Silvestri gas
Articoli filtrati per data: Venerdì, 16 Novembre 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

È stato firmato questa mattina a Bari il protocollo d’intesa tra Regione Puglia, ARIF, Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali e tutte le aree naturali protette regionali il protocollo di Intesa volto a sviluppare un sistema coordinato e integrato per la gestione, la riqualificazione, la valorizzazione, la tutela del patrimonio naturale e forestale e per il ripristino di situazioni degradate all'interno delle aree naturali protette pugliesi.

A sottoscriverlo l'assessore alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio, il direttore dell’ARIF, Domenico Ragno, il coordinatore regionale Federparchi Puglia, Enzo Lavarra, e i rappresentanti delle aree naturali protette regionali.

Il protocollo, della durata di due anni e rinnovabili, prevede una costante collaborazione nell'attività di programmazione, entro il 31 gennaio di ogni anno, delle attività annuali da realizzare, definendo le modalità di esecuzione, la tempistica, i referenti, gli obblighi e le responsabilità delle parti.

Tra gli obiettivi è prevista anche l’implementare di un sistema coordinato e integrato a livello regionale volto alla manutenzione e alla maggiore salvaguardia del patrimonio forestale presente nelle aree protette - anche ai fini della lotta gli incendi boschivi attraverso il personale dell'ARIF - e allo sviluppo di progettualità condivise tra tutti i sottoscrittori.

I firmatari si impegnano anche nella redazione di proposte progettuali per l’accesso a finanziamenti

regionali, nazionali e comunitari e nella condivisione di spazi, strutture, attrezzature e dati nel solco di un costante monitoraggio dei territori.

“Ringrazio vivamente i rappresentanti dell'ARIF e di Federparchi nonché i rappresentanti di tutte le aree naturali regionali - commenta l'assessore Pisicchio - per aver deciso di aderire a questo percorso di rafforzamento della Rete dei Parchi, a vantaggio della tutela e valorizzazione del nostro patrimonio naturale. Solo con la collaborazione e la concertazione possiamo davvero rilanciare il nostro inestimabile patrimonio paesaggistico e naturalistico contrastando gli abusi, le violazioni e tutti quei comportamenti che danneggiano parchi, riserve e aree protette. Con questo protocollo d’intesa puntiamo anche alla promozione di eventi, a una più diffusa e radicata rete della conoscenza e soprattutto a un’intensa campagna di sensibilizzazione per la tutela e la salvaguardia”.

Pubblicato in Notizie

Sono ripresi nella mattinata di oggi i lavori di rifacimento del manto stradale della S.P. 53 bis, meglio conosciuta come “strada della Turati”. I lavori per tale tratto stradale, iniziati lo scorso 1° agosto, hanno avuto un fermo per consentire al personale dell’Acquedotto Pugliese l'esecuzione di importanti interventi di manutenzione straordinaria del tronco fognario lungo la stessa strada. I lavori stanno interessando il tratto di strada compreso tra il bivio sul lungomare Mattei ed il bivio con la strada comunale della “Reginella”.

“Si sta completando – ha commentato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Mariella Pecorelli - l'impegno assunto dalla Provincia di Foggia nei confronti del Comune di Vieste riguardo una delle strade più importanti per lo svolgimento di molteplici attività da parte dei cittadini viestani”.

Pubblicato in Politica

Al palazzo comunale, il sindaco Gustavo Arrieta e il capo dello staff, Marisa Fassi, hanno celebrato un accordo di scambio di politica pubblica con i sindaci italiani e imprenditori turistici che hanno visitato Canuelas

Nel contesto del programma del Collegamento Produttivo Italo Argentino, nel suo primo giorno in Argentina, un gran gruppo di autorità italiane è arrivato a Canuelas con il fine di cominciare un processo bilaterale che conduca a realizzare azioni di scambio di conoscenza, esperienza e punti di forza che che contribuiranno a migliorare le condizioni di competitività servizio e qualità di vita dei suoi cittadini e il benestare dei suoi visitatori.

Mediante questo accordo di intenti, il Governo municipale e la Regione Puglia hanno definito come obiettivi principali condividere insieme le esperienze e impegni sul fronte industriale, turistico, agroalimentare, educativo, politico e socioculturale.

