Articoli filtrati per data: Mercoledì, 06 Dicembre 2017 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Il Ministero dell’Ambiente ha finanziato il fondo di progettazione contro il dissesto idrogeologico per la Regione Puglia, prevedendo circa 11,5 milioni di euro per interventi contro il dissesto idrogeologico. Con l’emanazione del decreto di assegnazione delle risorse finanziarie, che reca la firma della Direzione per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque del Ministero dell’Ambiente, si è compiuto il percorso intrapreso dalla Regione Puglia, nell’interesse delle comunità locali, per favorire l’efficace avanzamento delle attività progettuali delle opere di mitigazione del rischio idrogeologico e provvedere a rendere le stesse immediatamente cantierabili.
“L’assegnazione di circa 11,5 milioni di euro al presidente della Regione, nella sua qualità di Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico, - ha spiegato Anna Maria Curcuruto, assessore regionale a Lavori Pubblici, Risorse idriche, Tutela delle acque, suolo e rischio sismico - rappresenta la conclusione del complesso iter procedurale relativo alle Modalità di funzionamento del “Fondo per la progettazione degli interventi contro il dissesto idrogeologico”. Il finanziamento è una misura volta a sostenere direttamente la capacità di realizzare opere pubbliche da parte delle amministrazioni locali, spesso prive delle risorse economiche necessarie alla progettazione di interventi strutturali. In particolare le risorse assegnate alla Regione Puglia a valere sul fondo progettazione consentiranno di finanziare la redazione di progetti esecutivi relativi a 61 interventi”.

Vieste è il 53esimo Comune ammesso. “Questa Amministrazione comunale ha rivolto una specifica attenzione al problema del rischio idrogeologico che minaccia alcune aree del territorio comunale fra cui quella del quartiere urbano del “Pantanello” che nel recente passato ha subito diversi allagamenti con conseguenti ingenti danni materiali”, è stato il primo commento dell’assessore comunale ai Lavori Pubblici Maria Pecorelli.

“Sin dal suo insediamento – ha spiegato l’assessore viestano – è stato avviato presso gli uffici tecnici del Commissario Delegato per il Rischio Idrogeologico e poi presso il Ministero dell’Ambiente e del Territorio e del Mare (MATTM) una serie di azioni per rappresentare la situazione di rischio elevato che deriva dai frequenti allagamenti del “Pantanello”. Così negli scorsi giorni si è ottenuto, tramite il MATTM (decreto direttoriale della Direzione Generale STA) il riconoscimento dell’intero finanziamento per dare corso alla progettazione delle opere di messa in sicurezza necessaria per il successivo accesso ai fondi strutturali per il finanziamento delle opere”.

L’assessore Pecorelli, consapevole di non potere comunque aspettare i tempi tecnici necessari per la progettazione e la successiva realizzazione dell’intervento per la messa in sicurezza del “Pantanello”, ha già recuperato e rimodulato le economie di un precedente finanziamento erogato dal MATTM per realizzare un sistema di monitoraggio idropluviometrico in telemisura per il controllo e la trasmissione delle soglie di allarme per l’attivazione tempestiva delle misure non strutturali di gestione del rischio di allagamento previste nel Piano Comunale di Protezione Civile, così da avere un valido temporaneo strumento di supporto per la gestione del rischio di allagamento nell’area del “Pantanello”.

