Silvestri gas
Articoli filtrati per data: Mercoledì, 06 Giugno 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

All’incontro svoltosi questa mattina in Prefettura a Foggia sulla questione della chiusura per lavori della Galleria di Monte Saraceno era presente per Vieste il vicesindaco ed assessore al Turismo Rossella Falcone. “Come rappresentanti delle comunità locali, siamo riusciti a far contemperare le esigenze di residenti e turisti nell’ambito del cronoprogramma dei lavori. – ha commentato la Falcone -Era davvero paradossale che nel momento cruciale della stagione turistica ci fosse questa ‘complicazione’ nella viabilità già complicata nella zona sud del Gargano”.

Alla riunione, coordinata dai vertici della Prefettura, erano presenti il vicepresidente del Consiglio Regionale Giandiego Gatta, per la Provincia Rosario Cusmai e Pasquale Cataneo, per Monte Sant’Angelo il sindaco Pierpaolo d’Arienzo, una rappresentanza di Mattinata, una delegazione della Polizia Stradale di Foggia ed ovviamente il team tecnico dell’Anas guidata dall’ingegner Matteo Castiglioni, responsabile del Coordinamento Territoriale “Adriatica”.

La decisione di prolungare la riapertura porterà ovviamente ad un rallentamento dei lavori il cui termine fissato per il febbraio 2019 rischia inevitabilmente di essere spostato in avanti.

Pubblicato in Turismo

Il coordinatore del movimento spontaneo "Riaprite la galleria" ha comunicato i nuovi orari di apertura e chiusura del tunnel di Monte Saraceno sulla statale 89 Garganica Manfredonia-Mattinata. Dal 15 giugno e per tutto il mese la galleria resterà aperta dalle 7,30 del venerdì alle 7,30 del lunedì successivo. Per tutto il mese di luglio, dalle 7,30 del venerdì alle 19,30 del lunedì, mentre dal 3 agosto al 3 settembre, apertura totale. Negli altri giorni il calendario resta invariato, come da vecchio cronoprogramma, con apertura dalle 7,30 alle 19,30

Pubblicato in Società

«La Regione Puglia non solo conferma la necessità della misura ReD, che il primo anno ha riguardato 20mila nuclei familiari ma rilancia ampliando la platea dei beneficiari che pur in condizioni di povertà saranno esclusi dalla misura nazionale in virtù dello sbarramento di accesso determinato dalle soglie ISEE e ISRE del Rei (ISEE fino a 6000 euro e ISRE fino a 3000 euro)». Ad annunciarlo è il governatore Michele Emiliano, spiegando insieme all’assessore al Welfare Salvatore Ruggeri le novità approvate dalla giunta regionale. Sono stati, infatti, approvati «gli indirizzi per la ridefinizione del Reddito di Dignità, per quanto riguarda i requisiti di accesso, per fare sì che si possa estendere ulteriormente in Puglia la platea dei potenziali beneficiari a molte famiglie pugliesi che versano in condizione di povertà grave». Dal 1 luglio ReD riguarderà, dunque, tutti coloro che, pur con ISEE sotto i 6.000 hanno una componente reddituale superiore a 3.000. Inoltre sono stati individuati alcuni target specifici a cui «assicurare una risposta mirata anche quando hanno un ISEE superiore ai 6.000 euro: in primis le famiglie numerose con più di 3 figli minori, i genitori separati senza casa e senza lavoro, persone con disabilità inserite in percorsi “dopo di noi”, donne vittime di violenza con o senza figli”, nuclei familiari con Isee anche superiore ai 6 mila euro, con un congiunto che richieda prestazioni di assistenza familiare (lavoro di comunità) per un periodo di ricovero ospedaliero o riabilitativo presso strutture del Ssr regionale, e successivo periodo di riabilitazione documentato». Ancora: è stata semplificata la fase di gestione delle domande e dei pagamenti, con una responsabilità diretta dei Comuni ad operare sulla piattaforma informatica che collega Ambiti, Regione e Inps, a partire dal 1 luglio, ma novità riguardano anche l’importo erogato per il beneficio che, pur restando ancorato alla durata oraria del tirocinio o del lavoro di comunità prestato (di 12-18 o 24 ore settimanali), vede integrato di 100 euro l’importo per ciascuna delle fasce di contribuzione, che quindi diventano di 300,400 o 500 euro. Per recepire tutte le modifiche appena approvate, la struttura tecnica regionale insieme alla struttura informatica di InnovaPuglia, stanno aggiornando la piattaforma informatica e ciò ha reso necessario una breve sospensione della presentazione delle domande di Rei e Red fino al 30 giugno, per poi procedere dal 1° luglio a riattivare sulla nuova piattaforma. Confermati da parte della Regione i fondi da bilancio autonomo e da FSE annualmente destinati alla misura del Reddito di Dignità, che annualmente sono impegnati nella misura di 25 milioni di euro complessivi.

