Articoli filtrati per data: Venerdì, 06 Aprile 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano
Venerdì, 06 Aprile 2018 18:39

Omicidio a Vieste

Il corpo senza vita di Giambattista Notarangelo è stato trovato in località Palude Mezzane. Il 46enne è cugino di Angelo e Onofrio Notarangelo. L’uomo sarebbe stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco. Sull'accaduto sono in corso indagini.

 

 

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca

Il “viaggio” del Piano strategico del Turismo Puglia 365 prosegue con sei incontri in masseria in giro per la Puglia con gli operatori del turismo, i rappresentanti di categoria e con i sindaci per raccogliere spunti e suggerimenti per le prossime azioni strategiche e sviluppare network turistici provincia per provincia. L’iniziativa di Pugliapromozione è in collaborazione con l’Hub Rurale VaZapp e con il consorzio “Taste &Tour in Masseria” che riunisce masserie didattiche, agriturismi e aziende agricole produttrici di tipicità in Puglia.
Sei incontri pomeridiani dal ritmo serrato e in modalità rurale, proprio per celebrare l’Anno del Cibo (MIBACT) e offrire un segnale dell’attenzione che l’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e Pugliapromozione intendono dedicare alla valorizzazione delle aree interne, elemento di forza di un turismo che apre spazi importanti per tutto l’anno.
Primo appuntamento, dalle 15.30 alle 19.30, lunedì 9 aprile alla Masseria Didattica CHICCO RIZZO a Sternatia, in provincia di Lecce. A seguire il giorno dopo, martedì 10 aprile, alla Masseria Didattica TENUTA PINTO a Mola di Bari; quindi l’11 aprile alla Masseria Didattica MADONNA DELL’ARCO a Martina Franca e venerdì 13 aprile alla Masseria Didattica CARRONE a Carovigno. La settimana successiva incontro lunedì 16 aprile alla Masseria Didattica ALBANO in provincia di Foggia e martedì 17 aprile ultimo incontro alla Masseria Didattica BARBERA a Minervino Murge nella BAT.
Agli incontri prenderanno parte l’assessore Loredana Capone, il Direttore di Pugliapromozione Matteo Minchillo, il Coordinatore di Puglia365 Luca Scandale e rappresentanti dell’Agenzia regionale del turismo responsabili dei settori strategici Comunicazione, Promozione, Accoglienza, Innovazione e Prodotto.
“Vogliamo alzare l’asticella nel nostro impegno per uno sviluppo del turismo facilitando la creazione di relazioni tra gli stakeholder e il paternariato. La Puglia già con il Piano strategico Puglia 365 è stata la prima Regione ad adottare un approccio di ascolto e condivisione per la creazione di un sistema di networking per lo sviluppo turistico. Proseguiamo su questa strada con un approccio innovativo che miri a valorizzare il turismo e la tradizione regionale. Ci incontriamo in sei masserie didattiche selezionate da Taste and Tour ma sarà presente tutta la comunità delle masserie didattiche pugliesi con dei desk e con la presentazione e degustazione dei loro prodotti tipici. Incontri per ascoltare e condividere i diversi punti di vista e creare insieme nuove strategie. Sarà importante riflettere sul primo test di affluenza dell’anno che è stata la Pasqua. E’andata bene ma si può sempre migliorare e verificare quali siano state le criticità. Gli incontri serviranno anche per programmare meglio le attività della imminente estate. Ma naturalmente avranno anche una valenza di più lungo respiro per pianificare le progettualità dei prossimi anni, in linea con il Piano Puglia 365".
La formula degli incontri è innovativa ed è stata già rodata dal team di Vazapp nella filiera agro-alimentare con agricoltori e giovani interessati al mondo agricolo. In circa tre ore verrà illustrato il lavoro svolto sino ad ora ed ascoltate istanze ed idee provenienti dalla platea. Non un freddo convegno quindi, ma un evento collettivo in un ambiente accogliente con sedute previste sulle balle di fieno che disegnano una agorà in cui i partecipanti saranno al centro della discussione. Dopo il pomeriggio intenso, un momento di degustazione delle tipicità locali che sarà l’occasione per proseguire ancora il dialogo e stabilire nuove relazioni.