Pubblicato in In primo piano

Secondo week end di dicembre con ancora tante attività gratuite e tante occasioni per sperimentare i territori della Puglia. I progetti di turismo slow ed enogastronomia, finanziati da Pugliapromozione, iniziano per la maggior parte già da venerdì otto dicembre, festa della Immacolata e si snodano in tutte le sei province con diversi appuntamenti. Tantissime le attività per famiglie e bambini. E naturalmente fa capolino il tema del Natale con laboratori di preparazione dei dolci tipici, mercatini e i primi presepi. Le tradizioni enogastronomiche e artigianali sono al centro di molte iniziative, ma troviamo anche alcune attività particolari, come simposi di filosofia del cibo, performance di artisti in luoghi suggestivi, esperienze tattili, anche in immersione, archeo trekking ed escursioni in bici, reading, concerti e viaggi sensoriali. Fra le materie prime l’olio di oliva la fa da padrone, ma anche il vino, e poi questo week end il melograno, le castagne, la zucca, il miele e gli agrumi, ceci, carciofo e fagiolino, cime di rape. I laboratori di preparazione del cibo sono questa volta su frittelle, formaggi, pane e pasta, zuppe di pesce, intrecci del pomodoro Regina, farinella (sfarinato di orzo e ceci salati e tostati) e naturalmente i dolci natalizi, e ancora lavorazione della ceramica e laboratorio di costruzione delle nasse.
Nelle attività organizzate è stata data attenzione a target particolari, come non vedenti e non udenti e alle intolleranze alimentari. Al centro il tema dell’alimentazione sana come elemento fondamentale per il benessere, insieme allo sport. E sono tante anche le attività pet friendly che consentono di portare i propri amici a quattro zampe. I programmi completi e i riferimenti per le prenotazioni sul sito www.inpuglia365.it.

Vediamo cosa si può fare nel prossimo weekend in Provincia di FOGGIA

L’Associazione “Senza Confini” organizza a Roseto Valfortore una visita al centro storico e un laboratorio del pane nel forno a paglia con degustazione di pasta e pane. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Inizia l’atmosfera di Natale a Vico del Gargano con "II villaggio dei bambini, giochi tradizionali e attività ludico creative nel Villaggio di Babbo Natale; il progetto è "Paesaggi d'autunno”, organizzato dalla cooperativa Omnibus (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Il Cna di Foggia organizza “Il week end dell’anguilla”, itinerario sul lungolago di Lesina e nel centro storico, con visita al museo etnografico e all’acquario delle specie lacustri. E’prevista una degustazione di prodotti della paranza. E ancora una visita su catamarano ad una paranza per assistere ad un’azione di pesca (Pagina fb: sapori e profumi dei Laghi di Puglia).

Sempre a Lesina Pasquale Dell’Erba organizza Microscultura, una performance d'Artista con visita all'abbazia di Ripalta e al Museo d'arte e ambiente di Lesina.

A Manfredonia l’Airone onlus organizza “Fra Terra e Mare”, cooking class “La Ciambotta”, piatto tipico di Manfredonia (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Resextensa organizza a Vieste un reading, visita al trabucco e spettacolo teatrale (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

A Troia Giannelli sas organizza per “Scatti di Gusto” una visita guidata al centro storico di Troia e alla cattedrale romanica, oltre che al museo civico.

Sempre a Troia reading con banchetto alla Cantina Biomario, organizzato dall’associazione Rhimers (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Eclettica con “Vino Veritas” organizza a San Severo una visita all’azienda agricola “Mio padre è un albero”, con laboratori per famiglie e bambini e laboratorio didattico per persone non udenti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

La Pro loco di Manfredonia organizza per il progetto “Gargano, all you can street” un itinerario a Monte Sant'Angelo con la visita guidata al Centro Storico, Necropoli, SS Trinità, Junno. E ancora a Manfredonia una apertura straordinaria della Basilica di Siponto e cooking experience in Piazza del Popolo. (Info-Point Manfredonia Tel 0884-581998 ).

Sempre a Monte Sant’Angelo Slow Land, con il progetto “Gargano inedito”, organizza una visita al centro storico e chiese inedite e agli artigiani dello Junno (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). E ancora a Monte Sant’Angelo per il Circolo FestambienteSud si fa filosofia a tavola con il “Simposio alla scoperta della green society”. E per gli itinerari culturali, siti UNESCO e Parchi(www.festambientesud.it).

