Articoli filtrati per data: Giovedì, 04 Ottobre 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano


 
“Anche i comuni della provincia di Foggia, così come tutte le altre località pugliesi colpite dalle nevicate e gelate del febbraio scorso, saranno regolarmente e celermente risarcite dei danni subiti. La Giunta regionale già  a luglio aveva adottato il provvedimento per ammettere a risarcimento tutti i comuni colpiti dalle avversità atmosferiche. Pertanto nessun ritardo e nessuna disfunzione da parte della Struttura regionale”. Lo ha ribadito l’assessore alle Risorse agroalimentari della Puglia, Leo Di Gioia, rispondendo ad una interrogazione presentata dal consigliere di opposizione Nino Marmo. “Marmo – ha aggiunto Di Gioia – ha ricostruito la vicenda a modo suo, tentando, come sempre, di strumentalizzare una questione che, invece, avrà un risvolto positivo.

Gli Uffici regionali hanno compiuto tutte le attività previste dalla normativa nazionale, nei tempi congrui, e la Giunta ha deliberato nel rispetto del decreto legislativo 102 che norma tale materia. Gli atti sono stati inoltrati con tempestività e completati in maniera analitica al fine di dimostrare l’effettivo danno subito da agricoltori"."Nessun ritardo, dunque, e nessuna inefficienza. Tuttavia - conclude di Gioia - si resta in attesa della modifica legislativa che il Governo nazionale dovrà proporre e il Parlamento approvare, ovvero la deroga a quanto previsto dal Fondo di Solidarietà nazionale per garantire risarcimenti anche per le produzioni assicurabili come da Piano Assicurativo Nazionale e tutelare le aziende non assicurate in occasione di eventi calamitosi ed eccezionali”

Pubblicato in Notizie

“Grazie all’interrogazione depositata qualche giorno fa dal M5S Puglia, il D.G. dell’ospedale Riuniti di Foggia ha chiarito ed integrato il bando per l’assunzione di 2445 Operatori Socio Sanitari per tutto il territorio regionale”. Lo dichiara il consigliere del M5S Marco Galante, in seguito alla delibera approvata ieri dal Direttore Dattoli, con cui vengono modificati i requisiti per la partecipazione al concorso, specificando come il bando sia aperto sia agli OSS formatisi con le 1000 ore di formazione/tirocinio, quanto  a coloro che si sono formati con il corso organizzato dalla Regione Puglia che prevedeva un totale di 400 ore compreso il tirocinio.

Sono soddisfatto per la tempestività di intervento da parte del D.G. – dichiara Galante – anche in virtù del paradosso che rischiava di materializzarsi se fossero stati esclusi dal bando quegli OSS formatisi attraverso un corso organizzato dalla stessa Regione. Per questo avevamo chiesto al Presidente Emiliano se non ritenesse opportuno modificare i requisiti per la partecipazione e questo è avvenuto con la Delibera n. 680 del 3 ottobre 2018. Il M5S – conclude – è sempre dalla parte dei cittadini e continueremo senza sosta a vigilare sulle dinamiche regionali affinché non si verifichino ingiustizie come quella a cui avremmo assistito se non si fossero modificati i criteri del bando”.

Pubblicato in Sanità

“A maggio 2019, in occasione della seconda edizione del festival Michael, firmeremo il gemellaggio con Mont Saint-Michel in Francia per iniziare la valorizzazione e promozione comune della Via Micaelica europea”. Lo annuncia il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, a margine dell’incontro con la delegazione di Mont Saint-Michel avvenuto proprio a Monte Sant’Angelo in occasione dei festeggiamenti di San Michele Arcangelo, lo scorso 29 settembre. La delegazione francese, guidata da David Nicolas, Sindaco di Avranches e Presidente dell’Unione dei Comuni “Mont Saint-Michel – Normandia” ha preso parte anche agli eventi istituzionali in programma e ad una tavola rotonda tenutasi venerdì 28.