Pubblicato in Turismo

Carissimi soci,amici e simpatizzanti di "pizzeche e muzzeche", come ben sapete, dopo due anni di servizio in associazione come presidente, ad aprile, come previsto dallo statuto, scade il mio mandato.
Mi sia concesso di fare alcune considerazioni, ringraziamenti e saluti dopo tanti anni di lavoro insieme in questa bella realtà.
Posso dire di terminare il mio mandato con il sorriso sulle labbra e molta soddisfazione nel cuore!
Otto anni fa questa associazione nasceva ufficialmente, e poco chiare erano le idee sul da farsi, ma tanto era l'entusiasmo e la voglia d'essere una realtà nuova e innovativa, infatti ho fortemente desiderato la crescita di questo gruppo, interpellando il prof. Pietro Salcuni per darmi una mano, lavorando sempre dietro le quinte, dando anche la precedenza a chi più grande di me poteva ricoprire il ruolo da presidente. Ad oggi, invece ormai da ex presidente con grande soddisfazione posso dire di aver raggiunto gli obiettivi che mi ero imposto, non nascondendo che sono stati anni di duro lavoro, fra le tante riunioni e incontri, ho avuto il piacere di conoscere molte persone, di collaborare con altre associazioni, pur di portare in alto il nome dei pizzeche e muzzeche, ho trascorso notti a studiare e preparare coreografie con lo scopo di far crescere le tradizioni del territorio. In questi due anni tante sono state le prove, i litigi ma anche tanti spettacoli che ci hanno permesso di avere successo, e personalmente credo di aver portato grazie al mio impegno e alla collaborazione di ognuno di voi grandi risultati all'associazione come: il fanciullo e folklore, Italia e regioni e nella prossima kermesse i padri del folklore nel prossimo Gennaio 2019 nella nostra splendida Vieste, eventi importanti come la fanoja, senza escludere le varie trasferte da Alberobello, Brindisi, Pesaro, Austria, Varese, Grottammare, Ravenna, Roma, Amandola, Chieti e altre destinazioni.
Sono stati anni belli e ricchi di emozioni, ma anche anni in cui ho dovuto mettere da parte molte cose per un bene diverso che non era sempre il mio, infatti per questo ringrazio di cuore mia moglie Rosaria che mi ha sempre appoggiato e accompagnato in questo percorso per niente facile, credendo sempre in me, ed in tutta l'associazione.
Quanto al futuro rimarrò a piena disposizione dell'associazione per qualsiasi tipo di aiuto per la realizzazione dei prossimi eventi per tanto concedandomi dal compito di presidente svolgeró le ultime mansioni che mi competono, ma con grande rammarico chiedo un ultima cortesia a tutta l'associazione, dedicare il mio nome e cognome al gruppo dei piccolini dei pizzeche e muzzeche per avere un segno d'amore e ricordo che porterò sempre nel cuore.
Invito inoltre tutti i soci a continuare sempre con maggior forza ad essere presenti e a continuare con sempre maggiore entusiasmo il percorso intrapreso prendendo spunto dai successi ottenuti ma anche dagli errori commessi, poiché credo che ciò sia fondamentale per lavorare in maniera costruttiva e arrivare al raggiungimento degli obiettivi,come le ultime soddisfazioni del nuovo disco"a viste eja veni", fanciullo e il folklore a Sessa AURUNCA e la prossima kermesse di Gennaio 2019 a Vieste
" I padri del folklore"
Concludo con una frase: "mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo".
Ringrazio tutti per chi mi voleva ancora come presidente ma ho rifiutato a malincuore dando spazio alla mia vita quotidiana con un attimo di respiro!
Un grande in bocca al lupo al nuovo presidente e alla sua prossima squadra del direttivo per i prossimi impegni.....dove nei prossimi giorni ci sarà un comunicato ufficiale.
Grazie a tutti!!!!!
I pizzeche e muzzeche sempre nel mio cuore

Michele Savastano

Pubblicato in Società
Venerdì, 06 Aprile 2018 18:11

Michele Cassa " LA MAGIA DEL BIANCO E NERO "

La mostra sarà celebrata a New York presso la Federation Mola America il 27 Giugno. 40 anni dalla sua morte: progetto curato da Michele Màngano e dall'Associazione La Bella Cumpagnie

