Articoli filtrati per data: Domenica, 02 Aprile 2017 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

E’ stata poco più che una sgambata l’ultima apparizione dell’Atletico Vieste davanti al proprio pubblico per questa stagione. Lo Sporting Pro era giunto sul Gargano con la quasi matematica certezza della retrocessione in Promozione, diventata ufficiale dopo la sconfitta odierna: per questo motivo mister Renna aveva a sua disposizione solo 16 giocatori, 14 dei quali provenienti dalla squadra juniores. Bonetti ne approfittava schierando nell’undici titolare i giovani Pafundi, Rinaldi e Vescia (quest’ultimo classe 2000), lasciando a riposo Silvestri, Triggiani e Milella.

Al primo affondo viestano cambiava il risultato: Rocco Augelli si liberava in slalom all’altezza del vertice alla sinistra dell’area di rigore e beffava il portiere Perelli con un preciso rasoterra che si insaccava accanto al palo più vicino. Per il bomber di San Giovanni Rotondo si trattava della rete numero 200 in carriera, attesa ben 8 giornate.

Si abbassavano ancor più i ritmi del gioco che subivano un sussulto poco dopo la mezz’ora, con la prima azione di marca tarantina: con un bel destro teso dal limite, il giovanissimo Giannotta (nato nel 2001) costringeva Terbeshi a deviare in angolo.

Dopo che Saani e Augelli si divoravano due occasioni davanti alla porta avversaria, non arrivando all’impatto col pallone che chiedeva solo di essere messo in fondo alla rete, ci provava anche Compierchio ma il suo diagonale subiva una leggera deviazione e si spegneva di poco oltre il palo lontano.

La ripresa iniziava così come era cominciato il primo tempo: dopo 6 minuti di noia, arrivava la rete alla prima occasione; Colella si vedeva respingere il tiro da fuori area dal portiere Perelli che nulla poteva contro Saani che arrivava sul pallone prima di tutti e lo depositava in rete per il momentaneo 2-0.

Saani aveva l’occasione per mettere a segno la doppietta personale pochi minuti dopo ma si vedeva ribattere la doppia conclusione, prima dal portiere e poi da Castellaneta. A servire l’attaccante viestano con un bel servizio in verticale era stato il piccolo Luigi Vescia, un “2000” che ha dimostrato di avere piedi buoni, intelligenza tattica e temperamento; sicuramente un punto di riferimento importante per il futuro del calcio viestano.

Poco prima della mezz’ora Rocco Augelli aveva una doppia possibilità per allungare il vantaggio dei suoi ma la prima conclusione, su assist da sinistra di Saani, finiva contro la traversa, mentre il pallonetto tentato un minuto più tardi finiva alto per pochi centimetri.

I tarantini dimezzavano il distacco al 31mo con Visconti che metteva la palla accanto al palo alla sua destra dopo uno slalom al limite dell’area. Il gol subìto si trasformava in una scossa all’orgoglio dei padroni di casa che ristabilivano il doppio vantaggio dopo appena 4 minuti: la rimessa laterale di Sollitto diventava un assist per Rocco Augelli che di testa superava Perelli, complice anche la deviazione di un difensore.

Dopo aver fallito numerose altre occasioni, i viestani facevano quaterna a pochi secondi dal fischio finale con tiro a volo di Gallo, ancora su assist di Sollitto (questa volta col piede sinistro).

La sconfitta dell’Otranto sul campo dell’Unione Calcio Bisceglie regala all’Atletico Vieste la certezza del sesto posto finale, con la matematica che non disdegna di ricordare che c’è ancora la remota possibilità di salire un altro gradino. Doveva essere il campionato della salvezza da conquistare con i denti, doveva essere la stagione del risanamento delle casse societarie, è diventata una cavalcata trionfale verso un traguardo che nemmeno il più indomabile degli ottimisti avrebbe potuto ipotizzare. Merito dei calciatori, merito dei due tecnici che si sono accomodati sulla panchina (Franco Cinque e Francesco Bonetti) ma è soprattutto merito dei tre presidenti, Lorenzo Spina Diana, Michele D’Aprile e Michele Prencipe, che non hanno rinunciato all’Eccellenza quando la logica voleva che si ripartisse da qualche campionato inferiore: con la loro tenacia hanno permesso a Vieste e all’intero Gargano di essere rappresentati nel massimo campionato calcistico regionale.

