Articoli filtrati per data: Giovedì, 08 Marzo 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

"Ha vinto il M5S, ora dateci i moduli per Reddito di Cittadinanza": accade in alcuni Comuni della Puglia, anche a Bari, dove numerose persone fra ieri e oggi si sono presentate ai Caf locali e, nel capoluogo, anche a 'Porta Futuro', il centro servizi per l'occupazione. Gli episodi, già resi noti dal sindaco di Giovinazzo (Bari), Tommaso Depalma, che ha parlato di file davanti ai Caf della città, si stanno verificando anche in queste ore. A 'Porta futuro' a Bari, racconta il responsabile, Franco Lacarra, "sono una cinquantina le persone che tra ieri e oggi hanno chiesto i moduli per ottenere il reddito di cittadinanza, si tratta soprattutto di giovani"."A noi sindaci - afferma Depalma - piacerebbe poter comunicare ai cittadini che il problema della disoccupazione è risolto e che per tutti quelli che non hanno lavoro c'è un Reddito di Cittadinanza, ma credo che i cittadini siano stati ammaliati da spot elettorali".

(Ansa)

Pubblicato in Politica

Per il settimo anno consecutivo la città di Vieste si prepara a vivere con trepidazione la più grande storia d’Amore la “PASSIONE DI CRISTO”, in programma per sabato 24 marzo a partire dalle ore 18:30.
La manifestazione religiosa, che non vuole essere solo scenografia ma, soprattutto, momento di riflessione sulla passione, morte e risurrezione di nostro Signore, ha carattere cittadino ed è organizzata da Don Pasquale Paloscia diacono della parrocchia di Gesù Buon Pastore in Vieste, sotto il patrocinio del comune di Vieste e con la collaborazione della pastorale giovanile della nostra città e del popolo Santo di Dio.
L’evento vedrà il coinvolgimento diretto di circa centocinquanta persone, tra attori principali e figuranti. La rappresentazione che sviluppa intense scene, arricchite da meravigliosi costumi e scenari anche naturali, si svolge all’Interno del paese e tra la gente, dove lo spettatore ha modo di sentirsi partecipe con la preghiera e la devozione di quanto accade. Molto suggestive saranno le location che la nostra città ci offre. Tutti gli attori e figuranti dopo aver preso parte alla santa Messa, celebrata a porte chiuse, daranno inizio alla sacra rappresentazione che partirà dalla chiesa Santa Croce in corso Lorenzo Fazzini, raggiungendo in seguito Via Santa Maria di Merino. La scena del processo e della flagellazione avrà luogo presso il “Palace Hotel”. Subito dopo inizierà la via crucis accompagnata dalle meditazioni, dalle cadute e dall’incontro di Gesù con la Madonna,la Veronica e le pie donne. Da qui si raggiungerà, attraverso la processione dolorosa, il calvario che anche per questa edizione sarà rappresentato ai piedi del maestoso Castello Svevo che, per l’occasione, simboleggerà le mura di Gerusalemme e farà da cornice al momento della crocifissione, morte e risurrezione di Cristo culmine della rappresentazione stessa.
Rivolgiamo l’invito a tutta la popolazione a partecipare numerosi, affinché questo evento possa riecheggiare come preghiera che attraversa le strade della la nostra città e diffondersi come inno di pace per il mondo intero. Auguri di Santa Quaresima a tutti.

MATTEO ESPOSTO

educatore giovani

Pubblicato in Manifestazioni

Nel libro l'autrice cerca negli scritti del sacerdote risposte sul complesso cammino verso la santità. Don Antonio Spalatro è morto a soli ventotto anni, dopo appena cinque di sacerdozio.

Don Tonino Baldi: "Grazie di questa nuova e bella opportunità che la prof.ssa Stefania Perna ha dato a tutti noi una maggiore conoscenza di don Antonio. E poiché il libro scritto è a diffusione nazionale ora molte altre persone in più potranno conoscere la santità di don Antonio ed elevare al Signore le preghiere per ottenere la sua glorificazione. E grazie anche perché pur non essendo viestana la prof.ssa Perna ci ha dato un buon esempio di ricerca e di divulgazione del messaggio di don Antonio . Ora abbiamo un motivo in più per pregare Uniti e insieme per la sua glorificazione anche sulla terra".