Come proposta di lancio il preside dell’Istituto Mattei, Paolo Soldano, ha presentato l’iniziativa di generare uno scambio accademico con la casa di studi universitari che coordina, una delle più prestigiose del continente in materia di turismo e gastronomia.

La delegazione integrata da Soldano; il sindaco di Peschici, Franco Tavaglione; il sindaco di Ischitella, Carlo Guerra; Luigi Pio assessore di San Giovanni Rotondo, Nunzia Canistro; il funzionario del Parco del Gargano, Donato di Milo; la docente tecnica del Ministero dell’Educazione Puglia, Carmela Esposito; la docente tecnica della Scuola Mattei di Vieste, Pilar Orti Huelin; e il funzionario del Ministero dell’Educazione dell’Italia, Rocco Guerra; è stata intrattenuta con un pranzo da cameratismo e durante il corso del Mercoledì ha fatto un tour della città di Uribelarrea, con visite nella chiesa del villaggio, Scuola Don Bosco, Puesto Viejio e El Palenque.

Anche il presidente dell'Agenzia per il turismo di Córdoba, Julio Bañuelos, ha partecipato alla riunione, poiché la Commissione europea continuerà con il suo tour in Argentina visitando i punti turistici di quella provincia e il precedente ritorno per le cascate dell'Iguazú, Misiones.

                     TIZIANA VESCERA

Pubblicato in Società

Comincerà lunedì 19 novembre il nuovo programma di attività sul tema dell’orientamento al lavoro e sulla cultura d'impresa promosso dalla Camera di Commercio di Foggia, CameraORIENTA; un percorso di 7 incontri, rivolto a 10 Istituti superiori della provincia e a circa 190 studenti suddivisi in gruppi da 60. Si tratta di un progetto messo in campo dall'Ente presieduto da Fabio Porreca, per consentire ai giovani di conoscere l’evoluzione del lavoro del proprio territorio e per essere supportati operativamente anche con sessioni pratiche e simulazioni di casi reali.

Obiettivo di tale intervento è indirizzare e agevolare i processi decisionali degli studenti favorendo una maggiore e migliore conoscenza del mercato del lavoro e delle sue dinamiche, fornendo strumenti per valutare le diverse alternative formative e gli sbocchi professionali a disposizione, anche in direzione dell’autoimpiego e dell'impegno imprenditoriale. In questo lavoro la Camera di Commercio di Foggia, supporta queste azioni con le proprie attività e si avvale anche del Sistema Informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, per fornire le indicazioni che emergono dai programmi occupazionali delle imprese dell’industria e dei servizi.

Per il presidente, Fabio Porreca: “l’orientamento al lavoro e ai percorsi di studio rientra nel novero delle nuove attività riservate al Sistema camerale. Un ruolo di collegamento tra sistema della formazione e mondo delle imprese, con il compito di valorizzazione del capitale umano. Un impegno delicato e complesso che qui a Foggia come Camera di Commercio stiamo portando avanti d'intesa con le istituzioni formative territoriali e le associazioni di categoria”.

Di seguito il dettaglio delle giornate che si svolgeranno tutte presso la Cittadella dell'Economia:

19/11, 21/11, 26/11

Evento nel corso del quale sono affrontati i seguenti argomenti:

  • le tendenze del mercato del lavoro nazionale e territoriale;
  • le dinamiche di sviluppo del tessuto imprenditoriale;
  • le figure professioni maggiormente ricercate e di difficile reperimento sul mercato del lavoro (a partire dai dati del Sistema informativo Excelsior);
  • le opportunità di autoimpiego e autoimprenditorialità.

20/11, 26/11, 28/11

Laboratorio, nel corso del quale sono presentati gli strumenti di "self marketing" per la ricerca attiva del lavoro e per il sostegno all'ingresso nel mondo del lavoro con focus specifici su:

  • come scrivere un Curriculum vitae e una lettera di presentazione;
  • verificare il proprio bilancio delle competenze;
  • come prepararsi e affrontare un colloquio di lavoro;
  • quali sono gli aspetti valutati durante il colloquio.

29/11

Evento conclusivo dedicato contemporaneamente a tutti gli studenti, i quali avranno modo di intervistare ed ascoltare imprenditori, start upper e professionisti del territorio.

