Articoli filtrati per data: Giovedì, 20 Aprile 2017 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

L'Agenzia Immobiliare Spazio Vacanze è composta da professionisti seri e preparati, regolarmente iscritti al ruolo dell'intermediazione immobiliare.

La nostra agenzia immobiliare ha sede a Vieste da diversi anni ed ha sempre svolto il suo lavoro per dare un servizio ottimale ai propri Clienti, soddisfacendo ogni loro esigenza immobiliare.

Proponiamo i seguenti servizi:

Mediazione immobiliare
Gestione affitti estivi
Consulenze immobiliari
Valutazioni gratuite
Consulenza finanziaria per accedere ai mutui bancari per l'acquisto immobiliare, svolta da professionisti a noi convenzionati

- Vieste, nel borgo ottocentesco in via Marchese, a pochi metri dal corso principale e dalla bellissima piazzetta vista faro di "Marina Piccola" monolocale al PT con soppalco e servizi. Ristrutturato. EUR 68.000,00 trattabili

- Vieste, nel caratteristico borgo ottocentesco in via Tordisco, appartamento al primo piano, composto da un'ampio soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, servizi e ripostiglio. Con terrazzo di proprietà. Doppia esposizione. EUR 110.000,00

- Appartamento al PT con ingresso autonomo di mq 45 ca, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, servizi e ripostiglio. EUR 75.000,00 trattabili

- Vieste, in località San Nicola, appartamento al 2° piano attico , composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto servizi e ripostiglio. Con terrazzo di mq 70 ca vista mare. Completamente ristrutturato e arredato. Con posto auto. EUR 120.000,00

- Vieste, in contrada Petto appartamento al PT con ingresso autonomo, composto da soggiorno pranzo con angolo cottura, camera da letto con servizi, due posti auto con veranda esterna. EUR125.000,00 trattabili

- Vieste, nella caratteristica zona ottocentesca, in via Vivaldi, appartamento in ottimo stato al 1° piano, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta, lavanderia, servizi e ripostiglio.
EUR 110.000,00 trattabili

- Vieste, in via Silvio Pellico, a pochi metri dalla spiaggia del Lungomare E.Mattei, appartamento al 3° piano di mq 70 ca, composto da ingresso, soggiorno-pranzo con angolo cottura, due camere da letto, servizi e doppio ripostiglio. EUR 130.000,00 trattabili

- Vieste, in via Verdi, attico al 3° piano di nuova costruzione con ampio soggiorno-pranzo, cucinino, due camere da letto, servizi e ripostiglio. Triplice esposizione. Con box di mq 21. Trattativa riservata (200.000,00)

- Ortona, in contrada Lazzaretto, appartamento al piano terra con ingresso indipendente, di mq 70 ca, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta, servizi e veranda. Cantina con servizi di mq 49 e giardino pertinenziale di mq 120.EUR 140.000,00 trattabilI

- Vieste, in via Celestino V, appartamento con ingresso indipendente disposto su 3 livelli. Si compone di: al primo piano soggiorno-pranzo con angolo cottura e bagno. Il secondo piano è composto da una camera da letto con servizi. Da una scalinata si accede al terrazzo vista mare. Completamente ristrutturata. EUR 90.000,00

- Vieste, in via Dante Alighieri appartamento al piano attico con vista panoramica, composto da: soggiorno-pranzo con angolo cottura, due camere da letto, servizi e terrazzo. EUR 120.000,00

- Vieste, in via Amendola appartamento al 4° piano con ascensore composto da ingresso, soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta e servizi. Con ripostiglio. EUR 140.000,00

- Rignano Flaminio, appartamento in via Zeffiro Matulli al 2°piano ben rifinito composto da ingresso soggiorno-pranzo cucinino due camere da letto e servizi. EUR 120.000,00

- Vieste , in via Callegos appartamento-al 1°piano composto da soggiorno, cucinino, camera, cameretta e servizi. Con magazzino. Doppia esposizione e lastrico solare sovrastante. EUR 115.000,00 trattabili

- Vieste, nella centrale via Santa Maria di Merino, appartamento al 1° piano, composto da soggiorno-pranzo, cucina, camera da letto, cameretta e servizi. EUR
140.000,00 trattabili

- Vieste, nella centralissima via Madonna della Libera,appartamento al 3° piano, composto da ingresso, cucina abitabile, salone, due camere da letto, servizi e ripostiglio. EUR 130.000,00 trattabili

- Vieste, a pochi metri dal lungomare E.Mattei, in piazza S.Maria delle Grazie, appartamento al 3° piano con ascensore, composto da soggiorno-pranzo con cucinino, due camere da letto, servizi e ripostiglio. Da ristrutturare. EUR 140.000,00 TRATTABIli

- Vieste, nel caratteristico centro storico, a pochi metri dal corso principale, spazioso appartamento al 2° piano di un'antica palazzina, composto da un'ampia zona giorno con salone e cucina abitabile, due camere da letto, lavanderia e ripostiglio. Con veranda a piano vista mare e terrazzo sovrastante. EUR 230.000,000 trattabili

- Vieste, in contrada Costa Martino, appartamento in palazzina al PR con ingresso autonomo, composto da cucina abitabile, soggiorno-pranzo, due camere da letto e servizi. Con veranda esterna di mq 150 ca. Completamente ristrutturata e arredata EUR 160.000,00

- Vieste, in via c. Colombo appartamento al 3° piano composto da soggiorno pranzo con angolo cottura, camera cameretta e servizi. Vista mare. Da ristrutturare. EUR 100.000,00

- Vieste, nel caratteristico borgo ottocentesco, in via Tordisco, appartamento in ottimo stato distribuito su tre livelli. Si compone di un monolocale con servizi al piano rialzato; il 1° piano è composto da un soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera , cameretta e servizi. Al piano sovrastante vi è un meraviglioso terrazzo vista mare. Trattativa riservata.