Ma la stagione non è ancora terminata: per consentire la disputa del Trofeo delle Regioni, l’ultima giornata è stata rimandata al 23 aprile quando l’Atletico sarà ospite del Vigor Trani; solo al triplice fischio di quel match ci sarà il definitivo “rompete le righe”. Ma già oggi ci sono stati i primi verdetti: col tennistico 6-1 l’Audace Cerignola ha polverizzato il Bitonto nello scontro diretto e ha conquistato la promozione in serie D. La sonora sconfitta subita al “Monterisi” potrebbe costringere i neroverdi a disputare lo spareggio play-off con il Team Altamura, ora distante 6 punti. In coda, detto della retrocessione dello Sporting Pro Taranto, hanno conquistato la salvezza il Bisceglie, il Galatina e l’Avetrana, quest’ultima grazie a 7 vittorie e un pareggio (proprio con l’Atletico Vieste) nelle ultime 8 partite. Manca un punto, invece, a Otranto e Noicattaro per lasciare a Novoli, Gallipoli, Trani e Molfetta il compito di giocarsi la salvezza nei play-out.

Sandro Siena


Atletico Vieste – Sporting Pro 4-1

Atletico Vieste: Terbeshi, Pafundi, Partipilo, Vescia, Sollitto, Caruso, Augelli R. (38st Prencipe), Rinaldi (1st Gallo), Saani, Colella, Compierchio (16st Kouame). A disposizione Innangi, Silvestri, Augelli P., Dusa. Allenatore Francesco Bonetti

Sporting Pro: Perelli, Castellaneta, Pignatale, Diaz, Viggiani, Visconti (37st Clemente), Secondo (1st D’Andria), Santeramo (20st Bevilacqua), Di Serio, Giannotta, Santamaria. A disposizione Tanese, Scarnera. Allenatore Giovanni Renna

Arbitro: Giuseppe Doronzo della sezione di Barletta, assistenti Nicola Moreo di Molfetta e Leonardo Grimaldi di Bari

Reti: 8pt Augelli (V), 6st Saani (V), 31st Visconti (S), 35st Augelli (V), 48st Gallo (V)

Nessun ammonito.

Pubblicato in Sport

Barletta - A.Mola 1-1
60' Dentamaro (B), 72' Salvi (AM)

Novoli - Avetrana 0-1
3' Coquin

A.Cerignola - Bitonto 6-1
5' e 58' Di Rito (C), 13' Morra (C), 27' Zotti (B), 37' e 79' Loiodice (C), 44' Cappellari (C)

Casarano - Gallipoli 2-1
45'+2 Mingiano (G), 47' rig. e 55' Caputo (C)

A.Vieste - H.Taranto 4-1
8' e 80' R. Augelli (V), 51' Saani (V), 76' Visconti (HT), 90'+3 Gallo (V)

T.Altamura - Molfetta Sp. 1-1
42' Senè (M), 74' Lede (A)

U.C. Bisceglie - Otranto 1-0
27' Ventura

P.I.Galatina - V.Trani 1-0
61' Erario

 

LA CALSSIFICA

70 - A.Cerignola
65 - Bitonto
59 - T.Altamura
55 - Casarano
41 - Barletta
39 - A.Vieste
36 - U.C. Bisceglie
36 - P.I.Galatina
36 - Avetrana
29 - A.Mola
35 - Otranto
29 - Novoli
29 - Gallipoli -
28 - V.Trani
23 - Molfetta Sp.
18 - H.Taranto

30^ giornata E ULTIMA GIORNATA 23 APRILE

V.Trani - A.Vieste

Avetrana - A.Cerignola

H.Taranto - Barletta

A.Mola - Casarano

Molfetta Sp. - Novoli

Bitonto - P.I.Galatina

Otranto - T.Altamura

Gallipoli - U.C. Bisceglie

Pubblicato in Sport

Il 13 maggio la tappa del centenario Giro d'Italia a Peschici e il prossimo giugno l'ospitata viestana della tappa dell'Aquabike World Championship. Due dei maggiorni avvenimenti promozionali pugliesi nella conferenza stampa con il presidente Emiliano.

