Articoli filtrati per data: Venerdì, 03 Novembre 2017 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Terzo successo stagionale (secondo casalingo consecutivo) per la Bisanum Viaggi Sunshine Basket Vieste, vittoriosa su Cus Jonico Taranto per 84-75. Dopo aver condotto la gara per i primi 2 quarti, la squadra di coach Desantis è stata in grado di reagire al ritorno degli ospiti nella terza frazione per chiudere in maniera vittoriosa il match.

Primi 5 minuti condotti a braccetto (12-12) facevano da preludio al break che consentiva ai locali di arrivare fino al +10 di inizio secondo quarto (27-17). Cambiava la musica al rientro dall’intervallo: Fernandez Noval, Veccari e Romano suonavano la carica tarantina e riuscivano a ribaltare il risultato in meno di un mini-tempo (54-55 a -1:45 dalla fine del terzo quarto) facendo inevitabilmente ritornare il brutto ricordo della sconfitta Sunshine contro Ostuni. In un momento della gara in cui doveva venir fuori l’esperienza, a riportare la squadra di casa sui giusti binari ci pensavano i canestri degli under viestani Hoxha e Lauriola, assieme al lunghissimo Markovic: con 6 punti a testa, ribaltavano il risultato sul 72-60 a quattro minuti dalla sirena finale. L’ultima reazione ionica veniva stroncata dalla tripla di Carosi e dai canestri finali di Tommaso Lauriola, miglior realizzatore della gara con 23 punti.

Se è vero che la classifica è ancora molto corta, con i 6 punti finora totalizzati la Bisanum Viaggi Vieste si attesta al nono posto, lontana dalla zona play-out, con la possibilità di migliorare il proprio punteggio già domenica nella trasferta di Monteroni, penultima forza del campionato con una sola vittoria sulle sette gare finora disputate.

Bisanum Viaggi Sunshine Basket  Vieste – Cus Jonico Taranto 84-75

Bisanum Viaggi Sunshine Basket Vieste: Hoxha 12, Ljubica 22, Lauriola 23, Dos Santos 7, Ragno 2, Carosi 18, Compagnoni, Pietrafesa, Argentieri, Ruggieri. Coach Francesco Desantis

Cus Jonico Taranto: Fernandez Noval 20, De Angelis 5, Caldarola 10, Mastropasqua 2, Romano 16, Veccari 22, De Pasquale, Alberti, Villani, Panzetta. Coach Francesco Calore

Pubblicato in Sport

RICHIAMATA la propria Ordinanza Sindacale n. 172 con la quale si è disposta la chiusura del Plesso dell’Istituto scolastico elementare “G. Rodari” dal 24.10 u.s. al 04.11.2017 per interventi di messa in sicurezza con l’esecuzione di lavori di messa in opera di pannelli anti sfondellamento di solai, resisi urgenti ed indifferibili a seguito di vistosa caduta di intonaco dal soffitto;

VISTA la nota di prot. n. 18319 del 03.11.2017 a firma del Dirigente del Settore Tecnico, Ing. Antonio Chionchio, con la quale, sulla base della differente consistenza rilevata nel soffitto dei corridoi nel corso dei lavori, si segnala la necessità di procedere ad un ulteriore intervento indifferibile così come nella stessa dettagliato e per il quale è richiesto il prolungamento della disposta chiusura per ulteriori n. 2 settimane decorrenti dal 06.11.2017 al 18.11.2017;

RILEVATA, alla luce di tali ulteriori insorte esigenze, la necessità che gli interventi di messa in sicurezza del plesso di cui trattasi siano realizzati compiutamente e definitivamente nei termini richiesti;

VISTI gli art. 50 e 54 del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000:

ORDINA
il prolungamento della chiusura del plesso dell’istituto scolastico Elementare “G.Rodari”, a decorrere dalla data del 06.11.2017 e fino al 18.11.2017 compreso.

DISPONE
di comunicare la presente ordinanza alla Prefettura, alla Tenenza dei Carabinieri, al Dirigente scolastico della Direzione Didattica Statale e dell’Istituto “G. Rodari”;
di diffondere il contenuto della presente per opportuna informazione sui media locali;
Avverso la presente ordinanza è ammessa proposizione di ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale competente per territorio entro 60 (sessanta) giorni dalla data odierna, secondo la modalità di cui alla Legge 1034/71 ovvero ricorso gerarchico al Prefetto, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni dalla data odierna, ai sensi del D.P.R. n. 1199 del 24.11.1971.
dalla Residenza Municipale il giorno 03 novembre 2017

IL SINDACO
Giuseppe Nobiletti

Pubblicato in Società

Terminate oggi le riprese del videoclip del primo singolo del gruppo viestano Pizzeche & muzzeche. Anticiperà l'uscita del nuovo album."A VISTE EJA VENI'. Due le locations scelte per il singolo: Il BALLO DE LA TARANTELE: Marina Piccola e Pizzomunno.