- Vieste, in contrada Intresiglio, comodo appartamento al 1° piano , a solo 1,5 km dalla bellissima spiaggia di Santa Maria di Merino ed a 3 km dal paese. E' composto da ingresso, salone, cucina abitabile, camera da
letto, cameretta, studio, ripostiglio, un bagno patronale con doccia ed un bagno in camera da letto con vasca idromassaggio. Riscaldamento autonomo con termosifoni, condizionatori caldo/freddo ed un funzionale
camino con forno. Parcheggio privato. EUR 140.000,00

- Vieste, in via San Nicola di Mira, in un elegante palazzina, al 1° piano, appartamento di recente costruzione composto da ingresso, un'ampia zona giorno con cucinino, camera da letto, due camerette, doppi servizi e lavanderia. Doppia Esposizione. EUR 220.000,00 trattabili

- Vieste, nell'esclusiva zona turistica, in Via Giolitti, a pochissimi metri dal lungomare Enrico Mattei, appartamento al 3° piano composto da un ampio soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta e servizi. Con terrazzo di mq 150 ca vista mare.EUR 200.000,00 trattabili

- Vieste, nella centrale via Ludovico Ariosto, a soli 300 metri dal mare, spazioso appartamento al 1° piano di mq 100 ca composto da salone, cucina abitabile, due camere da letto, cameretta, servizi e ripostiglio. Con
magazzino. EUR 125.000,00

- Vieste, in contrada Petto appartamento ben rifinito composto da ingresso con disimpegno, cucina molto ampia, salone di mq 60, due camere da letto, doppi servizi e lavanderia. Con lastrico
solare di 180 mq di proprietà esclusiva.EUR 270.000,00

- Vieste, nella centralissima via Amendola, box auto al PS2 di mq 32 ca. EUR 45.000,00 trattabili

- Vieste, nella centralissima via Foggia, garage al PT di mq 29. EUR 25.000,00 trattabili.

- Vieste, nella centralissima Piazza Garibaldi, locale commerciale su due livelli. Si compone al PT di un vano di 70 mq ca con ingresso e 3 vetrine espositive, con accesso al piano seminterrato di mq 230 ca. Da
ristrutturare. Trattativa riservata

- Vieste, in località Mandrione capannone industriale di mq 750. Possibilità di vendita frazionato. Trattativa riservata

- Vieste, sul corso principale lorenzo Fazzini, locale commerciale al piano terra di mq 100. Trattativa riservata ( 450.000 EUR senza attività o con attività 500.000)

- Vieste, locale in via Santa Maria di Merino al piano terra, ad uso commerciale di mq 70ca. Soppalcabile. EUR 200.000,00

- Vieste, locale in via Pizzomunno di mq 220 con giardino di 200 mq. Trattativa riservata

 

Agenzia immobiliare a Vieste Spazio Vacanze
Via Cesare Battisti, 30
71019 Vieste Fg
Tel: 0884 70 55 52
Fax: 0884 70 44 62

Iscrizione Ruolo Agenti Immobiliari
N° 742 CCIAA di Foggia
U.I.C. 77555

www.spaziovacanzeimmobiliare.it

Pubblicato in Mercatino

Il consiglio regionale della Puglia ha approvato all'unanimità la proposta di legge a sostegno dell'acquisto di parrucche a favore di pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia. La legge sancisce il riconoscimento dello stato patologico della perdita dei capelli (alopecia) in conseguenza di trattamenti chemioterapici. Ogni paziente oncologico residente in Puglia, affetto da alopecia a seguito di chemioterapia, avrà diritto così diritto ottenere dalla Asl di riferimento un contributo di 300 euro per l'acquisto di una parrucca.

La richiesta del contributo dovrà essere formulata sulla base di una documentazione medica, ma sarà la giunta regionale, con propria deliberazione, a definire gli indirizzi operativi alle Asl per la concessione del contributo. Secondo quanto normato dalla legge, è prevista a titolo sperimentale e per due anni, la promozione del progetto 'Banca dei capelli' con la funzione di radicare la cultura della donazione, in modo da sopperire al contributo economico previsto.

La 'Banca dei capelli' sarà costituita dalle Asl pugliesi con la collaborazione delle associazioni di volontariato di rilievo regionale che operano
per l'assistenza ai pazienti oncologici e di enti privati non aventi scopo di lucro che svolgono da almeno un anno attività di sostegno in favore di soggetti affetti da alopecia. E' prevista anche la sottoscrizione di convenzioni con le imprese di produzione o distribuzione di parrucche che accettino la donazione di ciocche di capelli in cambio della fornitura di parrucche. E' stata assegnata una dotazione finanziaria di 600mila euro per l'esercizio finanziario 2017.

