Articoli filtrati per data: Martedì, 03 Luglio 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Si svolgeranno dal 25 al 29 settembre 2018 sul litorale di Foce Varano, per la prima volta in Italia i campionati europei di Surfcasting ( pesca dalla spiaggia ) EFSA, European federation of sea Anglers
La manifestazione vedrà la presenza del presidente europeo EFSA Horst Schneider  e la partecipazione di atleti provenienti da mezza Europa ( Olanda,Belgio,Germania,Irlanda,
Galles, Islanda,Inghilterra,Irlanda,Malta,Francia,
Italia ) si daranno battaglia individualmente e con le loro rispettive squadre nazionali, per cercare di vincere il prestigioso titolo di campioni d’Europa.
Il campionato è organizzato dalla sezione italiana Efsa con sede a milano presieduta da Massimo Brogna ,tramite il responsabile nazionale shore e allo stesso tempo capitano/atleta dei due team italiani ufficiali Arturo Montagnese e con la collaborazione della SPS fishing club lenza oro di San severo e della dogma sport & fishing events.
La location di Foce Varano, già nota per aver accolto numerosi eventi di questa disciplina,tra i quali una prestigiosa gara internazionale ( trofeo fisherman ) che vide la partecipazione di ben 160 atleti, è stata scelta e quindi riconfermata, per la sua regolarità in termini di spazio, di accessibilità e di catture, ma sopratutto perché da sempre L Amministrazione comunale di competenza di Ischitella , che patrocinerà l’evento, ha sempre dimostrato una particolare attenzione e disponibilità verso tali manifestazioni.
L' assessorato allo sport nella persona di Alessandro Nobiletti coadiuvato dal suo collaboratore, uomo di sport e fiduciaro locale CONI Sante Martella, stanno adoperandosi al massimo, per cercare di soddisfare  al massimo a tutto  lo staff organizzativo  le loro richieste, che serviranno a garantire a tutti i concorrenti un soggiorno indimenticabile nel territorio Garganico, promuovendo così grazie allo sport, il  territorio, organizzando incontri e visite guidate che faranno scoprire a tutti i partecipanti le nostre meraviglie naturali e culturali, e allo stesso tempo la conoscenza e la salvaguardia della fauna ittica autoctona, visto che L intero campionato sarà disputato con la formula del catch & release ( cattura e rilascia ), quindi con un impatto invasivo pari quasi a zero.
Il quartiere generale sarà la splendida ed efficiente struttura villaggio residence Blumarine sita in Lido del sole, e anche lì grazie all estrema serietà e professionalità dei due responsabili Marco Barile e Paolo Procacci, si è sicuri che gli ospiti torneranno a casa con ricordi indelebili.
La manifestazione avrà inizio con la parata ufficiale delle nazionali nella serata di martedì 25 nella città di Ischitella.
Invitiamo tutti a presenziare nei giorni indicati a questo prestigioso appuntamento, all insegna dello sport, della natura e dello stare insieme!

Pubblicato in Sport

L’Amministratore Apostolico Mons. Luigi RENNA ha dato il suo assenso acchè il Sac. Alessandro Rocchetti dal prossimo settembre svolga il servizio di Padre Spirituale presso il Pontificio Seminario Regionale Pugliese in Molfetta.

L’Amministratore Apostolico Mons. Luigi RENNA ha dato il suo assenso acchè il Sac. Emanuele SPAGNOLO dal prossimo settembre svolga il servizio di Vice Rettore presso il Collegio Urbaniano in Roma.

Pubblicato in Personaggi

A stagione balneare oramai inoltrata è già tempo di bilanci in Capitanata. Nonostante si avverta la mancanza di infrastrutture come l’aeroporto (che rappresenterebbe un sicuro volano di crescita dal punto di vista turistico e non solo), c’è chi da Manfredonia ha dato vita ad un progetto molto interessante, che collega le più gettonate località turistiche di Capitanata, ma che permette ulteriori possibilità di viaggio. Si tratta de "La Pelandra", un’associazione presieduta da Valentina Sapone, archeologa sipontina, che da poco meno di un anno, grazie a un minibus a nove posti, effettua tour personalizzabili in tutta la Puglia.