 

foto: Antonio Abatantuono

Pubblicato in Personaggi
Giovedì, 08 Marzo 2018 15:18

Il coraggio di essere una farfalla.

Conduttrice, scrittrice, attrice, primo parlamentare transgender in Europa, prima modella transgender in Italia, sempre in prima linea per i diritti delle minoranze e delle diversità di qualsiasi genere. Venerdì 16 marzo presenta il suo ultimo libro “Il coraggio di essere una farfalla” presso l’auditorium dell’istituto Fazzini di Vieste alle ore 10,30. L’incontro organizzato da OndaRadio con il patrocinio del Comune è stato voluto dall’assessore all’istruzione e politiche sociali Graziamaria Starace che lo ha inserito tra gli eventi della settimana dedicata ai diritti delle donne. “Il coraggio di essere una farfalla” con molta delicatezza pone l’attenzione sulla maschera che ogni giorno indossiamo per essere come ci vogliono gli altri e non come vorremmo essere; portando ognuno di noi a transitare da un’idea ad un’altra, da un posto di lavoro ad un altro, da una casa ad un’altra, lo si fa per opportunismo, per sopravvivenza, per autentica convinzione, ma sono ancora pochi quelli che hanno il coraggio di indossare il "proprio vestito". Le donne, in maniera particolare, spesso viene vietato di essere tali per potersi adeguare alle richieste della società, amputandole diritti di parità.
Luxuria che da anni segue l’associazione Albatros di subacquei non vedenti, prederà parte alla cena per raccolta fondi che si terra in serata presso il ristorante Il Capriccio di Vieste.

Gaetano Simone

Pubblicato in Società

Il dopo elezioni, con la netta affermazione del Movimento 5 Stelle, inizia a lasciare i primi strascichi. Resa dei conti nel Partito Democratico pugliese dove Marco Lacarra e i vertici provinciali sono finiti nel mirino della segreteria. A puntare l'indice sono gli esponenti renziani del PD che accusano anche Emiliano: "Non si è mai visto che chi ha perso, sostiene chi ha vinto", dichiara sulle pagine di Repubblica, Donato Pentassuglia, alludendo all'ipotetico appoggio del presidente al Movimento 5 Stelle. Il manfredoniano Michele Bordo (corrente orlandiana), rieletto solo grazie al listino bloccato, pretende le dimissioni di Matteo Renzi per aprire una nuova fase nel partito.
Bufera anche in Forza Italia che secondo Nino Marmo ha perso oltre 200.000 voti rispetto alle elezioni del 2013. Il consigliere azzurro dalle pagine de La Gazzetta del Mezzogiorno ha accusato il coordinatore regionale Gino Vitali che ha preferito far eleggere Miss Molise e Scilipoti, sacrificando due uomini del territopio come Giandiego Gatta e Rocco Palese. Fibrillazioni anche in Regione Puglia dove il centrista Napoleone Cera ha chiesto le dimissioni di Michele Emiliano. "Deve scegliere se fare il governatore della Puglia o il capo corrente del suo partito".

Pubblicato in Politica

Assegnati i Certificati di Eccellenza KoobCamp 2018 ai 10 migliori Campeggi per Camper del 2018: il Family Wellness Camping al Sole di Ledro (TN), in Trentino-Alto Adige, è stato scelto dai camperisti come la migliore struttura italiana per le vacanze in camper.