Pubblicato in Società

Il progetto, che prevede, fra l'altro, la ricerca e messa in rete di Beni Culturali ed Ambientali da conservare e tutelare, è proposto dalla Lega Navale Italiana sezione di Ischitella Foce Varano e dal Rotary club Gargano ed è rivolto alle classi quarte-quinte dell’Istituto “ Mauro Del Giudice”di Rodi.
La Lega navale vuole diffondere tra i giovani l’amore per il mare, la conoscenza dei problemi marittimi, il desiderio di protezione dell’ambiente marino, l’interesse per gli sport ed il diporto nautico per una sana utilizzazione del tempo libero; promuovere la partecipazione a conferenze, concorsi di carattere culturale sui temi di carattere marinaro; promuovere il rispetto per l’ambiente e la legalità, attivando la partecipazione ad azioni di monitoraggio di fonti inquinanti in accordo con le associazioni ecologiche e gli uffici della Capitaneria di Porto; indirizzare gli allievi verso un’autentica e totale crescita psicofisica attraverso la partecipazione sportiva all’associazionismo; avvicinare i giovani alla conoscenza del mare dal punto di vista dei naviganti.
Previste attività teoriche e pratiche di avviamento alla conoscenza dei primi rudimenti di conoscenza del mare, sotto gli aspetti sportivi, e relativi alla sicurezza attiva e passiva, un corso di apnea subacquea, una visita a una nave militare a Taranto, in data da concordare con la Marina Militare. oltre alla realizzazione di modellini di barche a vela. infine nello specchio di Mare antistante la sede della Lega Navale di Ischitella Foce Varano, una Regata ed esibizione dei modellini, semplici ma naviganti, realizzati dagli allievi.
Il progetto del Distretto Rotary per l’anno scolastico 2016/2017, si propone di diffondere fra i giovani l’amore per il Territorio con il quale si confrontano quotidianamente; sviluppare l’interesse per l’Ambiente, i Problemi Territoriali e Urbani quale forma di concreta e costruttiva partecipazione alla tutela e conservazione del patrimonio artistico e culturale.
Il Progetto prevede la presentazione del Rotary International; del Rotaract (giovani dai 18 ai 30 anni); dell’Interact (giovani dai 12 ai 18 anni) ; scambio Giovani; il Ryla (contributo del Rotary per le nuove generazioni di leader).
Ci sarà la presentazione del portale interattivo che i giovani allievi utilizzeranno: “Ricerca e messa in rete dei Beni Culturali e dell’Ambiente da conservare e tutelare ”. Tutte le presentazioni si avvarranno di filmati di breve durata adatti ad una platea di allievi della scuola secondaria superiore. Sono stati selezionati con l’obiettivo di rendere il progetto intuitivo, interessante e di incentivare “La cultura della salvaguardia e tutela del territorio”. Gli Allievi insieme al Tutor saranno motivati ad essere i protagonisti interattivi del progetto identificandosi nei diversi lavori di ricerca e messa in rete di : “ Beni Culturali ed Ambientali da Conservare e Tutelare”
Esempi di beni Culturali ed Ambientali da conservare e tutelare: Ipogei. Chiese. Gravine, Dune, Laghi, Fiumi, Corsi d’Acqua e Fonti. Monumenti, Pinacoteche, Opere d’Arte. Periferie Urbane, Centri Storici e Mura Cittadine d’Interesse Storico. Anche l’ambiente marino fa parte del nostro ecosistema globale da conservare e tutelare.
Modalità operative: Ricerca. Fotografia. Didascalia. Inquadramento Storico. Interesse Storico-Culturale. Realizzazione di Power Point o Video ( sonoro o commentato) con la supervisione del Tutor. Inserimento sul portale Rotary dedicato ai lavori prodotti con l’identificativo degli allievi, del Tutor e della Scuola.
L'Associazione ITJ (Ingegneri per il Territorio Jonico) in collaborazione con l’Istituto “ Mauro Del Giudice “ di Rodi Garganico organizzerà una visita tecnica qualificata presso il centro MASMEC Spa di Modugno, dal titolo” Il futuro delle nuove generazioni nelle eccellenze del nostro territorio”: tecnologia meccatronica applicata all’automotive e al biomedicale.
Menzioni e riconoscimenti: L'Associazione ITJ rilascerà ad ogni allievo l’Attestato di partecipazione al progetto, valido per l’acquisizione dei crediti formativi da spendere in ambito scolastico. La sezione della Lega Navale di zona rilascerà gratuitamente agli allievi la tessera d’iscrizione valida per un anno.
L'accordo di programma sull'alternanza scuola lavoro è stato sottoscritto dal prof. Valentino di Stolfo, dirigente scolastico dell'IISS Mauro del Giudice di Rodi Garganico, dall'avv. Angela Masi, presidente Rotary club Gargano e dall'arch. Sergio Angelo Afferrante, presidente lega navale Ischitella.

