Articoli filtrati per data: Mercoledì, 08 Novembre 2017 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

“Ringrazio la V Commissione regionale per il voto unanime su un provvedimento molto atteso dai Comuni, da Anci Puglia e dalle associazioni di categoria. Ora mi auguro che il testo giunga subito all’attenzione del Consiglio regionale per la definitiva approvazione”.
Lo dichiara l’assessore regionale alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio, a margine dell’approvazione in V Commissione regionale sul disegno di legge “Modifiche agli artt. 2 e 3 della L.R. n. 11/2017 ‘Regolamento edilizio – Tipo’.
“Due le novità introdotte – spiega l’assessore - con queste modifiche: l’adeguamento dei regolamenti edilizi dei Comuni allo schema di regolamento edilizio-tipo deve essere deliberato entro e non oltre i termini del il 31 dicembre 2017 attribuendone il compito alla giunta regionale e non più al dirigente della struttura tecnica comunale interessata. Inoltre tutte le determinazioni relative ai procedimenti edilizi e urbanistici faranno riferimento alle disposizioni vigenti all’epoca della presentazione o del deposito delle relative pratiche”.
“Il mio personale impegno – conclude l’assessore – è anche quello di chiudere in tempi brevi l’identificazione delle 42 definizioni standard uniformi”.

Pubblicato in Ambiente

Il cibo è stato il primo biglietto da visita della Puglia al WTM di Londra, in programma dal 6 all'8 novembre, nell’anno che vede l’Italia fra i Paesi ospiti d’onore. Nello stand della Puglia, organizzato da Pugliapromozione con oltre trenta operatori turistici, fra strutture ricettive e tour operator, sono stati numerosi gli appuntamenti di show cooking dello staff di Almo Bibolotti con le migliori specialità pugliesi, ai quali hanno partecipato buyer, giornalisti e visitatori. Ai desk si sono susseguiti gli incontri fra operatori pugliesi e buyer internazionali in questa fiera-evento globale, punto di riferimento fondamentale per l'industria dei viaggi. Particolare attenzione è stata data ai mercati stranieri più dinamici per la Puglia: Germania, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi, Svizzera, Lituania, Belgio, Stati Uniti d’America, Giappone, Brasile, Polonia e Australia. Sono Paesi del Nord Europa o extraeuropei che trovano in Puglia la perfetta combinazione tra clima, cultura, mare ed enogastronomia.

I prodotti su cui punta la Puglia sono cibo, biciturismo, borghi, cultura e paesaggio dell’entroterra. E sono anche quelli più richiesti al desk informativo nello stand Puglia: nuovi percorsi esperenziali nella natura, cycle tourism, cooking class, luoghi autentici dove godere del benessere.

“Le attività di promozione turistica sono state pianificate all’interno del Piano Strategico Puglia 365 seguendo obiettivi precisi e puntando sui punti di forza della Puglia, tutti riconducibili ad un comune denominatore che è quello della cultura e dell’allungamento della stagione turistica” - commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, al lavoro, dopo il record di presenze registrato questa estate, per attrarre turisti anche negli altri mesi dell'anno.

“La formula degli itinerari, molto richiesti anche al WTM di Londra, è efficace per offrire ai turisti il nostro importante patrimonio paesaggistico, enogastronomico, culturale e rurale. Puntiamo sugli stranieri, investiamo su una cultura dell’accoglienza diffusa e su una formazione che coinvolga attivamene gli imprenditori. A settembre è partito, e si svolge in varie tappe per tutto ottobre e novembre fino a febbraio-marzo del 2018, il “Buy Puglia on Tour”: una serie di incontri business to business in cui gli operatori pugliesi incontreranno i tour operator delle principali capitali europee collegate con i voli diretti per gli aeroporti di Bari e Brindisi. Contemporaneamente nelle metropolitane di queste città (Parigi, Vienna, Monaco, Bruxelles, Berlino e Amsterdam) sarà presente la campagna “We Are in Puglia”, il fortunato hashtag che ha raggiunto su Instagram e Twitter milioni di follower. Una novità importante è rappresentata da “InPuglia365 - Sapori e profumi d’autunno”, un fitto calendario di attività gratuite per i mesi autunnali incentrate sul tema enogastronomia. Lo scopo – ha concluso la Capone - è quello di sperimentare prodotti turistici innovativi riferiti all’enogastronomia e al turismo slow con la finalità di allungare la stagione turistica”.