Pubblicato in Economia

Le lezioni saranno tenute da laureandi in Scienze Motorie, Istruttori Federali qualificati e giocatori della Prima Squadra. Le iscrizioni dal lunedì al sabato, dalle ore 14,30 alle 19,30, direttamente al campo sportivo“Riccardo Spina”.

Info: 346/2450084

Pubblicato in Sport

Appuntamento il 25 luglio a Vieste dello scenario di Marina Piccola, poi Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo

Prenderà il via a Vieste, il 25 luglio prossimo nello scenario suggestivo di Marina piccola, la XIV edizione di FestambienteSud, il festival nazionale di Legambiente per il Sud Italia. Dopo un incontro di apertura presieduto dal Presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani, sarà un evento artistico di eccezionale valore ad aprire la programmazione musicale: il suggestivo concerto di Paolo Fresu in duo inedito con il pianista iberico Chano Dominguez. A dare l'annuncio sono il direttore del festival Franco Salcuni e Rossella Falcone, assessore al turismo della città garganica, che così commenta: "Siamo lieti di ospitare la tappa di apertura di tale importante evento in quanto condividiamo a pieno le tematiche promosse da questo festival. Ci auguriamo vivamente che per Vieste possa essere l’inizio di un lungo e proficuo cammino da fare insieme".
Un'edizione di FestambienteSud che, impreziosita da un cartellone artistico curato dallo stesso Paolo Fresu per il quarto anno consecutivo, diventa un festival di territorio, coinvolgendo diverse
realtà del Gargano: dopo l’avvio a Vieste il 25 luglio, si sposterà a Monte Sant'Angelo dal 26 al 29 luglio, per chiudere a San Giovanni Rotondo il 5 agosto con un grande evento finale, ma toccando probabilmente anche altre città. A breve il cartellone completo di tutti gli aventi.
Tornando al concerto inaugurale, il duo costituito da Paolo Fresu e Chano Dominguez è davvero un’incredibile quintessenza di ciò che oggi la filosofia dell’incontro tout-court può permettere. I due protagonisti affrontano i temi musicali con rara leggerezza e sorprendente amabilità, giocando con l’arte musicale e nobilitando il senso dell’incontro, tutto mediterraneo, con i temi storici della passione flamenca “genetica” per Chano, la leggendaria naturalezza e cristallinità per Fresu e il comune territorio del verbo jazzistico. Entrambi sono innanzitutto dei viaggiatori: nel senso reale del termine (la Francia per Fresu e gli Stati Uniti per Chano) ma anche in senso lato e intimo. E, del grande tema del viaggio, i due fanno il tema principale del loro incontro comune. Con, alla base, un senso poetico totale e dannatamente latino. Il gioco è affrontato con la massima semplicità e il fascino emanato da questo duo riesce a comunicare facilmente il sentimento che muove il proprio agire artistico.
Un’altra meravigliosa declinazione dell’arte musicale, solo il primo assaggio di un’edizione di FestambienteSud che si preannuncia stellare.

Pubblicato in Spettacolo

E’ partita, il fine settimana scorso, la sesta edizione di TremitInvita. Gli aperitivi letterari che l’associazione culturale SopraleRighe organizza con gli operatori economici delle Isole Tremiti. L'inizio ha visto protagonisti gli scrittori Romano DeMarco e Daria Bignardi. Ho avuto occasione di intervistare chi per undici anni di TV ha intervistato più di un migliaio di personaggi, raccontando i suoi ospiti e facendoli raccontare. Con il suono del mare delle Tremiti e sullo sfondo l’Isola di San Nicola, Daria Biganrdi mi ha parlato di come la sua vita ora è indirizzata soprattuto alla scrittura, dopo aver dato tanto al mondo del giornalismo e alla televisione. Adesso è arrivato il momento di non sprecare le energie, ma concentrarle su quello che le piace di più: scrivere. Il suo ultimo lavoro è intitolato “Storia della mia ansia”, ed è proprio da li che è partita la nostra chiacchierata.

