Articoli filtrati per data: Mercoledì, 13 Giugno 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Dopo la proficua partecipazione all’Ulissefest di Rimini,  il Festival del viaggio organizzato da Lonely Planet, con la Puglia  tra le destinazioni Sponsor, l’equipe di Pugliapromozione si è diretta a Monaco dove ha partecipato, in co marketing con Air Dolomiti, all’evento della Camera di Commercio italo tedesca, Gourmet’s Italia.

Il Pubblico tedesco a Monaco ha apprezzato anche quest’anno la presenza della Puglia che si è presentata in grande stile, puntando sul coinvolgimento del pubblico tedesco, grazie anche all’ enogastronomia pugliese. I visitatori del Gourmet’s hanno potuto assaggiare taralli, carciofi sott’olio, patè di olive e tanti altri “stuzzichini” pugliesi. Oltre al pubblico, entusiasta – tutti hanno indossato i cappellini di paglia wearein Puglia – è stata organizzata anche una degustazione di vini per una ventina di operatori turistici tedeschi ai quali è stata presentata la destinazione turistica e la guida di Air Dolomiti su Bari. E alla fine della giornata lotteria con estrazione di soggiorni offerti da operatori pugliesi! I visitatori si sono fermati continuamente allo stand Puglia per chiedere informazioni, molto incuriositi e desiderosi di programmare il proprio viaggio in Puglia; anche chi lo aveva già pianificato ha chiesto suggerimenti dal vivo da due pugliesi doc che erano li a rappresentare la Puglia: Alfredo De Liguori, responsabile marketing e Anna Pellegrino di Pugliapromozione.

La Germania è il primo mercato turistico della Puglia: ad oggi rappresenta il 22,5 del mercato estero in Puglia e mostra un trend di crescita dal 2010 del +47% e una permanenza media di 5,4 notti. Vieste, Ugento, Peschici e Fasano accolgono più del 50% dei pernottamenti dalla Germania in Puglia. Le altre località pugliesi maggiormente visitate dai tedeschi sono proprio del Salento: Porto Cesareo, Gallipoli, Nardò, Otranto e Lecce. Ai turisti tedeschi piace combinare il soggiorno balneare con esperienze culturali e del gusto, a contatto con la natura. E la Puglia si dimostra capace di coniugare mare, attività ed eventi sportivi con una vasta gamma di itinerari artistici e culturali disseminati sul territorio.             

  “Guardiamo sempre con molto interesse al mercato tedesco. Un mercato incoraggiante per la buona destagionalizzazione dei flussi: i picchi di arrivi e presenze in Puglia di turisti tedeschi premiano i mesi spalla giugno e settembre- ha commentato l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone - Importante è anche il turismo business, anche perché sono molte le aziende tedesche che operano in Puglia.  I voli diretti rappresentano sicuramente un volano per il flusso turistico dalla Germania, che è storicamente il primo mercato per l’incoming in Puglia”.

Pubblicato in Turismo

Il 2018 è l’anno del Prodotto per il Piano Strategico Puglia365. L’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e Pugliapromozione hanno avviato un processo di analisi e sviluppo dei PRODOTTI TURISTICI che ha come fine il miglioramento qualitativo dell’offerta turistica pugliese. Di qui l’esigenza di un primo confronto con gli operatori turistici che si terrà il 15 giugno alle 15.00 nel padiglione della Regione Puglia in Fiera del Levante.

 All’incontro saranno presenti l’Assessore all’industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, i tre esperti selezionati con avviso pubblico, Roberta Garibaldi per il prodotto  Enogastronomia, Fabiola Sfodera  per  Arte e Cultura, Pierfelice Rosato  per  Sport Natura e Benessere, il responsabile Prodotto di Pugliapromozione, Rocky Malatesta, coordinati da Luca Scandale, Responsabile del Piano strategico Puglia365.

L’incontro prelude a dei focus di approfondimento che verranno organizzati nei vari territori della Puglia durante l’autunno.

Pubblicato in Turismo

“La sicurezza in mare e lungo le coste è un investimento che serve a tutti e protegge un patrimonio naturale di cui tutti dobbiamo sentire il dovere di conservare il valore”. Lo ha detto l’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione, Raffaele Piemontese, che ha la delega sul demanio costiero e portuale, sottoscrivendo, stamattina, un protocollo d’intesa operativo con il Contrammiraglio Giuseppe Meli, Direttore Marittimo della Puglia e Basilicata jonica.

 Il protocollo è finalizzato a incrementare le potenzialità operative e professionali messe in campo dalle Capitanerie di Porto pugliesi, con particolare riguardo all'operazione "Mare Sicuro" per garantire la salvaguardia dei bagnanti e dei diportisti nautici e il rispetto delle Ordinanze emanate in materia balneare dalla Regione Puglia e dalle stesse Autorità marittime, durante la stagione estiva.

 "Con un investimento di 120 mila euro contribuiamo a potenziare i servizi da svolgere per i prossimi quattro mesi – spiega Piemontese – quando diventa particolarmente complesso e oneroso garantirne l'efficacia lungo i circa 900 chilometri di costa pugliese".

