Articoli filtrati per data: Domenica, 12 Novembre 2017 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Questa mattina, presso il Cinema Teatro Adriatico di Vieste, si è svolto il previsto incontro promosso dal “Comitato per il mantenimento del PPI a Vieste e Vico del Gargano”. Sul palco erano presenti, oltre a Vincenzo Disanti per il “Comitato”, il parlamentare europeo (PD) Elena Gentile, il vicepresidente del Consiglio regionale di Puglia (Forza Italia) Giandiego Gatta, i consiglieri regionali Rosa Barone (Movimento 5 Stelle), Giannicola De Leonardis (Movimento Schittulli - Area Popolare), Cosimo Borraccino (Noi a Sinistra per la Puglia).

Di fronte ad una platea alquanto folta, Disanti ha ringraziato tutti per la partecipazione ed ha informato che sulla questione al centro dell’incontro era arrivata una lettera del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano (con un ricordo per il compianto dottor Andrea Medina, componente del “Comitato” recentemente scomparso). Subito dopo si sono succeduti negli interventi i politici presenti che hanno evidenziato l’importanza di garantire alle comunità di Vieste e Vico del Gargano dei servizi sanitari funzionali alle necessità dell’utenza, non solo nel periodo estivo, ma anche nel resto dell’anno per i residenti. Non sono mancate le sottolineature polemiche per la lettera inviata dal presidente Emiliano a cui un po’ tutti hanno chiesto di passare dalle parole ai fatti.

Pubblicato in Sanità

Qui di seguito il report video dell’intervista ad Rosa Barone, consigliere del Movimento 5 Stelle, che ha partecipato all’incontro promosso dal “Comitato per il mantenimento del PPI a Vieste e Vico del Gargano”.

Pubblicato in Sanità

Qui di seguito il report video dell’intervista ad Giandiego Gatta, vicepresidente del Consiglio regionale della Puglia, consigliere per Forza Italia, che ha partecipato all’incontro promosso dal “Comitato per il mantenimento del PPI a Vieste e Vico del Gargano”.

Pubblicato in Sanità

Qui di seguito il report video dell’intervista ad Elena Gentile, Parlamentare Europeo PD, che ha partecipato all’incontro promosso dal “Comitato per il mantenimento del PPI a Vieste e Vico del Gargano”.

Pubblicato in Sanità

Gallipoli 1909 - Atletico Vieste 2 - 1

Atletico Aradeo - Omnia Bitonto 0 - 1

Barletta 1922 - Novoli 2 - 1

Bitonto - Vigor Trani 3 - 0

Fasano - Otranto 1 - 1

Molfetta - Avetrana 1 - 1

Pro Italia Galatina - Corato 1946 2 - 1

Unione Calcio Bisceglie - Casarano 2 - 1

Prossimo turno - Giornata 11 - 19/11/2017 -

Atletico Vieste - Pro Italia Galatina -

Avetrana - Atletico Aradeo -

Casarano - Molfetta -

Corato 1946 - Unione Calcio Bisceglie -

Novoli - Bitonto -

Omnia Bitonto - Barletta 1922 -

Otranto - Gallipoli 1909 -

Vigor Trani - Fasano -

 

Classifica

22 Gallipoli 1909

22 Bitonto

19 Fasano

19 Avetrana

18 Vigor Trani

17 Casarano

16 Omnia Bitonto

16 Molfetta

12 Corato 1946

11 Otranto

9 Atletico Vieste

9 Pro Italia Galatina

8 Novoli

7 Barletta 1922

6 Unione Calcio Bisceglie

5 Atletico Aradeo

Pubblicato in Sport
Domenica, 12 Novembre 2017 09:38

Carabinieri, nascono i «Cacciatori di Puglia»

