriamente nel 2015 e 2016. «Un ritardo inaccettabile, frutto - aveva detto Luigi Giannini, presidente della Federazione.- di impreparazione ed improvvisazione nel gestire un meccanismo, quello previsto dalle norme comunitarie sin dal 2014, che porta all’esasperazione le imprese destinatarie della misura». Anche perché «l’interruzione prolungata dell’attività di pesca, imposta nello scorso biennio attraverso il fermo biologico ed il fermo tecnico - aveva aggiunto - ha costretto le aziende a sopportare comunque i costi di armamento del peschereccio, anche in considerazione del ritardo e delle inefficienze derivate dalla corresponsione delle indennità di Cassa Integrazione per gli equipaggi».
E sui ritardi accumulati si erano espressi anche i sindacati dei lavoratori della pesca Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila. «Ad oggi dopo diversi solleciti presso il Ministero del Lavoro non sappiamo come questo intenda intervenire a sostegno del reddito dei lavoratori dipendenti delle aziende di pesca e dei soci».
E invece, al momento, niente. E’ arrivato il fermo. Dal 31 luglio al 28 agosto i pescherecci resteranno in porto. E’ stata solo pubblicata una graduatoria, provvisoria, relativa al 2015, per valutare le istanze ammesse al contributo. Unico spiraglio l’incremento del fondo per il fermo del 2017. Ma non basta. La marineria è in sofferenza.

Pubblicato in Ambiente

Dodici storie di successo che arrivano da tre continenti differenti: America, Asia ed Europa. Sono quelle dei figli della Daunia che onorano la propria terra in giro per il mondo e che il Premio Argos Hippium ha scelto per la sua ventiquattresima edizione in programma il prossimo 25 agosto nell’ormai consueta cornice del Parco Archeologico di Siponto, da poco insignito del Premio Francovich. Una location apprezzata in tutto il mondo grazie alla chiesa metallica che ripropone in chiave moderna l’antica basilica paleocristiana, nata dall’estro del giovane artista Edoardo Tresoldi, ospite d’onore del Premio.

A condurre la serata sarà il giornalista del TG1 Francesco Giorgino che darà voce a uomini e donne, a storie umane e professionali di chi, pur stando lontano, tiene alto il nome della Provincia di Foggia. Ieri, presso la Base Militare di Amendola, l’ideatore del premio Lino Campagna ha svelato alcuni nomi importanti dell’edizione 2017. Tra questi Gianmarco Saurino, giovane e talentuoso attore conosciuto dal grande pubblico come Nico, avvocato nella fiction di Rai 1 “Che Dio ci aiuti”; Antonio La Salandra, preparatore atletico di molti divi americani tra cui Silvester Stallone e Keanu Reeves, ma soprattutto il primo formatore non svizzero della Guardia Pontificia addetta alla sicurezza del Papa; Roberta Maggio, star di Twitter per la sua abilità nel creare hashtag di successo, assunta da Palazzo Chigi per gestire il sito del Governo; Filomena Albano, Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza; Giuliano Volpe, archeologo e presidente del Consiglio superiore per i beni culturali e paesaggistici; Stefano Mele, presidente della Commissione Sicurezza Cibernetica del Comitato Atlantico Italiano e consulente della Nato; Pierluigi e Valentina Del Carmine, location manager e ideatori della DauniaProduction che ha seguito importanti produzioni cinematografiche portando in Capitanata le telecamere della Warner Bros con Wonder Woman e quelle di Vasco Rossi per il suo ultimo videoclip.

La serata si aprirà con la voce di Simona Barbui, in arte Symo, giovanissima cantante di origine eritrea scelta da Antonello Venditti per aprire lo scorso 8 marzo il suo concerto evento romano dedicato alle donne. Non mancheranno le risate con la cabarettista Barbara Foria, mentre il gran finale del premio sarà affidato all’attesissimo cantautore italiano Raf.

 

--------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Il tuo pieno di freschezza sul Gargano...è drink shop!!! Chiama lo 0884/70.10.25

A portarti acque e bevande a domicilio ci pensa DrinK shop.

Oltre all'acqua minerale consegniamo a domicilio anche succhi di frutta, birre, bevande di ogni genere e alcolici.

Con il servizio di consegna a domicilio di Drik Shop risparmi il tuo tempo e non ti carichi di inutili ed ingombranti pesi.