Pubblicato in Turismo

Caro Agostino Silvestri,

ho letto la nota che hai pubblicato relativa alle presunte polemiche degli ex dirigenti del PD Vieste. Una nota che mi ha sorpreso molto perché garbo e rispetto fanno sì che un dirigente di un partito o di un movimento non si intrometta nelle dinamiche interne di un altro partito. Ma alle intromissioni del movimento che rappresenti nelle vicende interne del PD ci siamo ormai abituati e dovremmo imparare a non sorprenderci più. Ma noi non ci abitueremo. Tralascio i toni e gli argomenti offensivi utilizzati nella tua nota. Sul punto condivido integralmente quanto scritto dalla dirigente regionale del PD e consigliere comunale Annamaria Giuffreda. Solo una cosa voglio aggiungere, e cioè che la campagna elettorale è finita. Le elezioni le avete vinte. Voi siete stati i più bravi. Ma è illusorio pensare che sia sufficiente stare sempre a ricordarcelo e a ricordarvelo. Le cronache di questi giorni insegnano che in politica le situazioni si ribaltano con una facilità e velocità impressionante e ciò che fino a poco tempo fa poteva sembrare impossibile diventa invece possibilissimo. Detto questo voglio invece soffermarmi su alcuni passaggi del tuo comunicato che mi sono sembrati un vero e proprio invito ad incontrarsi e a trovare insieme dei punti di condivisione nell'interesse generale. Un appello che condivido. E mi piace perché fatto alla luce del sole. Ed allora è proprio alla luce del sole che faccio mio il tuo richiamo ed invito te ed il gruppo dirigente di Viesteseitu ad un primo incontro lunedì 13 novembre alle ore 18 presso la sede del Partito Democratico Vieste con gli attuali dirigenti del nostro partito. Dico gli attuali in attesa che non il coordinatore di Viesteseitu ma un nuovo congresso, perché da noi sono ancora in uso gli strumenti che mette a disposizione la democrazia, stabilisca i nuovi organismi dirigenti.

Aldo Ragni
componente Direzione Regionale PD Puglia

Pubblicato in Politica

Il Dirigente del Settore Viabilità della Provincia di Foggia Emanuele Bux, con Ordinanza del 7 novembre 2017, ha disposto l’obbligo per i veicoli di munirsi e/o avere a bordo catene da neve o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio nel periodo 15 novembre 2017 al 15 aprile 2018.

Pubblicato in Avvisi

Promuovere l’attivazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro coniugando le finalità educative con le esigenze delle imprese e dei professionisti, con una maggiore integrazione tra mondo della scuola e del lavoro; creare competenze in linea con le richieste del mondo del lavoro favorendo lo sviluppo di comportamenti professionali ispirati alla conoscenza, quale fattore determinante nella competizione economica globale.
Sono questi gli obiettivi del protocollo d'intesa siglato martedì 7 ottobre in Camera di Commercio da Fabio Porreca, per l'Ente di rappresentanza del mondo delle imprese, Maria Aida Episcopo per l'Ufficio scolastico Regionale, Mario Cardillo, presidente dell'Ordine dei dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Foggia e Massimiliano Fabozzi presidente Ordine Consulenti del Lavoro di Foggia.

Con il documento i soggetti firmatari si impegnano congiuntamente a: definire strumenti, elementi e criteri di metodo utili per facilitare l’avvio, lo svolgimento e il successivo riconoscimento dei percorsi di alternanza e a predisporre linee di indirizzo per il coordinamento e la pianificazione territoriale delle attività di alternanza.