A Milano arrivano Turismo e Design pugliese in occasione della Bit e del Salone del Mobile 2017, le principali manifestazioni fieristiche italiane nel settore del turismo e dell'arredo/design.La Regione Puglia sarà presente in entrambe le manifestazioni con un importante spazio espositivo dedicato alla promozione della destinazione turistica e alla valorizzazione delle imprese e delle filiere produttive.
“La Puglia è la regione più amata dagli italiani. E’ di oggi l’ultima conferma che arriva dall’indagine ISTAT su “Viaggi e vacanze in Italia e all’Estero”: con il 12,9% la Puglia risulta nel 2016 la destinazione prediletta dagli italiani per le vacanze estive (luglio-settembre) per i soggiorni lunghi (ovvero superiori alle quattro notti), prima di Emilia Romagna e Trentino (https://www.istat.it/it/archivio/180083). Cresce a due cifre anche il mercato internazionale e a alla Borsa Internazionale del Turismo la Puglia si candida a diventare una nuova destinazione turistica italiana, autentica e godibile tutto l’anno”. Questo il commento del Presidente della Regione Puglia,Michele Emiliano, che avrà a Milano un fitto calendario di appuntamenti. “A Milano la Puglia quest’anno si presenta contemporaneamente in una doppia veste, turistica e del design, con oltre 120 aziende pugliesi dei due settori - prosegue Emiliano - Al salone del Mobile, con l’esposizione “Puglia crossing identities”, porta il meglio del design pugliese e racconta attraverso ogni oggetto, il luogo in cui è stato generato, trasferendo l’esperienza del territorio ai suoi prodotti”
“Questa straordinaria congiuntura (per la prima volta BIT e Salone del Mobile si svolgono nello stesso periodo) rappresenta un’imperdibile opportunità per la Puglia di incontro, business e networking tra buyers internazionali del settore turismo, imprese turistiche pugliesi, operatori pugliesi del settore legno arredo – affermaa l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale,Loredana Capone - “A questi si aggiungano i numerosi giovani pugliesi (under 35) che studiano o lavorano a Milano, desiderosi di confrontarsi con il sistema imprenditoriale e istituzionale pugliese presente in città in quei giorni. Per questo dedicheremo a Milano un’intera serata pugliese al networking e alla promozione, One night in Puglia, alla quale sono invitati imprenditori pugliesi del settore legno/arredo, designer, tour operator, strutture ricettive e buyers internazionali del turismo”.
"Per la Bit, il tradizionale appuntamento annuale dedicato al turismo, la Puglia si presenta a buyer
internazionali e operatori commerciali proponendo, in un evento fuori salone, il meglio della tradizione culinaria e dei prodotti di qualità certificati da marchi che attestano provenienza e tracciabilità – afferma infine l’Assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo Di Gioia – “Dal Salento al Gargano il turismo enogastronomico è per la Puglia una strategia consolidata di crescita e sviluppo. Attraverso i prodotti della tradizione è possibile oramai tracciare suggestivi itinerari in lungo e in largo per il tacco d’Italia, tra buon cibo, arte, storia e cultura. Inoltre grazie anche alle centinaia di Masserie regionali, custodi delle più antiche tradizioni, l’offerta si è ampliata con proposte di percorsi didattici, visite guidate, degustazioni di prodotti a chilometro zero che coinvolgono, con tutti i cinque sensi, grandi e piccoli”.
Il 3 aprile sarà la giornata clou della Puglia a Milano: alle 10 conferenza stampa della Regione Puglia e Pugliapromozione nella sala AMBER 3 sul tema “#Puglia365, Strategie e opportunità per le imprese turistiche e culturali”, alla quale partecipano anche gli assessori Loredana Capone e Leonardo Di Gioia; mentre in serata l’ evento di networking One Night in Puglia che coinvolge i giovani pugliesi under 40 che vivono, studiano o lavorano nella città meneghina, per un confronto con il sistema imprenditoriale ed istituzionale pugliese. www.onenightinpuglia.eventbrite.it; https://www.facebook.com/events/289056478193964/. Alle 20.30 all’ Arôme (Via Macedonio Melloni, 9) One night in Puglia sarà un'occasione per conoscere ed incontrare le imprese presenti ma anche per avere informazioni su “PIN – Pugliesi Innovativi”, l'iniziativa delle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI; le opportunità per il sistema musicale pugliese di Puglia Sounds e quelle del settore turistico di Pugliapromozione; la possibilità di costituire associazioni di “Pugliesi nel mondo” riconosciute dalla Regione Puglia.
La serata si conclude alle 21.30 con il concerto de “La Notte della Taranta feat. Cantori di Carpino”. In occasione di Bit e salone del Mobile è previsto infine anche un Fuori programma tra musica e teatro con i SUD SOUND SYSTEM il (1 aprile 2017, alle 23.00 al Leoncavallo) e lo spettacolo teatrale ABRAMO (con repliche dal 5 al 9 aprile al Teatro dei filodrammatici ).(comun)