Ingrosso - drink shop - a Vieste in via Fermi,13 (ex banca di Roma)
Quando hai sete di comodità 0884/70.10.25

------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Manifestazioni

E’ nel programma del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il progetto è nato in collaborazione tra il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia – Parco Archeologico di Santa Maria Maggiore di Siponto, luoghi della cultura del Polo Museale della Puglia diretto dal dott. Fabrizio Vona, l'Agenzia del Turismo di Manfredonia e le Associazioni del territorio.
Squadra che vince non si cambia e dopo il successo dell’iniziativa “Feel – Festa della Musica” dello scorso 21 giugno con l'affluenza di circa 3mila presenze nei suddetti siti culturali, sono previste nuove aperture straordinarie e iniziative storico-culturali ricche di fascino e di rilievo nazionale.

Una nuova tappa del percorso che mira alla valorizzazione del patrimonio culturale dell’intera provincia di Foggia e che vede i luoghi della cultura del Polo Museale della Puglia con sede a Manfredonia e Siponto interagire con il pubblico e con il territorio in modo attivo e vivace.
Tutto il periodo estivo, infatti, sarà animato da iniziative e spettacoli fortemente voluti da Alfredo de Biase, neo Direttore del Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia e del Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto, e Saverio Mazzone, Amministratore Unico dell'Agenzia del Turismo, che valorizzeranno i pregevoli luoghi e arricchiranno il programma artistico della Capitanata.

"Il Castello Svevo-Angioino ed il Parco archeologico di Siponto tornano a disposizione della Daunia e della Puglia; la comunità ed i turisti devono riappropriarsene - dichiarano de Biase e Mazzone -. Questo programma di eventi vuol segnare l'inizio di una nuova era, quella che vede i luoghi della cultura al centro delle dinamiche sociali ed economiche e non più come un soggetto impolverato, obsoleto e sconosciuto. Questi luoghi devono avere un'anima, devono essere vivi e vissuti, devono essere il fulcro ed il volano dello sviluppo del territorio che deve sprigionare le potenzialità ancora inespresse. Ciò sarà possibile solo se, oltre all'azione di promozione e valorizzazione, ci sarà la conoscenza e la consapevolezza da parte di tutti, sopratutto dei più giovani, coloro che saranno i professionisti e la comunità del futuro. Il Castello di Manfredonia con il suo Parco archeologico, essendo l'unico Museo Nazionale di tutta la Capitanata e l’unico presidio in zona del Polo Museale della Puglia, si offre come punto di riferimento delle politiche turistico-culturali e dell’intera comunità del nord Puglia".

Il filo conduttore del "Piano di valorizzazione 2017 della Capitanata" è l'intreccio tra arte e cultura, spettacolo e tradizione, identità ed intrattenimento, con una variegata offerta di appuntamenti e, dall’anno prossimo – si spera – che possa coinvolgere e valorizzare sempre più le varie realtà culturali presenti nel nostro ricco territorio.
Si partirà il 28 e il 29 luglio con la 10^ edizione di "Corto e Cultura - Festival del cortometraggio", progetto realizzato in collaborazione con l'Associazione "Angeli" con iniziative inerenti la proiezione di cortometraggi in concorso. Con l’occasione ci sarà la partecipazione di registi ed attori in incontri ospitati tra le mura del Castello (29 luglio, con apertura straordinaria sino alle ore 23,00) e l’apertura straordinaria del Parco Archeologico di Siponto per chi vorrà godersi la spettacolare illuminazione notturna dell’unica basilica al Mondo realizzata in fil di ferro (28 luglio, sino alle 24,30 del giorno seguente).

Nei giorni successivi, 30 e 31 luglio, spazio al "1° Palio delle Contrade delle Torri di Re Manfredi" che, dopo le sfide del "Gran Torneo" svolte il 20, 21 e 22 luglio, proporrà suggestive esposizioni di armature, cena medievale nel fossato del Castello, spettacolo di proclamazione e premiazione della Contrada vincitrice del Palio. Tali eventi avranno luogo nel Castello (30 luglio con apertura straordinaria sino alle 23) con prosecuzione oltre orario nell’adiacente fossato (30 luglio sino a circa le 02,00 del giorno seguente)e presso il Parco Archeologico di Siponto (31 luglio con apertura straordinaria sino alle 24,30 del giorno seguente).