Casa Prencipe organizza a Rignano Garganico una visita ad un’azienda bio di trasformazione del pomodoro con degustazione e “Le chef c’est moi” presso la Tenuta Chianchito: preparazione di una cena a tema “Il Pomodoro”(Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Terrae Aufidae organizza a Trinitapoli “Ti Spiego la Spiga”, Approfondimento su farine, grani e sulla macina del grano (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Pubblicato in Turismo

Sono trascorsi 40 anni da quando al centro di Vieste, a pochi passi dal Municipio e da Marina Piccola, l’Edicola “De Maria” ha iniziato la sua attività. Tante generazioni di viestani e turisti sono entrati in quel chiosco per comprare giornali, riviste, giocattoli, ecc. Ma anche per fare quattro chiacchiere con Carlo... Non finisce un’era ma si cambia, ci si trasforma per essere più adeguati alle necessità dell’utenza.

““Mi scusi è uscito Topolino?” In 39 anni di attività quante volte ho risposto a domande come questa. – ha scritto su Facebook Carlo De Maria – Oggi 6 dicembre è l’ultimo giorno che nella mia edicola vendiamo giornali e riviste. E’ stata una decisione presa con sofferenza ma, per problemi di salute, devo rendere il lavoro meno stressante. L’attività continuerà comunque ma come ricevitoria, pagamento bollettini, giochi, giocattoli ed altre novità in arrivo. Noi saremo sempre presenti per voi. Volevo ringraziare tutti coloro a cui ho 'servito' i giornali in questi anni. Per me non siete stati clienti ma parte di una famiglia. E’ stato un onore servirvi e lo sarà ancor di più ora in una nuova veste. Grazie ancora a tutti”.

In bocca al lupo Carlo…

Pubblicato in Personaggi

All’Assessora alla Pubblica Istruzione del Comune di Vieste
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e per conoscenza
All’Assessore all’Istruzione dell’Amministrazione Provinciale di Foggia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oggetto: Osservazioni su delibera di Giunta n. 202 del 27/10/2017. Piano di dimensionamento rete scolastica del Comune di Vieste.

La Segreteria Provinciale della FLC CGIL di Foggia, unitamente al proprio referente territoriale, nonché RSU della D.D. “G. Rodari” di Vieste l’Ins. Mario Lorizio, esprime disappunto circa la mancata convocazione all’incontro relativo al piano di dimensionamento del comune in oggetto che, manifestando di fatto un comportamento antisindacale non ha consentito la discussione circa i criteri che hanno portato la Giunta Comunale a deliberare per l’Istituzione di un unico Istituto Comprensivo sul territorio di Vieste.
Nel merito della delibera e quindi sulla proposta relativa all’accorpamento della Direzione Didattica “G. Rodari” con la Scuola Secondaria di I grado “Alighieri-Spalatro” in unico Istituto Comprensivo, la FLC CGIL Foggia, tramite anche il suo delegato territoriale, ha seguito tra i lavoratori la questione in oggetto, apprendendo che le delibere da parte degli Organi Collegiali delle Istituzioni scolastiche interessate, si sono espresse favorevolmente a riguardo.
Nonostante le succitate delibere, non sono pervenute particolari istanze contrarie da parte dei lavoratori alla scrivente O.S., né tantomeno la questione è stata posta durante l’assemblea sindacale tenutasi lo scorso 29 novembre rivolta a tutto il personale delle scuole di Vieste.

Si ritiene in ogni caso doveroso sottolineare che le O.O.S.S. devono esser convocate agli incontri relativi ai piani di dimensionamento della rete scolastica dal Comune, così come è doveroso da parte della scrivente sigla sindacale, seguire e quindi sostenere la volontà espressa nel merito dai lavoratori ed esprimerla ogni volta nelle

Il Referente Territoriale di Vieste
Flc Cgil Foggia
Mario Lorizio

Pubblicato in Società

In piazza 4 novembre, a San Nicandro Garganico, si accendono i colori del natale con i mercatini aspettando il Natale. Da domani a domenica 10 dicembre con tante animazioni e spettacoli. Gazebo anche per UN CUORE DI LEGNO. Francesco Cota, specializzato in particolarissimi lavori intarsiati, tutti originali e in legno purissimo, vi aspetta. Oggetti personalizzati e artistici dalle penne a utensili da cucina, orologi, piatti. Lavori su ordinazione.