Gaetano Simone

Pubblicato in In primo piano

Nella serata del 27 Luglio 2018, il cielo Italiano accoglierà una rarissima, nonché interessante, coincidenza di eventi astronomici.
Si tratta di un’eclissi totale di Luna dalla durata di ben 4 ore – la sola totalità durerà ben 100 minuti – che vedrà il nostro satellite gradualmente scomparire nell’ombra della Terra, per poi assumere una colorazione rosso sangue.
Accompagnerà il fenomeno Marte, il pianeta rosso, con la sua grande opposizione, il punto più vicino nella sua orbita alla Terra. Ad incorniciare il tutto ci sarà il gigante gassoso Giove, con i suoi satelliti medicei, e Saturno, che si staglierà coi suoi noti anelli sullo sfondo delle nubi e delle stelle della Via Lattea.

In vista di ciò, il Gruppo Astrofili Dauni - attivo nella provincia di Foggia dal 2013 – terrà una serata divulgativa sul Gargano, a Vieste (FG). Ospiti del Residence REGINA CLUB saranno Nunzio Minale, fondatore del gruppo, Marco Gentile e Alberto Furlanetto, che renderanno turisti e residenti partecipi di una tra le più interessanti coincidenze astrali di sempre. Durante le osservazioni al telescopio, la serata sarà arricchita da interessanti spiegazioni dei fenomeni, e anche altri argomenti di carattere astronomico. Qualora fosse necessario, anche in lingua straniera.
L’eclissi sarà monitorata e visionata anche mediante un proiettore collegata ad uno dei telescopi, mentre gli altri verranno adibiti alla pura osservazione della Luna e degli astri sopra citati, come pure all’astrofotografia. Durante la totalità, il pubblico potrà osservare anche la debolissima scia della Via Lattea!
Una splendida occasione che unisce cultura e romanticismo come pure fascino e divertimento per i piú piccoli.

L’evento sarà a numero chiuso ed accessibile attraverso previa prenotazione - online o telefonica, che dovrà avvenire entro il 30 giugno - di un biglietto opportunamente tariffato.

Per prenotazioni e maggiori dettagli :
Nunzio: 346 784 1984
Marco: 346 058 5136
www.eclissitotalevieste.blogspot.com

Marco Gentile

Pubblicato in Cultura

Il giorno 8 giugno p.v. alle ore 11,30 presso il Castello Svevo di Vieste si svolgerà una seduta del Consiglio Comunale in sessione straordinaria per il conferimento della cittadinanza onoraria al Dr. Tano Grasso, Presidente della Fai, la Federazione delle Associazioni antiracket e antiusura Italiane, Da anni vicino alla comunità viestana nel contrasto ai fenomeni criminali, Grasso è stato una sorta di tutor per la nascita della locale Associazione Antiracket che tanto ha fatto per sostenere gli imprenditori che si sono voluti ribellare al ricatto del pizzo e, più in generale, a diffondere la cultura della legalità nella comunità cittadina. Grasso è stato fondatore della prima associazione antiracket nata in Italia, l’A.C.I.O. di Capo d’Orlando, costituita in Sicilia nel 1990. Negli anni successivi, e fino a oggi, è stato promotore della nascita di altre associazioni impegnate nella lotta al racket.

Pubblicato in Personaggi

L'associazione dal 2014 ha ripristinato tre antiche palafitte. Cantieri che si trasformano anche in laboratori per la formazione dei nuovi mastri.

Una tradizione che affonda le radici nel passato di una terra di pescatori come la Puglia e che rischiava di perdersi per sempre. Una professione, quella del mastro trabuccolante, che un'associazione di Vieste, nel Foggiano, sin dal 2012 ha recuperato, provando a formare una nuova generazione di pescatori da trabucco.

Si tratta di antiche palafitte di legno, dal quale veniva calata con l'argano la rete in mare per la raccolta del pesce. Strutture che in molti casi cadono a pezzi, a causa dell'erosione del mare e dell'assenza di figure professionali che sappiano come manutenerli.
"Da questa esigenza è nata 'La rinascita dei Trabucchi storici' nel 2012 - racconta Giovanni Spalato, vicepresidente dell'associazione che conta al suo interno gli ultimi mastri trabuccolanti, ormai anziani - Dal 2014 abbiamo ripristinato tre trabucchi nell'area di Vieste: quello di Molinella, di Punta Lunga e di San Lorenzo". Quest'ultimo sarà inaugurato ufficialmente il 7 giugno, dopo oltre due mesi di interventi per il ripristino.