Introdotto con la terza edizione dei Certificati di Eccellenza del network turistico KoobCamp ( https://www.koobcamp.com/ ), grazie alla collaborazione con il sito specializzato CamperOnLine ( https://www.camperonline.it/ ), il premio dedicato ai migliori Campeggi per Camper del 2018 è stato assegnato attraverso l’analisi delle recensioni lasciate dai camperisti.
Per il Certificato di Eccellenza Camper 2018, categoria che premia i campeggi per la qualità dell’accoglienza dei camperisti, KoobCamp ha deciso di affidarsi giudizio della community di CamperOnLine: “Le migliori recensioni sono delle strutture che accolgono ‘bene’ le famiglie che viaggiano in camper offrendo manovre agevoli di accesso e la possibilità di carico e scarico - spiegano gli esperti del portale sulle vacanze in camper -. Se l’accoglienza degli animali domestici è un valore aggiunto, molto importante è la posizione del campeggio: escursioni, passeggiate, sport e luoghi da vedere sono fondamentali per una tipologia di turista che ama esplorare il territorio”. La vittoria finale del Family Wellness Camping al Sole di Ledro (TN), in Trentino-Alto Adige, ben rappresenta una Top 10 di eccellenze italiane nell’accoglienza dei camperisti. Di seguito la classifica dei 10 migliori Campeggi per Camper del 2018 (in ordine casuale, vincitore a parte):

• Family Wellness Camping al Sole di Ledro (TN), Trentino-Alto Adige - VINCITORE
• Centro Vacanze Pra’ delle Torri di Caorle (VE), Veneto
• Camping Caravan Park Sexten di Sesto (BZ), Trentino-Alto Adige
• Camping Sabbiadoro a Lignano Sabbiadoro (UD), Friuli-Venezia Giulia
• Camping Vidor - Family & Wellness Resort di Pozza di Fassa (TN), Trentino-Alto Adige
• Camping Miravalle di Campitello di Fassa (TN), in Trentino-Alto Adige
• Camping Euro 92 a Vieste (FG), Puglia
• Camping Sole a Varazze (SV), Liguria
• Camping Village Mareblu a Cecina (LI), Toscana
• Camping Bellamare a Porto Recanati (MC), Marche

L'annuncio dei 10 migliori Campeggi per Camper del 2018 arriva dopo quello per le “Unusual Accommodations” e precede i certificati Art City, Wellness, Pet Friendly, Glamping, Sport, Family, Aquapark, Restaurant, Wi-Fi e Accessible. I Certificati di Eccellenza KoobCamp, visibili sul Campeggi.com ( https://www.campeggi.com/ ) e sugli altri siti del network, rappresentano un premio agli sforzi fatti dalle strutture per andare incontro alle esigenze dei turisti e uno strumento al servizio dei turisti stessi, per una migliore organizzazione delle proprie vacanze.

Pubblicato in Turismo

Vendesi avviata attività di Bar, pasticceria, gelateria. L’attività è sul centralissimo lungomare Europa, forte passaggio, vista porto turistico, ampio locale con affitto basso, con tavoli esterni e tutto a norma di legge.

Info: 328/9786607

Pubblicato in Avvisi

Anche la Puglia turistica, in linea con il Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (ICT 2017-2019) recepisce il sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che diventerà obbligatorio dal 31 marzo 2018.
L’Assessorato al Turismo e Pugliapromozione, con il supporto di Innovapuglia, hanno scelto di supportare la filiera turistica in questo passaggio utile e positivo per gli operatori turistici che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un'unica Identità Digitale, utilizzabile da computer, tablet e smartphone.
Il sistema di autenticazione diventerà la porta di accesso ai servizi del DMS, il Destination Management System di Pugliapromozione, al quale al momento sono iscritti circa diecimila operatori turistici, di cui seimila delle ottomila strutture ricettive stimate in Puglia.