Pubblicato in Spettacolo

In applicazione del combinato disposto degli artt. 26, 27, 28, 29, 32 del vigente Regolamento, il Consiglio Comunale è convocato, in seduta di 1^ convocazione, per il giorno 9 novembre 2017 (giovedì) alle ore 09,30 e di 2^ convocazione per il giorno 10 novembre 2017 (venerdì), alle ore 11,00 per la trattazione del seguente:

Ordine del giorno

1. Approvazione bilancio consolidato ai sensi del D.lgs. 118/2011 art. 11 bis e s.m.i.;
2. Ratifica delibera di G.M. n. 194 del 23.10.2017 all'oggetto: " Variazione d'urgenza al bilancio di previsione 2017/2019";
3. Ratifica delibera di G.M. n. 199 del 26.10.2017 all'oggetto: "Lavori di messa in sicurezza al plesso scolastico "G.Rodari" - Installazione pannelli antisfondellamento solai".

II Presidente del Consiglio
F.to Cons. Paolo Prudente

Pubblicato in Politica

La Festa della Paranza, in programma a lesina per il 5 di Novembre ospiterà nella mattinata un convegno che si preannuncia molto importante per il settore della pesca.
Infatti il convegno si terrà a pochi giorni di distanza dall’approvazione in consiglio regionale del disegno di legge sulla ‘Pianificazione e sviluppo della pesca e dell'acquacoltura regionale'.
La Regione Puglia infatti, pur ospitando sul suo territorio il sistema lacustre più importante del mediterraneo meridionale, ( il Lesina e Varano) non si è mai dotata di una legge quadro sulla pesca limitandosi a regolamentare la pesca nella acque interne con ordinanze presidenziali e delibere di Giunta.
La carenza legislativa ha di fatto lasciato lo sfruttamento delle risorse in uno stato di anarchia che ha impoverito il territorio e sta portando alla scomparsa il mestiere del pescartore.
Il disegno di legge non risolve da solo queste questioni ma per lo meno traccia una linea di responsabilità che deve concludersi con l’adozione di regolamenti specifici per i due laghi. Va dato merito all’Assessore di Gioia di aver riproposto alla Regione Puglia il tema della pesca e della valorizzazione dei Laghi. Di questo territorio non si parlava più ormai dagli anni 80 del secolo trascorso.
Non c’è sviluppo senza regole e non c’è sviluppo senza certezza dei diritti e dei doveri. Per questo il richiamo alla legalità nel dibattito programmato per giovedi.
C’è anche chi sollecita una attenzione particolare alle specificità della categoria. Ridotta ormai al lumicino con poche famiglie che tramandano per generazioni il mestiere non può reggere la concorrenza che nel sistema della pesca è ormai di natura globale.
Il pescatore di lago deve essere considerato per quello che è: il primo se non unico presidio della qualità ambientale del patrimonio lacustre.
Una figura complessa che ha bisogno di percorsi formativi specifici con una regolamentazione nell’accesso alla professione.
La regione deve impegnarsi nella definizione di un percorso formativo che qualifichi la figura del pescatore che è chiamato ad attuare una pesca sostenibile capace di rispettare gli animali protetti come l’anguilla e soprattutto gli habitat caratteristici.
Come si vede le questioni sul tappeto sono tante e c’è da lavorare soprattutto per la valorizzazione di una risorsa specifica della Capitanata. Dall’Assessore di Gioia ci aspettiamo una forte accelerazione in questo senso.
Il Direttore provinciale

Pubblicato in Ambiente

"Per non dimenticare e per trasmettere, soprattutto alle nuove generazioni, il senso della pace..." Con queste parole, il Primo Cittadino di Peschici, Francesco Tavaglione, annuncia la Giornata del 4 novembre, in onore dei caduti di tutte le guerre. La Cerimonia si terrà alla presenza di Autorità Civili, Militari e Religiose, del mondo della Scuola, delle Associazioni locali. La popolazione tutta è invitata, seguendo il programma, qui di sotto riportato:

- Ore 10.30: raduno presso la Sala Consiliare "Azzarone" del Comune;

- Deposizione al monumento dei caduti di una corona d'alloro;

- Celebrazione della Santa Messa, presso la Chiesa di Sant'Antonio di Padova, presieduta da Don Davide Longo.

Francesco D'Arenzo

Pubblicato in Manifestazioni
Venerdì, 03 Novembre 2017 09:35

Un processo al Visconti (XXXV parte).

Il giorno 20/12/1758 Foggia.
Reverendo Giudice Sig. Don Antonio Belli Regio Consigliere ,regio di detta regia camera, e Governatore Generale lecito della Regia dogana, visto il Regesto regale ,ordina che fu detto cosa eseguire dalla su giusta lettera continente gli atti e il tenore per la sua esecuzione: Con effetto si faccia diligenza e nel casso sussistente copia. Saputo e Commissionato si proceda per il Commissario magnifico Saverio dell’Acqua e per i vostri ordini di questa regia Dogana che per effetto predetto si acceda ai patti e debiti e anche per questioni anche si domandi e ancora si contenti in detto regale ordine ,stante per come sono e così sia.
Belli.
Fragala Siverio.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

05 Novembre 2017 - 14:42:44

Reporter della Tua Città/ “La NOSTRA forza la VOSTRA generosità

Nella mia nuova funzione di presidente del Gruppo Fratres di Vico del Gargano, insieme a tutto l'efficiente Direttivo ed al Gruppo Fratres di Carpino, sulla spinta emozionale di…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005