Per ulteriori informazioni:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0881/797 318 / 351

www.fg.camcom.it

pagina facebook: oriento alternativamente

Pubblicato in Economia

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, si è recato oggi a Troia (Fg) per un’ispezione della ex discarica, che sorge sul sito I.A.O. srl in contrada Giardinetto. Nell’area, una ex fabbrica di mattoni molto più grande di quella ex Fibronit di Bari, sono sepolti rifiuti di ogni tipo.

“La Puglia – ha detto Emiliano, che oggi era accompagnato dal sindaco Leonardo Cavalieri - aveva trentaquattro procedure di infrazione europee per siti inquinati  quando io sono diventato presidente ed adesso sono solo tre. 

Qualche significato questo ce l’avrà: significa che abbiamo fatto un lavoro pazzesco a tutela dell’ambiente.

La Regione Puglia e il Comune di Troia stanno lavorando insieme con grande intensità nonostante la vastità del problema, prima per mettere in sicurezza il sito - e a questo si sta già provvedendo -e poi per iniziare le operazioni di caratterizzazione e successivamente di bonifica. 

Il sindaco è ovviamente di fronte a un problema molto grande; e per questo la Regione Puglia lo sostiene non solo dal punto di vista economico ma anche dal punto di vista organizzativo perché  non è semplicissimo intervenire dopo un disastro di queste proporzioni per una amministrazione comunale che non è quella di una grande città. 

La città di Troia fa parte della storia della Puglia, ma dal punto di vista del suo bilancio non avrebbe avuto la forza di fare queste operazioni. Ce la stiamo mettendo tutta, abbiamo di fronte un problema molto complicato e complesso, ma non molleremo fino a che non avremo bonificato questo sito”.

Negli scorsi mesi, il sindaco di Troia Leonardo Cavalieri  ha già presentato presso la Regione Puglia una richiesta di finanziamento relativa alla progettazione ed esecuzione di interventi di messa in sicurezza di emergenza del sito, a valere sulle risorse del POR Puglia FESR 2014-2020 dell’Asse VI “Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali” – Azione 6.2 – interventi per la bonifica delle aree inquinate, per riuscire a rimuovere, entro tempi brevi, tutti i rifiuti fonte primaria di inquinamento.

La richiesta di finanziamento aveva fatto seguito alla conferenza di servizi che si era tenuta a Bari, lo scorso 12 settembre, durante la quale era stato accolto, con parere positivo sia da parte della Regione Puglia che da parte di ARPA, il piano di caratterizzazione.

Pubblicato in Notizie

La Valle del Cervaro è a rischio esondazione, vista la cattiva gestione del fiume che potrebbe causare seri danni a un ampio territorio tra Irpinia e Capitanata, con serie ripercussioni anche per il traffico ferroviario.

Infatti, la linea Roma-Bari, già interessata dalla frana di Montaguto, la più grande d'Europa, potrebbe essere coinvolta dalla esondazione del Cervaro, causando pesanti disagi per i collegamenti pugliesi.

Così come evidenziato in un recente reportage di una emittente televisiva campana, la situazione è fuori controllo. È necessario intervenire con urgenza per evitare pericoli alle persone che vivono in zona e danni alle infrastrutture strategiche per la Puglia. Stessa condizione vale per il fiume Fortore e alcune parti del fiume Ofanto che possono costituire un grave pericolo per le persone e per le attività agricole delle zone interessate.

Chiederò al Prefetto di Foggia e alla Protezione civile di monitorare la situazione e sollecitare interventi di bonifica dei fiumi per garantire la sicurezza dei trasporti e l'incolumità delle persone.

Pubblicato in Notizie

Sono stati ultimati i lavori di mitigazione del rischio idraulico sul Torrente Ulse in agro di Peschici, il cui alveo era stato gravemente danneggiato dalle alluvioni del settembre 2014.

Le opere eseguite, affidate dalla Regione Puglia al Consorzio di Bonifica Montana del Gargano con uno specifico finanziamento, assicureranno il normale deflusso delle acque e quindi una migliore protezione delle sponde in corrispondenza del “Villaggio Moresco”, insediamento turistico ad elevata ricettività, e di insediamenti abitativi.

