Articoli filtrati per data: Domenica, 09 Aprile 2017 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Favorire l'accesso al credito delle aziende agricole e agroalimentari: questo l'obiettivo della Piattaforma italiana multiregionale di garanzia: l'accordo quadro è stato firmato a Verona, nel palazzo della Gran Guardia, sede di OperaWine, anteprima del Vinitaly.
A siglare il documento la Regione Puglia, rappresentata dall'assessore all'Agricoltura, Leonardo di Gioia, la Banca europea degli investimenti, il Fondo europeo per gli investimenti, la Cassa Depositi e Prestiti e l'Ismea, l'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare.
La Puglia è tra le prime otto regioni ad aderire all'accordo, con Calabria, Campania, Friuli, Piemonte, Toscana, Umbria, Veneto. Il lancio ufficiale della Piattaforma di garanzia per l'agricoltura è avvenuto al termine di un convegno organizzato dal Ministero delle Politiche agricole per il sessantesimo anniversario della firma dei Trattati di Roma, sul tema “Sessant’anni di Europa, sessant’anni di Politica agricola comune. L’agricoltura europea dalle radici al futuro”. Sono intervenuti il ministro Maurizio Martina, il ministro maltese Roderick Galdes, presidente di turno del Consiglio Agricoltura Ue, il commissario europeo per l'agricoltura Phil Hogan e il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese.
“La firma di questa piattaforma – ha sottolineato il ministro Martina – conferisce una dimensione operativa ai Trattati di Roma. Fuori dal destino europeo non c'è orizzonte”.
“La Puglia - ha detto di Gioia, che è anche coordinatore degli assessori all'Agricoltura nella Conferenza Stato-Regioni – aderisce con entusiasmo alla piattaforma di garanzia, che rappresenta un significativo passo in avanti. Questo strumento consente di superare le criticità del vecchio Psr: le imprese potranno sfruttare al meglio i fondi del nuovo Programma di sviluppo agricolo”.
La giornata inaugurale di Vinitaly, domenica 9 aprile, ospiterà “A prova di naso”, Caccia ai sentori dei vini di Puglia, la presentazione del primo Master Miglior Sommelier del Primitivo e il Focus tasting group con i vini Doc Primitivo di Manduria e Primitivo di Gioia del Colle. In calendario, inoltre, il laboratorio Colori, profumi e sapori di vino, l'evento Buyer Vinitaly International incontra Roséxpo, Rosati d'annata, con Giovanni Resta e la masterclass “Vitigno Puglia 2017” wine tasting di otto grandi vini da Susumaniello.
Nell'area Slow food Puglia, in programma quattro show cooking e nell'International buyers lounge "A passion for Apulian wine": degustazione di vini rosati e rossi con la partecipazione di Jeff Porter, general manager del Gruppo Bastianich&Batali di New York e Giuseppe Baldassarre (Associazione italiana sommelier).

