Articoli filtrati per data: Mercoledì, 02 Maggio 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Operatori del turismo, rappresentanti di categoria e sindaci della Bat per l’ultimo dei sei incontri in masseria in giro per la Puglia per raccogliere spunti e suggerimenti per le prossime azioni strategiche e sviluppare network turistici provincia per provincia. L’iniziativa di Pugliapromozione, in collaborazione con l’Hub Rurale VaZapp e con il consorzio Taste &Tour in masseria, è partita il 9 aprile nella masseria Chicco Rizzo di Sternatia con gli operatori salentini. Il viaggio si è snodato, sempre con la stessa formula di incontro e confronto con l’Assessore Loredana Capone, i rappresentanti di Pugliapromozione e gli opertaori e sindaci provincia per provincia, a Mola il 10 aprile alla Masseria didattica Tenuta Pinto, l’11 aprile alla Masseria Didattica MADONNA DELL’ARCO a Martina Franca e venerdì 13 aprile alla Masseria Didattica CARRONE a Carovigno. La settimana successiva incontro alla Masseria Didattica ALBANO in provincia di Foggia.
“Sono stati incontri molto seguiti e proficui. Abbiamo coinvolto sindaci e operatori turistici a partecipare ai bandi e ad utilizzare i servizi offerti da Pugliapromozione e a indicare le loro esigenze per quanto riguarda i dati turistici, la comunicazione, le fiere e workshop, i bandi per l’accoglienza e gli info point e per le attività di animazione del territorio di Inpuglia365 – commenta l’Assessore Capone – “Accoglienza e prodotto sono i due obiettivi attuali del piano strategico. Dobbiamo investire nel turismo e dobbiamo farlo insieme”.
Anche l’incontro di domani sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook Puglia365. https://www.facebook.com/puglia365/posts/756638221212012
Questi il link su eventbrite al quale volendo ci si può preregistrare, senza esclusiva per l’accesso agli eventi: Minervino http://rpu.gl/MinervinoMurge

Pubblicato in Turismo

Che il dibattito sul lavoro sarebbe finito in caciara ed il tema del lavoro rimasto fuori dall’aula consiliare era scontato. Questo passa il convento. Passa anche un vecchio copione teatrale:” è cambiato; non si riconosce più; una mutazione miracolosa; da indisponente e nervoso che era, oggi è pronto persino a portarti il caffè a letto. Stringe la mano a tutti, ma proprio a tutti, amici, nemici, gente che per quarant’anni non l’ha mai visto, pacche sulle spalle e sorrisi a gogò. E quelli che gli stanno intorno? Silenzio, parla solo lui, dopo quarant’anni di silenzio. Ma di chi stiamo parlando? Ma come, non l’hai capito, stiamo parlando del candidato sindaco e di quelli che gli stanno intorno. La caccia al candidato “ di peso “ continua, incessante, spasmodica. Non si salva nessuno; ogni pertugio, vicolo, stradina, bar del paesello viene scandagliata soprattutto da due stacanovisti della ricerca, cani da tartufo: il segretario di un partito, già assessore, costui non parla, respira e il reduce del “ grande centro “, già sfortunato presidente di consiglio comunale, costui parla tanto. Pronti a tutto, anche all’estremo sacrificio. Gli altri, quei pezzettoni della prima repubblica e della balena bianca, si muovono con più discrezione, meno sguaiati. Ma questa selezione avviene alla rovescia, tenuti lontani quelli con un pizzico di materia grigia e di libertà di pensiero, si raccoglie tutto.”
Abbiamo già scritto che si è rovesciata ogni filosofia del procedere. Vorremmo conoscere su quali basi programmatiche si regge questo agitarsi, oltre le feste, farina e frescacce. A chi affidiamo, per esempio, gli assessorati e su quali basi si è scelto il candidato sindaco sotto metamorfosi.
Poniamoci un po’ di domande: Questo paese ha un progetto; vuole avere un progetto; questa comunità, dalla memoria corta, distratta, priva di opinione, vuole essere “ amministrata “ oppure vuole essere “ mantenuta “? Si metterà un freno al voto di scambio ( lo chiamano voto di necessità ). Ci sarà un po’ di pulizia e si taglieranno i cordoni ombelicali, con parenti, figli, cognati, amici e questuanti di ogni risma e tacca? Si chiuderanno le mangiatoie e le regalie? La campagna elettorale, che si prevede da libro cuore, o peggio, da rosario mariano nell’ora dei vespri: ( “ non bisogna offendere nessuno “ ), questo il mantra che circola fra gli addetti ai lavori. E la verità, il peso e la competenza dei candidati, il loro passato amministrativo, i risultati della loro presenza? Ricordare che per quarant’anni uno si è fatto solo i cazzi propri, senza mai muovere un dito per il paese è offesa? Ricordare che non l’abbiamo mai visto partecipare ad un dibattito, incontro, esprimere una opinione, una visione, anche strampalata, sul paesello è offesa? Ricordare i fasti e nefasti di qualche assessore passato è offesa? Oppure, ancora una volta la verità va taciuta, messa in disparte, non ricordata. E la captatio benevolentiae della clientela e nei luoghi di cura pubblici, che potrebbe falsare il risultato amministrativo, conta, non conta, ne vogliamo parlare? Tutto deve cambiare perché nulla cambi! Tutto questo si chiama RESTAURAZIONE. Ci auguriamo che durante la campagna elettorale qualcuno, oltre al libro cuore e il rosario mariano, racconti un pezzo di verità. Il rischio è di trovarci di fronte al noto personaggio di Kafka, quel Gregor Samsa che, messosi davanti allo specchio, si credeva uno scarafaggio. E così NON sia.