La questione sicurezza in Puglia è tra le priorità del governo. E se l’escalation criminalità non si allenta in tutta la regione, il Viminale tenta di intervenire nei territori a rischio. Tra i quali c'è la provincia di Foggia: qui, nelle prossime settimane sarà istituito il reparto dei carabinieri "Cacciatori di Puglia", già presenti in Sardegna, Sicilia e Calabria. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno, Marco Minniti, nel corso di una visita a Gallipoli, dove ha inaugurato un immobile destinato a sede di commissariato e di compagnia dei carabinieri.
«Il ministero - dice Miniliti - ha investito in maniera significativa in termini di sicurezza in Puglia per assicurare una forte presenza dello Stato. Di fronte alla sfida della criminalità organizzata abbiamo istituito a San Severo un reparto di prevenzione crimine», aggiunge il ministro. Il quale ricorda che “la Puglia è una delle tre regioni d'Italia ad avere così tre reparti di prevenzione crimine” e spiega che le iniziative adottate dal governo servono «per testimoniare l'impegno dello Stato». «Ai primi di dicembre¬ annuncia Minniti - mi recherò a Bari, un messaggio doveroso di sicurezza in una regione che sta investendo molto in una prospettiva di crescita e sviluppo». Minniti tuttavia non nasconde i problemi. E si sofferma sul tema degli organici delle forze di polizia confermando che sono «significativamente al di sotto di quelli che erano i livelli previsti. Con la legge di Stabilità - aggiunge - abbiamo messo in campo un piano quinquennale, per risapianarli». Il ministro ricorda però che è «diverso il discorso della provincia di Lecce, tra le poche in cui le forze di polizia sono addirittura i sovra organico». Nel corso della visita a Gallipoli Minniti ha toccato anche il delicato tema del terrorismo sottolineando come l'azione di contrasto passi necessariamente da intelligence e controllo del territorio. «Mai come adesso - spiega il ministro del" l'Interno - il vecchio controllo del territorio è tornato a essere una questione cruciale; anzi - precisa - mai come adesso il controllo del territorio è modernità nelle politiche di sicurezza». Intanto, proprio per fronteggiare il rischio terrorismo, nei giorni scorsi il Comune di Bari ha ordinato 50 fioriere da utilizzare come barriere anti-tir durante gli eventi di Natale.

Pubblicato in Società

Fare fronte comune per il controllo del ter¬ritorio: le amministrazioni comunali di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e Rignano Garganico si organizzano per dare una risposta associata al tema della sicurezza, tenendo pre¬sente la esiguità di risorse a disposizione.
«Ci sono questioni che non possono essere più affrontate singolarmente dalle amministrazioni comunali. Abbiamo avviato un confronto con i sindaci di San Marco in Lamis e Rignano Garganico per cercare di ottimizzare servizi e risorse, posto che ci sono situazioni che richiedono maggiore attenzione e pronta soluzione, ma che non possono arrivare facendo leva sulle singole capacità dei Comuni. Il servizio di polizia locale, integrato ed esteso al territorio dei tre comuni considerati, favorisce un migliore utilizzo dell'organico a disposizione e garantisce una maggiore presenza sul territorio, visto che Rignano Garganico, ad esempio, ha attualmente un solo agente di polizia¬municipale in organico», evidenzia il sindaco Costanzo Cascavilla. All'incontro, svoltosi nella residenza municipale di San Giovanni Rotondo, erano presenti il sindaco di San Marco in Lamis, Michele Merla e di Rignano Garganico, Luigi di Fiore. Per il comune sangiovannese era presente anche Antonio Pio Cappucci, presidente della prima commissione consiliare. Il progetto è ambizioso: coordinare il lavoro dei tre corpi municipali per offrire maggiore sicurezza ai cittadini e un migliore controllo del territorio. Al comune di San Giovanni Rotondo, che ha in organico uomini e mezzi più cospicui, spetterà il compito di capofila del progetto che viene incontro alle disposizioni della legge regionale n.37/2011. «I tre Comuni, che già collaborano in altri settori, hanno deciso di darsi una mano per assicurare migliori servizi ai cittadini. Sappiamo bene che la richiesta di maggiore sicurezza è tra le prime ad essere avanzata dalla gente, per questo stiamo ragionando su un protocollo d'intesa che organizzi il servizio della polizia locale in una gestione associata con una ridistribuzione dei carichi la¬vorativi così da rafforzare la presenza in quei comuni che non possono permettersi di sostenere la spesa di nuovi agenti da assumere. Siamo soddisfatti del lavoro fin qui svolto e ci sono tutti i presupposti perché si possa arrivare in tempi brevi alla definizione di un servizio associato di polizia locale», rimarca Antonio Pio Cappucci, che dall'inizio ha affiancato il sindaco negli incontri e nella trattativa con gli altri Comuni. In pratica, il Comune di San Giovanni Rotondo, in coordinamento con il comandante Antonio Acquaviva, previo accordo economico, metterà a disposizione i propri agenti e il proprio parco macchine (composto anche da auto elettriche) in favore degli altri due Comuni, così da coprire carenze di organico e di controllo del territorio.