Pubblicato in Società

"Lo nostro grazioso Signore Manfredus
voglioso di allietar li giorni de li Suoi sùdditi,
Vi chiama a raccolta ne li giorni 21, 22 e 23
Aprile nella sua accogliente e solatia
Manfredonia per un grandioso festeggiamento
de li giorni della sùa Fondazione.
Chiunque abbia a cuore la felicità dello amato
Signore Manfredus, partecipi agli eventi nella Sùa Città
con tutta la famiglia, per gustare tante
cose bone della cucinazione e per vedere li
spettacoli lieti e gioiosi ne li giorni 21, 22 e 23 Aprile
dalla matina alla notte".

Sulla scia del successo dei "Mercatini di Natale", Manfredonia si rituffa nelle atmosfere medievali per celebrare il 761° anniversario della sua fondazione, con una tre giorni intensa organizzata dal Palio delle Torri di Re Manfredi, dall'Agenzia del Turismo e dal Comune di Manfredonia.

Il prossimo weekend, con le "Giornate della Storia", nel Fossato del Castello con figuranti in abiti d'epoca, oltre al tradizionale ed atteso corteo della rievocazione storica, sono in programma giochi, eventi, tornei e degustazioni medievali, eventi propedeutici al “Palio delle Contrade delle Torri Re Manfredi”, in programma a luglio 2017, a cui collaborano le associazioni medievaliste I Cavalieri di “Re Manfredi” , “Svevia”, “Amici del Medioevo”, “Riccardo Armature” Riccardo Armature (Amici Del Medioevo) e le quattro contrade cittadine che animeranno il Palio: Contrada “Torre dell’Astrologo”; Contrada della Torre di Santa Maria; Contrada Torri San Francesco/De Angelis; Contrada Torre del Fico.

L’intento è quello di riannodare i fili di una preziosa trama che l’Agenzia del Turismo – elaborando una proposta di Franco ed Antonio Barbone che ha da subito raccolto la condivisione entusiasta delle principali associazioni medievaliste della città -, ha voluto fosse la base della realizzazione del progetto Palio delle Contrade delle Torri “Re Manfredi”, che consentirà alla città di fare un salto nel futuro attraverso la valorizzazione del suo glorioso passato. Non un’operazione amarcord, ma il proseguimento di un processo di rafforzamento di una storia che affonda le sue radici nella notte dei tempi, in grado, tra l’altro, di poter offrire a cittadini e visitatori un’esperienza di forte richiamo ed impatto emotivo e sensoriale.

Quella delle celebrazione della fondazione è una tradizione importante, conservata e promossa negli ultimi lustri dall'Istituto "Don Milani uno + Maiorano", che, quindici anni fa, diede corpo all’idea della rievocazione organizzando il Corteo Storico. Un lavoro fondamentale, sulla via del recupero e del consolidamento della storia e della memoria del territorio. Grazie all'impegno ed alla passione dei docenti – oltre che all’entusiasmo degli alunni ed alla sensibilità delle loro famiglie - anche quest'anno l'Istituto sarà presente al Corteo della rievocazione di sabato 22.

"Conoscere, conservare, recuperare: sono veri e propri sentimenti di profondo amore verso la nostra terra, le nostre tradizioni, le figure o gli eventi che di quelle tradizioni sono l'anima, la ragion d'essere - spiega il sindaco Angelo Riccardi -. Le Giornate della Storia, che si inseriscono nel più ampio progetto del Palio delle Contrade, dimostrano la volontà di guardare con fiducia al futuro, riscoprendo il proprio patrimonio storico e culturale. Saranno Giornale che ci offriranno la gioia di vedere Manfredonia innovarsi e guardare lontano, partendo dalla nostra storia. Non si appartiene ad una terra se in quella terra non affonda l’orgoglio delle nostre radici".

"La storia di un Re del tempo che fu continua oggi nel suo popolo, la cui memoria è tracciata sui saliscendi dolci delle Coppe, nei muri delle Fabbriche d'un convento, sui fili d'erba del Fossato - evidenzia Saverio Mazzone, Amministratore Unico dell'Agenzia del Turismo -. La nostra città porta il nome del Re, e il suo Castello guarda il mare negli occhi; la sua gente vuole ricordare, recuperare la voce e raccontare".

Il Programma completo delle "Giornate della Storia"

Venerdì 21 Aprile
Ore 16:00 Fossato del Castello:
Dimostrazione Tiro con l'arco
Ore 18:30 Auditorium “C. Serricchio” Palazzo dei Celestini
“Incontro con la Storia” - Saluto delle Autorità Interverranno:
Dott. Mario Pirronti: “Fondazione di Manfredonia, motivazioni storiche, socio-economiche, ambientali” Prof. Vittorio Tricarico: “Manfredi, Re da Palermo a Benevento” Modera: Arch. Francesco Sammarco
A seguire:
Presentazione Trofeo del Palio di Manfredonia
Ore 21:00 Cena medievale
Cena in onore del “Figlio dell'Aquila” presso la Sala Convegni e Ricevimenti “Il Cielo in una Stanza”