Michele Angelicchio

Pubblicato in Politica

La riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocata a Vieste, si appresta a dare un ulteriore giro di vite all’azione di contrasto alla criminalità e di controllo del territorio.
Il Gargano chiede maggiore sicurezza visto che, dall’agosto scorso, si ritrova al centro dell’interesse nazionale per i gravi fatti di sangue avvenuti a San Marco in Lamis, ma che continua a riempire le cronache per le vicende che riguardano la città di Vieste, dove sarebbe in corso una guerra tra clan per il controllo del territorio.
Ma il contrasto alla criminalità con maggiore impiego di forze dell’ordine non è l’unica strada da percorrere. Occorre accompagnarla con politiche educative e di partecipazione attiva dei cittadini, soprattutto dei più giovani. Per questo segnalo, e chiederò alla presidente della commissione regionale sullo studio dei fenomeni criminali di invitare i studenti e dirigenti dell’istituto comprensivo “N.D’Apolito”, la lodevole iniziativa di Cagnano Varano, dov’è stato proiettato in anteprima un videoclip che vede protagonisti 40 bambini della scuola cagnanese per ribadire il loro orgoglio di essere e sentirsi garganici.
“Io mi sento garganico” è un percorso non solo identitario, ma anche legato al tema della legalità, che vede i giovani protagonisti del loro territorio e speranza di riscatto per tutto il Gargano, oltre ad essere d’incoraggiamento a tutti i cittadini onesti.
Bisogna allora ripartire da questa doppia opportunità: maggiore controllo e sicurezza del territorio, più partecipazione dei cittadini, a cominciare dai giovani che possono veramente rappresentare una occasione di riscatto per un territorio di grande suggestione paesaggistica, ambientale e spirituale, ma che fatica ancora a trovare una pacifica convivenza, libera da gioco della criminalità.

Pubblicato in Società

Le SS.LL. sono invitate per il giorno 4 maggio alle ore 12 presso la Sala Consiliare del Comune di Vieste, per definire tempi e modi per l’organizzazione dell’iniziativa promossa da questa Presidenza dal tema: “Marcia della pace e della legalità”.
Considerata l’importanza dell’incontro si prega di non mancare.

