Articoli filtrati per data: Domenica, 03 Giugno 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Magnificato dal magazine IN VIAGGIO, Osteria degli Archi è lungo la straordinaria passeggiata che avvolge la cittadina viestana. Esplosione naturale di indimenticabili colori.
Il ristorante ti accoglie in un ambiente rustico ed elegante, ricavato da una vecchia falegnameria, si possono gustare tutti i classici piatti di pesce e crostacei della cucina pugliese.

OSTERIA DEGLI ARCHI
Via Ripe, 2
0884/705199

Pubblicato in Turismo

Dopo quasi tre mesi riapre la galleria di Monte Saraceno, sulla statale 89 garganica nel tratto Manfredonia-Mattinata. Per il momento solo nei fine settimana, ma a luglio e agosto, tutti i giorni eccezion fatta per le ore notturne. L'Anas dovrà completare i lavori di messa in sicurezza del tunnel con nuovi sistemi tecnologici. E lo farà entro marzo 2019. Intanto oggi la riapertura è stata accolta positivamente, soprattutto dai tanti turisti del week end, che in occasione di questo primo ponte estivo hanno affollato le spiagge del Gargano.

Pubblicato in Società

Via Pola
(ex Largo Pozzo Salso e strada Pozzo Dentro)

E una delle vie più belle, caratterizzata da alti mugliali, dai bassi con ampie arcate e da balconi che si affacciano sull’immensità del mare inebriandosi delle rosee aurore e dei sanguigni tramonti. Vede, inoltre, stagliarsi all’orizzonte il Faro con i suoi tre raggi ruotanti, che fa bella mostra sull’isolotto di S. Eufemia. Anticamente la via era ricordata come strada di Pozzo Dentro, per la presenza, nello slargo, in cui confluiscono via S. Francesco e via Carlo Mafrolla, di un pozzo di acqua sorgiva salmastra, conosciuto anche come il Pozzo della Città, perché gran parte della popolazione vi attingeva.
La fascia costiera, era munita di alte e poderose mura, la cui testimonianza ora è data dal solo resto del muro di contenimento del terrapieno e dalle tracce della base semicircolari di un barbacane.
Prima di imboccare la strettoia di via Pola, quasi di fronte al Museo Malacologico, vi era un altro pozzo, detto Salso, per l’acqua salmastra, che serviva sempre alla bisogna delle massaie.
Il Museo presenta un migliaio di esemplari di conchiglie, molte delle quale sono state pescate nel mare che bagna il Gargano, mentre le altre provengono dagli oceani, in particolare da quello Indiano e dal Pacifico. Anche se privato, è riconosciuto dal Ministero della Cultura e della Marina. A quanto pare, per la varietà e la quantità degli esemplari, è additato come il più ricco ed attrezzato Museo Malacologico non solo d’Italia anche dell’Europa.
Nei pressi della curva e in altri locali a pianterreno vi erano le concerie della città.
La strada è dedicata a Pola, città dell’Istria, che, con quelle intitolate a Trento, Trieste, Gorizia, Fiume, Zara e Istria, ricorda il fremito di patriottismo che spinse l’Italia nel 1915/18 alla I Guerra Mondiale per liberare quella parte Nord orientale ancora inglobata nello Stato austriaco e nel 1945 le uccisioni perpetrate dai titoisti contro gli italiani.
Gli anziani ricordano lo scambio commerciale che Vieste, da tempi immemo¬rabili, aveva con queste città e con quelle della Dalmazia, esportando olio, vino, grano, agrumi, legname e importando liquori, tessuti, pelli.
Dopo l’ultima guerra con il Trattato di Pace di Parigi del 1947, Pola con la penisola dell’Istria, ad eccezione di Trieste e Muggia, passò sotto la giurisdizione della Jugoslavia.

LA CITTA’ VISIBILE
L’Odonomastica di Vieste, dall’Era Antica ad Epoca Contemporanea
MATTEO SIENA

Pubblicato in Cultura

Ondaradio consiglia...

OLMO generico

Reporter della tua città

11 Ottobre 2018 - 10:26:20

Reporter della Tua Città / La meraviglia del cerro ultra centenario… che più sà e più tace, più tace e più sa.

La sua romantica autorevolezza giganteggia lunga la strada dei tre confini o del “compromesso”, nei pressi di coppa Fusillo. Sulla via del pellegrinaggio a S. Michele. Ghiande…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005