Oggi voglio ricordare il mio Grande Maestro Michele Cassa che le autorità locali non hanno mai preso in effettiva considerazione.
Forse non tutti i montanari sapevano e sanno ancora oggi di quanto in ogni parte d’Italia ed all’estero siano apprezzate le sue opere fotografiche e le tecniche originali da lui stesso inventate. Ho avuto il piacere di essere stato uno dei suoi allievi , e oggi sento l’obbligo, con la sensibilità tipica di un’artista amante delle belle arti , di esaltare tutti i pregi dell’artista defunto, al quale va assegnato giustamente una collocazione nella storia di Monte Sant’Angelo , in quanto la sua opera connette il passato al presente ed il presente al futuro, il futuro delle tante gente generazioni che continueranno a scendere nella sacra grotta alla ricerca di una parola di certezza, in mezzo al vortice negativo delle vicende umane.
Quest’anno voglio ricordare il Maestro Cassa a 40 anni dalla sua scomparsa con un progetto itinerante in Italia ed all’Estero; una mostra Fotografica tutta incentrata su San Michele Arcangelo che titolerò “ La Magia del Bianco e Nero “.
Per la prima volta in mostra ci saranno 30 fotografie in bianco e nero inedite che hanno come soggetto proprio “ Il Pellegrinaggio a Monte Sant’Angelo “.
Michele Cassa oltre a documentare la realtà con il suo obiettivo, si fermava a riflettere di fronte ai soggetti, cercando di raccontare quelle dicotomie tra sviluppo industriale e povertà, tra business e spiritualità, tra modernità e tradizione che pervadono i suoi scatti di un’atmosfera quasi neorealista.
Nato a Monte Sant’Angelo l’11 febbraio del 1911 e morto il 6 aprile 1978, figlio fiero della nostra terra. Michele è approdato alla fotografia dopo essersi dedicato in gioventù alla musica, prima come suonatore di clarino e poi di cornetta. Nel 1942 Michele cassa con il figlio Vittorio Cassa inventarono il “ Dispolux” (Sistema di illuminazione a lampade fluorescenti a luce artificiali).Medaglia D'Oro al 9° Salone internazionale della Tecnica di Torino nel 1959;Medaglia d'Argento al 9° Salone Internazionale degli inventori a Bruxelles nel 1960.Salone della fotografia Mondiale a Parigi nel 1965 e la pubblicità delle sue invenzioni per tutto il Brasile ed il Sud America. Nonché altri ambiti riconoscimenti ,sono tappe significative del suo non lieve cammino. Altra tecnica messa a punto dal fotografo Michele cassa è quella su ceramica, con cui riusciva ad ottenere tutta la fedeltà dell’originale fotografia. Fra le tante opere ricordiamo: L’Ultima Cena , Il Redentore fra Angeli, La Serenata Antica, Scena Paesana, Lo Sposalizio Antico. La fotografia era per il Maestro Michele un'arte in cui esprimeva tutto se stesso. Nei suoi incontri con i bambini spiegava l'importanza della luce, dello spazio, delle linee ,della ripresa, dei piani , della messa a fuoco , dell'esposizione , dell'inquadratura. Le sue cartoline hanno fatto il giro del mondo, foto singolative animano le pareti della Scuola Elementare "G.Tancredi" e della Scuola Media Statale "V. Amicarelli". La mostra sarà celebrata a New York presso la Federation Mola America il 27 Giugno e resterà esposta per quindici giorni e riguarderà il pellegrinaggio dei pellegrini al culto di San Michele Arcangelo.

Autore Foto: Michele Cassa – Copyright Michele Mangano 10 / 11/2000 - Art. 87 ed 88 legge 633/41).
Michele Màngano allievo del Maestro Michele Cassa.

Pubblicato in Personaggi

Domenica 8 aprile 2018 l’Assessorato alle Pari Opportunità ed allo Sport del Comune di Carpino organizza la 1^ Edizione della “CAMMINATA IN ROSA”, una corsa non competitiva aperta a tutti, uomini, donne e bambini senza limiti di età, allo scopo unico di sensibilizzare l’opinione pubblica sul delicato problema della violenza di genere.

Il ritrovo per i partecipanti sarà alle 14,30 nella seicentesca Piazza del Popolo che ospita gli eventi più importanti del paese come il Carpino Folk Festival ed i concerti dei festeggiamenti patronali in onore di Maria ss.Assunta e San Rocco.

La partenza prevista per le 15,00 con percorso che da Piazza del Popolo imbocca Via Mazzini/Via Monsignor Scalabrini con prosecuzione fino alla strada provinciale Romondato/Via Roma e ritorno in Piazza del Popolo, con festa finale e buffett offerto dai fruttivendoli e commercianti locali.