Pubblicato in Turismo

Una occasione per conoscere ed ascoltare le istanze del territorio. È con questo obiettivo che il Direttore del Dipartimento di Promozione della Salute della Regione Puglia Giancarlo Ruscitti, insieme al Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla incontrerà, il prossimo 11 aprile, alcuni sindaci della provincia. E in vista dell'incontro, intanto, aumentano le questioni all'ordine del giorno. Un focus sulle criticità di Capitanata, in particolare delle aree più complesse del territorio. Nell'ambito della riorganizzazione della rete dell'Emergenza Urgenza (non ancora definita completamente) si discuterà in via preliminare, infatti, anche delle iniziative che l'Azienda metterà in campo per affrontare la prossima emergenza sanitaria estiva. In particolare, con Giuseppe Nobiletti, sindaco di Vieste e presidente del Comitato dei sindaci del Distretto Socio Sanitario di Vico del Gargano, si valuteranno ipotesi valide a garantire la messa in sicurezza del territorio relativamente a questioni prioritarie quali il Punto di Primo Intervento e l'elisoccorso. Una interlocuzione avviata già da settimane tra Nobiletti e Piazzolla con la proposta, da parte del sindaco di Vieste, della redazione di un documento condiviso con l'Azienda.

Pubblicato in Sanità

Per la nuova stagione estiva, l’associazione Onlus La Rinascita dei Trabucchi Storici del Gargano rende operativi e funzionali tre meravigliose macchine da pesca.
Dopo tanti sacrifici è con tanto orgoglio, che possiamo comunicare che sono ripresi i lavori di ricostruzione dei trabucchi di Punta Lunga e di San Lorenzo. Passeggiando sulla costa nord di Vieste in tanti si sono accorti che diversi trabucchi si stanno rifacendo il look, così scorci caratteristici del nostro Gargano si riapproprieranno di simboli della nostra tradizione,; unicità che solo questa terra può regalare.

 

Web http://www.trabucchidelgargano.org/

Facebook. https://www.facebook.com/rinascitatrabucchi/?fref=ts

Pubblicato in Turismo

Il personale della Sottosezione Polizia Stradale di Vieste, in questi ultimi due fune settimana, ha intensificato i controlli su tutto il territorio di Vieste, in particolare i numerosi posti di controllo effettuati anche in ore notturne, hanno permesso di espletare un’opera di prevenzione e repressione dei fenomeni di diffusa illegalità. Nello specifico il controllo di 200 veicoli e di 240 persone, hanno consentito agli operatori di Polizia nelle varie operazioni, di ritirare e sospendere 3 patenti, appiedando i relativi conducenti, poiché sorpresi alla guida in stato di ebbrezza, sono state ritirate 3 carte di circolazione per violazioni alle normative del Codice della Strada, due Motociclette e due Furgoni sono stati sottoposti a Sequestro per mancanza di copertura Assicurativa, sono state, inoltre, elevate numerose contestazioni comportamentali al codice della strada. Elevata anche una sanzione di 25.000 euro per un illecito amministrativo. Per le violazioni riscontrate, altresì sono stati sottratti a questi utenti un totale di 150 punti dalle rispettive patenti. L’attività posta in essere dagli uomini della Polizia di Stato, continuerà anche nelle prossime settimane, per il regolare ripristino della legalità.