 Considerata la maggiore presenza turistica, le sette Capitanerie di Porto dovranno implementare le attività finalizzate ad assicurare la vigilanza e la sicurezza in mare e lungo la costa, anche attraverso i mezzi nautici e terrestri nonché l’approvvigionamento di carburante, garantiti dal finanziamento della Regione Puglia. 

 Alla firma di stamattina, erano presenti anche il il Comandante in seconda della Capitaneria di Porto, Capitano di Vascello Fabrizio Ratto-Vacquer, il responsabile del Servizio Demanio e Ambiente della Direzione Marittima, Capitano di Fregata Alessandro Cortesi, il dirigente della Sezione Demanio e Patrimonio della Regione Puglia, Giovanni Vitofrancesco, e la dirigente del Servizio Demanio costiero e portuale della Regione Puglia, Costanza Moreo.

Pubblicato in Ambiente

Permettere a chi viaggia con disabilità, non solo motoria ma sensoriale, di poter vivere al meglio la propria vacanza. Nasce con questo obiettivo “Puglia senza ostacoli”, progetto vincitore del bando PIN proposto dalla Regione Puglia. "Una Puglia per Tutti" è il travel concept di questa realtà che intende raggiungere innanzitutto un obiettivo: pianificare l'esperienza di viaggio in Puglia con informazioni aggiornate e affidabili, strutture testate, siti accessibili, esperienze dirette di altri viaggiatori e guide specializzate sul territorio.

Intendiamo migliorare l'offerta del settore turistico accessibile – spiega Maria Grazia Giannelli, una delle responsabili del progetto -, tra strutture ricettive, noleggi bus, guide turistiche, eventi, musei, ristoranti. Vogliamo creare valore ed unicità del prodotto con l'esperienza di operatori 100% pugliesi e creare una mappatura di luoghi accessibili per davvero”.

I servizi proposti da Puglia senza ostacoli vanno dall’organizzazione di tour in Puglia alla prenotazione di strutture ricettive accessibili, con l’organizzazione di escursioni guidate, selezione di servizi esperienziali, laboratori artigianali, attività sportive, fornitura di attrezzature per disabili motori e servizio di assistenza professionale alla persona in viaggio.

A tenere a battesimo la nuova realtà sarà l’appuntamento di venerdì 15 giugno: dalle ore 9 è prevista un’uscita didattica nell’azienda agri-culturale ‘Masseria Salecchia’ di Bovino. Dopo l’arrivo e la presentazione dell’azienda, ci sarà spazio per un pranzo contadino e laboratori pratici a contatto con gli animali della fattoria, gli antichi metodi di trasformazione del latte e la realizzazione pratica del sapone artigianale.

In questo primo appuntamento saranno coinvolte le realtà sociali del Centro diurno Giorgio Casoli e Associazione Meravigliosi Doni, ma sono già numerose le associazioni pronte ad aderire al progetto, a cominciare dalla cooperativa Zerobarriere, il cui presidente e fondatore Marco Livrea è stato tra coloro che hanno ‘testato’ alcune delle strutture del circuito ‘Puglia senza ostacoli’, garantendone l’accessibilità e l’efficienza.

Pubblicato in Turismo

Si ama ripetere che i momenti di crisi raddoppiano la vitalità negli uomini. E noi siamo fiduciosi. O forse, più in soldoni: gli uomini cominciano a vivere appieno solo quando si trovano con le spalle al muro. E’ la metafora di Vieste e per i viestani? Intanto godiamoci questo capolavoro. Bravo a chi ha avuto la brillante idea di dotarci di un ulteriore strumento per ricordarcelo. Il suggerimento è di allungare l’idea al muraglione del porto, vero museo della memoria, dove raccontare sull’intero muro la storia di Vieste.

E’ proprio vero: è quando il corpo è tra quattro muri che lo spirito fa i suoi viaggi più lontani…..

Mercoledì, 13 Giugno 2018 10:02

E' la Festa di S. Antonio !

Pubblicato in Manifestazioni

Poco più di 36 ore dopo la spoglio elettorale e Franco Tavaglione vara la nuova giunta di Peschici. Più veloce della luce. Riconfermatissimo il vicesindaco Rocco Vecera, che curerà i settori dell’Ambiente, Polizia Municipale e Manutenzione. Confermato anche l’assessore Luca Domenico Esposito allo Sport, Servizi Sociali e Pubblica Istruzione. Due giovani entrate, si tratta di due donne per rispettare il 40% di quota di genere: Giovanna Costantina, classe 2000, diciottenne da qualche giorno, (è l’assessore comunale più giovane al mondo?) alle Politiche Giovanili e Federica Talia, classe 1987 alla Cultura e al Turismo. Tavaglione ha trattenuto a sé le deleghe al Bilancio, Personale, Urbanistica e Finanziamenti regionali ed europei.