La Sezione Turismo della Regione Puglia, in sinergia con l’Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione, ha organizzato, a partire da oggi, quindi una serie di incontri, a livello territoriale, finalizzati a delineare le novità normative che riguardano l’introduzione di SPID.
Il calendario degli incontri di formazione prevede al momento sei primi appuntamenti: il primo oggi giovedì 8 marzo a Foggia, a seguire venerdì 9 a Lecce, lunedì 12 a Taranto, martedì 13 a Brindisi, mercoledì 14 a Trani e venerdì 16 a Bari .
Gli appuntamenti in calendario rappresentano solo la prima fase di un ciclo di incontri sul territorio cadenzati fino alla fine dell’anno. Vere e proprie “cassette degli attrezzi”, che potranno essere attivate anche su richiesta dei Comuni, su tematiche prestabilite o che saranno emerse nei primi incontri.
Un momento di formazione utile anche a promuovere il DMS al quale gli operatori devono iscriversi anche per comunicare le presenze turistiche nelle loro strutture attraverso il sistema Spot, il Sistema Puglia per l’Osservatorio Turistico, oltre che per la Cps, Comunicazione Prezzi e Servizi con l’entrata in vigore da ottobre delle disposizioni attuative previste dalla Legge Regionale n. 49/2017. Il nuovo sistema Pubblico di Identità Digitale e la sua introduzione da fine marzo, consentirà anche una maggiore adesione alla strategia Puglia365, con servizi e strumenti di Comunicazione, Promozione, Valorizzazione, Formazione e Prodotto.
Altri temi che saranno affrontati sono la promozione turistica digitale, la promozione con Google e con Facebook, l’utilizzo degli opendata, il valore dei contenuti, i risultati delle analisi dei big data acquisiti da Pugliapromozione nell’ambito del progetto Innovazione Puglia365.
Durante gli incontri informativi è prevista la partecipazione dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, del Direttore della Sezione turismo della Regione Puglia, Patrizio Giannone e di rappresentanti di Pugliapromozione, Innovapuglia e Unisalento.

“La semplificazione amministrativa e la svolta digitale aiuterà lo sviluppo del turismo nel nostro territorio, rendendolo più trasparente – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone - Spesso gli operatori sono scoraggiati dall’enorme quantità di adempimenti: semplificare, li aiuta. Abbiamo rilevato che non tutte le strutture sono iscritte al Dms di Pugliapromozione. Questo da un lato non consente di avere un quadro completo dei dati da comunicare all’Istat e dall’altro priva gli operatori non iscritti di strumenti utili alla loro promozione. Gli incontri di formazione programmati, quindi, saranno anche l’occasione per promuovere il valore del Dms con Spot e Cps e mettersi in regola.Con la nuova regolamentazione si semplificano gli adempimenti a carico degli operatori turistici nel momento in cui devono comunicare i prezzi delle strutture ricettive e i flussi turistici che li riguardano.
Inoltre, avere tutti i prezzi e presenze a disposizione in un’unica piattaforma regionale – prosegue l’Assessore- significa consentire ai turisti di consultare i prezzi effettivi delle strutture e di sapere quale siano i periodi con maggiori presenze o quelli in cui c’è più disponibilità di strutture. La piattaforma è fondamentale anche per la Regione per programmare le attività da fare sul territorio e per gli stessi operatori turistici che sono in grado di conoscere quel che accade nel contesto e nel proprio territorio perché i flussi diventano “open”, a disposizione di tutti.”