Con la firma di questo protocollo inizia a prendere forma quel network territoriale tra mondo della scuola, mondo delle imprese e delle professioni, enti pubblici e soggetti no profit che la Camera di Commercio – in linea con le nuove funzioni affidate all'Ente dalla riforma – si è impegnata a promuovere.

Per Fabio Porreca, presidente della CCIAA di Foggia e vicepresidente nazionale Unioncamere: “la firma di questo protocollo è un tassello importante di quella strategia operativa che vede le Camere di Commercio strategiche per l'affermazione di utili percorsi di Alternanza. Un passaggio ulteriore dopo la pubblicazione del Bando per i voucher alle imprese e la promozione dell'iscrizione al Registro Nazionale per l'Alternanza”.

Per Mario Cardillo, presidente Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Foggia, l'accordo siglato oggi presenta una valenza sociale notevole per la Capitanata, considerato che i Commercialisti hanno a cuore il futuro dei nostri giovani e sono pronti a contribuire al loro successo formativo auspicando che possano essere attori dello sviluppo economico ed occupazionale del territorio. Sulla stessa lunghezza d'onda il presidente ordine dei consulenti del lavoro di Foggia, Massimiliano Fabozzi: "la nostra è una professione che ha sempre creduto ed investe nella formazione sul "campo" dei giovani studenti. Una rivoluzione necessaria che ci potrà regalare giovani qualificati e consapevoli in grado di far crescere il nostro territorio."
Soddisfatta alla conclusione Maria Aida Episcopo responsabile dell'Ufficio scolastico territoriale: “l'accordo appena sottoscritto apre scenari importanti per la valorizzazione degli studenti e per la loro formazione in contesti professionali”

Pubblicato in Economia

I Finanzieri del Nucleo di polizia tributaria Bari stanno eseguendo, nelle città di Bari, Foggia e Provincia, 13 misure cautelari su disposizione del gip del Tribunale di Foggia. I reati contestati, corruzione, falso e truffa, riguardano l'attività delle Commissioni Tributarie. Le misure sono state adottate a conclusione dell'operazione chiamata "Giustizia privata - De repetundis".

Ci sono giudici tributari, funzionari e commercialisti nel 'comitato d'affari' che avrebbe pilotato le sentenze emesse dalle Commissioni tributarie regionale e provinciale di Foggia dietro la consegna di 'mazzette'. E' questo il quadro descritto oggi dagli investigatori e che ha portato alla esecuzione, da parte dei militari della Guardia di finanza, dell'ordinanza emessa dal gip applicativa di 13 misure cautelari personali, di cui 10 ai domiciliari e tre interdittive con il divieto di esercitare la professione per 12 mesi.I reati contestati dalla Procura della Repubblica agli indagati - giudici tributari, funzionari delle Commissioni tributarie regionale e provinciale di Foggia, commercialisti/difensori ed imprenditori/contribuenti - sono quelli di corruzione in atti giudiziari, falso e truffa in concorso. L'inchiesta è cominciata nel 2016 e ha permesso di accertare che alcuni segretari di sezione delle commissioni tributarie provinciale di Foggia e regionale erano diventati per lungo tempo punto di riferimento dei difensori di alcuni contribuenti del territorio dauno. Questi, per evitare che i loro clienti pagassero allo Stato le imposte dovute, preferivano versare somme di denaro o altre utilità ai funzionari amministrativi delle commissioni e ad alcuni giudici delle stesse, in cambio di decisioni favorevoli nei contenziosi tributari. Ciò determinava per i contribuenti un vantaggio patrimoniale e per i difensori prestigio e guadagni nell'ambiente tributario. "Un vero e proprio comitato d'affari", è stato definito dal responsabile del Gruppo tutela spesa pubblica/sezione anticorruzione di Polizia Tributaria di Bari, colonnello Giacomo Ricchitelli, nel corso della conferenza stampa tenutasi nella sede della Procura a Foggia. Agli arresti domiciliari sono finiti i giudici tributari Giuseppe D'Avolio, di Ischitella; Vito Merra, di Cerignola; Antonio Ventura e Antonio Cerase, entrambi di Foggia. Arresti domiciliari anche per due dipendenti delle commissioni tributarie: Rosaria Adriana Benigno (ora in pensione), e Domenico Laricchia, entrambi di Foggia. Arresti domiciliari per i commercialisti difensori nelle commissioni tributarie Gaetano Stasi e Francesco Ricciardi, entrambi di Foggia e Antonio Scala e Gaetano Valerio, entrambi di Vieste. L'interdizione è stata decisa per i commercialisti: Giovanni Antini e Mauro Gadaleta, entrambi di San Giovanni Rotondo e Gianluca Orlandi di Noicattaro (Bari).