Sabato 22 Aprile
Ore 10:00/13:00 Presso il Fossato del Castello
Accampamento con attività medievali;
Torneo e giochi medievali per bambini; Dimostrazione Tiro con l'arco.
Ore 17:00 Apertura Accampamento e Mercato
Ore 18:30 Corteo Storico “Re Manfredi”
Raduno radice Molo di Ponente (Dogana). Percorso: Viale A. Moro – Corso Manfredi – Via dell’Arcangelo, Viale Miramare.
Arrivo: Piazzale Ferri e defilamento Fossato del Castello.
A seguire, nel Fossato del Castello, grandi spettacoli:
· Danzatrici Saracene: 12 splendide Saracene magistralmente dirette dalla M° Lucrezia Trotta dell'Art Ballet Dance Studio, vi faranno rivivere il fascino orientale del medioevo.
· Balletti Medievali: a cura dei MM° Leonardo Morlino e Mariangela Vairo dell'Universo Manfredonia, 10 coppie vi catapulteranno, come in una macchina del tempo, direttamente al periodo del nostro amato Fondatore.
· Esibizione di n. 6 danzatrici "Le Almee del Nilo" che ci trasporteranno sulle rive del famoso fiume.
Ore 20:30 Scena Storica
“Manfredi decreta la Fondazione di Manfredonia, AD 1256.” Testo e regia: V. Tricarico
A seguire:
· Spazio alle "armi" con dimostrazione di duelli con bastone e coltello pugliese a cura dell'"ASD Trimigno bastone e coltello pugliese".
Ore 21:00 La vita quotidiana
La vita tra giochi e combattimenti presentata dai Capitani delle Contrade.

Domenica 23 Aprile

Ore 9:00 Fossato del Castello
Apertura Accampamento e mercato Medievale
Ore 9:30 Spiaggia Castello
1^ Prova del Palio delle Contrade delle Torri “Re Manfredi” - Giochi Equestri tra le 4 Contrade:
1. Inanellamento della lancia;

2. Combattimento a cavallo tra Cavalieri;
3. Lancio del Giavellotto;

4. Destino di un Traditore.
Ore 11:00 Fossato del Castello
Torneo Interstile, fase qualificazioni;
Torneo e giochi Medievali per bambini.
Ore 17:00 Apertura Accampamento e mercato Ore 18:30 Fossato del Castello
La Battaglia
Ore 19:00 Fossato del Castello
Torneo Interstile, fase finali
Ore 20:30 Scena Storica:
“Consegna del Decreto della Fondazione, AD 1263, 23 Aprile” - Testo e regia: V. Tricarico - Premiazione del Torneo Interstile

Sabato 22 e Domenica 23 Aprile
Ore 21:00 Percorso eno-gastronomico medievale.

Pubblicato in Manifestazioni

Correre e camminare nel Parco Nazionale del Gargano alla scoperta delle bellezze naturalistiche del
territorio e della tradizione enogastronomica locale, in una cornice suggestiva e variegata che
comprende costa, collina e bosco. Un’esperienza unica tra pendii alberati a strapiombo sul mare,
orchidee spontanee e sentieri naturalistici della millenaria Foresta Umbra.
La quarta edizione avrà come cuore pulsante il centro di Mattinata. La partenza e l’arrivo di tutte le
gare in programma avranno luogo in Piazza Roma, nei pressi della sede comunale.
La manifestazione sportiva comprende tre gare competitive di trail running (due delle quali sono
state inserite nell’UTMB, Ultra Trail du Mont Blanc, circuito internazionale a cui si accede
mediante selezione) e una gara non competitiva:
- Matinus Vertical (1,5 km), 21 aprile 2017 ore 17.30 - gara non competitiva
- Saraceno Trail (15 km), 22 aprile 2017 ore 10.30 - gara competitiva
- Gargano Raid (80 km), 23 aprile 2017 ore 5.30 - gara competitiva
- Mattinata Trail (34 km), 23 aprile ore 9.30 - gara competitiva
L’evento, sempre più internazionale, avrà tra i suoi partecipanti il vincitore dell’UTMB 2016
170km (ritenuta la gara di TRAIL più difficile e importante al mondo) Ludovic Pommeret.
Non solo eventi sportivi ma anche spettacoli musicali, eventi culturali e stand enogastronomici
caratterizzeranno la quarta edizione della Gargano Running Week, grazie al supporto delle
associazioni locali e degli operatori del settore.
La manifestazione prevede due passeggiate enogastronomiche, Matinus Gastro Run (21 aprile -
ore 15.30) e Monte Sacro Gastro Run – Andar per orchidee (24 aprile - ore 8.45), aventi come
teatro naturale due tra i più importanti centri storici e culturali del Gargano: la necropoli di Monte
Saraceno e l’abbazia della S. Trinità di Monte Sacro.
Con l’intento di lasciare nel cuore di tutti i visitatori che verranno una traccia indelebile del
territorio, sabato 22 aprile alle ore 20.00 in piazza Aldo Moro vi sarà la tanto attesa rassegna
enogastronomica itinerante Gargano in Tavola, durante la quale le eccellenze culinarie locali
saranno protagoniste indiscusse.
ASD GARGANO RUN
Per info e iscrizioni:
www.garganorunningweek.com
www.icron.it