Pubblicato in Turismo

Senza lapidi, senza croci ma, nemmeno, senza un nome. E’ il cimitero delle grave del Gargano, le profonde cavità del terreno carsico del promontorio utilizzate da secoli dai garganici come contenitori di rifiuti e di carcasse di animali e, da almeno una trentina di anni, utilizzate anche come cimitero delle vittime della lupara bianca, l’antico rituale utilizzato dalla mafia per eliminare i rivali scomodi. Uomini, ragazzi, uccisi e poi gettati in una delle tante fenditure del Gargano affinché quei nomi, quei volti siano inghiottiti dalla terra e siano dimenticati. Per sempre. Ma non per le madri, le mogli di quelle vittime che - anche dopo trent’anni - invocano, non solo giustizia, ma anche una lapide su cui piangere. Ma la mafia del Gargano non solo uccide platealmente sparando un colpo di lupara in pieno volto perché i familiari non possano vedere, per l’ultima volta, il proprio congiunto. La guerra di mafia sul Gargano, nota come faida, nata per questioni di abigeato e poi trasformatasi, nel corso dei decenni, in una guerra per il controllo dei traffici illeciti e del territorio, a volte è anche più terribile e angosciante. Uccide e spesso nasconde le sue vittime. Sono quasi una quarantina le persone scomparse dagli inizi degli anni Ottanta ad oggi. A volte alcuni di quei corpo, di quei resti affiorano. Come accaduto nel 2009 quando dalla grava di Zazzano, tra le campagne di San Marco in Lamis, dagli 80 metri di profondità della cavità emersero i resti di quattro persone. Alcuni speleologi si erano calati nella grotta per pulirla quando, tra carcasse di auto e di animali, furono trovati anche i resti di Michele e Matteo Russo, padre e figlio, di Apricena spariti dalla loro masseria il 2 novembre del 2001 e di Giuseppe Ventrella, un commerciante apricenese scomparso a 44 anni il 31 gennaio del 1991. A nulla servirono gli esami del dna per identificare la quarta vittima, rimasta ancora senza un nome. Ancora senza una lapide. E’ il cimitero della mafia sta consegnando ancora altri morti: nei giorni scorsi nelle campagne tra Vieste e Mattinata i carabinieri in due differenti grave hanno trovato altre ossa umane. Ed ecco allora scorrere il lungo elenco degli scomparsi di Vieste negli ultimi dieci, venti anni. Ci vorrà ancora tempo per dare un nome a quei resti. Ci vorrà ancora tempo per dare una lapide, una croce a quelle ossa.

Luca Pernice

 

 

------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ Festa della donna: I FIORI da regalare a tutte le donne sono alla GARGANICA

Mimose, certo, ma non solo! Per la festa della donna il regalo più bello da fare e ricevere è sicuramente un bouquet di splendidi fiori: attenzione però a quelli che regalerete! Ogni fiore ha un significato preciso e potreste fare terribili gaffe se non sceglierete i fiori giusti!
Per questo LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!
Perché LEI è così affascinante. È un’avventura che richiede coraggio, una sfida che non annoia mai. Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore.

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società

Un vero e proprio esercito di volontari della protezione civile - almeno 500 -, agenti di polizia locale - un centinaio - e un numero ancora imprecisato di poliziotti, carabinieri e finanzieri: saranno loro a garantire la sicurezza delle migliaia di fedeli che sabato 17 marzo si recheranno a San Giovanni Rotondo in occasione della visita del Papa. In prefettura, a Foggia, si susseguono gli incontri per definire il programma e l’accoglienza al Pontefice, che renderà omaggio a Padre Pio nell’anno in cui ricorre il cinquantesimo anniversario della morte del frate. “Gli alberghi sono tutti pieni e ci sono ancora tante richieste” fa sapere il sindaco di San Giovanni Rotondo, che assicura prontezza d’intervento nella gestione di eventuali situazione di emergenza. Il Santo Padre arriverà alle 9.30 in elicottero e farà visita alla Pediatria oncologica di Casa Sollievo della Sofferenza. Alle 11 è prevista la Santa Messa nella Chiesa di San Pio da Pietrelcina e, a seguire, l’incontro con la Fraternità dei Frati Minori Cappuccini. Almeno 500 i volontari della Protezione Civile che saranno impiegati quel giorno e un centinaio gli agenti della Polizia Municipale, oltre al personale sanitario e delle forze dell’ordine

 

------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ Festa della donna: I FIORI da regalare a tutte le donne sono alla GARGANICA

Mimose, certo, ma non solo! Per la festa della donna il regalo più bello da fare e ricevere è sicuramente un bouquet di splendidi fiori: attenzione però a quelli che regalerete! Ogni fiore ha un significato preciso e potreste fare terribili gaffe se non sceglierete i fiori giusti!
Per questo LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!
Perché LEI è così affascinante. È un’avventura che richiede coraggio, una sfida che non annoia mai. Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore.

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Personaggi
Pagina 1 di 2

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005