Pubblicato in Economia

L’on. Angelo Cera è stato confermato alla guida dell’UdC in Provincia di Foggia al termine di un’affollata assemblea convocata all’ARIAE Hotel di San Giovanni Rotondo.
Alla presenza dell’on. Salvatore Ruggeri, commissario regionale, l’on. Angelo Cera ha aperto i lavori dell’assemblea provinciale dell’UdC. Presenti anche Napoleone Cera, presidente del gruppo Popolari Regione Puglia, il consigliere provinciale, Giuseppe Mangiacotti, e Giuseppe Miglionico, capogruppo in consiglio comunale di San Giovanni Rotondo.
Dopo i saluti del sindaco di San Giovanni Rotondo, Costanzo Cascavilla, che ha ricordato l’antica tradizione del partito in favore del territorio e rinnovato l’appello ad essere vicino ai giovani, è stato l’on. Angelo Cera a introdurre i lavori.
«Questa assemblea», ha ricordato il parlamentare, «è rappresentativa di quasi 3000 iscritti e di 45 sezioni in Capitanata. Una forza importante che merita rispetto e che è impegnata a tutelare gli interessi della provincia foggiana. Stiamo aumentando consensi e attenzioni, e apriamo nuove sezioni come recentemente a Monte sant’Angelo, mentre nella città capoluogo stiamo lavorando per creare condizioni per un partito forte e vincente.» L’on. Cera ha anche fatto riferimento al tema nazionale, parlando delle primarie nel Pd «Solo Emiliano può creare le condizioni di sviluppo di una vera coalizione per avere a cuore i problemi del Mezzogiorno, altri lavorano solo per affermare la propria egemonia e dimenticarsi dei problemi della gente».
Articolato l’intervento del commissario regionale, on. Salvatore Ruggeri, che ha ricordato i passaggi formali dell’assemblea ed evidenziato come il partito «Dopo il congresso di Brindisi e quello di Foggia si appresta a completare gli incontri provinciali per arrivare al congresso regionale che vuole rappresentare un altro passo nel cammino di rappresentanza dell’UdC, in vista dell’assemblea nazionale, tenendo presente che oggi la gente non vuole più sentire parlare di ideologie ma di problemi veri. La gente vuole sentire la politica vicina, altrimenti i populismi avranno sempre Corso Cairoli, 63 FOGGIA 329-1152995 più spazio, mentre noi dobbiamo recuperare spazi di concretezza e ripartire dalla nostra capacità di dialogo con la gente».
Il tema regionale è stato anche al centro dell’intervento di Napoleone Cera che ha ricordato l’impegno dell’UdC in Regione e la proficua collaborazione con l’assessore Salvatore Negro e Giuseppe Longo. «Abbiamo avviato un percorso che sta dando i suoi frutti. Abbiamo lavorato in silenzio, senza eccessi ma con importanti successi. L’UdC è vitamina per la politica perché è un ricostituente per tutte le distrazioni di una politica che si è abbandonata al populismo e alla demagogia», ha evidenziato Napoleone Cera.
Seguito dagli interventi dei delegati e dei rappresentanti sezionali, è stato costituito il seggio e nominato presidente (Francesco d’Innocenzo) e segretaria (Grazia Anna Pipino) e sono state avviate le procedure di voto che si sono concluse con l’acclamazione dell’on. Angelo Cera che ha voluto ringraziare tutti i presenti per la rinnovata fiducia e che rappresenta un nuovo impegno per raggiungere obiettivi sempre più importanti al partito.
«Qualcuno potrà ironizzare sul rinnovamento che parte da me che sono da anni in politica, rispondo che non esiste rinnovamento senza condivisione di obiettivi. Alcuni hanno bisogno dei rottamatori, altri delle epurazioni sul web, noi siamo invece coesi intorno a una stessa idea che non impedisce dialogo e confronto. L’UdC in provincia di Foggia è composta da tantissimi giovani e può contare su una miscela perfetta tra nuove generazioni e politici più navigati ed esperti. Ed è questa la nostra forza», ha concluso l’on. Cera.

Pubblicato in Politica

Duecentomila euro per il recupero e la valorizzazione dei trabucchi del Gargano. E' la somma stanziata dalla Regione Puglia grazie ad una intesa con il Parco Nazionale del Gargano. La firma del protocollo è avvenuta ieri sera presso l'Ente Fiera di Foggia, alla presenza degli assessori regionali, Leo Di Gioia e Raffaele Piemontese, del presidente del Parco, Stefano Pecorella e dei comuni interessati: Giuseppe Nobiletti (Vieste), Franco Tavaglione (Peschici) e Nicola Pinto (Rodi Garganico). "Un simbolo della cultura e dell'identità garganica - hanno detto in coro i presenti - che finalmente potrà essere preservato. Il restauro dei trabucchi rappresenta una importante opportunità economica e di promozione del territorio garganico".

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Da Monaco elettronica ora la luce è protagonista !
Forniture elettriche, illuminazione e videosorveglianza per professionisti e strutture.

VENDITA INGROSSO PER STRUTTURE E INSTALLATORI !!
NON SCOMODARTI DAL LAVORO !!
CONSEGNIAMO DIRETTAMENTE NELLE TUA STRUTTURA !!
INFO & ORDINI 0884/270631

GETTONIERE PERSONALIZZATE X LAVATRICI, ASCIUGATRICI.

