Articoli filtrati per data: Giovedì, 06 Settembre 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Agricoltura in ginocchio non solo per l'altalenarsi delle condizioni meteo, ma soprattutto per i continui furti nelle aziende agricole. Alza la voce Confagricoltura Foggia. "Non bastano i danni da maltempo a falcidiare le nostre aziende, ad aggravare la situazione continuano incessantemente le segnalazioni di furti nelle aziende.

Siamo seriamente preoccupati per le condizioni di lavoro e di vita nelle aree rurali di Capitanata, dove i nostri agricoltori sopportano quotidianamente i furti di mezzi agricoli, di prodotto e addirittura di alberi.  Dopo le gelate di febbraio per gli areali del cerignolano, la siccità di aprile nell’area di Manfredonia, le grandinate di maggio su Foggia, le alluvioni di fine agosto sul Gargano,  che hanno ridotto e ridurranno notevolmente i quantitativi di prodotto da raccogliere, crediamo che quel po’ che resta varrà probabilmente tanto da essere preda ambita di gang di malviventi.

Confagricoltura Foggia, auspica un potenziamento del servizio di Polizia con un capillare presidio delle aree rurali sul nostro territorio a tutela delle nostre aziende e della stessa incolumità degli agricoltori.

Nel contempo, si sollecitano gli imprenditori agricoli a continuare a denunciare tali fatti malavitosi".

Pubblicato in Cronaca

L'estate garganica prosegue a gonfie vele con giornate calde e soleggiate. Sulle spiagge del Promontorio c'è ancora tanta gente a dimostrazione che settembre qui ha ancora il sapore delle vacanze. Intanto la Protezione civile della Puglia ha diramato un bollettino di allerta meteo gialla con possibilità di piogge e temporali previsti nella giornata di venerdì 7 settembre. Ma durerà poco. Già da sabato sono previste schiarite e un rialzo termico con tempo stabile almeno fino al 20 settembre.

Pubblicato in Cronaca

La delegazione viestana in rappresentanza del Comune, del consorzio Garganomare e della ConfcommercioSi sono conclusi da poco i lavori della seconda giornata del G20s che si sta svolgendo a Bibione. In questa occasione i componenti delle varie delegazioni si sono suddivisi nei vari tavoli tematici predisposti per affrontare nello specifico le problematiche che accomunano le destinazioni balneari italiane. Dopo un paio di sessioni per ogni tavolo, il lavoro complessivo e' stato riassunto in una "galleria" di proposte che sono state riportate su manifesti affissi nelle sale del Villaggio Turistico Internazionale di Bibione che ospita i lavori del G20s. Su queste proposte conclusive i rappresentanti dei Comuni presenti sono stati chiamati ad esprimere le proprie preferenze. Il tutto sara' riassunto in un documento finale che domani, ultima giornata del summit, sara' sottoscritto da i partecipanti.

Fra i tanti temi affrontati nei tavoli tematici predisposti al G20 delle spiagge italiane in corso a Bibione non poteva mancare quello legato all'attuazione della famosa (e temuta) "direttiva Bolkenstein" sulle concessioni demaniali. E' emersa in particolare la differente attenzione che le regioni del nord (ad esempio il Veneto) hanno prestato alla predisposizione di normative che potessero attenuare gli effetti talora pesanti sul comparto balneare. Altrove. come in Puglia. si resta in attesa degli eventi anche se e' chiaro che i Comuni non potranno far altro che procedere secondo quanto previsto dalla normativa.

(Nella foto la delegazione viestana a Bibione composta da Giuseppe Nobiletti, Rossella Falcone, Mariella Pecorelli e Dario Carlino in rappresentanza del Comune, Mariella Nobiletti per il consorzio Garganomare e Antonio Troia per Confcommercio)

Pubblicato in Turismo

Intervista al sindaco di San Michele al Tagliamento/Bibione ed a quelli di Vieste sulla valenza del summit delle prime venti destinazioni balneari italiane.