Pubblicato in Manifestazioni

Il giorno 12/3/1597 visti gli atti per il soldato a S.V. don Scipione de Curto del Regio Consiglio e per il commissario fu al signore presente e spediti non obstanti si proceda ad ulteriori in questa e a nessun uomo per gli atti per banni poi intimati dell'interposto decreto nel giorno 29 agosto 1596 fu restituito come nel presente decreto restituito per la mandata obstante cauzione presentata per detta Università e gli uomini di questa terra d' Ischitella parendo mandati e siti prima di detto diritto e esteso per le parti circa le eccezioni fatte prima del presente decreto nel frattempo non molestino.
Che in verità per le cose fatte per gli uomini di detta terra per volontà del barone fatta non molestassero per rispetto in verità delle altre cose contenute nelle cose retroscritte che compare in questi giorni con la copia confermata nelle cose comprovanti come e per terra questa cauzione per gli uomini di detta fortemente carcerati per questa predetta violando il diritto e per la soluzione che fu indicata per il regio sacro consiglio per i suoi commissari abilitati per il presente decreto abilitati mandato per i suoi luoghi e per interesse scritto dalla corte su questo.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura

Nella città eterna, per le occupazioni di suolo pubblico nella fascia di 1^categoria, ovvero, le strade turisticamente più importanti, la tariffa cosap stabilita è pari ad euro 106,26 al mq.
Va subito segnalato che nel regolamento cosap della Capitale d’Italia le occupazione di suolo pubblico superiori a giorni 60 e ricorrenti per almeno due anni consecutivi, si intendono occupazioni permanenti, quindi viene applicata la tariffa cosap come sopra indicata.
Per ottenere la tariffa romana complessiva si deve applicare il relativo coefficiente - pari a 1,4 - corrispondente ai pubblici esercizi - per raggiungere il costo cosap (annuale e totale) al mq stabilito in euro 148,77.
Adesso basta dividere la tariffa annuale come sopra conseguita per ricavare quella giornaliera, che è pari ad euro 0,41 al mq . (148.77:365 = 0,41).
Pensate, che la stessa identica tariffa giornaliera pari a euro 0,41 al mq è anche quella stabilita a Vieste.
Infatti, calcolando una occupazione di suolo pubblico di 10 mq. da parte di un pubblico esercizio viestano per 180 giorni, si ha che, dopo una serie di complicati calcoli tra le diverse riduzioni stabilite e coefficienti applicati, un importo complessivo da pagare a titolo di cosap di euro 1.482,00. (10 mq. di suolo pubblico / per 180 giorni di occupazione).
Anche in questo caso, dividiamo l’importo complessivo di 1.482,00 per i 10 mq occupati e poi per i giorni dell’anno (365) abbiamo una tariffa cosap giornaliera di euro 0,41 al mq. al giorno. (1.482,00:10=148.20:365=0,41).
Ci chiediamo: ma un bar o un ristorante viestano, situato anche nel centralissimo corso Fazzini, vale, in termini di fatturato/ricavi, come un bar/ristorante romano ubicato nelle strade classificate di “1^ categoria” della Capitale?

Saverio Prencipe - Confesercenti Innova Vieste

Pubblicato in Economia

“Siamo felicissimi di poter ricordare il nostro Alessandro con questo evento sportivo e orgogliosi dell’opportunità che la famiglia Curatolo ripone in noi; è tutto pronto per questa bellissima giornata di sport, stiamo definendo gli ultimi dettagli organizzativi per far sì che questo memorial rappresenti e ricordi per sempre a tutti quel viso, quel sorriso che Ale ha lasciato nella mente di ognuno di noi”. Saranno cinque le compagini impegnate nel torneo, categorie Pulcini 2006/2007 (Di Cagno Abbrescia Bari - Accademia Manfredonia - Salvemini Manfredonia – Accademia Calcio Monte – Nuova Gioventù Vieste/Milan Accademy), che si divertiranno in questa intera giornata di sport nel ricordo di un nostro Grande AMICO Alessandro.

 