--------------------------------------------------------

MONACO ELETTRONICA di MONACO M.
ILLUMINAZIONE LED - VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE - VIA S. QUASIMODO 75/D

MOBILE 3467463705-FISSO 0884/270631

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monaco dalle lampadine al led...la rivoluzione dell’illuminazione.

-------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

Grande trepidazione a Vieste in attesa della sacra rappresentazione della “Passione di Cristo”, in programma per domenica 9 aprile a partire dalle ore 19.00. La manifestazione religiosa, che non vuole essere solo scenografica ma, soprattutto,momento di riflessione sulla passione, morte e risurrezione di nostro Signore,ha carattere cittadino ed è organizzata dalla Pastorale giovanile di Vieste.Fautore del progetto, che si svolge per la sesta volta nella cittadina del Gargano, è don Antonio de Padova, vicario della parrocchia Gesù Buon Pastore. L’evento vedrà il coinvolgimento diretto di circa centocinquanta persone, tra attori e figuranti. La rappresentazione che sviluppa intense scene, arricchite da meravigliosi costumi e scenari anche naturali, si svolge all’interno del paese e tra la gente, dove lo spettatore ha modo di sentirsi partecipe di quanto accade. Suggestive, infatti le location prescelte. Dopo aver preso parte alla Santa Messa che sarà celebrata a porte chiuse, gli attori e i figuranti daranno inizio alla sacra rappresentazione che partirà dalla chiesa Santa Croce in corso Lorenzo Fazzini, raggiungendo poi Via Santa Maria di Merino. La scena dell’arresto, del processo e della flagellazione avrà luogo presso il “Palace Hotel”. Da qui si raggiungerà, attraverso la Via Crucis, il calvario che anche per questa edizione sarà rappresentato ai piedi del Castello Svevo che, per l’occasione, simboleggerà le mura di Gerusalemme e farà da cornice al momento della crocifissione, morte e risurrezione di Cristo, culmine della rappresentazione stessa. L’evento sarà presieduto dall’arcivescovo Michele Castoro. In attesa di tale grande momento, mentre si rivolge l’invito a partecipare numerosi con devozione e preghiera, auguriamo a tutti una Santa Quaresima.

Floriana Baldi

Pubblicato in Manifestazioni

E' arrivato il giorno della verità. Oggi pomeriggio in Terza Categoria al Cianci di Cerignola una contro l'altra Gioventù calcio Cerignola-Us Vieste. Le due prime della classe si giocano mezzo campionato. E potrebbero essere i 90' decisivi a cinque gare dal termine. La promozione in Seconda categoria, quasi sicuramente passa dallo scontro di oggi pomeriggio. Il campionato in caso di vittoria della Gioventù Calcio Cerignola potrebbe chiudersi anticipatamente con l'Us Vieste che andrebbe a disputare i play-off. La giornata presenta anche diversi scontri per la lotta ai play-off: su tutte Real Foggia-Academy Sannicandro.

Queste le gere di oggi in Terza categoria:

Real Foggia - Academy Sannicandro -
Virtus Castelluccio - Nuova Daunia Foggia -
Elce Deliceto - Orsara Calcio 2016 -
Stella Azzurra Troia - Sant´Agata -
Foggia Incedit - Sporting Vico -
Gioventù Calcio Cerignola - Vieste -
Zapponeta - riposa

La classifica

Gioventù Calcio Cerignola e Us Vieste 46
Real Foggia 35
San Ni¬candro 34;
Stella Azzurra Troia e Orsara 29
Zapponeta 28
Sant'Agata e Vico del Gargano 24
Foggia Incedit 21
Nuova Dau¬nia Foggia 11
Elce Deliceto 8;
Virtus Ca¬stelluccio 5

Pubblicato in Sport

Ondaradio consiglia...

Bar La rotonda - Peschici

Reporter della tua città

26 Aprile 2017 - 17:16:09

“Reporter della Tua Città/ “Escluso senza ragione dalla banda musicale” (2). La replica del presidente dell’Associazione Bandistica “Paolo Rinaldi”.

Il giorno 25 aprile corrente mese, sfogliando le notizie pubblicate sul sito di ONDA RADIO, mi imbattevo nella lettura di un articolo pubblicato nella stessa data avente il…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005