Pubblicato in Turismo

Erano 14 i braccianti stranieri a bordo di un monovolume Chrysler Voyager che è stato sequestrato dalla polizia dopo un inseguimento nelle campagne di Lucera. Il veicolo è stato intercettato dagli agenti sulla strada provinciale 20, in località Palmori, mentre rientrava dai campi con i migranti a bordo. Quando gli agenti gli hanno intimato di fermarsi, l'autista ha ingranato la retromarcia provando a fuggire, ma è stato inseguito fino a quanto l'auto è andata a sbattere, fermando la sua corsa contro un palo di recinzione di una proprietà privata: dal mezzo sono scese 14 persone, probabilmente di origine africana, che sono fuggite nei campi circostanti. Il veicolo, che risultava rubato a Vico del Gargano è stato sequestrato. Anche la targa del mezzo era stata rubata da un altro mezzo e sovrapposta a quella del monovolume. In un campo agricolo di Cerignola, invece, gli agenti hanno recuperato e restituito al legittimo proprietario un'auto Land Rover che risultava rubata a Margherita di Savoia.

Pubblicato in Cronaca
 
Cristiano Ronaldo ha deciso di investire in Italia, e per farlo ha puntato sul Gargano, lo sperone d’Italia. Calciatore già cinque volte vincitore del Pallone d’Oro, uomo dei record ma anche imprenditore, forse non tutti sanno che l’attaccante bianconero è a capo di una serie di attività, tra cui anche una filiale di alberghi extralusso in collaborazione con il Pestana Group, celebre attività portoghese del campo.

L’investimento

Fino a questo momento le informazioni trapelate sono due, ovvero la location e la data. Sarà il Gargano la località prescelta, con una costruzione inedita che vedrà la luce entro il marzo del 2019. Dopo aver lanciato la sua personale linea di abbigliamento in tutto il mondo, intitolata CR7 e comprensiva di profumi, scarpe e intimo, il calciatore ha deciso di investire ben 40 milioni di euro in Puglia per la sua nuova filiale di alberghi di alto livello.

Le filiali

Il calciatore juventino non è nuovo in questo campo, aggiungendo la nuova sede garganica a una serie già preesistenti. Il primo è a Funchal, località più importante dell’arcipelago di Madeira in Portogallo, dove Cristiano Ronaldo è nato. Nel quartiere di Baixa, a Lisbona, è sita la seconda filiale, mentre il 2019 sarà l’anno in cui vedranno la luce altre due sedi, a New York e Madrid. Un connubio ideologico che comprende ora non solo grandi città di tutto il mondo ma anche la Puglia, riconosciuta tra diverse location in tutto il mondo per il suo fascino, la sua attrattiva turistica, la sua bellezza imparagonabile. Un riconoscimento di tutto rispetto, se si pensa che per l’investimento sono state valutate località di tutta Italia e tutto il mondo.

Una coincidenza fortuita, aver trovato la nuova sede per il Pestana CR7 Hotel in Italia proprio ora che Cristiano Ronaldo gioca per l’appunto proprio nel Bel Paese, comunicano i collaboratori del calciatore. Che ora unirà il suo classico stile e la sua personalità al fascino del Gargano.

www.puglia.com

Pubblicato in Turismo

Il programma

Giovedi 6 presso ANFITEATRO NOBILE

  • 21.00 / 21.30  ESIBIZIONE MAJORETTES
  • 21.30 / 23.00 Musical  " PINOCCHIO "

Venerdi 7

  • 18.00/ 20.00 SFILATA per il cento della città
  • 21.00 / 23.00 esibizioni delle Bande e delle Majorettes presso Anfiteatro " Nobile "

Sabato 8

  • 18.00/ 20.00 SFILATA per le strade della città
  • 21.00 / 23.00 esibizioni delle Bande e delle Majorettes presso Anfiteatro " Nobile "
Pubblicato in Manifestazioni

Una serata all’insegna della biodiversità garganica.

 

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico - Vieste –
tel 0884 707899 –
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Avvisi

In occasione dell'”Anno del Cibo italiano“, il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia, il 7 settembre, nell’ambito del proprio programma di valorizzazione 2018 , organizza il  convegno “Il cibo ai tempi di Federico II e di suo figlio Manfredi” seguito dalla degustazione cibi offerti dalla Tenuta Coppadoro.