Sin dal Medioevo il culto di San Michele è tra i più diffusi in Europa e numerosi sono i Santuari dedicati all’Arcangelo. I tre più importanti sono proprio il Santuario di Monte Sant’Angelo, la Sacra di San Michele in Piemonte e l’Abbazia di Mont Saint-Michel in Normandia, Francia.

“L’Abbazia di Mont Saint-Michel è stata costruita su una pietra proveniente dal Santuario di Monte Sant’Angelo e per noi questo invito e questo tavolo di lavoro propostoci dal Sindaco d’Arienzo è un ritorno alle nostre origini, alla nostra storia. Siamo entusiasti di iniziare questo percorso comune di valorizzazione e promozione” – ha dichiarato David Nicolas, Sindaco di Avranches, la Città del Vescovo Aubert, che nel 708 inviò sul Monte Gargano alcuni suoi messaggeri a prendere delle pietre dalla Grotta pugliese per fondare il Santuario francese.

“In un periodo storico dove si alzano muri noi costruiamo ponti-reti-relazioni internazionali” – dichiara Pierpaolo d’Arienzo, Sindaco di Monte Sant’Angelo – “Insieme ad altri grandi centri internazionali, infatti, stiamo lavorando alla creazione di una rete in grado di progettare, valorizzare e promuovere insieme i nostri territori. Dopo la creazione della rete nazionale con la Sacra di San Michele in Val di Susa (Piemonte) - patto firmato a maggio 2018 nella prima edizione di “Michael. Festival del patrimonio culturale, spirituale, naturale ed enogastronomico” - prosegue il lavoro di creazione della rete internazionale dei grandi Santuari dedicati all’Arcangelo Michele. In occasione dei festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, infatti, abbiamo ospitato una delegazione di Mont Saint-Michel per iniziare a discutere delle azioni da mettere in campo per la valorizzazione e la promozione internazionale congiunta delle due Città e dei due Santuari. Un progetto che mira a promuovere all’estero la Città dei due Siti UNESCO. Un progetto di promozione internazionale per la nostra Città quindi, ma anche per il nostro territorio e per l’intera regione”.

“Michael e l’Europa. Verso la rete dei grandi Santuari dedicati all’Arcangelo Michele” è stato il tema della tavola rotonda tenutasi venerdì 28 settembre a Monte Sant’Angelo tra le delegazioni della città pugliese e quella francese.

Per Mont Saint-Michel erano presenti David Nicolas (Presidente dell’unione di comuni Mont Saint-Michel - Normandia e Sindaco della Città di Avranches), François Saint-James (Consigliere comunale della Città di Avranches), Hervè Berjon (Direttore Ufficio Turismo), Romain Rouland (Direttore della Comunicazione), Alain-Gilles Chaussat (Incaricato della missione “Paesi d’arte e di storia”) e Emmanuel Villain (Responsabile Accoglienza dell’Ufficio turismo di Mont Saint-Michel).

Il Sindaco della Città di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, ha guidato la delegazione pugliese rappresentata da Claudio Costanzucci Paolino (Vice-Presidente Ente Parco Nazionale del Gargano), Angelo Fabio Attolico (Dipartimento Turismo e cultura della Regione Puglia), Rosa Palomba (Assessore alla cultura, turismo, istruzione della Città di Monte Sant’Angelo), Giorgio Otranto (Professore emerito dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e già Presidente dell’Associazione Internazionale ricerche sui Santuari), Carmela Strizzi (Direttore Ente Parco Nazionale del Gargano), Pasquale Gatta (Staff del Sindaco - Ufficio comunicazione e promozione della Città di Monte Sant’Angelo) e Don Gaetano Saracino (Rettore Missione Cattolica Italiana di Parigi).

La delegazione francese ha donato al Sindaco d’Arienzo un libro che racconta la storia delle Apparizioni in Francia e un pezzo della pietra del Santuario di Mont Saint-Michel avvolto in un drappo rosso, un gesto molto simbolico che ripercorre la storia e la leggenda dei due luoghi e del loro legame. 