Cantieri che si trasformano anche in laboratori per la formazione dei nuovi mastri trabuccolanti, che "devono anche sapere come manutenere un trabucco, oltre che utilizzarlo per la pesca". E così, guidati dagli ultimi conoscitori di quest'arte, gli apprendisti dell'Accademia dei mastri trabuccolanti hanno anche imparato a cucire la speciale rete dei Trabucchi, che viene adattata in base alla struttura della palafitta a strapiombo sul mare.

Dal 2014 i Trabucchi sono anche tutelati come beni culturali storici dalla Regione Puglia, grazie a una legge richiesta proprio dai componenti dell'associazione foggiana. "Contiamo di ripristinare tutti e 10 i Trabucchi della zona - conclude il vicepresidente dell'associazione - Un'operazione costosa, dai 15mila ai 17mila a restauro, che finanziamo grazie alla generosità delle imprese locali e dei partecipanti alle iniziative in programma durante il cantiere".

Sui Trabucchi, infatti, vengono anche organizzate attività di pesca, per permettere a tutti di calarsi per un giorno nei panni dei mastri trabuccolanti, che per secoli hanno fatto del mare la loro risorsa principale.

NATALE CASSANO

Pubblicato in Ambiente

Il 5 giugno 2018, alle ore 9.00 presso il piazzale del bellissimo faraglione Pizzomunno, ha avuto inizio la prima "COAST WALK" viestana. Presenti il presidente della proloco Nicola Ragno, il presidente FAI di capitanata Saverio Russo e il dirigente scolastico dell’I.P.S.S.A.R. Mattei, Paolo Soldano, con 80 alunni e 8 docenti accompagnatori. Il sodalizio nasce dal desiderio di Nicola Ragno, che segue con spontaneità ed interesse le passeggiate culturali guidate e mette generosamente a disposizione il suo tempo libero a servizio dei visitatori e dei residenti del territorio, alla scoperta dei luoghi viestani più e meno noti.

Questo progetto è nato da un'iniziativa presa dalle prof.sse Pilar Orti Huelin, docente di storia dell’arte, e Tiziana Vescera, docente di religione, innamorate della bellezza viestana; il progetto "COAST WALK" è stato scaturito dagli eventi organizzati per le mattinate d’inverno e giornate FAI che hanno condotto gruppi di alunni dell’I.P.S.S.A.R. Mattei dell’indirizzo d’accoglienza, così numerosi da non passare mai inosservati, che hanno spiegato e fatto conoscere luoghi e monumenti, storie e vissuti sociali, spazi storici ed artistici, fra leggenda e narrazione storica alla comunità viestana, ad altre scuole, rendendo spesso partecipi anche turisti e passanti.

Lo scopo della "COAST WALK" è promuovere la conoscenza, la tutela e la valorizzazione di beni culturali materiali ed immateriali e siti di interesse archeologico, artistico, storico, architettonico, paesaggistico ed ambientale del territorio, cercando di coinvolgere sempre di più le nuove generazioni e per promuovere un territorio tanto vasto quanto ricco, che non è circoscritto solo nel centro storico di Vieste, ma si estende anche in periferia e lungo la costa, fra antichi porti romani e meraviglie naturalistiche da preservare.

Conoscere il nostro patrimonio storico-culturale – sostiene Il presidente del FAI di capitanata Saverio Russo – significa creare il senso di responsabilità necessario a proteggerlo. Vieste è una città tanto ricca di storia e di arte e da oggi nasce una nuova realtà pronta a proteggerla e promuoverla per le future generazioni che potranno usufruire di un turismo di qualità, essenziale per offrire al nostro paese possibili prospettive di lavoro anche nei mesi invernali.

TIZIANA VESCERA

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

OLMO generico

Reporter della tua città

09 Dicembre 2018 - 10:30:01

IL LIBRO DELLE FESTE/ Tanineidi. Vieste, i viestani, le storie, le tradizioni in versi, di Gaetano Dellisanti – IMPERDIBILE -

Gaetano Dellisanti ha messo a disposizione di intere generazioni e di molte altre che verranno un patrimonio inestimabile, fotografando in modo mirabile un periodo della nostra…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005