Quest’anno il buon Natale è dal CUORE DI LEGNA !!

pagina facebook – tel. 347/1093565

 

 

 

 

------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/All’AgriTurismo BIORUSSI PREPARIAMO I NOSTRI CESTINI NATALIZI CON I NOSTRI PRODOTTI TUTTO A KM ZERO

Ogni filo d’erba all’Agriturismo Biorussi sembra contenere una biblioteca dedicata alla meraviglia, al silenzio e alla bontà.
Immaginate che natale....

Vi aspettiamo....

Nel Parco Nazionale del Gargano
Agriturismo Biorussi

Loc. Contrada Macchiarotonda
Carpino – a ridosso del Lago di Varano -

-----------------------------------------------------------------------------------

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Avvisi

L’omaggio a Umberto Eco, il progetto speciale Agri.Cultura, la prima delle “archeocene”. E’ ricca la prima giornata della tappa invernale di FestambienteSud 2017, l’ecofestival di Legambiente per le questioni meridionali e la qualità culturale del territorio, che si svolge per il 13° anno a Monte Sant’Angelo, dal 7 al 10 dicembre. Si parte giovedì alle ore 17 col simposio di apertura “Agri.Cultura. Cultura e agro-gastronomia, connubio sociale ed economico”. L’evento si terrà nella sala conferenze delle Clarisse ed è a ingresso libero. Tra i relatori: Vanessa Pallucchi (segreteria nazionale Legambiente), Loredana Capone (assessore regionale all’industria culturale e turistica), Leonardo Di Gioia (assessore regionale alle risorse agricole), Pierpaolo d’Arienzo (sindaco di Monte Sant’Angelo), Rosa Palomba (assessore alla cultura del Comune di Monte Sant’Angelo), Maria Rosaria Lombardi (Vazapp), Salvatore Taronno (Slow Food), Valerio Calabrese (Museo Vivente Dieta Mediterranea), Valentina Passalacqua (produttrice vini naturali), Paolo Braconi (Archeofood). A seguire l’incontro “Cosa mangiavano i pellegrini?” con archeo degustazione.
“Per noi l'Agri.Cultura ha dei volti, che rappresentano un nuovo modo di pensare l'agricoltura e il cibo”, afferma Franco Salcuni, direttore del festival. “Siamo convinti anche che nell'arco di pochi anni l'Agri.Cultura sarà la prima industria italiana, per fatturato, occupati e reputazione sociale. Il Museo Vivente della Dieta Mediterranea di Pollica, l'agricoltura 2.0 di Vazapp, i vini naturali di Valentina Passalacqua, l'esperienza di Slow Food Italia sulla diffusione della cultura del cibo, l'approccio storico dell'associazione ArcheoFood, sono cinque racconti sul futuro dell'agricoltura italiana. Durante l'incontro degusteremo i vini naturali di Valentina Passalacqua e una serie di piatti e prodotti che probabilmente i pellegrini che raggiungevano il Gargano nei secoli passati portavano nella propria sacca”.
Alle ore 21 nell’auditorium delle Clarisse è da non perdere lo spettacolo “La misteriosa fisarmonica della Regina Loana” di e con Gianni Coscia, serata di parole e musica dedicata alla grande amicizia del veterano della fisarmonica con Umberto Eco. Data unica per il Centro Sud. Il titolo è collegato a filo doppio con il titolo di un (altro) piccolo-grande capolavoro di sua maestà Umberto Eco, pubblicato da Bompiani e intitolato “La misteriosa fiamma della regina Loana”. Del libro Coscia è parte integrante, visto che è l’anima nascosta del protagonista del romanzo di Eco, in virtù della grande amicizia che ha legato Coscia a Eco per tutta la vita. Gianni Coscia, alessandrino, ha suonato con musicisti americani come Joe Venuti, Bud Freeman e Sir Charles Thompson. Fortemente influenzato dalla musicalità e dal carisma di Gorni Kramer, ha collaborato con Rava, Minafra, Damiani, e con Azzola, Salis e Galliano in un quartetto di fisarmoniche e all’interno del Gramelot Ensemble di Simone Guiducci. Ha partecipato a dischi di De Andrè e Giorgio Conte. Ingresso con ticket acquistabile on line su www.bookingshow.it o nei punti vendita Bookingshow (infopoint 0884 562299).
Il festival continuerà venerdì 8 alle ore 19.15 col seminario storico e archeocena “Tra Bizantini e Longobardi”, e alle ore 21.30 col concerto dei giovani jazzisti che Paolo Fresu ha raccolto attorno al progetto Lumina. Sabato 9 appuntamento alle ore 9 col convegno su Itinerari culturali e beni Unesco e la presentazione del libro “Alla scoperta della Green Society”, curato da Vittorio Cogliati Dezza, alle ore 19.15 seminario storico e archeocena “I Normanni e gli Svevi” e alle ore 21.15 il concerto Jazzy Christmas del Paolo Fresu Quintet con Daniele di Bonaventura. Si chiude domenica con un’escursione filosofica, una visita guidata e alle ore 19 il concerto della bravissima Debora Petrina, con il suo ultimo lavoro Be Blind.