Il Presidente del Consiglio Cons.
Paolo PRUDENTE

Pubblicato in Società

Tra tante gare in calendario, domenica 29 aprile si è corsa la 4° edizione della Mezza del Santo, gara nazionale di Mezza Maratona organizzata dalla Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo con la collaborazione tecnica dell'Atletica Padre Pio. In occasione del Centenario della Banca di Credito Cooperativo, la Banca ha concesso l'iscrizione gratuita alla gara. Come nelle precedenti edizioni, ampio il calendario degli eventi di avvicinamento alla mezzamaratona, con incontri culturali e soprattutto con "La Corsa dei Peter Pan" manifestazione promozionale che ha coinvolto 600 bambini e ragazzi in una serie di gare su distanze diverse in base alla loro età, disputatasi nel pomeriggio di sabato 28 aprile.
Dopo due edizioni con pioggia e freddo, temperatura quasi estiva, per questa 4° edizione, organizzazione impeccabile, con la possibilità di ritirare i pettorali e il pacco gara già dal sabato pomeriggio, servizio navetta per raggiungere la partenza della gara presso la Chiesa Nuova, dove riposa il Frate delle Stimmate, ampi parcheggi e servizio docce presso il campo sportivo. Impeccabile come sempre "la voce del podismo pugliese" Paolo Liuzzi che ha accolto i podisti e incitato gli atleti oltre a gestire le premiazioni.
Partenza alle 9:30 in punto dopo un momento di preghiera, passaggio nel giardino di Casa Sollievo della Sofferenza, poi giù in discesa fino al 8° poi 5 km pianeggiante in località "Pantano" prima dell'unica vera asperità di giornata, una salita di 2 km che ha fatto selezione costringendo molti temerari a rallentare se non a camminare, per poi arrivare al traguardo dopo un passaggio nella zona nuova di San Giovanni Rotondo.
Impeccabile la macchina organizzativa messa in piedi dall'Atletica Padre Pio, con in testa Nicola Placentino, ottimo ed abbondante il ristoro finale, con tanto di gelato, diversi i ristori e gli spugnaggi lungo il percorso, da segnalare il gradito ristoro con birra fresca ideato dal "birrologo" Stefano Cirella, come sempre efficente il servizio di cronometraggio della Icron con il buon Onofrio Quitadamo e signora.
A fronte dei 1200 iscritti, hanno concluso la gara in 800, come la scorsa edizione si è imposto Dario Santoro (Caivano Runners) su Emanuele Capasa (Atl. Amatori Corigliano) e Michele Uva (Free Runners Molfetta) mentre tra le donne la vittoria va a Paola Bernardo (Atl. Amatori Corigliano) che precede Raffaella Filaninno (Atletica Disfida di Barletta) e Lorella Buzzelli ( ASD Pietro Mennea Atletica).
Premiati inoltre 6 donatori AVIS e 5 dipendenti della Banca di Credito Cooperativo.
Un bilancio sicuramente positivo per una manifestazione in crescita, che sta riscuotendo il gradimento dei podisti di tutta Italia.

Pubblicato in Sport

Si svolgerà nel pomeriggio di domani, giovedì 3 maggio, alle ore 17, nella Residenza Municipale del Comune di Vieste, la seduta del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Nell’incontro si procederà ad un esame della situazione dell’ordine e della sicurezza cittadina a pochi giorni dall’omicidio del 25enne Antonio Fabbiano, verificatosi la sera del 25 aprile a Vieste. Al termine della seduta, nella sala consiliare, Sindaco e Prefetto sottoscriveranno “il Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”, predisposto dal Ministero dell’Interno ed approvato dall’Amministrazione comunale con una delibera di Giunta del 27 aprile scorso che consentirà di accedere ai finanziamenti disponibili per l’installazione di sistemi di videosorveglianza in zone sensibili della città, quale misura, tra le altre, della strategia di contrasto al crimine organizzato e di rafforzamento della sicurezza cittadina.

Pubblicato in Avvisi

Con la convenienza, le offerte e l'assortimento che ci piace offrirti tutti i giorni.

BOLLE DI SAPONE è molto di più di un semplice negozio, da noi puoi trovare tutto quello che serve per la bellezza e l'igiene della persona e della casa.

Il nostro obiettivo è soddisfare le tue esigenze e darti sempre il meglio con proposte sempre nuove e accuratamente selezionate tra le migliori case produttrici.

All'interno del nostro punto vendita puoi trovare un'ampia gamma di prodotti per la BELLEZZA DEL CORPO, la più ampia e competitiva scelta nel reparto PROFUMERIA, uno spazio espositivo innovativo di INTIMO&MODA e i migliori articoli per l'IGIENE DELLA PERSONA e della CASA, sempre a CONDIZIONI VANTAGGIOSE, nel rispetto della MASSIMA QUALITA' e delle MIGLIORI MARCHE selezionate sul mercato.