Mialn Academy Scuola Calcio – A.S.D. Nuova Gioventù Vieste
 M.Silvestri

Pubblicato in Sport

Il 21 aprile, alle 11.00 nella sala riunioni del parco, ne parleranno i ricercatori del progetto europeo life “mipp” in un seminario dal titolo: “fiuto per la biodiversita’: il cane teseo, la scienza dei cittadini e altri nuovi metodi per monitorare gli insetti rari e protetti”.
Per gli amanti delle foreste, il Parco Nazionale del Gargano è un paradiso di quercete, pinete, faggete e boschi misti. Catturati dalla maestosità degli alberi, spesso non facciamo attenzione a quello che succede nel sottobosco, che letteralmente brulica di vita. Le foreste ospitano migliaia di specie animali a cui non si presta l’attenzione che meriterebbero: gli insetti. Tra questi, nel Parco Nazionale del Gargano abbondano i coleotteri, alcuni così importanti da esser sorvegliati dall’Europa che li ha inseriti nella lista degli animali da proteggere allegata alla “Direttiva Habitat” (disposizione della Comunità Europea il cui scopo è salvaguardare la biodiversità degli stati membri attraverso la conservazione degli habitat e delle specie).
I ricercatori del Life “MIPP” (Monitoring of Insects with Public Participation), progetto di tutela della biodiversità cofinanziato dall’Europa e coordinato dal Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare Carabinieri (ex Corpo Forestale), da anni studiano la distribuzione dei coleotteri Osmoderma eremita, Lucanus cervus, Cerambyx cerdo, Rosalia alpina e Morimus asper/funereus nel nostro paese, individuando le metodologie di monitoraggio più adatte per ciascuna specie. Le larve di questi insetti vivono nei boschi nutrendosi del legno morto e giocano un ruolo fondamentale nel garantire la buona salute di tutto l’ecosistema forestale. Purtroppo, nel Gargano come in altri boschi italiani, la loro esistenza è minacciata da pratiche di gestione che spesso prevedono la rimozione del legno morto o l’abbattimento degli alberi più vecchi, dove vivono gli esemplari adulti.
Per sensibilizzare i cittadini alla necessità di proteggere queste specie, i ricercatori del “MIPP” hanno organizzato in collaborazione con il Parco Nazionale del Gargano un seminario dal titolo “Fiuto per la Biodiversità: il cane Teseo, la scienza dei cittadini e altri nuovi metodi per monitorare gli insetti rari e protetti” che si terrà venerdì 21 aprile presso la Sala riunioni del Parco (Via Sant'Antonio Abate, 121 - Monte Sant'Angelo) a partire dalle ore 11.00. L’incontro è aperto ai cittadini, che hanno la possibilità di partecipare attivamente al progetto aiutando i ricercatori nella raccolta dati sulla presenza delle specie.
«Il “MIPP” è un progetto di citizen science: utilizzando l’applicazione “MIPP” per smartphone ognuno può segnalarci l’avvistamento di un coleottero e di altri insetti studiati dal progetto (la cavalletta Saga pedo e le farfalle Zerynthia polyxena/cassandra, Parnassius apollo e Lopinga achine) contribuendo alla conservazione della biodiversità dei nostri boschi – ha spiegato Marco A. Bologna, Professore Ordinario di Zoologia e Biologia della Conservazione dell’Università degli Studi Roma Tre e coordinatore di questa unità del progetto “MIPP” - Sino a oggi abbiamo ricevuto 1700 segnalazioni dai cittadini e dagli operatori delle aree protette, alcune proprio dai boschi del Parco Nazionale del Gargano. Tra queste ce ne sono 6 del coleottero Morimus asper/funereus, per lo più dall'Ufficio territoriale della Foresta Umbra dei Carabinieri per la biodiversità, e siamo certi che il seminario aiuterà a incrementare le segnalazioni in quest’area così ricca di entomofauna, dove sospettiamo ci sia anche la bellissima Rosalia alpina nelle foreste di faggio».
«Coinvolgere i cittadini e non solo gli entomologi - afferma il Presidente del l’Ente Parco del Gargano Stefano Pecorella - rappresenta un proficuo momento di condivisione che prelude alla pianificazione di iniziative per la tutela del territorio e la sicurezza ambientale. In questo modo ciascun segnalatore avrà contribuito alla protezione di queste specie di insetti così importanti per la conservazione della biodiversità e per gli equilibri delle foreste che le ospitano».

Un altro aspetto innovativo del progetto “MIPP” è la presenza di Teseo, un golden retriever addestrato al riconoscimento del particolare odore di frutta matura (dovuto a un feromone, una sostanza che le specie usano per trasmettere messaggi tra loro) emesso da una delle specie del progetto, Osmoderma eremita. Questo coleottero vive nascosto nelle cavità dei vecchi alberi ed è difficilmente avvistabile a occhio nudo. Teseo accompagna i ricercatori sul campo e, quando fiuta l'odore del coleottero, si ferma e abbaia. In questo modo segnala ai ricercatori la presenza dell'insetto in modo veloce ed efficace.