Per maggiori informazioni sul programma del festival: www.festambientesud.it
FestambienteSud ufficio comunicazione: tel. 3494597927 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Manifestazioni

L'avversario di giornata sarà la capolista Corato che domenica scorsa a Mola ha visto infrangere la sua serie di 10 vittorie consecutive.

La Bisanum Viaggi Vieste arriva al match dopo due buone gare disputate con grande intensità e ottima media di realizzazione ma che hanno portato altrettante sconfitte,la rosa sarà interamente a disposizione del coach essendosi allenati tutti in gruppo.

Tra le fila coratine parecchi sono i giocatori pericolosi,partendo dal duo di guardie inarrestabili Morresi e Castoro,autori di 21 punti combinati in media,poi il reparto lunghi composto dall'esperto Cicivè e dall'atletico ed esplosivo Bogdanevicius, infine, il motore del gioco di Corato il freddissimo playmaker Stella che con il nostro capitano Compagnoni si gioca la palma di miglior assistman del campionato.

La società chiama a raccolta la tifoseria viestana per una partita così importante in cui peraltro sarà presente una numerosa rappresentanza ospite

Pubblicato in Sport

Chiuso il capitolo delle aree del Consorzio per la bonifica della Capitanata, già liberate da occupanti e costruzioni abusive, ora affidate per la gestione naturalistica al Centro Studi Naturalistici Onlus.