Il percorso, dopo aver lasciato alle spalle il centro abitato di Carpino, è' una via da percorrere con il passo lento dell'osservatore curioso, capace di lasciarsi emozionare e stupire contemplando la bellezza della natura ma pronto anche ad osservare con sguardo ammirato le molte testimonianze del lavoro dell'uomo, che ha abitato la montagna fin da tempi molto antichi. Ripercorrere antichi sentieri, immergendosi nella natura e ascoltando i suoni della campagna che costeggia la collina di Pastromele, contribuirà a predisporre la mente ed il cuore all'incontro con la memoria del passato, che permane e si rinnova nelle tradizioni, come suggerito nella storia della stessa collina.

La Camminata in rosa, una manifestazione unica nel suo genere a Carpino , conclude una serie di Manifestazioni iniziate nel mese di Marzo con “MARZO E’ DONNA”, come “Yoga per la donna: l’energia al femminile al Palazzo Barone il 15 Marzo, la proiezione del Film “Suffregette” il 22 Marzo sempre al Palazzo Barone con cineforum finale;

Camminare, fare fatica con passo lento o sostenuto, sostiene l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Carpino D.ssa Caterina Foresta, aiuta a trovare la concentrazione e la forza interiore che ognuno di noi possiede, a liberare la mente dagli stress e cercare di far emergere la gioia della vita e condividerla con gli altri.

Questa Camminata non è della donna ma è per la donna, prosegue ancora l’Assessore Caterina Foresta, ovvero per tutte quelle donne che quotidianamente sono costrette a subire soprusi, umiliazioni e violenze: ecco perché la camminata non è intesa come una competizione, ma una occasione per conoscere gente nuova e comunicare esperienze diverse, saper vivere il presente senza fretta in completa autonomia e libertà per godersi lo spettacolo che la natura ci offre lungo il percorso.

Pubblicato in Società

In occasione della giornata mondiale della salute, il comitato elettorale della lista PER VICO con Scaramuzzo sindaco, ha organizzato per sabato 7 Aprile, alle ore 19:00 un incontro pubblico sulla Sanità e Salute per Vico del Gargano, presso l’Auditorium Comunale.
Condurrà l’incontro il candidato sindaco il dott. Michele Scaramuzzo.
Gli incontri con la cittadinanza proseguono martedì 10 Aprile alle ore 19:00, presso la sede del comitato PER VICO, sita in piazza San Francesco, con un workshop sulle “Opportunità per giovani ed imprese” condotto dal dott. Vincenzo Lionetti della RETE SPAC, esperto di finanziamenti comunitari.

Tutta la cittadinanza è invitata.

Pubblicato in Politica

Inizierà giovedì 30 maggio 2018, il servizio di collegamento "Gargano Easy to Reach" con bus navetta dal Gargano all’aeroporto di Bari, nell’ambito del servizio regionale "Pugliairbus". Con un servizio di quattro corse giornaliere di andata e ritorno Fino al 21 settembre 2018 sarà fruibile per turisti e residenti il collegamento in bus tra l’aeroporto di Bari e le località turistiche del Gargano: Vieste, Peschici Calenella, Rodi Garganico, Mattinata, Manfredonia, Monte Sant’Angelo. La riattivazione del servizio è stata sostenuta dal Comune di Vieste e dal Consorzio "Gargano Mare". E’ attivo dal 2011 e, anno dopo anno, ha registrato risultati davvero sorprendenti (+27% di passeggeri nel 2017 rispetto al 2016) che hanno convinto la Giunta regionale a riconfermalo per il 2018. A breve sarà definita la tabella oraria del collegamento.