In una terra dove troppo spesso è mancato il coordinamento tra Comuni, dove si è fatto poco “brand”, La Pelandra si è proposta come trait d’union tra le mille sfaccettature di una terra fantastica. Nove i tour già all'attivo, che hanno come destinazioni alcune tra le più significative realtà archeologiche, storico-artistiche e paesaggistiche della provincia di Foggia: Manfredonia, Monte Sant'Angelo, Mattinata, San Severo, Lucera, Vieste, San Marco in Lamis, Pulsano, San Giovanni Rotondo. Di questo e di quelli che potrebbero essere definiti gli “stati generali del turismo di Capitanata si parlerà in una conferenza stampa che avrà luogo giovedì 5 luglio 2018, alle ore 17.30, a Palazzo Dogana a Foggia.

Saranno presenti l'assessore regionale Raffaele Piemontese, il parlamentare Antonio Tasso, il consigliere regionale, vice presidente del Consiglio regionale ed ex presidente del Parco del Gargano Giandiego Gatta, la consigliera regionale Rosa Barone, il presidente della Provincia di Foggia Francesco Miglio e l'assessore alla cultura del Comune di Foggia, Anna Paola Giuliani, oltre a Valentina Sapone, vincitrice con “La Pelandra” di un bando Pin della Regione Puglia.

A coronamento dell'evento a Palazzo Dogana, al termine della conferenza stampa, Luigi di Tuccio, patron di "Antica Enotria", presenterà i vini di sua produzione. A moderare il convegno sarà il giornalista Piero Russo.

Pubblicato in Turismo

La scuola si svolge nell’ambito della XIV edizione di FESTAMBIENTESUDa Monte S. Angelo in Piazza De Galganis, Sala delle Clarisse.

26-29 LUGLIO 2018

A chi è rivolta:

1.                  EDUCATORI, DOCENTI, OPERATORI CULTURALI, SOCIOLOGI, PSICOLOGI

2.                  TECNICI E PROGETTISTI (architetti, ingegneri, agronomi, paesaggisti, geometri, urbanisti, liberi professionisti, funzionari della pubblica amministrazione e tutte le emergenti professionalità che si occupano di sviluppo urbano e territoriale, marketing territoriale, innovazione socio-culturale, startup d’impresa)

Che cosa intendiamo per rigenerazione

Rigenerare un territorio è un processo complesso che va affrontato in maniera transdisciplinare, integrando l’ottica della progettazione edilizia e urbana con quella della cura delle dinamiche sociali ed educative che possano innescare il cambiamento nelle comunità attraverso processi di cittadinanza.

Nell’ambito della XIV edizione di FestambienteSud, per quattro giorni insegnanti, educatori, tecnici progettisti e operatori culturali si confronteranno in un laboratorio transdisciplinare di rigenerazione a tutto tondo, coordinato da Carlo Patrizio e Vanessa Pallucchi con il supporto dei membri del comitato scientifico, che avrà come oggetto di analisi il centro storico della città UNESCO di Monte Sant’Angelo, la cittadina garganica che ospita l’evento formativo.

Obiettivi
Il laboratorio ha come obiettivo formativo, in sintesi, quello di far acquisire ai corsisti una metodologia di lettura e azione progettuale integrata trasferibile in vari contesti per rigenerare le comunità e ridare senso e valore ai luoghi che esse abitano.
La summer school si orienta proprio all’acquisizione di una metodologia di lavoro condivisa di tipo transdisciplinare e multiscalare che lavori su una idea di Piano integrato di rigenerazione urbana che metta sullo stesso piano gli aspetti materiali e le prospettive immateriali della "civitas" contemporanea, passando da un approccio di "Piano" a quello di "Processo", in cui diverse figure professionali convergono in un progettualità capace di generare il benessere delle persone e sostenibilità ambientale.