Pubblicato in Cronaca
Domenica, 02 Aprile 2017 10:24

Congresso PD, a Vieste vince Renzi.

Si è tenuta venerdì pomeriggio la convenzione del Circolo del Partito Democratico di Vieste nella quale gli iscritti hanno dovuto scegliere fra le 3 candidature in campo alla carica di segretario nazionale. Renzi ha ottenuto 67 voti, pari al 60,36% mentre Emiliano 44 preferenze pari al 39,64%. Nessun voto per Orlando. Al momento la situazione in Puglia vede in testa Matteo Renzi con il 43.2%; segue Emiliano con il 38.3%; chiude Andrea Orlando con il 17.06%.

Pubblicato in Politica

Ci saranno anche il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti e due generali dell'Arma alla presenta¬zione martedì alle 10.45 nella caserma «Guglielmi», sede del comando provin¬ciale, della nascita anche in città di una sezione del «Ros», il raggruppamento, operativo speciale dei carabinieri, l'elìte investigativa dell' Arma che si occupa di indagini su associazioni mafiose e su fenomeni di terrorismo. «Il nucleo an¬ticrimine del Ros di Foggia di recente istituzione» che sarà presentato martedì, opera già da qualche mese in città: non è noto al momento quanti siano gli investigatori, che già si sono occupati in passato e continuano ad occuparsi della criminalità organizzata del Foggia che conta ben 3 distinte mafie: la «Società foggiana» e l'affiliata malavita sanse¬verese; la mafia garganica; e la mafia cerignolana.

Pubblicato in Società

Requisiti al momento della presentazione della domanda Persona fisica
a. età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 non ancora compiuti;
b. non essere già insediato in agricoltura.
Società Agricola
a. titolare di partita iva ma non iscritta all’INPS;
b. avere una maggioranza assoluta, numerica e di quote di partecipazione di soci di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti;
c. essere amministrata da un soggetto non insediato in agricoltura di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti.
N.B. Non è già insediato in agricoltura un giovane che non è mai stato iscritto al regime previdenziale agricolo come coltivatore diretto o come IAP.
Interventi ammissibili
Acquisto di terreni agricoli.
– Ѐ escluso l’ acquisto da coniuge, anche separato, parenti ed affini entro il primo grado.
– Ѐ escluso l’acquisto di terreni risultino trascritti pignoramenti immobiliari, ovvero iscritte ipoteche giudiziarie o atti di sequestro.
– Ѐ escluso l’acquisto di terreni non in grado di garantire la sostenibilità finanziaria dell’iniziativa.
Investimento minimo e massimo
Minimo: euro 250.000,00.
Massimo: non definito.
N.B.
Possono essere altresì presentate domande di ammissione alle agevolazioni per operazioni fondiarie il cui importo richiesto è compreso tra 100.000 euro e 250.000 euro, qualora si inseriscano in un contesto di arrotondamento fondiario.
L’arrotondamento fondiario deve essere dimostrato con terreni da condurre con contratti di affitto registrati di durata almeno di 15 anni e relativa assunzione del fascicolo aziendale, da formalizzare prima della stipula dell’atto di concessione delle agevolazioni
Agevolazione prevista
Mutuo a tasso agevolato.
Durata: da 15 a 30 anni.
Tasso fisso: 1-1,5 % circa.
Garanzie richieste
Per investimenti compresi fra euro 250.000,00 e euro 2.000.000,00 ― nessuna garanzia.
Per investimenti superiori a euro 2.000.000,00 ― ISMEA acquisisce ipoteca sui terreni oggetto di acquisto.
Per investimenti di “arrotondamento fondiario” ― ISMEA acquisisce ipoteca sui terreni oggetto di acquisto.
Modalità di presentazione della domanda La domanda potrà essere presentata a partire dalle ore 12,00 del giorno 28 marzo 2017, data di apertura dello sportello telematico, fino alle ore 12,00 del giorno 12 maggio 2017 (45 giorni).