Pubblicato in Società

Aeroporti di Puglia comunica che l'aeroporto di Bari resterà chiuso al traffico dalle ore 23.00 del 28 febbraio 2018 sino a tutto l'8 marzo 2018 per interventi di riqualificazione e potenziamento della pista di volo. I lavori saranno fatti h24 per garantire ridotti tempi di esecuzione e limitare i disagi. Le compagnie aeree stanno predisponendo le conseguenti variazioni ai propri operativi aumentando la capacità degli aeromobili sull'Aeroporto del Salento di Brindisi. A conclusione dei lavori, la pista di volo del Karol Wojtyla di Bari si presenterà nella sua configurazione massima di 3.000 metri in entrambe le direzioni e con più elevati standard di sicurezza e di efficienza operativa, sia in decollo che in atterraggio. L'aeroporto di Bari compie così un ulteriore "passo in avanti sul piano dell'ammodernamento delle infrastrutture di volo nel rispetto delle norme internazionali del settore e delle norme ambientali, con particolare riguardo al contenimento dei costi energetici".

Pubblicato in Economia

Nel suo roster oltre all'asse dell'est Europa composta dal play Sabeckis e dal lungo Tilev può contare su un gruppo di italiani di esperienza come le due guardie Grimaldi e Preite che viaggiano ad una media di 15 pt a testa e il tiratore Aldo Gatta, temutissimo dall'arco dei tre punti, nostra vecchia,ma non tanto,conoscenza.
Nel reparto lunghi si aggiungono l'ala grande Serino,ragazzo versatile dotato di ottime dote atletiche e secondo marcatore tra le file ruvesi,e l'altro centro esperto Mazzilli.
Dalla panchina escono i promettenti Mascoli e Claudio Gatta, cugino del precedente, che sono tra i classe 99 più promettenti del panorama cestistico pugliese.

Una formazione di tutto rispetto che viene da una sconfitta tra le mura amiche maturata negli ultimi minuti di gioco contro Francavilla e che quindi vorrà riprendere subito il passo.

Mentre i nostri beniamini dopo la sconfitta in quel di Monteroni sono chiamati ad una partita superlativa per poter fermare l'andata ruvese e cercare di non sprofondare nei bassifondi della lega anche in virtù del fatto che il calendario nelle prossime settimane ci metterà contro tutte le prime della classe.
Ci sono tutte le prerogative per un Match spettacolare da non perdere e speriamo che il pubblico viestano sia pronto a dare la carica come ha dimostrato negli anni di saper fare.

Questo pomeriggio all’Omnisport – ore 18,15

Pubblicato in Sport

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

05 Novembre 2017 - 14:42:44

Reporter della Tua Città/ “La NOSTRA forza la VOSTRA generosità

Nella mia nuova funzione di presidente del Gruppo Fratres di Vico del Gargano, insieme a tutto l'efficiente Direttivo ed al Gruppo Fratres di Carpino, sulla spinta emozionale di…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005