Metodolologia
La metodologia di lavoro è improntata alla didattica laboratoriale su caso reale. Nel corso dei lavori del Laboratorio troveranno spazio sia interventi di alimentazione scientifica e culturale che momenti di confronto su case studies
per alimentare con idee ed esperienze il processo di progettazione, che per un totale di 25 ore, affronterà i nodi metodologici e culturali dei due diversi aspetti della rigenerazione e che avrà lo scopo operativo di costruire la Struttura di Piano di un programma di rigenerazione

 

Approccio multidisciplinare alla progettazione urbana e territoriale

Negli ultimi anni, il continuo consumo di suolo e il crescente protagonismo cittadini in termini di pratiche urbane e di innovazione socio-culturale hanno accreditato l’idea di Rigenerazione come modello di intervento sul territorio contrapposto all’espansione incontrollata delle città. La Rigenerazione, per non rimanere un concetto astratto, deve però diventare presto e diffusamente anche efficace strumento di pianificazione esecutiva, consentendo di dare attuazione al piano urbanistico generale con approccio metodologico innovativo, integrato, strategico e partecipato, capace di superare i limiti della pianificazione novecentesca. La lettura del territorio come un sistema ad alta complessità ci obbliga infatti a guardare alla Rigenerazione Sostenibile sempre di più come a una nuova disciplina del progetto, autonoma e originale, fondata su uno statuto epistemologico proprio, capace di raccogliere le sfide e le opportunità poste da una città in via di trasformazione. Far convergere nello stesso atto progettuale istanze ecologiche, ambientali, socio-economiche, educative, culturali, identitarie, abitative, di sviluppo locale, di ergonomia urbana sembra oggi l’occasione per attraversare i confini di un sapere disciplinare verso una più efficace mescolanza di paradigmi progettuali differenti e un’inedita sensibilità professionale, che possa declinarsi in processi di innovazione e cambiamento.

Coordinamento
La Summer School è progettata e coordinata da Carlo Patrizio, Vanessa Pallucchi e Franco Salcuni, con il supporto di un comitato tecnico scientifico composto da: Franco Fidanza, Matteo Fidanza, Girolamo Arciuolo, Chiara Pirro, Giulio Mandrillo, Adele Villani, Laura Pirro, Mariarosaria Rutigliano, Matteo Falcone, Michele Guidato, Silvano Vergura.

Accreditamenti

Il corso è valido:

  • ai fini dell’aggiornamento del personale docente (previa iscrizione tramite piattaforma S.O.F.I.A.),
  • ai fini della formazione degli educatori iscritti al Registro Nazionale di Legambiente,
  • ai fini dei CFP degli architetti, per i quali è stato richiesto il riconoscimento dei crediti all’ordine professionale.

Ore di frequenza: 25

Costi

Per i docenti di ruolo della scuola italiana (possibile pagamento anche con la Card del Docente) e professionisti non iscritti a Legambiente: 60 €

Per gli educatori del Registro di Legambiente e tutti gli iscritti all’associazione: 30 €

Il costo comprende iscrizione e materiali, non comprende spese di viaggio, vitto e alloggio.

PROGRAMMA

26 luglio

Ore 9.30 - Registrazione dei partecipanti

ore 10-13 - Presentazione del corso e contratto formativo - Vanessa Pallucchi vicepresidente nazionale di Legambiente e Resp. Scuola e Formazione, Franco Salcuni, docente, Legambiente Scuola e Formazione

Ore 13-14 - pausa pranzo

Ore 14-19 - La metodologia dei processi di rigenerazione urbana – Carlo Patrizio, ingegnere docente a contratto Università Sapienza di Roma

- Esplorazione conoscitiva del centro storico di Monte Sant’Angelo

- Illustrazione della struttura di Piano di Rigenerazione Urbana “Monte di vita”, output della scorsa edizione del corso – Carlo Patrizio in collaborazione con gli architetti Adele Villani, Chiara Pirro, Giulio Mandrillo, Mariarosaria Rutigliano e Gabriella Verardi.