BOLLE DI SAPONE è a Vieste in via Massimo D'Azeglio, 1 ed è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

Pubblicato in Avvisi

Si è conclusa l’esperienza di basket che i ragazzi diversamente abili dell’Associazione Angeli H, ha fatto durante l’inverno fino a primavera inoltrata. L’attività è stata la ripresa già fatta gli scorsi anni, visto l’impegno e l’entusiasmo che i ragazzi ci mettevano, si è pensato di ripetere l’esperienza grazie alla generosità della Sunshine Basket Vieste che ha messo a disposizione la professionalità, e la sensibilità a favore dei nostri ragazzi. I ragazzi arrivavano molto carichi alla palestra OMNI Sport per iniziare le attività, e il loro impegno si faceva vedere sul campo, al punto da tornare a casa sempre molto stanchi ma soddisfatti e orgogliosi dell’attività svolta. Un ringraziamento particolare a Pasquale Vieste della Sunshine che ha sempre seguito con attenzione e meticolosità le attività dei ragazzi e dell’Amministrazione Comunale e l’Assessorato alla Disabilità che ha messo a disposizione il mezzo che permetteva i ragazzi di raggiungere il sito sportivo e il ritorno a casa.

Pubblicato in Società

Se al termine Cultura potessi aggiungere un sinonimo, sicuramente citerei il Tuo nome, Maestra Claudia...

All'alba di oggi sei stata chiamata a chiudere un Libro inestimabile della Storia peschiciana, il quale resterà ben custodito nelle menti nei cuori di ognuno, perché nei capitoli c'è l'amore, la passione, l'educazione, il coraggio, la sapienza....di una Donna vulcanica, sempre in eruzione...dentro e, soprattutto, fuori la scuola...tanto da coinvolgere l'intera comunità in numerose iniziative propositive, con pagine e pagine di copioni, grazie al singolare metodo di insegnamento.

Impossibile, in questo commovente momento, sintetizzare la Tua Vita vissuta, dinnanzi ad una lavagna e ai piedi di un palcoscenico, perché ho paura di farti un torto, non riportando una cosa, piuttosto che un'altra: la Tua Biografia merita una giusta lettura, attenta e dettagliata!

Mi limito, con un nodo alla gola, nel pubblicare alcuni pensieri spontanei e un ricordo fotografico estrapolato dal passato dell'Associazione "Ars Nova" - Peschici. A tutta la Compagnia teatrale hai trasmesso l'Opera in vernacolo partenopeo, con grinta e determinazione, come solo Tu sapevi magistralmente fare, adattare, evidenziare. Nonostante gli acciacchi dell'età, la voglia di stare dietro ad una cattedra, per la crescita artistica delle persone, era sempre attiva.

Una Colonna locale, così amavo definirti ad ogni fine spettacolo, ricordi? L'ultima volta, seguì pure la frase: "...se la sposti, crolla C.so Garibaldi...", in riferimento alla casa ubicata in centro. Beh, quella via sicuramente non scomparirà, ma perde un cervellone storico, dal quale sono emerse pure genialità.

Hai allietato il passato dei miei genitori, tenuto vivo il mio presente nel sociale, sarai fonte inesauribile per il futuro!!!

Si spegne la luce nella tua casa, che si intravedeva tra le persiane della porta; appassiranno le piante ai lati del salone, che non avranno più la tua acqua; saranno sempre coperte le carte da gioco sul tavolo; vuota la sedia vicino al camino; non avranno più lo stesso odore le verdure che amavi cucinare.

Da lassù, sono certo che continuerai imperterrita a fare la Maestra di..."pane e cultura"!

Un abbraccio affettuoso a tutta la Famiglia Afferrante, in modo particolare a Domenico e Sergio, figli di un grande esempio umano.

Ciao Maiè.

Con affetto, Francesco D'arenzo.

Pubblicato in Personaggi

Ondaradio consiglia...

BELLA NAPOLI

Reporter della tua città

11 Ottobre 2018 - 10:26:20

Reporter della Tua Città / La meraviglia del cerro ultra centenario… che più sà e più tace, più tace e più sa.

La sua romantica autorevolezza giganteggia lunga la strada dei tre confini o del “compromesso”, nei pressi di coppa Fusillo. Sulla via del pellegrinaggio a S. Michele. Ghiande…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005