(Ansa)

Pubblicato in Cronaca

Alberobello prezzo medio 81, 26

Matera prezzo medio 75,91

Lecce prezzo medio 62,53

Peschici prezzo medio 72,04

Vieste prezzo medio 94, 68

Pubblicato in Turismo

E’ questo il tema dell’incontro organizzato domenica 12 novembre presso il cinema Adriatico di Vieste, dal Comitato pro permanenza e mantenimento Punto di Primo intervento (Pronto soccorso, per capire meglio) di Vieste. All’incontro interverranno oltre al presidente, Vincenzo Disanti, l’on.le Elena Gentile, parlamentare europea, Rosa Barone, consigliera regionale del gruppo M5S, Cosima Borraccino, consigliera regionale del gruppo di Sinistra Italiana. La popolazione è invitata. Inizio 10,30.

Pubblicato in Sanità

Tempo fa ho avuto modo di scrivere sul tentativo, pilotato da noti mandanti, di infiltrazione del Movimento Viesteseitu nel circolo del Pd di Vieste.
La nota a firma di Agostino Silvestri, coordinatore del Movimento, è la prova che quanto scrivevo allora corrisponde al vero.
La dichiarazione del coordinatore, apparsa ieri sugli organi di informazione locali, potrebbe essere persino commovente se non fosse che dietro a quella commozione si celi un mare di squali pronti ad azzannare la preda.
È commovente, infatti, l’interesse di Viesteseitu per le sorti del circolo PD di Vieste, ma non si capisce bene che cosa c’entri Viesteseitu con il PD e soprattutto non si capisce bene a chi si riferisca il coordinatore quando scrive”...è del tutto normale che parte dell’elettorato, responsabilmente, possa compiere azioni che ridiano impulso ad un circolo di partito moribondo”. Si riferisce a Dario Carlino, assessore di Viesteseitu? O al cognato di Carlino, Michele Prencipe, o a tutta la famiglia del suocero di Carlino o a Luigi Paglialonga? Notissimi elettori storici del Pd. E’ questa la “parte dell’elettorato” cui si riferisce Silvestri che dovrebbe ridare impulso al Pd di Vieste? E le azioni che questa “parte dell’elettorato, responsabilmente, possa compiere” prevedono l’infiltrazione attraverso l’acquisto( non si sa dove e quando) di un pacchetto di tessere in modo da ottenere la maggioranza nel PD? Bel concetto di democrazia ha Agostino Silvestri, coordinatore di Viestesetu!
È proprio vero, allora, che il motto di Viesteseitu è: ”QUELLO CHE È MIO È MIO, E QUELLO CHE È TUO È PURE MIO”
Cara Viesteseitu potrai pure impadronirti del nostro circolo ma di sicuro non ti impadronirai delle nostra dignità.

Annamaria Giuffreda
Consigliera comunale PD

Pubblicato in Politica

Le notizie della mattina.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

05 Novembre 2017 - 14:42:44

Reporter della Tua Città/ “La NOSTRA forza la VOSTRA generosità

Nella mia nuova funzione di presidente del Gruppo Fratres di Vico del Gargano, insieme a tutto l'efficiente Direttivo ed al Gruppo Fratres di Carpino, sulla spinta emozionale di…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005