27 luglio

Ore 9-13 - Territorio, comunità e rigenerazione urbana: metodologie e contenuti

Saluti delle autorità
Contributi di:

Immacolata Aulisa, storica docente Università di Bari

Angela Barbanente, urbanista docente Politecnico di Bari

Laura Marchetti, antropologa docente Università di Foggia

Sergio Salvatore, psicologo docente Università del Salento

Ore 13-14 - pausa pranzo

Ore 14-15 – La comunità sociale ed economica di Monte Sant’Angelo nel sistema Gargano e Capitanata, contributi di Franco Fidanza, docente di statistica alla Lumsa di Taranto, e Silvano Vergura, docente al Politecnico di Bari

Ore 14-19 - Laboratorio transdisciplinare di progettazione sulla rigenerazione urbana

 

28 luglio

Ore 9-13/14-19 - Laboratorio transdisciplinare di progettazione sulla rigenerazione urbana

 

29 luglio

Ore 9.30-13 Presentazione della sintesi progettuale del laboratorio, a cura dei corsiti

Per info e iscrizioni
info e iscrizioni oline: https://www.legambientescuolaformazione.it/articoli/progettisti-della-rigenerazione-culturale-e-territoriale-summer-school-2629-luglio
infoline: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / telefono 0686828425 (Monica Pergoloni, ufficio nazionale Legambiente Scuola e Formazione)

Per il programma del festival (concerti, forum, degustazioni, mostre) www.festambientesud.it

 

Legambiente FestambienteSud
Ufficio Comunicazione
3484824834/ 3494597927 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.festambientesud.it


   

Pubblicato in Manifestazioni
Martedì, 03 Luglio 2018 09:15

I dinosauri a Vieste !

 “The world of dinosaurs”, l’esposizione itinerante più spettacolare d'Europa che ha già entusiasmato migliaia di spettatori da Vienna a Budapest, Kiev, Krim, Odessa, Firenze, Zurigo, Berna, Losanna, Grenoble approda a Vieste!

Organizzata dalla Wonderworld Entertainment, con il patrocinio del Comune di Vieste e la promozione e il coordinamento di PARCOSCENICO, la mostra “The world of dinosaurs finalmente arriva ad animare l'estate 2018 della splendida cittadina garganica. Allestita sulla Litoranea Vieste - Peschici (S.P. 52) Km 5, nei pressi del “Centro Vacanze Camping Touring“ e del “Simply Market“ a VIESTE (FG) e in una zona ricca di strutture ricettive e stabilimenti balneari, la mostra punta ad essere un ulteriore offerta di intrattenimento rivolta alle numerosissime famiglie che trascorrono le vacanze in questo richiestissimo paradiso di Puglia.

Nell’ambito di questa mostra, unica al mondo, verranno presentati oltre 50 modelli di dinosauri a grandezza naturale; tutte le riproduzioni sono state realizzate grazie alla collaborazione di scienziati e sono sorprendentemente realistiche e curate nei dettagli. Dal T-Rex, triceraptos, suchomimus, al diplodocus, con i suoi 30 metri di lunghezza, fino al Stegosaurus, non è stato dimenticato nessun famoso dinosauro.
Si potranno vedere così da vicino, in tutta la loro grandezza, da poterli addirittura "toccare"!

UNA MOSTRA NELLA MOSTRA
Oltre ai modelli di dinosauro si potranno ammirare anche i protagonisti del Pleistocene. Spettacolari riproduzioni degli animali preistorici resi famosi dal film "Ice Age" (l’Era Glaciale), come il "mammut", il "bradipo" e tanti altri a noi meno conosciuti!

GIORNI E ORARI DI APERTURA

Dal 4 luglio al 16 settembre 2018, tutti i giorni dalle ore 18.00 fino alle ore 24.00
In caso di tempo nuvoloso il parco apre anche di mattina.
Chiamare il 329.94.58.409 per verificare l’apertura.