Il 25 agosto sarà la volta della 24^ edizione di "Argos Hippium" (organizzata dall'omonima Associazione presieduta da Lino Campagna) - quest'anno impreziosita dall'effigie del MiBACT –POLO MUSEALE DELLA PUGLIA per la collaborazione con il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia e il Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto - che premia le meritevoli personalità locali che si sono distinte nei vari settori a livello internazionale. La serata sarà condotta dal noto giornalista Francesco Giorgino con la partecipazione di Edoardo Tresoldi, autore dell'opera artistica installata nel Parco Archeologico di Siponto, Raf, Barbara Doria, Symo, Gianmarco Saurino. L'evento prevederà, oltre alla cerimonia di consegna dei premi, anche altri momenti culturali sia al Castello (con apertura straordinaria sino alle 23) sia al Parco Archeologico (con apertura straordinaria sino alle 24,30 del giorno seguente).

A chiudere la rassegna estiva, l'8 e il 9 settembre, sarà "Teatro sotto le stelle", progetto realizzato da "Bottega degli Apocrifi Residenza Teatrale", con spettacoli di teatro, musica e racconti che avranno luogo nel Castello Svevo Angioino di Manfredonia con la rappresentazione “IN CORO”(l'8 settembre con apertura straordinaria sino alle 23) e nel Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto con la rappresentazione “L’ESTRANEA DI CASA” (il 9 settembre con apertura straordinaria sino alle 24,30 del giorno seguente).

Tutte le manifestazioni saranno ad ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Oltre alle aperture straordinarie previste nel Piano di Valorizzazione 2017,
nel periodo estivo si seguiranno i seguenti orari di apertura al pubblico

Castello Svevo Angioino (visitabili solo i camminamenti):
aperto tutti i giorni infrasettimanali e le prime due domeniche del mese dalle ore 9:00 alle 19:30 con ultimo ingresso ore 19:00.
MANFREDONIA (FOGGIA) - Corso Manfredi, Cap. 71043,
Coordinate GPS Latitudine 41.6303989 Longitudine 15.922536900000068

Parco Archeologico di Santa Maria Maggiore di Siponto:
aperto tutti i giorni dalle ore 12:30 alle 21:30 con chiusura al pubblico ore 21:00.
MANFREDONIA (FOGGIA) Siponto Via Giuseppe di Vittororio, Cap 71043 Coordinate GPS Latitudine: 41.608255 | Longitudine: 15.88932

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Turismo

Il Governo stanzia 7 milioni di euro a copertura dell'indennità giornaliera riconosciuta alle imprese della pesca durante il fermo biologico. La previsione di spesa è stata inserita nel DL Mezzogiorno approvato in via definita dal Senato.
"E' una notizia molto importante per il comparto ittico, che giunge alla vigilia dell'avvio del fermo stagionale e restituisce fiducia a migliaia di armatori e pescatori", commentano i deputati Michele Bordo, presidente della Commissione Politiche UE, e Colomba Mongiello, componente della Commissione Agricoltura.
"Grazie all'incremento del fondo per il 2017 sarà possibile riconoscere un'indennità giornaliera onnicomprensiva di 30 euro al giorno, per un massimo di 40 giorni, durante la sospensione dell'attività lavorativa.
I lavoratori del settore godono, così, di un sostegno al reddito che rende socialmente accettabile e sostenibile la necessaria attività di ripopolamento delle acque, particolarmente importante per le marinerie che operano in un mare chiuso qual è l'Adriatico.
E' importante, ora, che l'azione positiva di Parlamento e Governo non sia vanificata dalle lentezze burocratiche a cui, purtroppo, ci ha abituato l'INPS - concludono i deputati Bordo e Mongiello - E per tale ragione chiediamo fin da ora al Ministero del Lavoro di svolgere ogni attività di supporto e vigilanza utile a scongiurare ritardi nei pagamenti".

Pubblicato in Economia

Programma del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Parco Archeologico S. Maria Maggiore di Siponto, luogo della cultura del Polo Museale della Puglia -

Il Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto, con il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia sito nel Castello Svevo Angioino, fa parte del Polo Museale della Puglia.

Interverranno alla Conferenza Stampa Alfredo de Biase, Direttore del Parco Archeologico, Saverio Mazzone , Amministratore dell’Agenzia del Turismo della città di Manfredonia, Lino Campagna, Presidente dell’Associazione “Argos” e i coordinatori delle attività coinvolte.

Pubblicato in Ambiente
Pagina 1 di 7

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005