Pubblicato in Politica

Nella terza ed ultima parte dell’intervista che Tano Grasso ha concesso in esclusiva ad Ondaradio il presidente nazionale della FAI traccia il percorso futuro che l’Associazione Antiracket, ma più in generale tutta la comunità viestana, deve svolgere per consolidare i risultati raggiunti e per far sì che la cultura della legalità divenga davvero patrimonio di tutti.

Pubblicato in In primo piano

Il tema è stato affrontato nella riunione svoltasi in Prefettura alla presenza dei rappresentanti della provincia e del Comune di Foggia, della forze di polizia, dell'Anas e dei comandi della polizia locale di Apricena, Cerignola, Foggia, Lesina, Orta Nova, Poggio Imperiale, San Giovanni Rotondo, Troia e Stornara. Nel corso dell'incontro è stato illustrato l'esito del monitoraggio degli incidenti stradali verificatisi in Capitanata dal 1 gennaio 2011 al 25 maggio 2018. Il Prefetto Mariani ha quindi provveduto ad emanare apposito decreto per l'aggiornamento delle strade (alcuni tratti delle Statali 16, 17, 89, 665, 673 e delle provinciali 141 e 115) su cui gli organi di polizia stradale possono utilizzare o installare dispositivi o mezzi tecnici anche automatici di controllo del traffico, finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni alle norme di comportamento di cui agli articoli 142 e 148 della strada.

Pubblicato in Società

Promuovere e valorizzare le produzioni locali del Sud, in un contesto nel quale storia, tradizioni e cultura abbiano una valenza prioritaria, è diventata esigenza di sopravvivenza in un’area regionale abbandonata a sé stessa da diversi decenni.

Gli accordi internazionali siglati dall’Unione Europea e accettati dall’Italia pesano come macigni sull’economia e sull’agricoltura del Mezzogiorno.

Incomprensibile e imperdonabile che nell’accordo di libero scambio e protezione di prodotti dell’UE con la Cina, su ben 26 prodotti DOP (denominazione di origine protetta) e IGP (indicazione geografica protetta) italiani, solo la mozzarella di bufala campana sia stata inserita per le regioni meridionali.

Non era evidentemente bastato il CETA, l’accordo di libero scambio tra l’Unione Europea e il Canada, approvato dal parlamento nazionale, ad aver già messo a dura prova i nostri prodotti tipici di qualità a filiera corta e a 0 km, favorendo, come al solito, la grande industria, la grande distribuzione e la speculazione finanziaria. Un accordo basato ancora sull’importazione di grano canadese e l’esportazione per il 90% di prodotti agricoli del Centro Nord. Infatti, su circa 50 prodotti alimentari italiani DOP e IGP, solo 5 erano del Sud.

Politiche governative che negli ultimi 25 anni hanno cancellato il Sud, al di là di qualsiasi retorica elettorale e populista.

Un Mezzogiorno al quale non resta che attuare sistemi difensivi attraverso la costruzione di reti in grado di promuovere iniziative locali di sviluppo che riguardano non solo le produzioni tipiche, ma anche la vera storia, le tradizioni, la cultura.

Per la Capitanata, come per gli altri territori del Sud, rafforzare significativamente i processi di partecipazione, di condivisione e di costruzione “dal basso”, delle scelte che riguardano lo sviluppo, diventa importante, anche per raccogliere la sfida di essere all’altezza di “organizzare una nuova forma di rappresentanza, integrata, diversificata e democratica”, attraverso la volontà condivisa di chi vive e opera sul territorio.

All’incontro del 16 giugno ad Apricena si sono finora registrati per un intervento i seguenti partecipanti:

Dott. Franco Eustacchio Antonucci: La questione delle infrastrutture e delle strade in Capitanata

Dott. Pasquale Cataneo: Il Gino Lisa di Capitanata ed il trasporto aereo.

Prof. Michele Eugenio Di Carlo: Il legame tra la storia della Capitanata e lo stato attuale della produzione agro alimentare.

Ing. Domenico Iannantuoni: Le produzioni del Sud e le loro sistemazioni ( vendita) al Nord e all’estero.

Dott. Maurizio Bufo: Lo stato delle aziende produttrici e la loro potenzialità operativa, attraverso alcuni canali di vendita e distribuzione. Punti vendita dedicati alle produzioni di Capitanata e del Sud in generale

D.ssa Marie Claire Ocera: Opportunità e prospettive di mercato a Dubai e in altri paesi esteri. Catania possibile polo del gusto per aziende del Sud, potenzialità di una location attrezzata per il food

Ing. Michele Lauriola: Gli obiettivi di RETE SPAC

Prof. Enzo Lionetti: Verso un piano industriale di rete

Michele Eugenio Di Carlo

Pubblicato in Cultura
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

OLMO generico

Reporter della tua città

11 Ottobre 2018 - 10:26:20

Reporter della Tua Città / La meraviglia del cerro ultra centenario… che più sà e più tace, più tace e più sa.

La sua romantica autorevolezza giganteggia lunga la strada dei tre confini o del “compromesso”, nei pressi di coppa Fusillo. Sulla via del pellegrinaggio a S. Michele. Ghiande…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005