Info e prenotazioni per gruppi:
chiamando il numero 329.94.58.409 oppure scrivendo all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Manifestazioni

La necessaria riforma in materia di parchi rappresenta una tappa fon­damentale per restituire ruolo e reputazione ad or­ganismi in grado di promuovere progetti innova­tivi basati sulla collaborazione tra imprese e luoghi in vista di uno sviluppo locale sostenibile e va so­stenuta in ogni sede competente perché finalmente venga approvata dal Governo. E’ quanto afferma la Coldiretti Foggia, in merito al dibattito sul Parco Nazionale del Gargano, senza presidenza da 1 anno e con una programmazione di at­tività da avviare e finanziare. “Serve una maggiore integra­zione tra il Parco nazionale del Gargano e le attività agroalimen­tari presenti nell’area che posso­no considerarsi tra quelle di mag­giore rilevanza economica per la provincia, considerato che il Par­co copre un’area di più di 120.000 ettari ospitando innumerevoli habitat, specie vegetali e animali della biodiversità nei territori di ben 18 comuni”, dichiara Giusep­pe De Filippo, Presidente di Col­diretti Foggia.

“Si tratta evidentemente di una realtà economi­ca di grande rilevanza - conclude De Filippo - che ha bisogno di essere adeguatamente rappresentata in seno agli organi di gestione del Parco del Gargano”. Soprattutto - precisa Coldiretti Foggia - deve af­fermarsi l’orgoglio di vivere nei parchi da parte degli agricoltori residenti, nella convinzione, fatta propria dalla proposta di legge, che solo un’agri­coltura che produce fa bene all’ambiente. “A 27 anni dall’istituzione del Parco Nazionale del Gargano - fa sentire la sua voce da Vico del Gargano Guido Cusmai, Presidente dei giovani imprenditori di Coldiretti Foggia - i parchi si devono dare una precisa missione di scopo, quella di di­ventare laboratori di sviluppo della multifunzionalità agricola e di rendere protagoniste le collettività residenti, uno strumento in ‘equilibrio co­struttivo’ con il mondo economi­co e sociale dell’area, in grado di migliorare realmente la salubrità della vita e dell’ambiente e pro­muovere, al contempo, le pratiche agrarie caratteristiche dell’area.”. Particolare valore - sottolinea Coldiretti Foggia - è da riconosce­re alla partecipazione degli agri­coltori nei consigli di gestione delle aree protette in vista di su­perare la marginalità e integrare i parchi nel complessivo sistema istituzionale garantendo il neces­sario consenso sociale. “La discussione circa la governance del Parco Nazionale del Gargano - aggiunge Marino Pilati, Direttore di Coldiretti Foggia - non può prescin­dere da una chiara volontà tesa a garantire il ne­cessario punto di mediazione tra le attività antro­piche, quali agricoltura, pastorizia, allevamenti e le funzioni di tutela e preservazione dell’ambien­te”.

Pubblicato in Ambiente

Servizi funebri con la massima professionalità.

La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.

Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.

Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.

Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.

La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

Pubblicato in Info pubblicitarie
Martedì, 03 Luglio 2018 08:37

Vieste/ A…Mare senza Barriere 2018

Eccoci qui, e già passato 1 anno dall’ultima edizione di” A..Mare senza Barriere”, e ne sono passate oltre dieci di anni dalla prima edizione, il gruppo impegnato degli organizzatori e quasi sempre lo stesso, che con dedizione e spirito di solidarietà si impegnano per organizzare la manifestazione affinché riesca nei migliori dei modi. Nonostante tutto si nota un piccolo ma grande tassello mancante quest’anno, la presenza immancabile di tutti questi anni scorso del compianto Dott. Andrea Medina sempre in prima linea in doppia veste d’ incarico, sia come socio Direttivo che per l’Assistenza Medica. Manca la sua rassicurante presenza, la sua generosa disponibilità sempre pronta a soccorrere qualsiasi malessere piccolo o grande, con il suo sorriso sempre pronto a donarlo ai nostri ragazzi quando incrociavano il suo sguardo, per questo merita sicuramente una menzione speciale per le nostre memorie, sicuri che continua a seguirci e a proteggerci da un posto più importante. Ad Majora Andrea.