Appuntamento, quindi, a maggio 2019 all’apertura della seconda edizione di “Michael. Festival del patrimonio culturale, spirituale, naturale ed enogastronomico” che si terrà dal 4 all’11 maggio 2019.

Pubblicato in Notizie

Il servizio mensa scolastica di Vico del Gargano sarà presto riattivato. E’ una notizia che tante famiglie vichesi attendevano. Ora è tutto ufficiale, messo nero su bianco in una specifica delibera approvata dall’Amministrazione comunale. Dal 15 ottobre 2018 al 31 maggio 2019, oltre 300 alunni delle scuole materne ed elementari vichesi potranno fruire della mensa scolastica. E’ quanto deliberato dal Comune di Vico del Gargano. Il servizio è stato esteso temporalmente, poiché sarà attivo per un arco di tempo più lungo rispetto a quanto avvenuto nel recente passato. In questo modo, si viene incontro alle istanze e alle esigenze più volte espresse dalle famiglie vichesi.

I maggiori costi dovuti all’estensione e potenziamento del servizio mensa saranno in parte sostenuti da risorse aggiuntive stanziate dall’amministrazione comunale e, per la parte restante, da una maggiorazione pari a 50 centesimi a pasto. La maggiorazione riguarderà soltanto le famiglie che, per reddito, già fruiscono della parziale esenzione sul costo pieno del servizio, corrispondendo una cifra più che sostenibile. Per chi già pagava per intero, naturalmente, non ci sarà alcun aumento. “La mensa scolastica è un servizio importante, di cui possono fruire tanti alunni, con un beneficio di rilievo per moltissime famiglie di Vico del Gargano”, ha dichiarato il sindaco Michele Sementino. “Negli anni scorsi, mamme e papà ci hanno espresso più volte la necessità di iniziare prima l’erogazione del servizio e, più in generale, la necessità che la mensa fosse attiva per un periodo più ampio dell’anno scolastico”, ha aggiunto il primo cittadino. “Con la deliberazione approvata, diamo una prima risposta a quelle istanze”. La mensa scolastica ha anche una funzione sociale, educativa e di aggregazione. Nella preparazione dei pasti e nella rotazione settimanale dei menù proposti agli alunni, sono privilegiati gli elementi della dieta mediterranea, il consumo della frutta e della verdura, i cibi che contribuiscono ad una corretta ed equilibrata alimentazione. L’aumento del costo unitario del pasto-mensa garantisce equilibrio nell’erogazione dei diversi servizi, attinenti naturalmente non solo all’ambito scolastico e del diritto allo studio, poiché non saranno sottratte risorse agli altri settori d’intervento attraverso i quali l’Amministrazione comunale provvede a sostenere le fasce svantaggiate. Nelle politiche educative, in quelle socio-sanitarie e assistenziali, per ciò che attiene ai più diversi ambiti di intervento e sostegno, il Comune di Vico del Gargano sta utilizzando ogni risorsa disponibile, e altre l’Amministrazione comunale continua a cercarle attraverso la partecipazione a bandi europei, statali e regionali, proprio per limitare il peso economico-finanziario sulle casse comunali e, di conseguenza, sui cittadini.

Pubblicato in Società
Giovedì, 04 Ottobre 2018 09:27

ISCHITELLA RUN 2….CI SIAMO!

Ci siamo, ormai mancano pochi giorni alla seconda edizione della gara podistica “Ischitella Run”, organizzata dalla ASD “RUNNERS” GYMNASIUM ISCHITELLA in co-organizzazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Ischitella, che si terrà domenica 7 ottobre 2018.

L’Organizzazione sta ultimando i preparativi in vista di una competizione in forte crescita, come testimoniato dalla tendenza della scorsa edizione.