Pubblicato in Ambiente

“Idea per Monte” è un movimento civico che ha come missione quella di provare a dare un contributo fattivo alla soluzione dei molti problemi che ha la città di Monte S. Angelo sul piano sociale, economico e della legalità, sentendo fortemente la responsabilità di impegnarsi direttamente in un momento storico particolare, anche alla luce delle note vicende che hanno portato allo scioglimento del Consiglio Comunale per infiltrazioni malavitose.
“Idea per Monte” è un movimento politico aperto a tutti i cittadini che condividono l’obiettivo di ridare dignità e speranza alla nostra città e alle tante persone che soffrono una condizione di emarginazione e di rassegnazione per il loro futuro, pensiamo soprattutto ai giovani, alle donne, ai senza lavoro e agli anziani.
“ Idea per Monte” nasce dalla passione civile di persone che non sopportano più lo stato di degrado in cui è precipitata la nostra città. I fondatori sono professionisti, imprenditori e servitori dello Stato che ogni giorno dedicano il loro lavoro al servizio della Comunità e hanno deciso di dedicare parte del loro tempo al bene comune della città in cui vivono facendo proprio il messaggio “ E’ arrivato il tempo di chiedersi cosa ognuno di noi può fare per la città” e “Sogniamo le cose che non ci sono mai state e ci chiediamo perché non farle”.
“Idea per Monte” è rappresentata da donne e uomini che non chiedono nulla per se, hanno già avuto molto dalla vita sia professionalmente che personalmente, ed è proprio per questo che hanno deciso di ricambiare alla società il loro star bene, mettendosi insieme al servizio della Comunità per dare un contributo di idee e di progetti ed essere un presidio permanente alla legalità e trasparenza.
“ Idea per Monte” vuole contribuire a ricostruire una Comunità coesa e forte poiché siamo convinti che lo sviluppo di un territorio passa attraverso la sua Comunità. E’ arrivato il momento che la Comunità intera sia protagonista del suo destino anche attraverso la scelta della sua classe dirigente tra le risorse umane e professionali migliori ovunque queste si trovino senza pregiudizi ideologici. La città va governata con passione, competenza ed onestà.
“ Idea per Monte” non ha la presunzione di avere la soluzione ai gravi problemi della città, ma è convinta che la storia non si fa da soli, lo stare insieme ci aiuta a trovare le possibili soluzioni e darci la speranza di riportare la nostra città al posto che merita nel territorio, in Italia e nel mondo. Sulla base di questo principio, il movimento è pronto a dare il suo apporto a forze politiche che concepiscono il loro ruolo come responsabilità e non come custodi di prestigio e privilegi da sfruttare a proprio favore.
Per realizzare tutto questo, non ci faremo trascinare in una battaglia elettorale fatta di insulti, cattiverie gratuite, denigrazioni di ogni genere o peggio ancora di falsità costruite al solo fine di infangare chi non la pensa allo stesso modo.
Tutto questo non ci appartiene per storia personale, per educazione ricevuta e per il lavoro che ognuno di noi svolge quotidianamente.
I nostri unici interessi sono la famiglia, il nostro lavoro ed il bene comune. La nostra coscienza è forte e il nostro impegno non verrà meno poiché siamo convinti che oggi come non mai abbiamo la grande responsabilità di dare la speranza a chi non intravede più un futuro.
Ci faremo travolgere invece, da chi ha idee e progetti per la città, ci appassioneremo a chi ci convincerà che un altro futuro è possibile soprattutto per chi non ha niente.
Non avremo alcun pregiudizio verso chi si propone a guidare la città se costituiscono il meglio per tutti noi. Sarà nostro impegno sostenerli e non lasciarli soli poiché il compito che hanno è grande e grande sarà anche la nostra gratitudine.
Noi non cerchiamo né poltrone nè potere, noi siamo semplicemente preoccupati ed angustiati per il nostro futuro e per quello dei nostri figli. Se qualcuno senza nome e senza volto ci accuserà che chi è alla guida di questo movimento ha partecipato anche alla costituzione di un altro movimento civico e, per questioni di interesse e di potere ha ritenuto opportuno uscire e costituirne un altro, dice falso e spergiuro. Nessuno di noi ha mai rivendicato posti di potere o poltrone, anzi alcuni di noi le hanno rifiutate per senso di responsabilità e di pudore. Abbiamo semplicemente fatto una scelta coerente con quello che siamo e con i propositi che ci animano: dare un progetto di sviluppo concreto alla città lavorando insieme alla Comunità ed è per questo che ci siamo adoperati anche in quel movimento, da noi costituito e allargato a tutti senza pregiudizio alcuno. Siamo usciti da quel movimento perché non abbiamo più condiviso il modo di agire, nei metodi e nei contenuti. Riteniamo inoltre, che il candidato sindaco scelto a maggioranza da quel movimento non avesse i requisiti di rappresentanza che un primo cittadino deve avere, che unisca cioè la Comunità e sia sintesi per la città.
Nonostante quel movimento sia nato per volontà di molti noi, abbiamo ritenuto opportuno uscirne rispettando la volontà della maggioranza. Siamo usciti dalla nostra casa e ne abbiamo ritrovata un’altra, “Idea per Monte”, perché abbiamo qualcosa da dire, abbiamo delle idee da proporre, abbiamo un futuro da immaginare tutti insieme per restituire DIGNITA’ alla nostra città. Abbiamo la passione per ricominciare, un progetto da realizzare e un candidato sindaco da sostenere che rappresentati al meglio la Comunità.
Non usciamo dalla competizione politica, che avrebbe potuto essere la scelta più semplice o meno faticosa anche per le nostre famiglie e la nostra vita personale, perché ci riteniamo cittadini responsabili con la consapevolezza del degrado sociale ed economico in cui versa la nostra amata città, e quindi dobbiamo e vogliamo riappropriarci del nostro destino scegliendo le persone che condividono con noi la speranza di una Monte S. Angelo diversa e nuovamente protagonista. Se non troveremo alleanze ispirate da questi principi, saremo comunque un presidio permanente per la legalità, per la trasparenza e per il buon governo al servizio degli ultimi.
Se non avessimo un disegno di governo della città non avrebbe alcun senso “Idea per Monte” e, coscienti che il momento storico richiede grande umiltà e unità per sollevarci da un declino che sembra inarrestabile, offriamo tutta la nostra disponibilità, chiedendovi di metterci alla prova.
Per concludere vi comunichiamo che ad oggi il movimento è snello e produttivo, ogni decisione viene presa dall'intero gruppo che attualmente e coordinato da Michele Ciuffreda, mentre la bozza di progetto, pubblicata su vari portali qualche giorno fa a nome di Di Bari Nicola è il nostro manifesto da proporre alla coalizione dove daremo il nostro contributo.
Costruire insieme il futuro è la nostra missione. Ora o mai più, non c’è più tempo.

IDEA PER MONTE

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 3

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

16 Agosto 2017 - 14:43:49

Reporter della Tua Città/ BANCOMAT SCARICHI CHE FARE?

C’è un fenomeno che puntualmente si verifica ogni anno durante l’alta stagione turistica, quello dell’incapacità dei bancomat e delle loro provviste, di soddisfare il fabbisogno…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005