Anche quest’anno il gruppo è abbastanza numeroso con l’aggiunta di persone diversamente abili dei nostri Comuni limitrofi, e la partecipazione viene ripagata dalla meravigliosa escursione della nostra costa Garganica che incanta gli sguardi attoniti dei nostri ragazzi tutte le volte che ne hanno la possibilità di ammirarla. E tutto il merito va alla organizzazione della Lega Navale Sezione di Vieste che riesce sempre ad essere preparata e disponibile a qualsiasi esigenza che questo evento richiede considerando le diverse problematiche sia fisiche che psichiche che hanno i nostri ragazzi, superando brillantemente tutte le sfide che all’occasione si presentano. Questa sì che è una dimostrazione di buon esempio e impegno solidale e sociale che ogni anno la L. N. di Vieste mette in atto non senza difficoltà pur di regalare un ricordo indelebile ai ragazzi, e noi dell’Associazione Angeli H ne siamo senz’altro testimoni riconoscenti, sin dalla prima edizione. Grazie.

Mare calmo e vento di poppa,

G.Bracco

Pubblicato in Società

Una maxi-rissa nella quale sarebbero rimasti coinvolti un centinaio di detenuti si sarebbe verificata nell'area passeggio del carcere di Foggia per cause ancora da chiarire. Lo rende noto con un comunicato il segretario generale del sindacato autonomo di polizia penitenziaria Cosp, Domenico Mastrulli. Tre detenuti sarebbero rimasti feriti durante la colluttazione e sono attualmente in stato di osservazione negli ospedali Riuniti di Foggia. "Secondo quanto riferisce il Coordinamento sindacale penitenziario, il violento scontro fra detenuti - si legge nel comunicato - si sarebbe scatenato tra opposte fazioni di detenuti cerignolani e baresi tra i quali vi è una vera e propria faida". Mastrulli definisce "esplosiva" la situazione del carcere di Foggia dove "ci sono oltre 551 detenuti a fronte di una capacità ricettiva di 340 unità". Il Cosp evidenzia "la scarsità di uomini addetti alla vigilanza: su 290 unità 40 sono impegnate in servizi di scorta e traduzioni, e mancano all'appello 70 poliziotti".

Pubblicato in Cronaca

È stata inaugurata il 30 giugno la prima Oasi senza gabbie di Puglia alla presenza del Sindaco e di Metta e dell'amministrazione comunale.

L' oasi non si baserà più esclusivamente sui fondi comunali per il randagismo ma mira ad offrire servizi alla popolazione, fino ad arrivare a debellare il randagismo e mantenersi da sola con una ampia offerta di servizi alla popolazione, che vanno dall'asilo per cani alle attività educative per le scuole e le famiglie con animali. E' stata realizzata e sarà gestita in comodato d'uso dall'associazione Gli amici di Balto. "L'oasi" spiega la Presidente Chiara Valentino, "nasce dall'idea che quelli che oggi sono canili devono trasformarsi in luoghi più umani senza gabbie dove gli animali, liberi in piccoli gruppi da 4-5 cani compatibili, devono esclusivamente transitare e non restarci a vita. La riconversione dei canili è uno dei punti cardine del nostro progetto "Zero cani in canile" che finalmente può ora realizzarsi con questa oasi. Dopo la profilassi i cani che saranno ritenuti idonei saranno adottati, mentre i fobici reimmessi nel loro territorio, monitorati dai volontari. Questo è possibile in quanto la popolazione è stata educata alla convivenza con gli animali e quindi non abbiamo il problema delle uccisioni dei branchi liberi". Cerignola è il secondo territorio più esteso d' l'Italia con alta percentuale di aree rurali pertanto c'è presenza di popolazione canina inselvatichita e quindi inadottabile. L'Oasi avrà anche un'area dedicata ai cani disabili e non prevede cucce ma casette, spazi alberati e per l'estate piccole piscine dove gli animali potranno rinfrescarsi. È prevista la costruzione di un anfiteatro per le attività educative e un asilo per cani. Sarà un centro polifunzionale di natura sociale aperto a tutti dove si terranno corsi e si educherà la popolazione alla corretta convivenza con gli animali, vera causa di abbandoni e maltrattamenti animali.

Pubblicato in Ambiente
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

Ristorante Il Capriccio

Reporter della tua città

06 Novembre 2018 - 17:00:33

Reporter della Tua Città/ Ogni civiltà ha la spazzatura che si merita

I limiti della foto: il non poter fornire immagini più nitide della spazzatura.

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005