Il 2018, l’“Anno del Cibo italiano”, nasce da una direttiva del Ministro per esaltare il patrimonio enogastronomico italiano e la cucina di qualità, rendendoli strumenti di scoperta di una parte fondamentale del nostro patrimonio culturale. Patrimonio ricchissimo, grazie alla differenziazione dei sapori e delle varietà degli stessi alimenti, figli della straordinarietà geografica e storica dell’Italia.

Programma del convegno  e  momenti di convivialità: “Il cibo come identità culturale nel Medioevo”, introduzione del Alfredo de Biase direttore del Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia e del Parco Archeologico di Siponto; “Archeologia e storia dell’alimentazione in età sveva”, intervento a cura di Pasquale Favia professore presso l’Università degli Studi di Foggia; “La ceramica e l’alimentazione nella Capitanata bassomedievale”, intervento a cura di Vincenzo Valenzano, ricercatore presso l’Università degli Studi di Foggia. Al seguito della conferenza, assaggi di alcuni prodotti usati in epoca medievale saranno offerti sul panoramico Bastione dell’Annunziata del Castello dalla Tenuta Coppadoro con la partecipazione dell’Associazione Italiana Somelier.

L’anno del cibo diventa, così,  un’occasione speciale per permettere all’intera Provincia di Foggia di conoscere meglio come funziona la filiera agro-alimentare, i vantaggi dell’agricoltura biologica, le tendenze del cibo, la valorizzazione dei piatti famosi e lo stretto legame fra l’arte ed il cibo nella nostra tradizione.

Pubblicato in Manifestazioni

“Sono stati prorogati di ulteriori 15 giorni i termini di presentazione delle candidature rispetto ai 30 già assegnati a partire dal 7 agosto scorso. Inoltre è stato accolta la richiesta dell'ordine dei Giornalisti di ampliare la partecipazione anche a giornalisti pubblicisti nonostante l’osservazione faccia riferimento ad "uffici stampa" e non, come nel caso in questione, alla redazione di un piano-progetto mediante composizione di un gruppo multidisciplinare di esperti in ambito sportivo. L'obiettivo è realizzare il primo piano in Italia, su scala regionale, per la promozione dello sport attraverso la razionalizzazione e lo sviluppo degli impianti sportivi integrati con la mobilità sostenibile, la rigenerazione urbana, la qualità ambientale ed il miglioramento della salute dei cittadini.

“A tal fine, alle ottime competenze già presenti nell'Agenzia regionale per lo sviluppo ecosostenibile del territorio (ASSET), si richiedono ulteriori esperienze di alto profilo professionale nel campo dell'economia, della gestione, della comunicazione e dell'architettura correlata allo sport. Una visione di crescita legata al concetto di "città attive" che vede la Puglia come luogo ottimale di sperimentazione.

“Con riferimento agli indirizzi regionali in ambito sportivo, l'Osservatorio regionale dello Sport, il CONI ed il CIP hanno già il compito di raccogliere dati statistici sulla domanda ed offerta di sport, effettuare l'aggiornamento del censimento degli impianti sportivi e mettere a disposizione le varie banche dati e le numerose informazioni attraverso il portale "pugliasportiva". Da questi dati partirà l'attività di redazione del piano a cura dell'ASSET che deve elaborare i dati, completare l'analisi del contesto regionale e promuovere azioni per lo sviluppo ecosostenibile dell'impiantistica sportiva integrandolo con le politiche di rigenerazione urbana e di miglioramento della qualità della vita nei contesti urbani e nell'ambiente naturale.

“Quindi il costo per la redazione del piano è limitato al costo dei soli consulenti esterni, pari a 180.000 €, grazie al lavoro già svolto all'interno della Regione ed alla collaborazione di soggetti istituzionali quali il CONI, il CIP e l'Osservatorio regionale per lo sport. Normalmente un piano urbanistico a scala regionale vale molti milioni di euro.

“Informazioni dettagliate sulle attività dell'Agenzia ed in particolare sul bando in oggetto sono reperibili sul sito http://asset.regione.puglia.it.”

Pubblicato in Avvisi
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

BELLA NAPOLI

Reporter della tua città

06 Novembre 2018 - 17:00:33

Reporter della Tua Città/ Ogni civiltà ha la spazzatura che si merita

I limiti della foto: il non poter fornire immagini più nitide della spazzatura.

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005