I lavori, consistenti nella preliminare rimozione del materiale accumulato in alveo nei pressi della foce del torrente e nella successiva risagomatura e riprofilatura delle sezioni del canale – rivestito anche con parte del materiale lapideo rimosso, per uno sviluppo lineare di circa 2.300 m. -sono iniziati nel maggio 2017 ed ultimati nel maggio 2018.

“Siamo particolarmente soddisfatti per il risultato conseguito – ha dichiarato il Presidente del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano, Eligio Giovan Battista Terrenzio – ma a nostro avviso restano fondamentali e prioritarie tutte le azioni atte a prevenire il rischio idraulico. A questo riguardo nei giorni scorsi, anche a seguito dei tragici eventi accaduti in Sicilia, abbiamo ancora una volta richiamato l’attenzione delle diverse istituzioni nazionali, regionali e locali sulle conseguenze dei cambiamenti climatici in atto, sempre più rapide nella loro evoluzione, che rendono non più procrastinabile un’azione coordinata tra tutti i soggetti interessati alla problematica”.

Su questo aspetto- ha aggiunto il Presidente Terrenzio – il Consorzio si è già fatto più volte promotore di iniziative utili per un coordinamento di attività e competenze, quanto meno in ambito di comprensorio di bonifica, senza però ricevere significativi riscontri dai diversi livelli, per una questione che andrebbe affrontata anche in termini di quadro legislativo ed organizzativo”.
“Un secondo problema è inoltre rappresentato dagli impatti dell’abusivismo edilizio, che l’ente consortile montano ha da più parti rilevato a seguito della sua attività di presidio del territorio, segnalandoli poi in ogni sede, anche giudiziaria, al fine di sollecitare le autorità locali ad attuare i provvedimenti di propria competenza: dalla rilevazione della situazione di abusivismo, alla emissione di ordini di sgombero e di demolizione.”

“Il perpetuarsi di una mancata attenzione sulle due questioni segnalate, oltre a creare le condizioni per possibili nuove tragedie – troppo superficialmente imputate, nell’immediatezza degli eventi, al solo dissesto idrogeologico – incrina anche il rapporto con le comunità locali, ingiustamente destinate a subire, non solo economicamente, le conseguenze derivanti da attività antropiche illegittime”.

“Tali attività infatti – conclude il Presidente Terrenzio – amplificano le conseguenze dei cosiddetti eventi atmosferici eccezionali, i cui effetti, invece, potrebbero esser mitigati da una piena presa di consapevolezza in termini di pianificazione territoriale e da un’efficace e coerente lotta all’abusivismo edilizio, specialmente in prossimità di corsi d’acqua talvolta arbitrariamente e pericolosamente deviati”.