Per info più dettagliate su modalità di presentazione delle domande di agevolazione potete contattarci allo 3471962856 o all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Economia

Un bel successo di pubblico e critica la prima teatrale della Commedia in vernacolo peschiciano di Angela Campanile, “NA’ MITTË ‘U PÀIDË E FA ‘A PËDATË”, interpretata magistralmente dalla Compagnia "Ars Nova", ieri sera, alle ore 20.30 nell'Atrio della Scuola Primaria "G.Libetta" di Peschici.
Stasera, l'attesissima replica!

La frizzante storia, impreziosita dall'imponente scenografia di Nicola Costante, ci ha fatto rivivere in scena il colore, le abitudini, il linguaggio, i modi di dire, la filosofia, la cultura popolare, di un paese ancora non contaminato da quello che sarà poi la sua vicenda di paese turistico, conosciuto ed apprezzato da tutti.

Il progetto artistico-culturale, sintetizza quello che una volta in un paese piccolo succedeva spesso: non solo tutti sapevano quello che avveniva pubblicamente ma tutti sapevano anche quello che ipoteticamente poteva essere avvenuto nel chiuso delle case. Le donne, che si dedicavano essenzialmente alla cura dei figli e delle faccende domestiche, erano costantemente in contatto tra di loro e a volte un sospiro, una mezza parola sussurrata della vicina di casa, interpretata in una certa maniera, portava a malintesi, a sospetti e a liti furibonde. Ed è proprio questo che viene rappresentato in questo lavoro: una persona che non ha fatto assolutamente niente viene coinvolta e colpevolizzata, na’ mittë ‘u pàidë e fa ‘a pëdatë, appunto.

Il primo atto si svolge in una stradina di Peschici dove si incontrano per caso Pëppënellë e Ggiuànnellë, due comari c’u sangiuànnë da generazioni che hanno stima e rispetto l’una per l’altra e per questo si raccontano sempre tutto anche le cose più intime. In questa occasione Pëppënellë confida a Ggiuànnellë del ritrovamento e della distruzione del testamento del defunto marito e Ggiuànnellë giura che mai rivelerà questo fatto ad anima viva. Subito dopo però Ggiuànnellë, parlando con altre conoscenti, si accorge che nel paese già girano voci riguardante un presunto testamento ritrovato a casa di Pëppënellë e immediatamente ha il timore che, senza aver fatto niente, la comare la possa incolpare di aver svelato il suo segreto. Il secondo atto si svolge in casa di Ggiuànnellë che, cosciente di non aver mai tradito la comare, si trova comunque, come aveva immaginato, ad essere accusata di averla tradita. Successivamente viene coinvolta nella vicenda come testimone che conosce il segreto dell’eredità del marito di Pëppënellë.

Il Cast - Personaggi ed Interpreti

Pëppënellë: Lina Masella
Ggiuànnellë: Maria Pia Masella
Cummàrë: Giacinta Biscotti
Tumasë: Giuseppe Caroprese
Mattàjë: Raffaele Delli Muti
Zëjèllë: Orsola Firma
Vungënzéllë: Michela Maggiore
Rusënéllë: Michelina Tavaglione
Nuculéttë: Antonella Lamonica
Salvatàurë: Enzo Piracci
‘Léjë: Michele Mastromatteo
Marëjéttë: Angela Corleone
Rocchë: Nicola Acerra
Dunàtë: Matteo Mastromatteo
Mëchëléinë ‘u spazzéinë: Elia Salcuni
Giovane Ragazza: Francesca Mastromatteo

Scenografia: Nicola Costante
Adattamento: Giuseppe Mastromatteo

La regia è affidata agli attori stessi, come sperimentazione teatrale.

Si ringrazia: Comune di Peschici - Istituto Omnicomprensivo Statale
G.Libetta - Hotel D'Amato - Cooperativa "Omnibus" - Sonia Salafica e le
giovani mascherine - Autrice, Angela Campanile.

Peschici c'è.

Pubblicato in Spettacolo
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

28 Novembre 2017 - 17:23:44

Reporter della Tua Città/ Vieste pulita? Chissà!!

La notizia che Vieste non sarebbe affatto un comune virtuoso in fatto di rifiuti, è solo di qualche giorno fa. Ma il dover vivere sommersi dai rifiuti, dopo che le tasse sul…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005