Una nuova stagione di legalità e valorizzazione ambientale si apre per l'“Ex Valle da Pesca”, nota anche come Riservetta di Manfredonia. Dopo la demolizione dei numerosi manufatti abusivi realizzati sull'area e i ricorsi al TAR promossi dagli occupatori per rivendicarne la proprietà, il Consorzio per la bonifica della Capitanata ha chiuso definitivamente la vicenda, raggiungendo soluzioni conciliative delle controversie insorte, tali da rendere non più contestabile la titolarità in capo al Consorzio dei terreni e la loro naturale vocazione naturalistica e ambientale. Sono stati, infatti, perfezionati con gli ex occupatori singoli atti di concessione in uso di una piccola parte dell'intero compendio, divisa in lotti, per esclusive finalità agricole ritenute compatibili con gli interessi pubblici coinvolti e con espresso impegno al pieno rispetto delle normative urbanistiche, paesaggistiche ed ambientali, nonché dei vincoli presenti sull'intera area.
Un lavoro sinergico svolto negli anni dal Consorzio per la bonifica della Capitanata, Regione Puglia, Prefettura di Foggia e Forze dell'Ordine coinvolte che ha portato alla demolizione di 13 fabbricati, per un volume costruito di 1500 metri cubi, nonché di 1500 metri quadrati di piazzali in calcestruzzo, consentendo, altresì, la regolare prosecuzione dei lavori finanziati dall'Unione Europea nell'ambito del Programma LIFE+ Natura e Biodiversità 2009, promosso dalla Regione Puglia, grazie ai quali è in corso il ripristino delle zone umide che in passato erano state prosciugate.
Si tratta di un’area ad alto valore ecologico che conserva un'indispensabile funzione di equilibrio idrogeologico al servizio delle aree bonificate; senza di essa, anche le aree messe a coltura o successivamente urbanizzate rischierebbero di essere nuovamente allagate o impaludate. Di grande interesse è il sito dove si è intervenuto, localizzato presso la foce del Candelaro, uno dei corsi d’acqua più inquinati della Puglia, dove la presenza di zone umide rappresenta un determinante effetto mitigatore dell’inquinamento e degli eventi idrologici (alluvioni, esondazioni) che possono rappresentare un pericolo diretto per la vita umana.
“Abbiamo raggiunto un eccellente risultato” – dichiara il Direttore Generale del Consorzio, Francesco Santoro – “oltre al ripristino della legalità ed alla restituzione di una intera area alla sua funzione di patrimonio naturale, si è inteso svolgere - in sintonia con tutti i Partner del Progetto Life+ - anche una funzione sociale, mediante l'inserimento socio-economico degli ex occupatori che hanno chiesto di poter utilizzare parte delle aree per scopi agricoli compatibili. È doveroso” – aggiunge Santoro – “rinnovare un particolare ringraziamento alla Prefettura di Foggia e alle Forze dell'Ordine per l'impegno profuso, senza il quale questo risultato non si sarebbe mai raggiunto”.
“Ora è finalmente possibile voltare pagina”, sostiene il Presidente del Consorzio Giuseppe De Filippo - “e quindi lavorare alacremente per la riqualificazione della zona, vasta oltre 40 ettari e collocata tra la foce del torrente Candelaro, la riserva dello Stato di Frattarolo e l'Oasi Lago Salso, con enormi potenzialità di valorizzazione ambientale”.
“A tal fine, dichiara ancora De Filippo, l'intera area della ex Valle da Pesca è stata affidata in gestione al Centro Studi Naturalistici Onlus, beneficiario associato del Progetto LIFE, che, in linea con i propri scopi istituzionali, potrà assicurare una corretta conservazione naturalistica delle aree recuperate”.

Pubblicato in Ambiente

Due importanti riconoscimenti oggi alla Puglia del turismo. Il primo viene da Federturismo che ha segnalato la Puglia come esempio di eccellenza in occasione dell’incontro in Senato di presentazione del Rapporto sulla Programmazione Regionale Turistica, alla presenza del Ministro Dario Franceschini e moderato dal Presidente dell’Osservatorio Parlamentare sul Turismo, Ignazio Abrignani. Il secondo arriva da Unicom, l’Unione Nazionale Imprese di comunicazione, che ha premiato ieri a Milano, nella sezione “L’Italia che comunica l’Italia”, la campagna di comunicazione “Puglia, lo spettacolo è ovunque”, realizzata da LaboratorioCom per Pugliapromozione .

Federturismo ha segnalato la Puglia come un esempio di eccellenza perché ha elaborato un Piano strategico che va al di là della programmazione dei fondi europei, arrivando fino al 2025; per aver creato un logo riconoscibile e che invia un messaggio importante come Puglia 365; per aver individuato delle aree tematiche su cui costruire prodotti turistici; per aver puntato sulla internazionalizzazione e ancora per aver ideato e applicato una governance multilivello.
Soddisfatta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone che era Roma all’incontro al Senato: “Il riconoscimento di Federturismo e quello di Unicom sono importanti e ci stimolano a lavorare sempre meglio e con sinergia. Stiamo percorrendo la strada giusta. Sino ad oggi ci siamo impegnati - istituzioni, imprese, associazioni, pubblico e privato - per elaborare il piano strategico del turismo e per avviare le prime attività. Questo impegno deve continuare per centrare al meglio l’obiettivo dell’allungamento della stagione turistica, soprattutto attraverso l’internazionalizzazione dei flussi, e la costruzione di “esperienze” di viaggio in Puglia legate a prodotti turistici. Mantenendo sempre l’identità dei luoghi e coinvolgendo di più anche gli stessi cittadini pugliesi. Il nostro modello di turismo deve garantire una offerta e servizi di qualità e migliori collegamenti, ma rimane quello di un turismo slow e sostenibile che valorizza l’autenticità dei luoghi. Dobbiamo puntare su livello alto! La fragilità del paesaggio, dei borghi, delle città d'arte ci spinge a lavorare molto sulla qualità. Serve turismo colto e che spende, perciò è richiesto maggiore impegno del pubblico, ma anche del privato, per alzare il livello delle strutture della formazione e dei servizi”.