Il programma di domenica 7 ottobre si aprirà alle ore 9:00 con le gare giovanili che coinvolgeranno gli alunni e le alunne dell’I.C. “Pietro Giannone”(Ischitella) e non solo, si succederanno diverse categorie: bambini e bambine 5/7 anni 200m, 8/10 anni 400m e ragazzi e ragazze di 11/13 anni 1000m.

Alle ore 10:00 avrà inizio la gara competitiva riservata alle Società FIDAL e agli Enti di Promozione sulla distanza di 12 Km, e quella non competitiva per gli amatori di questo sport (10 km).

“Ischitella Run” partirà da Piazza D’Aragona per dirigersi su C/so C. Battisti (Ischitella), si proseguirà verso l’Istituto Comprensivo Pietro Giannone e ci si immetterà sulla strada provinciale (sp51) che conduce a Vico Del Gargano, dove sarà previsto il giro di boa (6 km) posto in coincidenza con la prima rotonda all’ingresso del paese per poi fare ritorno ad Ischitella. Il tragitto da compiere, spettacolare per i suoi scorci panoramici, prevede l’arrivo finale nella bellissima Piazza del paese gremita da un caloroso pubblico che attenderà gli atleti.

La gara podistica, con percorso omologato e certificato Fidal, da quest’anno sarà valida per il circuito AICS ITARUN Sud Italia, grazie alla fiducia mostrata dal Responsabile Nazionale AICS Settore podismo Luca Giglioni.

Alla manifestazione presenzieranno il Primo Cittadino del Comune di Ischitella dott. Carlo Guerra e l’Assessore allo Sport Alessandro Nobiletti che ha grandemente supportato il direttore tecnico della ASD Runners Gymnasium, Sante Martella e tutto il suo staff; Francesca Rondinone vice Presidente CONI Puglia che visto l’exploit della gara della scorsa edizione parteciperà anche lei alla non competitiva; prof. Mimmo Di Molfetta Delegato CONI Foggia; Francesco Mallardi Presidente Regionale AICS che premierà i vincitori della categoria E.P.S.

Durante lo svolgimento della gara, in attesa di scoprire i vincitori, il pubblico sarà allietato dalla musica della orchestra dell’l.C. “Manicone - Fiorentino”, di Vico del Gargano, diretta dal Maestro Mario Manicone.

Saranno allestiti degli stands a cura delle varie associazioni di Ischitella per far conoscere il loro operato tra cui tra cui l’AGAPE, sponsor sociale, che curerà uno spazio riservato alla creatività con sculture di palloncini per i più piccoli.

Lungo il percorso è prevista l’assistenza medica, ci saranno i volontari della protezione civile, bikers collegati con la direzione della gara per garantire controllo e sicurezza stradale e saranno allestiti dei punti di ristoro.

Agli atleti partecipanti sarà messo a disposizione gratuitamente il servizio massaggi per alleviare le fatiche della gara.

Al termine come sempre il ricchissimo ristoro finale con pasta party per tutti i partecipanti, rinfresco a base di frutta, dolci, bevande e prodotti tipici locali; a seguire ci sarà la cerimonia delle premiazioni in presenza delle Autorità.

Ci vediamo domenica, tutti di corsa...ad Ischitella…!

Pubblicato in Sport

Voli di soccorso e voli pas­seggeri, il Gino Lisa del futuro avrà questo doppio ruolo. Se ne parla da un anno, ora la giunta regionale riempie di contenuti la delibera di indirizzo del settem­bre 2017 quando per la prima vol­ta la Regione individuò per Fog­gia la sede regionale della Pro­tezione civile. La giunta autoriz­za inoltre Aeroporti di Puglia ad attingere a ima dotazione di 7,5 milioni in due anni (2019 e 2020) per i maggiori costi del “nuovo” scalo a pista allungata. Interro­gazione del consigliere Giannicola De Leonardis per venire a capo di «tutte le somme già stan­ziate». L’assessore Giannini: «I lavori per la pista procedono».