statoquotidiano

Pubblicato in Ambiente

Approvata nel corso della riunione di Giunta regionale svoltasi giovedì 15 novembre, la nuova iniziativa proposta dall’Assessorato regionale allo Sviluppo Economico da me guidato, finalizzata ad agevolare l’accesso al credito delle Piccole e Medie Imprese pugliesi allo scopo di sostenere la loro crescita attraverso un più agevole ricorso al mercato dei capitali.
L’iniziativa consiste sostanzialmente nella creazione di un Fondo di 41 milioni di euro che sostenga le imprese con sedi operative in Puglia nella emissione di obbligazioni, in modo da facilitare il loro accesso al credito attraverso l’utilizzo di un canale alternativo rispetto a quello tradizionale bancario che, come noto, si sta rendendo sempre più complesso a seguito della stretta creditizia (cosiddetto “credit crunch”) che rischia di creare serie difficoltà soprattutto al sistema delle PMI.
In particolare lo scopo di questo fondo è quello di favorire la disintermediazione creditizia, consentendo alle imprese pugliesi che abbiano indicatori economici positivi, bilanci in utile, che non siano quotate in borsa e che abbiano un fatturato minimo di 10 milioni di euro (o inferiore in presenza di alti tassi di crescita) di finanziare i propri piani di investimento aziendale attraverso l’emissione di bond, ossia di strumenti finanziari obbligazionari, da collocare presso investitori istituzionali e professionali (banche, società di gestione del risparmio, SICAV, intermediari finanziari).
A svolgere un ruolo centrale nella realizzazione di questa misura sarà Puglia Sviluppo SpA, la società interamente detenuta dalla Regione Puglia, che gestirà il Fondo e si occuperà, a seguito di apposite procedure ad evidenza pubblica, da un lato, di selezionare l’Arranger, e cioè il soggetto privato incaricato di definire le caratteristiche del prestito obbligazionario e di svolgere un’attività di presentazione della società emittente, oltre che di effettuare il vero e proprio collocamento dell’obbligazione, e, dall’altro, di individuare le PMI che presentino i requisiti richiesti e che siano interessate a questa operazione.
Le risorse stanziate, a valere sul POR 2014-2020, serviranno per fornire un supporto diretto alle PMI nell’ambito di questa strategia oltre che per prestare apposite garanzie per gli investitori che sottoscriveranno le obbligazioni.
Sono particolarmente soddisfatto per l’avvio di questa iniziativa molto innovativa, che ha ottenuto nei giorni scorsi anche la condivisione del Partenariato Economico Sociale e che servirà soprattutto a sostenere il sistema pugliese delle Piccole e Medie Imprese che rappresentano l’ossatura principale della nostra economia regionale ma la cui crescita è spesso limitata proprio dalla difficoltà di accedere al credito e da una inadeguata dotazione di capitale proprio.
Ora, grazie a questo Fondo, sarà possibile migliorare la competitività delle PMI pugliesi anche attraverso l’utilizzo di specifici strumenti finanziari destinati a sostenere la loro crescita e il loro sviluppo, con indiscutibili positive ricadute anche sul fronte occupazionale.
Sono grato al Presidente Michele Emiliano e ai miei colleghi Assessori per aver voluto approvare il provvedimento predisposto dal mio Assessorato, pur in mia assenza dal momento che, come noto, sono impegnato in questi giorni a Shenzen, in Cina, a capo della delegazione istituzionale della Regione Puglia che sta promuovendo il sistema imprenditoriale e accademico pugliese in una delle più importanti fiere a livello mondiale nel campo dell’hi-tech e dell’innovazione tecnologica. Nonostante questo, però, ho voluto che la Giunta regionale procedesse speditamente nell’approvazione di questo importante provvedimento in modo da accelerare più possibile e passare quanto prima alla fase di concreta attuazione di questa misura che, sono certo, aiuterà in maniera significativa il tessuto delle PMI pugliesi.

Pubblicato in Economia

“La Puglia e’ uno tra i mo­tori dell’economia turistica na­zionale e merita rispetto ed at­tenzione. Il ministro Centina­io ha riconosciuto il nostro ruo­lo. Del resto noi diamo forma ai sogni dei viaggiatori e forniamo loro esperienze uniche, e garan­tiamo la salvaguardia di miglia­ia di posti di lavoro”. Lo affer­ma in una nota il vicepresiden­te vicario della Fiavet nazionale e presidente della Fiavet Puglia, Piero Innocenti, che ha incon­trato il ministro per il Turismo, Gian Marco Centinaio, insieme con la presidente Fiavet, Ivana Jelinic. Il ministro, si evidenzia nella nota della Fiavet, ha ascol­tato le ragioni della principale associazione di categoria delle Agenzie di viaggio e ha garantito maggiore attenzione e alle tema­tiche dell’abusivismo e un impe­gno maggiore nella tutela e sal­vaguardia delle professioni tu­ristiche. Il ministro, prosegue la nota, ha anche confermato la propria presenza in un immedia­to futuro in Puglia su esplicito invito del presidente Innocenti, oltre che l’immediata attivazio­ne di un tavolo di concertazione che affronti e definisca le temati­che del comparto turistico. Tavo­lo al quale parteciperà’ la Fiavet.

Pubblicato in Turismo
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

Lilly Frutta

Reporter della tua città

09 Dicembre 2018 - 10:30:01

IL LIBRO DELLE FESTE/ Tanineidi. Vieste, i viestani, le storie, le tradizioni in versi, di Gaetano Dellisanti – IMPERDIBILE -

Gaetano Dellisanti ha messo a disposizione di intere generazioni e di molte altre che verranno un patrimonio inestimabile, fotografando in modo mirabile un periodo della nostra…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005