Pubblicato in Turismo

“Profili applica­tivi della legge sul sostegno e va­lorizzazione dei piccoli Comuni”: è il tema del convegno che si terrà domani alle 17 presso l’audito­rium dell’Istituto professionale sulla strada provinciale Ischitella - Rodi Garganico. Ad organizzare la manifestazione l’amministra­zione comunale. Il sindaco Carlo Guerra, per il quale la recentissima legge sui piccoli Comuni «E’ un primo, seppur timido, segnale che i piccoli Comuni debbono rac­cogliere, cercando di invertire la tendenza allo spopolamento ed all’abbandono», ha invitato al con­vegno gli amministratori comu­nali dei piccoli Comuni della Pu­glia e delle regioni limitrofe, “Per approfondire insieme le più rile­vanti problematiche che pone la legge”. Esperti amministratori illustreranno i punti centrali della legge, con particolare riferimento alle modalità ed ai tempi di at­tuazione. Il programma prevede, dopo il saluto di Michele Emilia­no, presidente della Regione Pu­glia, della deputata europea Elena Gentile, della senatrice Colomba Mongiello, dell’assessore regiona­le Raffaele Piemontese, del con­sigliere regionale Napoleone Cera e del sindaco, le relazioni del prof. Enrico Follieri dell’Università di Foggia su “Il fondo per lo sviluppo dei piccoli Comuni ed il coordi­namento con i livelli superiori di governo”, del prof. Michele Trimarchi dell’Università di Foggia su “I servizi pubblici nei piccoli comuni”, del prof. Francesco Fol­lieri dell’università di Bari sul “Recupero e riqualificazione del territorio nei piccoli Comuni” e della prof. Vera Fanti dell’università di Foggia sulla “Promozione e­
incentivazione delle attività pri­vate nei piccoli Comuni”. La legge in questione è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 2 novembre 2017 ed è un pacchetto di misure finalizzate a favorire il recupero dei piccoli centri, prevedendo, per le aree in maggior difficoltà uno stanziamento di 100 milioni di eu­ro per il periodo 2017-2023. Le risorse sono destinate al finanzia­mento di investimenti per tutela dell’ambiente e beni culturali, mi­tigazione rischio idrogeologico, salvaguardia e riqualificazione urbana dei centri storici, messa in sicurezza di infrastrutture strada­li e istituti scolastici, promozione e sviluppo economico e sociale, insediamento di nuove attività produttive, progettazione e realiz­zazione del sistema nazionale di ciclovie turistiche e per interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina.

Francesco Bisceglia

 

 

-------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Alla GARGANICA tutti i FIORI DI NATALE e non solo....

Ogni anno aspettiamo il Natale per godere di momenti unici con la famiglia, con gli amici e con persone per noi speciali. Quest'anno può essere ancora più meraviglioso perché puoi esprimere i tuoi sentimenti e festeggiare il Natale 2017 nel migliore dei modi, regalando un mazzo di fiori in grado di trasmettere tutto ciò che senti. Alla GARGANICA trovi il regalo originale per Natale, per i tuoi amici e per i tuoi familiari, un mazzo di fiori potrebbe essere quello che fa per te. Oltre ad essere un pensiero splendido e gradito, è utile per decorare la casa e dare un’ottima accoglienza a tutti gli ospiti e invitati di queste feste natalizie.
Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.
Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento, camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

OLMO generico

Reporter della tua città

28 Novembre 2017 - 17:23:44

Reporter della Tua Città/ Vieste pulita? Chissà!!

La notizia che Vieste non sarebbe affatto un comune virtuoso in fatto di rifiuti, è solo di qualche giorno fa. Ma il dover vivere sommersi dai rifiuti, dopo che le tasse sul…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005