Pubblicato in Economia

Si è svolta, presso l’Auditorium “Serricchio” di Palazzo Celestini a Manfredonia, una conferenza pubblica finalizza­ta a promuovere la proposta di candidare le Stele Daunie a pat­rimonio dell’umanità dell’Unes­co. Il meccanismo che conduce un bene a diventare patrimonio dell’Unesco è lungo e comporta una serie di azioni e interventi complessi e ragionati; compor­ta una programmazione ed una campagna di promozione cir­costanziate e specifiche; pre­vede il coinvolgimento di diver­si attori, pubblici e privati, in un comitato scientifico estrema- mente impegnativo; un percor­so che può durare anni. Il Rotary club di Manfre­donia, con il presidente Andrea Pacilli, il consiglio diretti­vo e tutti i soci, ritengono che le Stele Daunie abbiano con tut­to il diritto la possibilità di es­sere riconosciute patrimonio dell’Unesco, in quanto, come spiegava il loro scopritore, l’ar­cheologo Silvio Ferri, “rappre­sentano un unicum nell’univer­so della protostoria europea” e, come raccontava il poeta Cris­tanziano Serricchio riprenden­do la visione di Ferri, narrano l’epoca di una “storia” che an­ticipa Omero.

Pubblicato in Cultura

Venerdì 5 ottobre, alle ore 9.30, presso l'auditorium dell'I.I.S.S. “Fazzini-Giuliani”, si terrà l'assemblea costitutiva del presidio scolastico di Libera contro le mafie a Vieste.

L'iniziativa è partita dall'attività dell'IPSSAR “E. Mattei” di Vieste e ha visto il coinvolgimento del “Fazzini-Giuliani” e dell'Istituto Comprensivo “Rodari-Alighieri-Spalatro”, in quello che è il primo esperimento di Presidio Scolastico nella Provincia di Foggia.

“Il presidio è la prima antenna di Libera, è la spina dorsale su cui si fonda l'intera associazione e può nascere nelle città, nelle scuole o nei luoghi di lavoro. Il compito che ha è di occuparsi del territorio in cui opera, prendersene cura e vigilare su ciò che avviene”, afferma il referente Provinciale di Libera Foggia, Salvatore Spinelli, che ha seguito il percorso di costituzione partito a cavallo dello scorso 21 marzo. “Siamo contenti che anche in questa provincia ci sia il primo esperimento di presidio nato con le scuole e speriamo possa essere da spinta per la costituzione di quelli cittadini in un territorio vivo e complicato come il Gargano”.

“Lo scopo è quello di promuovere attività che indirizzino le studentesse e gli studenti ad una vita improntata alla legalità e all'impegno verso il prossimo. Intendiamo costruire progetti per e con i ragazzi, affrontando diverse tematiche che possano aiutarli a crearsi una coscienza civica ed una visione critica della società”, affermano i referenti dell'istituto Mattei.

Durante l'assemblea, che vedrà la partecipazione di Daniela Marcone, vice-presidente di Libera e responsabile del settore Memoria, e di Ludovico Vaccaro, procuratore capo del Tribunale di Foggia, verrà eletto il referente del presidio nascente e verranno presentate le linee guida dell'attività futura.

Il nuovo presidio verrà intitolato a Hyso Thelaray, giovane bracciante albanese ucciso dai caporali l'8 settembre 1999 nelle campagne di Cerignola, e a tutte le vittime del caporalato mafioso: “Abbiamo voluto fortemente questa intitolazione perché riteniamo la storia di Hyso molto vicina ai ragazzi, ai loro sogni e ai loro desideri che non possono e non devono essere uccisi da illegalità e assenza di gesti di accoglienza.”

Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie

Coordinamento provinciale di Foggia

Costituendo presidio scolastico Libera “Hyso Thelaray e vittime del caporalato mafioso”

Pubblicato in Società

Ricevuto nello stesso tempo e luogo.