Pubblicato in Turismo

Una specie di bonus edilizio per realizzare villaggi all’aperto, in cui ospitare turisti «sprovvisti di mezzi di pernottamento». O, più probabilmente, qualche specie di resort sul mare realizzati installando delle «tende di lusso», tanto in voga nelle località esotiche. Ma per installarle in Puglia, grazie a una legge che sembra molto generosa, non servirà alcun tipo di permesso e sarà possibile ampliare le «strutture ricettive all’aperto» (ovvero i camping e i villaggi turistici) destinando a questo nuovo scopo fino al 40% la capacità originaria. Anche se sul punto l’assessore Loredana Capone, garantisce che si tratta solo , di uno «spostamento» della capacità motivato da necessità di attrazione turistica e che dunque i campeggi non si allargheranno. La legge che il Consiglio Regionale ha approvato prima di Pasqua per il “rafforzamento della capacità competitiva delle imprese turistiche” ha dunque cambiato le regole in vigore fin dal 1999. Le stesse in base a cui i camping possono già destinare il 20% dei posti autorizzati per ospitare «caravan» e «case mobili»: cosa che già accade e che, anzi, in alcuni casi (vedi la costa di Polignano) ha consentito abusi di grande portata. La legge nazionale (e la vecchia legge pugliese) consentono, ai camping di destinare il 25% delle piazzole all’installazione di strutture fisse. La nuova legge prevede ora «un ulteriore 40%» degli spazi autorizzati per installare le «lodge tents». Ma non potrà farlo chiunque, e soprattutto la norma è scritta in maniera sibillina, tale da prestarsi a interpretazioni diverse. Intanto, potrà accedere a questa possibilità soltanto chi è titolare di strutture «previamente autorizzate sotto il profilo urbanistico, edilizio e, ove previsto, paesaggistico, in conformità alla normativa regionale vigente»: cioè chi, a pensare male, si è preparato sapendo che prima o poi sarebbe passata una norma del genere. Già nella stessa manovra di bilancio fu tentata una cosa simile, ma all’epoca l’emendamento fu cassato in commissione. Nel disegno di legge originario dell’assessore Capone, che inseriva le “lodge tents”, la formulazione era chiara: è consentita la realizzazione di allestimenti mobili e “tale ricettività non può superare il 50% di quella consentita”. Poi nella discussione in commissione, un emendamento di Enzo Colonna (Noi a Sinistra) ha cambiato le carte in tavola: «Oltre al 25% della ricettività complessiva consentita in strutture fisse, è altresì consentito, in misura non superiore ad un ulteriore 25%», l’installazione di strutture mobili. Su richiesta dell’assessore Capone, quel secondo 25% è diventato 40, ma è spuntato quell’aggettivo (ulteriore) che sembrerebbe prestarsi a una lettura in aumento.
L’assessore Capone, però, garantisce che non sarà così. «Ogni campeggio - spiega - riceve una autorizzazione per la capienza in termini di persone e il numero di piazzole. La legge nazionale dice che il 25% delle piazzole può contenere strutture fisse. L’idea è che oltre quel 25%, un altro 40% delle piazzole originarie possa essere destinata a strutture mobili». Ma a chi serve questa norma? Nei corridoi del Consiglio regionale si fa riferimento ad alcune associazioni di categorie del Salento. “La Puglia, spiega invece la Capone – è la Regione che ha la minore competitività sui campeggi proprio perché non si è adeguata ai gusti. Prima erano orientati all’uso delle tende, oggi vogliono un maggior tipo di confort. Ma non vogliono assolutamente che si mettano nei campeggi più persone di quelle autorizzate dai Comuni”.

m.s.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Turismo

E’ con grande entusiasmo che i giovani della parrocchia Gesù Buon Pastore con la partecipazione straordinaria delle ragazze della FEVER DANCE riportano in scena il musical “IL RISORTO” di Daniele Ricci.
Con l'opera rock si intende riportare al centro della storia quello che accade "oltre": oltre l'arresto, la flagellazione, la crocifissione, la sofferenza di Gesù evidenziando la fase successiva, quella dopo la morte.
Tutte le vicende, i personaggi, i dialoghi, i pensieri si snodano attraverso le canzoni che alternano il dramma alla tenerezza e all'esplosione di gioia, in un susseguirsi continuo di fatti e di emozioni.
La Risurrezione è un evento che rappresenta per i cristiani il fondamento della fede e li porta a guardare con occhi nuovi tutto ciò che li circonda, motivo per cui i giovani della parrocchia hanno scelto di riviverlo ancora una volta in questo periodo pasquale.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’evento sabato 7 aprile ore 20:00 presso la Parrocchia di Gesù Buon Pastore.

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Spettacolo
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

Lucatelli arredamento

Reporter della tua città

09 Luglio 2018 - 17:03:06

Reporter della Tua Città/ A Peschici bancomat "muti"!

"Stamane, stando a quanto dicono gli ospiti in soggiorno a Peschici, è impossibile prelevare in entrambi gli sportelli bancomat... Fiumi di lamentele.Vergogna!!! Vergogna!!!…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005