Pietro Cassa della città di Monte S.Angelo al presente in questa terra d'Ischitella ,dice essere il guardiano di età sua di anni 32 circa come detto testimone con giuramento inteso espressamente sopra il presente interesse di prima.

Inteso se esso testimone sa se a Francesco di Michele Basile fosse stato mai sequestrato qualche mulo da chi,come,quando ,dove d'ordine di chi e per quale causa detto Sig.re la verità che io so sopra di questo fatto,che mi si domanda e come in uno dei giorni del mese di Ottobre del prossimo passato anno 1758 non sovvenendomi il preciso per per la lunghezza del tempo ,essendomi incontrato prossimo alla chiesa Madre di questa terra con Michele Paolino ,che allora faceva il mastrodatta di questa corte e con Gio Batta Paolino serviente della medesima ; mi ordinò detto Paolino ,che avessi sequestrato il mulo a Francesco di Michele Basile di questa terra mio conoscente ,mostandolo a me ed a detto serviente perché si ritrovava allora scaricando la soma della legna,aveva portato davanti alla casa del Mag.co Michele d'Avolio che stava situata a vista ,onde io e detto serviente Pizzarelli per esecuzione di tal ordine ci conferimmo unitamente avanti detta casa del Mag.co Michele d'Avolio e quindi il serviente predetto avendo preso il cennato mulo di di Francesco di Michele Basile per la capezza lo condusse colla mia assistenza nella stalla della pubblica osteria di questa terra ,che si teneva affittata dal q.Giuseppe Montanaro ,a cui fu consegnata senza ,che io avessi saputo,nè la causa ,per cui fu ordinato ,ed eseguito l'arresto del mulo predetto ,nè come ,e quando fosse stato poi restituito al predetto Francesco di Michele Basile ,nè altro di questo io so ed è la varità di causa scientis.Continua.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura

Regina del Rosario, che spargi i tesori della Celeste Misericordia, difendici dal male, dall'orgoglio, e purifica i nostri affetti. Col tuo materno aiuto e sotto la tua protezione, vogliamo vivere, o dolce Madre di misericordia, Regina del Santo Rosario.

Programma

30 settembre: ore 19,00: “Regina della Pace”- Concerto vocale-strumentale in onore della

                                           Madonna del Santo Rosario

3 ottobre: Ore 19,00:

-          Esposizione dei lavoretti prodotti dai bambini dei laboratori dell’Oratorio estivo 2018

-          Esibizione delle ragazze della Scuola Parrocchiale dei “Nastri e Ritmi”

4 ottobre: Ore 19,00: Musical: “Quel simpatico zio parroco” con “I Ragazzingamba”

5 ottobre: Ore 19,00: Musical: “Laudato sii” con “ I Piccoli fiori crescono”

3\5 ottobre: Ore 18,00: Santo Rosario, Triduo in onore della Madonna del Rosario e Santa Messa

7 ottobre: Festa Liturgica della Madonna del Rosario

  

Ore 17,00: Santa Messa

Ore 18,00: Processione del Simulacro della Madonna del Rosario che attraverserà:

Via Pertini, Via Rossini, breve tratto di Via Giovanni XXIII, Piazzale Aldo Moro, Via dell’Antico Porto Aviane, Rotatoria San Nicola di Myra, Parrocchia.

Al termine: Supplica alla Madonna del Rosario

Vi aspettiamo ed invochiamo su di voi la benedizione di Dio e della Santa Vergine

Il Parroco, il Vice Parroco e il Consiglio Pastorale Parrocchiale

Pubblicato in Manifestazioni

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

09 Dicembre 2018 - 10:30:01

IL LIBRO DELLE FESTE/ Tanineidi. Vieste, i viestani, le storie, le tradizioni in versi, di Gaetano Dellisanti – IMPERDIBILE -

Gaetano Dellisanti ha messo a disposizione di intere generazioni e di molte altre che verranno un patrimonio inestimabile, fotografando in modo mirabile un periodo della nostra…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005